Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.278 - 19.10.2006

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 341 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Chi trova una fiaba trova un tesoro. Un percorso di crescita psicologica attraverso le favole
  • Storie che guariscono - Vol. 1 - La cura di sé e le relazioni
  • Storie che guariscono - Vol. 2 - Abilità di vita e problem solving
  • Psicoterapia cognitiva dell'ansia. Rimuginio, controllo ed evitamento
  • Un modo nuovo di perdere la testa per amore. L'amore vero si impara e richiede il coraggio di rivelarsi
  • Basta con i rimpianti. Essere prigionieri del passato impedisce di vivere pienamente
  • Impariamo a pensare. Dialoghi con gli adolescenti
  • Salute mentale: Trattamenti basati sull'evidenza. Dibattiti e dialoghi sulle questioni fondamentali

Luca Falda , Francesca Oggero
Chi trova una fiaba trova un tesoro. Un percorso di crescita psicologica attraverso le favole
2006, pagine: 157
Prezzo: € 18,80
Editore: Erickson

Chi trova una fiaba trova un tesoro: è proprio vero, e questo libro lo dimostra. Scritto da uno psicologo e da un’insegnante autrice di letteratura per l’infanzia, è un autentico scrigno di materiale educativo e ludico che coniuga lo spirito creativo tipico del testo narrativo e gli strumenti operativi caratteristici dell’approccio psicologico. Presenta 12 favole simpatiche e coinvolgenti, in cui si ritrovano gli «ingredienti» antichi e tradizionali — i castelli e le fate, ma ci sono anche uno «gnomo mannaro» e gli extraterrestri — proposti con un linguaggio e una sensibilità attuali e un’affettuosa ironia. Pur prive di moralismo esplicito, le storie sono capaci di veicolare significativi messaggi su temi attuali e tappe importanti nel processo di crescita del bambino e dell’adolescente (ad esempio la sessualità, il lutto, la diversità, la guerra e la pace, l’accettazione delle regole, l’aggressività, la gelosia, la timidezza, ecc.), e possono essere utilizzate a scuola nell’ambito dell’educazione alla convivenza civile. Sono seguite da un ricco apparato operativo, con giochi-riflessioni e attività di laboratorio creativo finalizzati a facilitare l’espressione dei sentimenti e il dialogo fra bambini e adulti. L’educatore troverà anche interessanti spunti di riflessione nei preziosi e chiari «suggerimenti in pillole» dello psicologo, proposti tema per tema.
Interamente fotocopiabile e con illustrazioni da colorare, l’opera si rivolge a genitori, insegnanti, educatori e psicologi di bambini e ragazzi fra i 5 e i 13 anni.

Luca Falda. Psicologo e psicoterapeuta, da vent’anni lavora con bambini e adolescenti. Collabora con diverse scuole, nelle quali svolge colloqui individuali con gli studenti e i genitori, interventi in classe e di formazione per gli insegnanti
Francesca Oggero. Scrittrice di favole e insegnante di lettere in un liceo di Torino dove, da alcuni anni, è anche referente alla salute.


George W. Burns
Storie che guariscono - Vol. 1 - La cura di sé e le relazioni
2006, pagine: 180
Prezzo: € 15,00
Editore: Erickson

Da tempo immemorabile, storie, leggende e parabole sono i metodi preferiti per trasmettere informazioni, valori e insegnamenti importanti. Quelle presentate in questo libro, in particolare, sono «storie che guariscono», cioè che aiutano bambini e adolescenti — attraverso la narrazione, le metafore che contengono e la relazione unica che creano fra l’ascoltatore, il narratore e i personaggi del racconto — a superare le loro difficoltà psicologiche e a raggiungere il benessere emozionale. In molti casi, di fatto, le storie forniscono la modalità migliore per affrontare ciò che essi non desiderano discutere apertamente.
Utilissimo a chiunque si occupa di bambini e adolescenti — genitori, insegnanti, educatori, psicologi — questo libro fornisce storie e suggerimenti per aiutarli ad avere cura di sé e delle loro relazioni interpersonali, nell’ottica di un sano sviluppo socioaffettivo.

George W. Burns. Psicologo clinico, è direttore del Milton H. Erickson Institute of Western Australia.


George W. Burns
Storie che guariscono - Vol. 2 - Abilità di vita e problem solving
2006, pagine: 182
Prezzo: € 15,00
Editore: Erickson

Da tempo immemorabile, storie, leggende e parabole sono i metodi preferiti per trasmettere informazioni, valori e insegnamenti importanti. Quelle presentate in questo libro, in particolare, sono «storie che guariscono», cioè che aiutano bambini e adolescenti — attraverso la narrazione, le metafore che contengono e la relazione unica che creano fra l’ascoltatore, il narratore e i personaggi del racconto — a superare le loro difficoltà psicologiche e a raggiungere il benessere emozionale. In molti casi, di fatto, le storie forniscono la modalità migliore per affrontare ciò che essi non desiderano discutere apertamente.
Utilissimo a chiunque si occupa di bambini e adolescenti — genitori, insegnanti, educatori, psicologi — questo libro fornisce storie e suggerimenti per aiutarli ad acquisire abilità di vita e di problem solving, nell’ottica di un sano sviluppo socioaffettivo.

George W. Burns. Psicologo clinico, è direttore del Milton H. Erickson Institute of Western Australia.


