Pubblicità

PSICOLOGIA NEWS n.323 - 20.9.2007

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 312 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Tecniche immaginative. Teatro interiore nelle relazioni d'aiuto
  • Figli irrequieti
  • Legami danneggiati
  • Il triangolo della follia. Vittime, vessatori e complici in cinque storie cliniche
  • Cancro, complessità e derive psicoanalitiche
  • Solitudini contemporanee
  • Gruppi. Organizzazione e conduzione per lo sviluppo personale in psicoterapie

Giusti Edoardo
Tecniche immaginative. Teatro interiore nelle relazioni d'aiuto
2007, Collana: Psicoterapia & counseling, Pagine: 264
ISBN: 9788881246700
Prezzo: € 23.00
Editore: Sovera

Dare vita al nuovo: immaginare attivamente altri orizzonti e scenari con la forza motrice della fantasia per rispondere alle sfide innovative del cambiamento.
La produzione di nuove connessioni analogiche e divergenti stimola la visualizzazione mentale a generare nuovi punti di vista, opzioni originali e autoliberanti.

Acquista il libro on line

Russel A. Barkley - Christine M. Benton
Figli irrequieti
2007, Pagine: 224
Prezzo: € 16.00
Editore: Armando

Se avete un rapporto conflittuale con vostro figlio, troverete in questo libro l'aiuto che state cercando. Grazie all'esperienza pluriennale maturata da Rusell A. Barkley nel suo lavoro con i genitori e i bambini, vi verranno illustrate in modo chiaro le cause del comportamento provocatorio del bambino, le cirocstanze in cui questo diventa un problema e i modi per risolvero. Figli irrequieti vi aiuterˆ a riportare l'equilibrio in famiglia.

Acquista il libro on line

Eigen Michael
Legami danneggiati
2007, Collana Psiche e coscienza, Pagine: 202
Prezzo € 17,00
Editore: Astrolabio Ubaldini

Una delle difficoltà maggiori della vita è che i legami che nutrono comportino anche dei danni. Eigen in questo libro ci incoraggia a guardare, e per quanto possibile affrontare, le ferite prodotte dai legami di cui abbiamo bisogno per vivere. E la terapia, dandoci l'occasione di rallentare le cose, di rielaborare momenti di ferita/rigenerazione, di assaporare e digerire in parte ciò che normalmente passa inosservato, può essere un modo in cui la vita cerca non solo di riparare i danni e disintossicarsi, ma anche di arricchirsi e rigenerarsi.

Acquista il libro on line

Maria Carmen Gear , Ernesto Cesar Liendo
Il triangolo della follia. Vittime, vessatori e complici in cinque storie cliniche
2007, Collana: Psicoanalisi psicoterapia analitica - Clinica, Pagine: 288
Prezzo: € 23,00
Editore: Franco Angeli

Attraverso l’analisi della narrativa di cinque storie cliniche si esemplifica in questo testo il funzionamento del Modello Dinamico Proattivo, un nuovo paradigma interpretativo sulla disfunzione delle reti relazionali e sulla terapia psicologica, psicosomatica, psicosociale e anche sociopolitica.
Il Modello Dinamico Proattivo è stato costruito a partire da una metodologia transdisciplinare che prevede, tra l’altro, la convergenza della semiotica della significazione intrasoggettiva e della semiotica della comunicazione intersoggettiva, cioè dell’articolazione della comprensione semantica con la trasformazione pragmatica necessaria per capire e risolvere creativamente il passaggio del soggetto e della sua rete sociale da uno stato disfunzionale di insicurezza e malessere ad uno funzionale di sicurezza e benessere.
Quando un sistema umano sperimenta una “drammatica” crisi di incompetenza a produrre sicurezza e benessere, tende a deviare verso la ricerca di capri espiatori. Si genera, dunque, una fuga che ha la finalità di evitare l’ansia “melodrammatica” attraverso uno stereotipato copione di maltrattamento che viene raccontato alla rovescia.
Protagonisti della fuga melodrammatica, del “triangolo della follia”, sono gli agenti perturbanti (vessatori che si dicono vittime), i pazienti perturbati (vittime che si dicono vessatori), e i testimoni complici che confermano la versione rovesciata del sadomasochismo evitante l’ansia. Dunque, l’approccio terapeutico diventa esplicitamente e/o implicitamente trifocale.

Maria Carmen Gear ed Ernesto Cesar Liendo, membri ordinari con fun-zione di training della Canadian Psychoanalytic Society e dell’International Psychoanalytic Association, sono professori associati di Psichiatria dell’Università di Toronto. Ernesto Cesar Liendo è anche membro onorario dell’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo.
Gear e Liendo hanno pubblicato numerose opere sulla ricerca della psicoterapia e sull’ottimizzazione della sua potenza trasformatrice, fra le quali: Sémiologie psychanalytique e Action psychanalytique per i tipi di Minuit; Psicoterapia della coppia e del gruppo familiare (Del Riccio); Working through Narcissism, Patients and agents e Dream Fulfillment per l’editore Aronson; Changing Mind Sets (New York University Press); Dal melodramma al dramma (Borla).

