Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.258 - 25.5.2006

on . Postato in News libri e riviste | Letto 241 volte

  • Le relazioni di coppia. Potere, dipendenza, autonomia
  • Cuore di papà: Il modo maschile di educare
  • Amici pelosi e altre bestie: La forza educativa degli animali
  • Psicologia del gioco d'azzardo e della scommessa. Prevenzione, diagnosi, metodi di lavoro nei servizi
  • Relazioni tra gruppi
  • Linee guida per il DDAI e i DSA
    Diagnosi e interventi per il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività e i Disturbi Specifici dell'Apprendimento
  • Mio figlio mi divora
  • Scena del crimine e profili investigativi. Quale tutela per le vittime?
  • L'umorismo. Il lato comico della conoscenza
  • Affido senza frontiere. L'affido familiare dell'adolescente straniero non accompagnato
  • L`amicizia tra bambini. La nascita dell'intimità

Rita D’Amico
Le relazioni di coppia. Potere, dipendenza, autonomia
2006, Collana Percorsi, pagine: 190
Prezzo: € 18.00
Editore: Laterza

Come si manifestano il potere e la dipendenza in una relazione d’amore? Quali sono i fattori economici e culturali che più di altri determinano gli equilibri tra i partner? Qual è la relazione tra potere e desiderio sessuale? Per quale motivo la dipendenza affettiva è più diffusa tra le donne che tra gli uomini? Quali sono gli effetti di una discrepanza di potere sul benessere psicologico dei partner? Penetrando nella complessità della vita di coppia, l’autrice delinea in modo coerente e articolato uno scenario relazionale in cui momenti di tenera intimità e di scambi affettuosi si alternano ad accese discussioni e litigi con il partner, rivelando così l’intricato nesso esistente tra amore, potere e dipendenza. Un importante contributo di psicologia sociale che va dritto al cuore di uno dei problemi più delicati del nostro tempo: la relazione di coppia e la sua intrinseca fragilità.

Rita D’Amico è ricercatrice presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR e insegna Psicologia sociale e Psicologia delle relazioni interpersonali presso l’Università del Molise. Ha pubblicato Sensi di colpa (con C. Castelfranchi e I. Poggi, Firenze 1994), Sguardi differenti (con F. Bimbi, Milano 1999), Le colpe degli amanti (Bologna 2001) e L’università delle donne (con B. Gelli e T. Mandarini, Milano 2002).


Poli Osvaldo
Cuore di papà: Il modo maschile di educare
2006, pagine: 208
Prezzo: € 13.00
Editore: San Paolo

Esiste uno stile educativo paterno?
La sensibilità educativa maschile è diversa da quella femminile?
Secondo l’autore, il padre ha il compito di indicare al figlio la visione generale della vita e di risvegliare il suo «io ideale».
Un libro illuminante, fondato sul presupposto di una diversità originaria che caratterizza l’uomo e la donna sul piano fisico, psicologico e spirituale.
Un libro pratico, per imparare ad essere padri.

Osvaldo Poli psicologo e psicoterapeuta, si occupa da molti anni della formazione dei genitori e della coppia, collaborando con diversi gruppi, istituzioni e riviste. Tra le sue opere: Andare d’accordo: la collaborazione fra marito e moglie nell’educazione dei figli (2000), Il genitore equilibrato (20012), Dialogare con i figli (20013), Non ho paura a dirti di no. I genitori e la fermezza educativa (20062).


Bettetini Massimo
Amici pelosi e altre bestie: La forza educativa degli animali
2006, pagine: 118
Prezzo: € 13.00
Editore: San Paolo

Gli animali possono, inconsapevolmente, svolgere un lavoro pedagogico e talvolta modificare la vita della famiglia. In molte famiglie, la domanda è: possiamo tenere in casa un animale?
Quale animale è più adatto ai nostri bambini? O, guardando la cosa dalla parte degli animali: quale animale potrà sopravvivere ai nostri bambini?
Questo libro parla delle possibili valenze terapeutiche (pet-therapy) ed educative (pet-pedagogy)che alcuni animali hanno nei confronti di adulti e bambini.
Parla del cane, del coniglio, del pulcino, del canarino, del gatto, del topolino, del pappagallo, del pesciolino rosso, della tartaruga, dell’acquario, della mucca, dell’asino, del girino, e, più approfonditamente, del cavallo e del delfino.

L’autore è medico, psicoterapeuta, psicologo della fiaba, poeta e ha vinto numerosi premi letterari nazionali e internazionali.


