Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.291 - 25.1.2007

on . Postato in News libri e riviste | Letto 191 volte

  • Restar giovani è questione di testa
  • Educabilità cognitiva. Apprendere al singolare, insegnare al plurale
  • Guida alla sindrome di Asperger. Diagnosi e caratteristiche evolutive
  • L'autoefficacia degli adolescenti. Dalla scuola ai comportamenti a rischio
  • Capire i disagi dei bambini. Le richieste d’aiuto che preoccupano i genitori
  • Intervento psicoeducativo nella malattia di Parkinson. Il programma Edu Park
  • Quando leggere diventa difficile. Il ruolo della didattica
  • Psicologia del pensiero
  • Educabilità cognitiva. Apprendere al singolare, insegnare al plurale

Olivier de Ladoucette
Restar giovani è questione di testa
2007, Collana: Universale Economica Saggi, Pagine: 272
Prezzo: € 10,00
Editore: Feltrinelli

Qual è la chiave della longevità? Come si fa a restare in buona salute e in forma fino a tarda età? Olivier de Ladoucette ci rassicura sul fatto che non sta scritto da nessuna parte come sarà la nostra vecchiaia: non dipende tutto dalla genetica né dalla storia personale precedente. Ma molto si può fare grazie allo stile di vita, già a partire dai quarant’anni. I fattori che maggiormente contribuiscono a un buon invecchiamento sono di carattere psicologico, e riconducibili a un atteggiamento curioso, positivo e intraprendente verso la vita e di cura verso se stessi. Senza essere fatalisti né improvvisarsi medici, è bene allora saper mediare le esigenze del corpo e quelle della mente, con moderazione, saggezza e seguendo alcune regole di comportamento. È importante prendersi cura del corpo, con l’aiuto di sport, diete e abitudini sane; ma anche una più positiva disposizione mentale si può apprendere con la pazienza, l’esercizio e la meditazione. Non bisogna dimenticare che il cervello è l’organo che invecchia meno rapidamente, può anche rigenerarsi e ha bisogno di allenamento costante per l’intelligenza e la memoria. Fondamentale è poi l’armonia con il mondo circostante: è bene coltivare una vita sociale e affettiva, mantenere viva la sessualità, stimolare la creatività e l’iniziativa. Ladoucette affronta insomma tutti i principali temi connessi all’invecchiamento (la memoria, il sesso, le malattie degenerative del cervello, lo stress, l’ottimismo, le relazioni, la spiritualità), in modo semplice e comprensibile, sulla base della propria esperienza medica e delle ricerche scientifiche più recenti di neurologi, sociologi, psicanalisti. Propone inoltre test per riconoscere il proprio atteggiamento o la propria condizione; dà consigli e linee guida di comportamento; suggerisce esercizi di buon senso per ottimizzare le proprie capacità; sfata alcuni luoghi comuni fasulli sulla vecchiaia. Perché, alla fine, per vivere bene quel che importa sono la testa e l’amore per la vita, anche da vecchi.

Olivier de Ladoucette è psichiatra e gerontologo. Tiene dei corsi all’Università Paris V, dove insegna psicologia dell’invecchiamento. In italiano è stata pubblicata anche la sua Guida per invecchiare bene e vivere a lungo (Newton Compton 2004).


Tony Attwood
Guida alla sindrome di Asperger. Diagnosi e caratteristiche evolutive
2007, pagine: 208
Prezzo: € 20,00
Editore: Erickson

Con una capacità sorprendente di coniugare rigore scientifico e chiarezza espositiva, analisi clinica e profonda comprensione umana, Tony Attwood, uno dei massimi esperti della sindrome di Asperger, ci guida nei meandri di un disturbo che solo ora comincia a essere riconosciuto pienamente e definito nelle sue linee essenziali. Attraverso numerose esperienze e testimonianze di persone Asperger, viene offerta – forse per la prima volta – una valida e completa ricognizione diagnostica, vengono indagate le aree maggiormente coinvolte (il comportamento sociale, il linguaggio, la concentrazione su particolari interessi e la routine, la cognizione e i disturbi della coordinazione motoria, le differenze nella percezione e nella sensibilità sensoriale) e presentate le più efficaci strategie di intervento.
Una guida eccezionale, che permette a genitori, familiari e professionisti che vivono e lavorano con bambini e adulti con sindrome di Asperger di prendersi cura di loro nel modo migliore, identificando le straordinarie abilità di cui sono portatori, per farne punti di forza nell’affrontare un disturbo che può compromettere duramente la qualità di vita di un individuo e della sua famiglia.