Acquista il libro on line

Fabrizio Franchi
Cancro, complessità e derive psicoanalitiche
2007, Collana: Gli sguardi, Pagine: 144
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angelini

Nell'ambito della medicina ufficiale, la psicosomatica è stata ridotta ad una banale competizione tra cause psicogene o cause organiche nell'instaurarsi di patologie non severe come un'ulcera peptica o una cefalea vasomotoria. Quel rigore scientifico che è parola d'ordine dei nostri tempi postula invece che lo sviluppo di un tumore sia un evento che riguarda esclusivamente una concreta biologia molecolare. Ma questo modo di pensare contiene un equivoco. La psiche vi figura come espressione di un'"anima" aliena al corpo. Poiché al contrario psiche e soma sono solo due categorie euristiche sovrapposte alla realtà, l'uomo - e dunque a maggior ragione l'uomo malato - va sempre pensato in termini di unità: tutti gli accidenti umani saranno per definizione psicosomatici.
Si tratta di trovare gli strumenti culturali per trattare questa unitarietà. Una tale operazione deve tener conto delle parzialità della medicina scientifica attuale, dell'evoluzione delle teorie psicoanalitiche ma anche delle nuove conoscenze scientifiche generali nonché di un fraintendimento: tra le due aree non c'è una reale incompatibilità di argomenti trattati, bensì la difficoltà di intendere l'uno il linguaggio dell'altro e di considerare la serietà delle reciproche acquisizioni.
Questo libro è dunque diretto ai professionisti "di buona volontà", che siano determinati a sfatare una tradizionale concezione divulgata secondo la quale approccio psichico e approccio organico sarebbero campi rivali che si escludono. Esso nasce dai contributi dei fondatori di Synaptica, un'associazione scientifica dedita alla psicosomatica studiata con gli strumenti della psicoanalisi.

Fabrizio Franchi, medico universitario con esperienze e responsabilità nel campo della medicina interna e dell'oncologia, ha insegnato dal 1991 al 1997 Psichiatria e Medicina Psicosomatica presso la terza Scuola di Medicina Interna dell'Università di Roma. Associato alla S.P.I. nel 1991, come psicoanalista si è sempre interessato ai problemi che coinvolgono il corpo. Ha tenuto il corso d'insegnamento di Psicosomatica nel 2002-2003 e 2003-2004 per gli allievi in training del Centro Psicoanalitico di Roma. È coautore dei libri Psiche, corpo, malattia (Teda, 1993) e Il corpo nella stanza d'analisi (Borla, 2006). È stato promotore e organizzatore scientifico di due congressi, tenuti a Roma nel 1998 e nel 2000, ambedue con il titolo Il cancro: malattia di un organo o dell'interezza dell'uomo? Dal 1992 ha avviato in Roma un seminario permanente con altri psicoanalisti caratterizzati da esperienze mediche fuori dall'ambito psichiatrico. Tale gruppo ha tenuto conferenze in numerose città italiane e straniere e si è infine costituito in Associazione Scientifica nel 2006 con il nome di Synaptica. Fabrizio Franchi ne è attualmente presidente.

Acquista il libro on line



Chiara Oggionni
Solitudini contemporanee
2007, Collana: Jonas. Studi di psicoanalisi applicata, Pagine: 144
Prezzo: € 14,00
Editore: Franco Angeli

Questo libro scandaglia le forme contemporanee della solitudine. Gli autori ne offrono un quadro variegato ricorrendo a diverse scene tratte dalla filosofia, dalla poesia, dal cinema, dal teatro e dalla psicopatologia. Il motivo comune consiste nel differenziare il carattere profondamente umano della solitudine da quelle versioni che sembrano evidenziare la condizione paradossale dell'essere da solo nella massa.
Il legame sociale contemporaneo, dominato dall'imperativo del godimento e da un individualismo che tende a rigettare la natura del legame come tale, sembra promuovere una nuova rappresentanza della solitudine come l'espressione inedita di una carenza sociale di Eros.

Chiara Oggionni, psichiatra, psicoterapeuta, partecipa alla Scuola Lacaniana di Psicoanalisi. Lavora presso la clinica psichiatrica dell'Ospedale Policlinico, IRCCS di Milano. Professore a contratto, insegna Psicodiagnosi presso la Scuola di Specializzazione di Psichiatria dell'Università degli Studi di Milano. E' membro del Consiglio Direttivo di Jonas.

Acquista il libro on line

Benson F. Jarlath
Gruppi. Organizzazione e conduzione per lo sviluppo personale in psicoterapie
2007, Collana: Psicoterapia & Counseling, Pagine: 272
ISBN: 9788885119673
Prezzo: € 19,00
Editore: Sovera

E' un testo basato su una prospettiva epistemologica dell'organizzazione pratica e della conduzione mirata di qualsiasi tipo di gruppo.
Il rendimento del gruppo è condizionato dalla metodologia teorica-tecnica di riferimento ma soprattutto dalla qualità contestuale dello svolgimento.

Acquista il libro on line

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

News Letters

0
condivisioni