Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.342 - 7.2.2008

on . Postato in News libri e riviste | Letto 222 volte

  • Cogli l'attimo. Giochi per esprimere e trasformare le emozioni in versi
  • A modo mio. Donne tra creatività e potere
  • Le anime semplici
  • Prima della depressione. Manuale di prevenzione dedicato alle donne
  • Mio figlio ha due anni. Diario di una mamma esasperata: i capricci, le impuntature, le ribellioni
  • Oggi è un nuovo giorno. Meditazioni giorno per giorno per donne che vivono momenti difficili
  • Pensare e comunicare


Rossella Grenci
Cogli l'attimo. Giochi per esprimere e trasformare le emozioni in versi
2007, Collana: p come gioco
Curatore di Collana: A. Cecchini , A. Brusa
Pagine: 136
Prezzo: € 14,00
Editore: La Meridiana

Tutti hanno in mente che la poesia è una cosa da studiare, che è impossibile o inutile leggere. E invece, bisogna ricordare, anche e soprattutto a scuola, che le poesie sono state scritte per essere lette, non studiate. Leggere poesia è uno strumento per “educare il cuore”, per far emergere l’intelligenza emotiva che nei giovani, in particolare negli adolescenti, deve riordinare un mondo interiore agitato da confusione, disorientamento, incertezza, anarchia pulsionale, trasgressione. Attraverso la poesia le emozioni possono essere riconosciute come una fonte straordinaria di energia. La poesia è uno strumento potentemente comunicativo, trasformativo e... fortemente creativo. Queste pagine offrono uno strumento utile a chi crede nell’arte come una forma di terapia, a chi crede nell’immenso valore e potere della parola in versi. Pronti? Bene. Si parte dalle potenzialità “pratiche” che la poesia (in particolare quella contemporanea) offre ai suoi fruitori, per passare poi alla comprensione del suo significato antico e attuale, fino ad arrivare a veri e propri laboratori sperimentali a supporto dell’attività didattica. Ad un certo punto del percorso, c’è sempre un attimo, uno solo, in cui si sente che vale il verso di Walt Whitman: Che tu sei qui – che esistono la vita e l’individuo, che il potente spettacolo continua, e che tu puoi contribuirvi con un tuo verso.

Rossella Grenci, logopedista presso l'Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza, è docente presso il Corso di Laurea di Logopedia dell'Università Cattolica di Roma, sede di Potenza. Ha già pubblicato diversi lavori sulla dislessia.
Arnaldo Cecchini, esperto di giochi, simulazioni e modelli urbani, è Presidente del Corso di Laurea in Urbanistica all'Università di Sassari, Facoltà di Architettura di Alghero, con altri, ha fondato la Società Italiana dei Giochi di Simulazione (SIGIS), l'Associazione Gradara Ludens e l'Associazione delle città in gioco (GioNa). Per le edizioni la meridiana cura, con Antonio Brusa, la collana p come gioco.
Antonio Brusa è docente di Didattica della Storia presso il Dipartimento di scienze storiche e sociali dell’Università di Bari. Collabora con il C.I.D.I. (Coordinamento Insegnanti Democratici Italiani) e il LANDIS (Laboratorio Nazionale Didattica della Storia). Insieme con Luciana Bresil ha pubblicato Laboratorio con le Edizioni Scolastiche Mondadori. Presso il suo Istituto si gioca per imparare a insegnare la Storia. È tra i promotori di Historia Ludens, associazione che si occupa di ricerca e gestione di laboratori che utilizzano didatticamente il gioco.

Acquista il libro on line

Elena Liotta
A modo mio. Donne tra creatività e potere
2007, Pagine: 448
ISBN: 9788874872244
Prezzo: 38,00
Editore: Ma.Gi.

La forza delle donne sta crescendo in tutto il mondo anche in mezzo alle nuove forme di aggressione e sfruttamento, mentre nuove minacce si affacciano per tutta l'umanità.
Se il mondo va salvato, bisogna permettere che le donne contribuiscano «a modo loro», con le idee, le pratiche e l'autorevolezza di una creatività troppo a lungo ignorata. Prendendo anche ciò che gli uomini hanno pensato, scritto, prodotto e restituendolo al primato della relazione.
Occorrerà lavorare insieme, in un rispetto finalmente reciproco, con l'intelligenza d'amore, donne e uomini del pianeta Terra, che ne hanno abbastanza di un sistema tutto al maschile, i cui danni materiali si equivalgono ormai a quelli esistenziali e morali.

Il libro si snoda attraverso il pensiero e i movimenti di liberazione delle donne, identificando alcuni temi centrali – la creatività, il potere, la spiritualità, la figura della madre, il corpo, la scienza, la psicoanalisi stessa – per approdare infine alla condizione delle donne nella società contemporanea, alle prese con vecchi e nuovi ruoli di fronte alle sfide ambientali, multiculturali e di convivenza pacifica tra i popoli.
Navigando tra stereotipi, archetipi e figure esemplari del femminile, emergono anche le donne comuni, le loro potenzialità ancora inespresse, i limiti personali, quelli di genere, le difficoltà che le costringono nelle complesse società occidentali e in quelle in via di sviluppo, tuttora dominate dal pensiero e dai modi degli uomini nella cultura, nell’economia, nei luoghi di potere in generale.
Aperta all’idea di un femminile e di un maschile intesi come «modalità psichiche» a disposizione di uomini e donne, l’autrice propone un «modo proprio» delle donne, sul piano sia collettivo sia individuale, che fa i conti con la storia, la società e i suoi nodi fondamentali, andando oltre l’idea di un «eterno femminino» e di altri universalismi nati nella mente maschile che continuano a ingabbiare la vita delle donne. L’acquisizione di una maggiore consapevolezza di sé inclusiva delle proprie ombre – quale che sia la via scelta per raggiungerla – rimane per l’autrice un passaggio ineludibile se
le donne vogliono produrre autentici cambiamenti nella qualità della loro vita.