Tony Attwood è uno psicologo clinico. Da più di 25 anni si dedica in particolare allo studio della sindrome di Asperger.


Frank Pajares , Tim Urdan (a cura di)
L'autoefficacia degli adolescenti. Dalla scuola ai comportamenti a rischio
2007, pagine: 416
Prezzo: € 22,50
Editore: Erickson

L’autoefficacia è l’insieme delle convinzioni che una persona possiede riguardo alle proprie capacità di organizzare ed eseguire azioni necessarie al raggiungimento dei propri scopi. La formulazione di questo costrutto psicologico è considerata da molti come uno dei più importanti progressi nella storia della psicologia: oggi sarebbe semplicemente impossibile spiegare fenomeni come la motivazione, l’apprendimento, l’autoregolazione e il successo scolastico e professionale senza fare riferimento al ruolo delle convinzioni di autoefficacia.
Il volume focalizza l’attenzione sullo sviluppo di questo costrutto negli adolescenti. Gli autori hanno raccolto numerosi interventi dei più grandi esperti in materia, primo fra tutti il professor Albert Bandura, padre della teoria sociocognitiva e del concetto di autoefficacia. Vengono presi in considerazione i più importanti ambiti della vita degli adolescenti sui quali le convinzioni di autoefficacia esercitano la propria influenza, tra cui il contesto familiare, quello scolastico, le scelte professionali, lo sport e i comportamenti relativi alla salute.
Quest’opera rappresenta un contributo fondamentale per tutti gli studiosi che si occupano di adolescenza e di motivazione, nonché per chi riveste un ruolo cruciale nell’educazione e nell’istruzione dei ragazzi.


Cleopatra D'Ambrosio , con la collaborazione di Carla Bertazzi
Capire i disagi dei bambini. Le richieste d’aiuto che preoccupano i genitori
2006, pagine: 196
Prezzo: € 15,50
Editore: Erickson

Figli che fingono di essere malati per non andare a scuola, che soffrono per l’arrivo di un nuovo fratellino, bambini che litigano con i compagni di scuola, che mentono continuamente, adolescenti che rispondono male agli insegnanti e scappano di casa.
Si tratta di episodi quotidiani, poco eclatanti e forse proprio per questo erroneamente sottovalutati da genitori e educatori, che tendono a sdrammatizzare, a ricondurre tutto a un capriccio passeggero, oppure reagiscono assestando uno sculaccione «educativo» o attaccando con bruschi rimproveri.
L’autrice, psicologa e psicoterapeuta, avvalendosi di storie comuni, in cui ciascuno si può riconoscere e confrontare, opera un’attenta analisi in due direzioni: da un lato indaga le cause di questi comportamenti problematici e i disagi che possono averli originati, dall’altro fornisce all’adulto utili suggerimenti per compiere le scelte più opportune e guidarlo verso la soluzione del problema.

Cleopatra D'Ambrosio è psicoterapeuta e formatrice, svolge lavoro di consulenza e supervisione a Brescia e si occupa di abusi sessuali e maltrattamenti. Ha pubblicato numerosi libri illustrati per bambini.