Sassaroli S., Lorenzini R., Ruggiero G.M. (a cura di)
Psicoterapia cognitiva dell'ansia. Rimuginio, controllo ed evitamento
2006, Collana: Psicologia clinica e Psicoterapia, pagine: 650
Prezzo: € 39,80
Editore: Raffaello Cortina

L’idea portante degli autori è la presenza, in tutti i disturbi d’ansia, di una serie di fattori patogenetici comuni: perché dunque definire protocolli specifici per ogni disturbo quando i singoli processi costituenti la patologia sono sempre gli stessi?
La proposta innovativa è una strategia d’intervento definita “terapia cognitiva modulare”, che considera più economico ed efficace, rispetto alla pratica clinica corrente, individuare strategie specifiche per affrontare ciascuno di tali processi, da utilizzare poi nei differenti disturbi.

Sandra Sassaroli, psichiatra e psicoterapeuta, è didatta della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva e dirige la Scuola di specializzazione in psicoterapia cognitiva di Milano. Nella collana di Psicologia clinica ha pubblicato, con Roberto Lorenzini, ’’Attaccamento, conoscenza e disturbi di personalità’’ (1995) e ‘’La mente prigioniera’’ (2000).
Roberto Lorenzini, psichiatra e psicoterapeuta, è didatta della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva e primario del dipartimento di Salute mentale dell’ASL di Viterbo.
Giovanni Maria Ruggiero, socio della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva, ha pubblicato articoli scientifici su riviste internazionali.


Psaris Jett, Lyons Marlena S.
Un modo nuovo di perdere la testa per amore. L'amore vero si impara e richiede il coraggio di rivelarsi
2006,Collana: Scoprire se stessi, Pagine: 125
Prezzo: € 14.50
Editore: Red Edizioni

Dopo la fine dell'innamoramento, il rapporto di coppia evolve verso una condizione più pacata, ma certamente più ricca di reale attenzione all'altro, e caratterizzata da una crescita personale dei partner.
L'amore è una costruzione difficile, non un dono, come in un certo senso l'innamoramento, che ci piove addosso. Un amore pieno e maturo si fonda su una conoscenza e un'accettazione dell'altro con il quale si intende costruire per ambedue una vita nuova. Per far ciò è necessario che ci si offra all'altro il più possibile in modo autentico, spogliandosi delle maschere e delle difese che tutti inevitabilmente si costruiscono per affrontare, senza timore di essere feriti, i rapporti interpersonali e sociali. Ma la singolarità dell'amore di coppia sta proprio in questo: esige un atteggiamento privo di difese. Si giunge a esso attraverso un processo complicato, che a non tutti riesce o riesce solo in parte. Questo libro fa una difficile: conoscendo se stessi, l'altro e i meccanismi dell'amore, il trasporto e l'entusiasmo dei primi momenti della conoscenza possono durare per sempre.


Hamilton Beazley
Basta con i rimpianti. Essere prigionieri del passato impedisce di vivere pienamente
2006, Collana: Scoprire se stessi, Pagine: 106
Prezzo: € 14.50
Editore: Red Edizioni

Tutti possiamo riuscire a liberarci dai rimpianti, semplicemente conoscendo gli strumenti spirituali e psicologici che possono aiutarci a vincerli, combattendo gli schemi mentali sbagliati ed esaminando a fondo le nostre colpe.
- Individuare le varie tipologie di rimpianti e di ricordi dolorosi;
- conoscere gli strumenti spirituali e psicologici che ci aiutano a vincerli;
- combattere gli schemi mentali sbagliati che li alimentano;
- esaminare a fondo le nostre responsabilità;
- perdonare con magnanimità chi ci ha ferito e noi stessi.


Alessandra Ielli
Impariamo a pensare. Dialoghi con gli adolescenti
2006, Collana: Scaffale aperto, pagine: 160
Prezzo: € 16.00
Editore: Armando

Cos'è pensare? Cosa sono io? Perchè si muore? Esistono gli alieni? - sono alcune delle domande affrontate da ragazzi delle scuole medie, seriamente impegnati in un laboratorio di educazione al pensiero. Il libro riporta questa originale esperienza scolastica, il cui obiettivo educativo è di fornire agli studenti con difficoltà a relazionarsi con il loro mondo interiore gli strumenti adeguati ad osservarlo e a comprenderlo.
Incontro dopo incontro, guidati dall'insegnante, i ragazzi imparano a dare dignità ai propri dubbi, ad acquisire la fiducia necessaria per addentrarsi più a fondo nelle questioni, ad ascoltare i compagni e, cosa tutt'altro che semplice, a sostenere la propria posizione con ragioni fondate.
Il libro è rivolto a tutti coloro che, in un mondo che sempre più sembra muoversi in direzione di un pensiero omologato e conformista, credono ancora nella necessità di imparare a pensare, o quantomeno di provare a farlo. I dialoghi, spontanei e intensi, sono la fedele testimonianza del fatto che "imparare a pensare" non solo è possibile, ma può diventare un'avventura affascinante e coinvolgente, quando ad essere toccate sono le corde più intime del nostro domandare.


John C. Norcross - Harry E.Beutler - Ronald F. Levant
Salute mentale: Trattamenti basati sull'evidenza. Dibattiti e dialoghi sulle questioni fondamentali
2006, Collana: Psicoterpia e conseling, pagine: 460
Prezzo: € 35.00
Editore: Sovera

La natura essenziale della prasi clinica in ambito psicoterapeutico viene esposta e dibattuta dai massimi esponenti della ricerca scientifica internazionale del settore.
Il testo risulta un compendio di grande utilità e una preziosa risorsa per un pluralismo metodologico illuminato e per una pratica basata sull'evidenza.
È il maggiore contributo contemporaneo per una dialettica riservata al servizio dell'eccellenza in psicoterapia.

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni