Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.263 - 29.6.2006

on . Postato in News libri e riviste | Letto 216 volte

  • Il Doppio. Il nostro gemello invisibile
  • L'autostima degli adolescenti
  • L'autostima dei ragazzi: Da 6 a 12 anni
  • L'autostima dei bambini: Da 0 a 6 anni
  • Psicodiagnosi integrata
  • Logica e psicologia del pensiero
  • La depressione postnatale
  • Essere nel fare. Introduzione alla terapia occupazionale
  • Il lavoro clinico con le famiglie complesse. Il test La doppia luna nella ricerca e nella terapia
  • L'ultimo Rave. Le feste dell'ultimo millennio tra analisi di costume e leggenda metropolitana
  • Dal miraggio al percorso: l’integrazione lavorativa delle persone disabili. I lavoratori, le aziende, i problemi e le «soluzioni» nella pratica quotidiana
  • Intervento precoce per bambini con autismo. Un manuale per genitori e specialisti

Silvano Secco
Il Doppio. Il nostro gemello invisibile
2006, Collana: Ricerche e Contributi in Psicologia, pagine: 150
Prezzo: € 14.50
Editore: Psiconline

Il lavoro, sinteticamente, si suddivide in tre parti. La prima parte descrive quello che s’intende con il termine Doppio, poiché la proposta si discosta dalla trattazione sinora elaborata, in particolare dal pensiero psicanalitico, a questo fenomeno psichico reale, inteso per lo più come una espressione patologica e non anche un fenomeno fisiologico, normale, legato allo sviluppo dell’individuo. In modo particolare si insiste sull’aspetto relazionale intrapsichico, tra il Doppio e il nostro Sé, che ha come obiettivi la conquista della individuazione ed il viaggio interiore nei territori vasti ed infiniti del nostro universo interiore, ovvero l’Inconscio.
La parte che segue si riferisce all’esperienza di cura in ambito Clinico dove è utilizzata una tecnica psicoterapica collegata al lavoro con le Immagini e con l’Immaginario (Tecnica Immaginativa del Profondo, I.T.P., di Leopoldo Rigo). Il racconto di casi clinici, molto diversi l’uno dall’altro, ci permetterà di comprendere ed approfondire il fenomeno del Doppio, in una cornice concreta e coinvolgente.
Per tale ultimo aspetto, l’utilizzo dell’I.T.P., si è inserita una parte che descrive sinteticamente la tecnica utilizzata e puntualizzare due concetti teorici importanti, quello di fantasma e di regressione d’età.

Silvano Secco è Psicologo Clinico, lavora all'interno del Servizio per l'Età Evolutiva presso un Distretto Sanitario dell'U.L.S. di Treviso. Si occupa, all'interno dell'Ospedale Regionale di Treviso, di Psicologia Ospedaliera ed è il responsabile delle Attività di Psicologia Applicate in Ospedale.Ha acquisito una Specializzazione in ambiti specifici come la Psicologia Oncologica e la Psicologia delle Emergenze e dei Disastri. Collabora in qualità di Docente alla Formazione del personale presso la Scuola Universitaria Infermieri, i Corsi O.S.S., la F.I.S.M. (Federazione Italiana Scuole Materne), l'A.I.M.I. (Associazione Italiana Massaggio Infantile).
Si interessa e collabora ad attività di Volontariato, partecipando nel trevigiano alla costituzione di gruppi di auto-mutuo-aiuto, quali Madamadorè, Mamme Insieme.
Ha pubblicato articoli inerenti la propria esperienza come Psicologo e due testi relativi alla tematica della Educazione sessuale presso le Scuole Medie e la problematica dell'abuso.
Lavora come Psicoterapeuta I.T.P. ed insegna come Docente nella Scuola di Psicoterapia I.T.P. (Tecniche Immaginative d'Imagerie Mentale) di Treviso riconosciuta dal MIUR.


Duclos Germain, Laporte Danielle, Ross Jacques
L'autostima degli adolescenti
2006, pagine: 88
Prezzo: € 6.00
Editore: San Paolo

Il volume è diviso in 6 capitoli e analizza le varie componenti dell’autostima: fiducia in sé e nelle proprie capacità, sicurezza, conoscenza di se, senso di appartenenza a una comunità-gruppo-società, senso dei propri limiti e delle proprie risorse, consapevolezza e acquisizione di competenze e i meccanismi di un suo sano ed equilibrato sviluppo.