Pio Enrico Ricci Bitti et al. (a cura di)
Intervento psicoeducativo nella malattia di Parkinson. Il programma Edu Park
2006, pagine: 192
Prezzo: € 21,00
Editore: Erickson

Il programma di intervento psicoeducativo EduPark intende promuovere un miglioramento della qualità della vita delle persone coinvolte nella gestione della malattia di Parkinson — pazienti e caregiver — e delle numerose difficoltà che il decorso clinico presenta, principalmente attraverso una corretta informazione e lo sviluppo di abilità, strategie e risorse.
Nato dalla collaborazione tra professionisti, istituzioni e associazioni di volontariato di sette Paesi europei uniti in consorzio, è un complemento al trattamento medico di fondamentale importanza per affrontare in modo adeguato lo stress, le disabilità e le limitazioni psicologiche e sociali provocate dalla malattia. Facilmente realizzabile e applicabile in diversi ambienti e contesti culturali, si rivolge a gruppi di pazienti e di caregiver, e si articola in otto sessioni, ognuna delle quali prevede una parte teorica nella quale sono fornite informazioni sulla malattia di Parkinson e una pratica in cui si acquisiscono specifiche abilità per la sua gestione.


Elena Bortolotti,Francesca Zanon
Quando leggere diventa difficile. Il ruolo della didattica
2006, pagine: 112
Prezzo: € 10,00
Editore: Carocci

Imparare a leggere in maniera adeguata è certamente il primo obiettivo raggiunto dai bambini nella scuola primaria. Il volume intende rispondere alle domande che gli insegnanti pongono, nei corsi di formazione, riguardo agli alunni che incontrano difficoltà nell'apprendere a leggere, dubbi relativi soprattutto al proprio ruolo e ai propri compiti. Il libro contiene srumenti, proposte didattiche e strategie.

Elena Bortolotti è ricercatrice in Didattica presso la facoltà di Scienze della formazione dell'Università di Trieste. Si occupa di Didattica speciale.
Francesca Zanon è ricercatrice in Didattica presso la facoltà di Scienze della formazione dell'Università di Trieste. Si occupa di Tecnologie dell'Istruzione e dell'Apprendimento.


Simona Sacchi
Psicologia del pensiero
2007, pagine: 128
Prezzo: € 9,50
Editore: Carocci

Come ragiona l'individuo nella vita di ogni giorno, inserito nel proprio contesto? Come si spiegano le discrepanze che possono nascere tra pensiero razionale e pensiero reale? Su quali principi si basa l’essere umano per formulare le proprie scelte? E perché i modelli razionalistici sembrano inadeguati a rappresentare i nostri percorsi mentali? Il libro risponde a questi interrogativi, analizzando i principali processi cognitivi alla base del ragionamento umano, della presa di decisione e della risoluzione di problemi.

Simona Sacchi è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca e collabora all'attività didattica del corso di laurea in Psicologia dell’Università di Pavia. Svolge attività di ricerca sulla decisione e sul processo di selezione di informazioni.


Flavia Santoianni
Educabilità cognitiva. Apprendere al singolare, insegnare al plurale
2006, pagine: 132
Prezzo: € 13,50
Editore: Carocci

Il volume affronta da un punto di vista teorico, metodologico e applicativo il tema emergente dell’educabilità cognitiva, attraverso un’analisi della componibilità strutturale e della compatibilità evolutiva dei processi – singolari e plurali – del conoscere. Come si sviluppano gli apprendimenti? Quando entra in gioco l’elaborazione prototipale? Che ruolo ha l’implicito nella costruzione della conoscenza? L’apprendimento è un processo adattivo? L’imitazione può essere attiva? E, infine, quanto è possibile educare? Il libro intende rispondere a queste e altre problematiche oggi all’attenzione dei docenti in servizio e in formazione, ed è corredato di un protocollo operativo per la concreta traduzione delle teorie profilate nel testo. Il volume si rivolge a studenti universitari, docenti, formatori e a un pubblico interessato ai temi della relazione insegnamentoapprendimento e delle scienze bioeducative.

Flavia Santoianni è professore associato di Pedagogia generale nell’Università di Napoli “Federico ii”, dove insegna Pedagogia generale e Pedagogia dello sviluppo nei corsi di laurea in Filosofia e in Psicologia dei processi relazionali e di sviluppo. Tra i suoi principali interessi di ricerca vi sono lo sviluppo dell’apprendimento e la relazione tra pedagogia, scienze biologiche e neuroscienze. Coordina il bes (Bio Educational Sciences), gruppo di ricerca nelle scienze bioeducative.

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

News Letters