Gioacchino Lavanco Loredana Varveri
Psicologia del gioco d'azzardo e della scommessa. Prevenzione, diagnosi, metodi di lavoro nei servizi
2006 pagine: 168
Prezzo: € 16,10
Editore: Carocci

La reperibilità dei giochi d’azzardo è in costante incremento. A quelli più noti e datati, che pure continuano a esercitare il loro fascino, se ne sono aggiunti di nuovi, più tecnologici e allettanti. Se per molti giocatori si tratta di forme di passatempo e divertimento, alcuni finiscono invece per sviluppare forme problematiche o patologiche di gioco. Il presente volume vuole essere una riflessione sui giochi d’azzardo “figli” della rivoluzione tecnologica degli ultimi anni e della cultura della globalizzazione, che non poteva non investire anche il mondo della scommessa. È un viaggio alla scoperta dell’homo ludens delle sale Bingo, dei bar e delle sale da gioco, del videopoker, dei siti di azzardo on-line, attraverso quei giochi in cui il rischio di perdere di vista il confine tra benessere e disagio si fa più forte. LAVANCO è professore straordinario di psicologia di comunità presso l’Università degli Studi di Palermo e consulente di diversi enti pubblici e del privato sociale per gli interventi di sviluppo di comunità.

Gioacchino Lavanco è professore straordinario di psicologia di comunità presso l’Università degli Studi di Palermo e consulente di diversi enti pubblici e del privato sociale per gli interventi di sviluppo di comunità.
Loredana Varveri è psicologa, dottore di ricerca in Psicologia di comunità e modelli formativi e cultore di Psicologia di comunità presso l’Università degli Studi di Catania.


Luca Caricati
Relazioni tra gruppi
2006, pagine: 112
Prezzo: € 9,50
Editore: Carocci

Perché i gruppi entrano in conflitto tra loro? E il conflitto è inevitabile? Il libro cerca di illustrare in maniera puntuale, ma accessibile ad un ampio pubblico di lettori, quali sono le implicazioni dell’organizzazione sociale, e della sua percezione da parte degli individui, sulle dinamiche di gruppo. A tal fine, illustra le ricerche più importanti e i risultati più recenti realizzati in questo ambito di studi. Facendo riferimento alle differenti teorie che, di volta in volta, sono state proposte allo scopo di rendere conto di alcuni particolari aspetti delle dinamiche intergruppi, viene fornito un quadro, il più possibile esaustivo, della complessità dell’interazione fra variabili macrosociali (status) e variabili socio-psicologiche.

Luca Caricati svolge il dottorato di ricerca in Psicologia sociale presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Parma, dove ha condotto diversi laboratori sul tema delle relazioni intergruppi. I suoi interessi di ricerca riguardano l’impatto delle differenze di status e interindividuali sulle dinamiche tra gruppi.


SINPIA - Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza
Linee guida per il DDAI e i DSA
Diagnosi e interventi per il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività e i Disturbi Specifici dell'Apprendimento

2006, pagine: 117
Prezzo: € 18,50
Editore: Erickson

Con le Linee guida per il DDAI e i DSA - sollecitate fortemente dalle famiglie di bambini e adolescenti con questi disturbi e da numerosi neuropsichiatri infantili e operatori desiderosi di poter fare riferimento, nella pratica quotidiana, a un documento ufficiale e condiviso - la SINPIA, Società Italiana di NeuroPsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, intende fornire un aggiornamento sulle conoscenze di questi disturbi, dalle possibili cause alle diverse manifestazioni, e le raccomandazioni, basate su linee di evidenza, per la loro diagnosi, gestione e trattamento.
Il testo, che è stato redatto sulla base di un’ampia revisione della letteratura internazionale e con il contributo di numerosissimi esperti italiani, si compone di tre parti:
– linee guida per il DDAI in età evolutiva: diagnosi e terapia farmacologica;
– linee guida per il DDAI in età evolutiva: il trattamento cognitivo-comportamentale;
– linee guida per i disturbi specifici di apprendimento (DSA).

SINPIA - Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza è una Associazione Scientifica che ha per scopo lo sviluppo della ricerca e la promozione dell’aggiornamento culturale nell’ambito della Neurologia e della Psichiatria (Neuropsichiatria) dell’infanzia e della adolescenza. Si prefigge inoltre la valorizzazione della disciplina in tutte le sedi ed istituzioni regionali, nazionali ed internazionali, che legiferano in materia sanitaria e/o sociale e che sono deputate alla tutela della salute della collettività.