L’equipe del CHU Saint-Justine lavora in stretta collaborazione con l’esperienza clinica ospedaliera ed ha come obiettivi il miglioramento della salute dei bambini, degli adolescenti e della madri del Québec. è molto chiara la loro visione e missione: “Un Québec dove i bambini, gli adolescenti e le madri abbiano e mantengano uno dei migliori livelli di salute e sanità mondiali”.
Danielle Laporte è psicologo clinico.
Germain Duclos è psicopedagogista e ortopedagogista.


Laporte Danielle, Sévigny Lise
L'autostima dei ragazzi: Da 6 a 12 anni
2006, pagine: 104
Prezzo: 6.00
Editore: San Paolo

Il periodo dai 6 ai 12 anni costituisce una tappa cruciale nello sviluppo dell’autostima. L’immagine di sé che il ragazzo vede crescere si arricchisce, dopo l’aspetto fisico ed emotivo, della dimensione intellettuale, della riflessione che lo porta ad esprimere giudizi e a collaborare nella società.

L’equipe del CHU Saint-Justine lavora in stretta collaborazione con l’esperienza clinica ospedaliera ed ha come obiettivi il miglioramento della salute dei bambini, degli adolescenti e della madri del Québec. è molto chiara la loro visione e missione: “Un Québec dove i bambini, gli adolescenti e le madri abbiano e mantengano uno dei migliori livelli di salute e sanità mondiali”.
Danielle Laporte è psicologo clinico.
Germain Duclos è psicopedagogista e ortopedagogista


Laporte Danielle
L'autostima dei bambini: Da 0 a 6 anni
2006, pagine: 96
Prezzo: € 6.00
Editore: San Paolo

Il libro analizza ciascuna delle fasi classiche in cui è suddiviso lo sviluppo del bambino da 0 a 6 anni: nel bebè (da 0 a 9 mesi); nel bambino “esploratore” (da 9 a 18 mesi); nel bambino “decisionista” (da 18 a 36 mesi); e negli anni “magici” (da 36 mesi a 6 anni).

L’equipe del CHU Saint-Justine lavora in stretta collaborazione con l’esperienza clinica ospedaliera ed ha come obiettivi il miglioramento della salute dei bambini, degli adolescenti e della madri del Québec. è molto chiara la loro visione e missione: “Un Québec dove i bambini, gli adolescenti e le madri abbiano e mantengano uno dei migliori livelli di salute e sanità mondiali”.
Danielle Laporte è psicologo clinico.
Germain Duclos è psicopedagogista e ortopedagogista.


Giusti Edoardo; Montanari Claudia; Iannazzo Antonio
Psicodiagnosi integrata
2006, Collana Psicoterapia e counseling, pagine: 576
Prezzo: € 40,00
Editore: Sovera Multimedia

Il processo psicodiagnostico riveste un ruolo fondamentale in una psicoterapia efficiente empiricamente fondata. La valutazione iniziale, del processo, degli esiti e del follow-up è utile in eguale misura al clinico e al paziente. Entrambi hanno bisogno di capire dove andare, di monitorare il percoros verso l'obiettivo, di decidere quando e come si può arrivare a considerare stabili o meno nel tempo i cambiamenti.
I test possono essere molto utili in psicoterapia specialmente se sono concepiti per stimolare l'autoesplorazione e l'autosviluppo, se sono accompagnati da un'estensiva interpretazione e spiegazione insieme al paziente e se il terapeuta è sufficientemente addestrato al loro uso.


Claudia Casadio
Logica e psicologia del pensiero

2006, pagine: 192
Prezzo: € 19,50
Editore: Carocci

Il volume ha le finalità di un manuale rivolto agli studenti della laurea triennale in psicologia, ma può essere utilizzato anche nelle lauree triennali delle facoltà umanistiche o di altre facoltà che abbiano interessi rivolti all’area del pensiero e del ragionamento. Partendo dalla introduzione ai contenuti essenziali della logica, con particolare riferimento alla teoria del sillogismo, al calcolo delle proposizioni e al calcolo dei predicati, vengono affrontati i temi caratteristici della psicologia del pensiero e del ragionamento dibattuti negli ultimi trent’anni in questa particolare area di studi psicologici, e più in generale nell’ambito delle scienze cognitive. Particolare attenzione è dedicata agli studi sui condizionali, dai risultati raggiunti da P. Wason in questo campo, alle successive ricerche sperimentali nell’area cognitiva e delle neuroscienze. Il libro è corredato da una ampia bibliografia, con riferimenti ai materiali reperibili nelle banche dati on line, e da esercizi relativi sia alle sezioni dedicate alla logica che a quelle sul ragionamento.

Claudia Casadio è professore di I Fascia, nel Settore Scientifico Disciplinare di Logica e Filosofia della Scienza, in ruolo presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara. Insegna nella Facoltà di Psicologia tenendo i corsi di Logica e Psicologia del Pensiero per la laurea triennale in Scienze Psicologiche e di Psicologia del Pensiero e Valutazione delle Abilità Intellettive per la laurea specialistica. Ha pubblicato volumi, saggi e articoli su riviste nazionali e internazionali e di recente ha curato, insieme a R. A. G. Seely e P. J. Scott, una raccolta di saggi in onore del matematico canadese J. Lambek, Language and Grammar: Studies in Mathematical Linguistics and Natural Language (Stanford, CA, 2005).


Fiorella Monti Francesca Agostini
La depressione postnatale
2006, pagine: 128
Prezzo: € 9,50
Editore: Carocci

La depressione postnatale è sempre più frequente nelle società moderne. Conoscere le caratteristiche di tale disturbo psicopatologico rappresenta il primo passo utile per individuare precocemente azioni di intervento, in risposta alla complessità della maternità e ai segnali di disagio e vulnerabilità psicologica associati alla carenza di risorse interne ed esterne. Partendo dalla definizione e dalla diagnosi di depressione postnatale, il testo illustra le cause, le principali conseguenze e i tipi di trattamento di questo disturbo.

Fiorella Monti è professore associato di Psicologia dinamica presso l’Università di Bologna. Si occupa da molti anni di psicologia e psicopatologia della maternità e della prima infanzia.
Francesca Agostini è ricercatore di Psicologia dinamica presso l’Università di Bologna. Si dedica da tempo allo studio della psicopatologia della gravidanza e del post partum e in particolare della depressione postnatale.


Julie Cunningham Piergrossi
Essere nel fare. Introduzione alla terapia occupazionale
2006, Collana: Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo, Pagine: 272
Prezzo: € 22,50
Editore: Franco Angeli

Fare contribuisce ad essere: questo il pensiero ispiratore della terapia occupazionale, una professione riabilitativa molto diffusa all’estero, ma ancora poco nota in Italia. Secondo la terapia occupazionale, le “occupazioni” costituiscono l’essenza della vita quotidiana e le conferiscono significato: il terapista occupazionale lavora per questo, per far sì che le persone che presentano disabilità fisiche o psichiche, e che trovano difficoltà a compiere attività anche semplici, possano vivere più pienamente le loro giornate.
Partendo da un inquadramento storico dell’argomento e dai modelli teorici più diffusi e giungendo poi, nella seconda parte del testo, alla descrizione della pratica clinica e alla presentazione di casi clinici tratti dall’esperienza, gli autori – tutti terapisti occupazionali – intendono proporre un testo che introduca alla terapia occupazionale, colmando così una lacuna piuttosto importante nella letteratura italiana sull’argomento.
Il volume si propone quindi come utile strumento per gli studenti dei Corsi di laurea in Terapia occupazionale, ma anche per quanti si occupano di riabilitazione: medici, psicologi, fisioterapisti ed operatori sociali.

Julie Cunningham Piergrossi, laurea e master in terapia occupazionale negli Stati Uniti, è terapista occupazionale specializzata nell’ambito bambini e adolescenti con disturbi emotivi. È docente di terapia occupazionale all’Università degli Studi di Milano. Opera al Vivaio, Centro di psicologia dell’età evolutiva di Milano e collabora con il gruppo psicoanalitico milanese Il Ruolo Terapeutico. Responsabile per il settore Standard e Qualità per la World Federation of Occupational Therapists, ha pubblicato numerosi articoli apparsi su riviste di settore.


Ondina Greco
Il lavoro clinico con le famiglie complesse. Il test La doppia luna nella ricerca e nella terapia
2006, Collana: Psicologia sociale e psicoterapia della famiglia, Pagine: 240
Prezzo: € 20,00
Editore: Franco Angeli

Le situazioni familiari complesse – famiglie separate, adottive, affidatarie, emigrate, ricostituite – oggi sempre più numerose, richiedono all’operatore l’individuazione di strumenti di intervento clinico specifici.
Risulta dunque assai prezioso riconoscere, al di là delle peculiarità delle singole famiglie, gli elementi di connessione tra le diverse realtà, riconducibili ad un’esperienza di perdita e alla conseguente necessità, per tutti i soggetti coinvolti, di ridefinire i confini familiari.
La novità del testo consiste da un lato nella proposta di un’ipotesi di lettura trasversale rispetto alle famiglie complesse, che finora erano state analizzate con studi paralleli sui singoli generi di complessità; dall’altro nella presentazione aggiornata del test grafico-simbolico La doppia luna (Greco, 1999), uno strumento diagnostico e di intervento clinico specificamente ideato per rilevare le modalità con cui, nella singola situazione, si presentano tali caratteristiche comuni.
Le quattro ricerche qualitative (una relativa all’affido, una alla separazione, una all’adozione, un’altra alle famiglie ricostituite) e la varietà dei casi clinici presentati, mostrano come la riflessione sulle costanti presenti nelle diverse esperienze familiari complesse possa aiutare il clinico a comprendere con maggiore profondità ciascuna situazione.
I differenti percorsi di lettura – teorico/metodologico (prima sezione), empirico (seconda sezione), clinico (terza sezione) – rendono il volume fruibile a vari livelli, a seconda delle esigenze di coloro che, per diversi obiettivi, desiderano accostarsi al tema delle famiglie complesse.