Lyliane Nemet-Pier
Mio figlio mi divora
2006, Pagine: 152
Prezzo: €15.00
Editore: Magi

«Non ne posso più», «mi fa andare fuori di testa», «che vita d'inferno» sono frasi che si sentono spesso, a volte pronunciate ad alta voce, talvolta gridate o appena mormorate. Reazioni più o meno aggressive nei confronti dei propri figli – nei momenti in cui ci si sente divorati, esasperati, spossati o arrabbiati – fanno comunque parte dell'amore genitoriale. E corrono parallele a quelle di amore, tenerezza, sostegno, dedizione. Questo libro esplora le dinamiche dell'ambivalenza dell'amore genitoriale, quel misto di amore-odio che a ogni mamma e a ogni papà capita di provare per il proprio figlio. L'autrice, attraverso l'esame dei sentimenti contraddittori, fa luce su uno dei lati più nascosti – e anche più temuti –, della relazione genitori-figli. Spiega le motivazioni, le rapporta all'età e quindi alla fase di sviluppo del bambino, distingue gli atteggiamenti fisiologici da quelli che rischiano di non esserlo più… La scoperta che quelle reazioni ostili, così temute dai genitori, sono invece naturali e che ci sono nozioni precise da apprendere per non farsi divorare dai propri figli, rappresenta una bella boccata d'ossigeno per tutti.

LYLIANE NEMET-PIER, psicologa clinica e psicoanalista. Vive e lavora a Parigi.


Roberta Bisi
Scena del crimine e profili investigativi. Quale tutela per le vittime?
2006, Collana: Crimine e devianza, Pagine: 176
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco angeli

L’efficacia della comunicazione delle informazioni diviene elemento di primaria importanza allorquando ci si trova dinnanzi a delitti che necessitano, per essere risolti, dell’apporto di varie competenze.
La possibilità di analizzare tale complessa realtà è strettamente correlata alla necessità di delineare adeguati profili investigativi nello studio dell’omicidio comprendenti, tra gli altri, l’analisi di documenti scritti, le mappe grafiche, le storie di vita e tutto quanto può contribuire alla ricostruzione del caso.
La consapevolezza che tale finalità può essere raggiunta soltanto se, nella ricostruzione del caso, vengono attentamente esaminate le vittime e i processi di vittimizzazione pone in evidenza l’esigenza di una ricostruzione dei profili vittimologici, analizzati alla luce del mutamento avvenuto, negli anni più recenti, nel sistema della tutela risarcitoria della persona. Partendo dallo studio di queste tematiche, l’attenzione è poi rivolta alla categoria del danno esistenziale o danno da lesione dei diritti fondamentali della persona, al problema della prova, a quello della quantificazione del danno e al ruolo che questa nuova categoria può svolgere nell’ambito dei fatti illeciti.
Il volume costituisce una preziosa risorsa per tutti coloro che, a vario titolo, devono affrontare le problematiche relative alle indagini sul luogo del reato e quelle derivanti dai processi di vittimizzazione.

Roberta Bisi è professore ordinario all’Università di Bologna, presso la Facoltà di Scienze politiche “Roberto Ruffilli” (sede di Forlì), dove insegna Criminologia e Sociologia della devianza. Autrice di numerosi saggi e volumi, ha recentemente pubblicato per i nostri tipi: Enrico Ferri e gli studi sulla criminalità (2004), Gabriel Tarde e la questione criminale (2004), Vittimologia. Dinamiche relazionali tra vittimizzazione e mediazione (a cura di, 2004), Psicodiagnostica e storie di vita in criminologia. Un’analisi attraverso l’omicidio (a cura di, 2004).


Luca Casadio
L'umorismo. Il lato comico della conoscenza
2006, Collana: Serie di psicologia, pagine: 220
Prezzo: € 24.00
Editore: Franco angeli

L'esperienza del riso ha accompagnato l'uomo fin dagli albori della civiltà, e, al tempo stesso, da sempre, l'uomo si è interrogato sull'umorismo e sulla sua possibile spiegazione. Diverse sono le teorie del riso e molteplici le discipline interessate all'umorismo come la psicoanalisi, la filosofia, la psicologia e la sociologia. In questo lavoro clinico e multidisciplinare, l'autore affronta l'umorismo da una prospettiva del tutto nuova, considerandolo come un aspetto centrale della conoscenza. L'umorismo rappresenta, infatti, il limite e il fallimento della conoscenza linguistica, razionale e astratta. La natura stessa dell'umorismo è quella di proporre un sapere relazionale e "locale", che sovverte e ristruttura le definizioni razionali.
Il libro propone, così, un confronto tra i processi di conoscenza e quelli umoristici. I primi descrivono, gradino per gradino, la "costruzione sociale del significato", e i secondi improvvisamente decostruiscono ogni costruzione razionale svelandone il paradosso, la logica circolare, o lasciando emergere una molteplicità di significati e di "livelli di realtà". Ne deriva, così, un lavoro complesso capace di proporre sintesi nuove e affascinanti tanto sull'umorismo che sulle più importanti attività umane. L'umorismo. Il lato comico della conoscenza ha il pregio di sfidare ogni stereotipo e luogo comune sull'uomo e la conoscenza, per proporre una teoria "costruttivista" e "relazionale" delle rappresentazioni, e, al tempo stesso, affinare gli strumenti della clinica psicoanalitica e costruttivista/sistemica. L'uso dell'umorismo e della battuta pungente rendono il libro di facile lettura, quasi un dialogo sulla matrice relazionale della conoscenza, un trattato sulla natura delle teorie e sulle straordinarie caratteristiche del riso.