Ondina Greco è psicologa e psicoterapeuta, docente di Teoria e tecniche di counselling familiare alla Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano presso cui è membro del Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia e del Servizio di Psicologia clinica di Coppia e Famiglia. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: La doppia luna. Test dei confini e delle appartenenze familiari (Vita e Pensiero, 1999); con R. Iafrate, Figli al confine. Una ricerca multimetodologica sull’affidamento familiare (Angeli, 2001); con S. Ranieri e R. Rosati, Il percorso della famiglia adottiva. Strumenti per l’ascolto e l’accompagnamento (Unicopli, 2003).


C. Cepernich, C. Genova, A. Massaro
L'ultimo Rave. Le feste dell'ultimo millennio tra analisi di costume e leggenda metropolitana
2005, pagine: 176
Prezzo: € 14,50
Editore: Ananke

Il rave è un fenomeno poliedrico entro il quale giocano un ruolo importante diversi fattori: la musica, le luci, l’estetica, gli spazi... Un fenomeno che ha tante origini e tante storie. Il rave appare quindi un fenomeno complesso, e il volume tenta di guardare dentro questa complessità per provare a conoscerla meglio, raccontandola attraverso diverse linee narrative, parallele e al tempo stesso intersecate fra loro.
Una di queste linee è costituita dal racconto di un rave, delle sue caratteristiche irripetibili e del suo assomigliare invece a tanti altri, dei percorsi che vi si intrecciano e che, a volte, vi si perdono. Una seconda linea ricostruisce invece un quadro di letture che studiosi di ambiti accademici hanno sviluppato sui fenomeni sociali cui i rave possono per numerosi aspetti essere affiancati. Una terza linea rappresenta infine il tentativo di guardare il fenomeno dall’interno, attraverso le medesime “lenti” utilizzate dai raver.
Tre linee narrative, formalmente scritte in modo indipendente, con differenti approcci e punti di vista, ma che avanzano nella medesima direzione. Non c’è un ordine obbligato di lettura, non c’è preminenza di una linea sulle altre, non c’è necessariamente sempre pieno riscontro: al lettore il viaggio e il timone alla ricerca del proprio personale percorso.


G. Mazzonis, R. Bolchini, L. Castellazzi, G. Noris
Dal miraggio al percorso: l’integrazione lavorativa delle persone disabili. I lavoratori, le aziende, i problemi e le «soluzioni» nella pratica quotidiana
2005, pagine: 162
Prezzo: € 17.50
Editore: Del Cerro

La Legge 68/99 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” promuove l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone disabili. Si rivela però complesso realizzare nella pratica questi obiettivi di integrazione e diventa indispensabile disporre di strumenti e metodi adeguati: per progettare, per mediare, per affiancare e per sostenere. Non solo è fondamentale saper costruire dei percorsi possibili evitando quelli impossibili, ma è necessario accompagnarne la realizzazione.
Il volume intende essere quindi una sorta di guida all’inserimento lavorativo dei disabili e al mantenimento del posto di lavoro, rivolta a operatori, servizi, aziende, famiglie…
Utilizzando un approccio descrittivo-fenomenologico, a partire da una consolidata esperienza sul campo, gli autori illustrano i fenomeni più ricorrenti, le difficoltà più significative incontrate, le strategie di mediazione che si sono rivelate più efficaci, e definiscono una sorta di prassi ideale dell’inserimento lavorativo e del mantenimento del posto di lavoro.


Catherine Maurice
Intervento precoce per bambini con autismo. Un manuale per genitori e specialisti
con la collaborazione di Gina Green Stephen C. Luce
2005, Pagine: 384
Prezzo: € 34,20
Editore: Junior

Fino a poco tempo fa l’autismo era considerato una condizione senza speranza e incurabile; oggi, secondo i dati provenienti dalla ricerca, l’intervento comportamentale, iniziato quando il bambino ha un’età compresa fra i 2 e i 5 anni, può avere un impatto positivo, significativo e duraturo.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’...

News Letters