Luca Casadio psicoterapeuta e specialista in Psicologia Clinica, svolge attività clinica e di supervisione per strutture pubbliche. Insegna epistemologia e psicoterapia per diverse scuole di specializzazione. È autore di diversi libri, come: Sistemica: voci e percorsi nella complessità (Bollati Boringhieri, 2004), in collaborazione con Umberta Telfener e con la supervisione di Heinz von Foerster e Le immagini della mente. Per una psicoanalisi del cinema, dell'arte e della letteratura (FrancoAngeli, 2005).


Claudia Arnosti , Fiorenza Milano
Affido senza frontiere. L'affido familiare dell'adolescente straniero non accompagnato
2006, Collana: Conoscenze psicoanalitiche e lavoro sociale, Pagine: 160
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli

Il volume prende in esame l'affido familiare come strumento di sostegno formativo e di socializzazione per i preadolescenti e gli adolescenti che sono immigrati da soli in un paese straniero.
Coniugando riflessione teorica ed esperienza professionale il testo illustra e approfondisce le modalità attraverso cui l'affido familiare può facilitare processi di evoluzione personale e di integrazione sociale rispettosi delle differenze culturali ed individuali.
L'approccio proposto si fonda sullo schema teorico-clinico della Concezione Operativa di Gruppo, collocato al centro di un sistema di conoscenze che fanno riferimento alla psicoanalisi, alla psicologia sociale, all'etnopsichiatria e all'antropologia culturale.
Il testo, nato dalla collaborazione di due autrici che hanno intrecciato competenze professionali diverse, si sofferma sia sugli aspetti metodologici e legislativi sia su quelli operativi, proponendo una casistica significativa.
Si rivolge sia a studenti in formazione sia a psicologi, assistenti sociali, educatori, coordinatori e responsabili dei servizi, per i quali può costituire un'occasione di approfondimento e sistematizzazione oltre che di confronto con le proprie esperienze. Può rappresentare anche un utile strumento di orientamento per le famiglie che progettano di assumere il ruolo di affidatarie.

Claudia Arnosti, assistente sociale esperta di affidi familiari con una significativa pratica professionale nella pubblica amministrazione, si occupa di formazione e supervisione degli operatori ed è tutor di tirocinio presso il Corso di laurea in Servizio Sociale dell'Università Ca' Foscari di Venezia.
Fiorenza Milano, psicologa, psicoterapeuta ed esperta di gruppo, svolge attività di consulenza clinica nell'ambito degli affidi familiari per vari Enti locali della Regione Veneto. Coordina progetti di formazione e supervisione per operatori dei Servizi di tutela minorile e del Terzo settore. Si occupa di consulenza clinica, formazione e supervisione per gli operatori dei Servizi di salute mentale.


Dunn J.
L`amicizia tra bambini. La nascita dell'intimità
Prefazione di Jerome Bruner
2006, Collana : Psicologia, pagine: 316
Prezzo: € 21,50
Editore: Raffaello Cortina

Judy Dunn, una delle massime esperte di sviluppo infantile in campo internazionale, fornisce una stimolante descrizione delle prime amicizie tra bambini. L’importanza di questi rapporti di amicizia per lo sviluppo e il benessere del bambino viene esaminata sulla base di ricerche condotte su entrambe le sponde dell’Atlantico. L’autrice mostra le implicazioni pratiche che dall’attività di ricerca emergono per genitori, insegnanti e tutti coloro che si prendono cura dei bambini: come gestire le amicizie nelle diverse fasi dello sviluppo, che cosa fare in presenza di amicizie “pericolose” e di casi di bullismo.

Judy Dunn insegna Psicologia dello sviluppo all’Institute of Psychiatry di Londra. Ha pubblicato “La nascita della competenza sociale” (1990).

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata...

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva d...

News Letters