Elena Liotta. Sono nata nel 1950 in America latina, dove ho vissuto durante la mia infanzia. A Roma ho preso una prima laurea in Lettere e Filosofia, con indirizzo orientalistico e poi una seconda in Psicologia, parallelamente al training analitico junghiano. L’attività clinica e l’insegnamento delle materie psicologiche mi accompagnano da più di vent’anni. Prima di dedicarmi alla psicoterapia, ho lavorato in campo editoriale.
A un certo punto ho avuto anche un incarico politico, nella città di Orvieto, ove risiedo dal 1993, vivendo in campagna. Ora svolgo funzioni di consulenza, formazione e supervisione nelle aree sociali, educative e sanitarie, privilegiando la scuola, i servizi per la prima infanzia e quelli per gli immigrati e rifugiati.
Ho sempre amato scrivere e per lunghi periodi mi sono dedicata anche alla ceramica e alla scultura. L’uso del Sandplay mi ha permesso di introdurre anche nella psicoterapia questa mia passione per l’espressione creativa.
In vari articoli e volumi ho trattato temi centrali della mia maturazione personale e professionale, che in questo libro vengono ripercorsi con il mio sguardo di donna. Appartengo a una salda compagine femminile di quattro generazioni viventi e ho partecipato al rinnovamento culturale che ha liberato le donne da numerose interdizioni del passato.

Acquista il libro on line

Francesca Martini
Le anime semplici
2007, Pagine: 66
ISBN: 9788874872343
Prezzo: € 8,00
Editore: Ma.Gi.

Quattro piccole storie di quattro piccoli principi che, in un mondo che a fatica si accorge di loro, continuano a ricordarci che si vede bene solo con il cuore.
Storie che preservano l’incanto – di cui non si accorge quasi più nessuno – dei gesti rari, dei pensieri gentili, del candore dell’anima.
«Perché sono attratta dalle anime semplici?», si domanda l’autrice. «Mi sono accorta che esiste una tipologia di persone che lavano i peccati del mondo, lo puliscono, redimono tutti noi, pesanti protagonisti del quotidiano. Queste sono anime leggere, al di fuori degli schemi, lontane dalla realtà opprimente e noiosa».
Disabili, diversamente abili, diversi, matti da legare o da slegare… dipende dal punto di vista, dalla capacità di rallentare, di farsi incantare dalla semplicità.
«Ho un sesto senso nello scovare queste anime semplici. A volte si tratta di fortuna: può capitare che sia un alunno o un’alunna, ma spesso sono incontri fortuiti che hanno la forza di una calamita».
Quattro viaggi emozionanti, disorganizzati, imprevedibili, che colmano di nostalgia per quanto non siamo più capaci di vedere – e di scegliere – del mondo in cui viviamo.
«Di questo sono grata ad Antonio, a Lavinia, a Luciano, ad Anonia: di avermi saputo portare con i loro sguardi all’essenzialità, di avermi condotto nel campo dove la volpe aspettava il Piccolo Principe… Ma se il Piccolo Principe avesse avuto fretta, non avrebbe potuto incontrare la volpe…».

Francesca Martini. Sono nata a Udine nel 1955 e ho studiato a Roma, dove mi sono laureata in Lettere con indirizzo di Storia dell’Arte. È in quest’ambito che ho iniziato la mia attività lavorativa per poi scegliere la scuola. Dal 1984 insegno Lettere nella Scuola Media.
Ho scritto filastrocche, alcune delle quali sono state pubblicate ne La Babele dell’inconscio di Amati, Argentieri, Canestri (Cortina) e in Dall’uomo nero al terrorista di Argentieri, Carrano (Edizioni Magi). Nel 2003 è uscito per Antalia Lettera di una professoressa. Attualmente sto curando delle voci per l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

Acquista il libro on line

 

Elvira Reale
Prima della depressione. Manuale di prevenzione dedicato alle donne
2007, Collana: Self-help
Pagine: 256
Prezzo: € 20,00
Editore: Franco Angeli

Oggi in Italia sono almeno 1,5 milioni gli adulti che soffrono di depressione. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene che la depressione sia la quarta causa di disabilità e che la sua incidenza stia crescendo rapidamente. Se poi si guarda ai gruppi specifici, essa è la causa principale di infermità per le donne comprese tra i 15 e i 44 anni.
Dunque la depressione è oggi in aumento, e specie tra le donne. Perché? Come è possibile prevenirla?
Per intervenire efficacemente è necessario guardare, innanzitutto, a quei fattori di rischio (stress da doppio carico di lavoro, burn-out e maltrattamento) nascosti nelle relazioni sociali, in famiglia e nell'ambiente lavorativo, insomma nella vita quotidiana. Non solo: è necessario superare i pregiudizi che spesso accompagnano le ipotesi sulle cause delle patologie e favorire uno spostamento di prospettiva, per disegnare una prevenzione a misura di donna.
Ma i ritardi del mondo medico in questo ambito impongono alle donne di farsi carico della propria salute, tutelandola anche con un cambiamento personale di mentalità: le tappe biologiche come il menarca, la gravidanza, il post-partum e la menopausa sono eventi fisiologici, che non possono essere considerati cause di malattia o, ancor più, come causa prevalente di depressione.
Ecco dunque un percorso diretto alle donne per aggirare i pregiudizi della società e della medicina nel rapporto con il corpo e la mente femminili, uno strumento di prevenzione - arricchito da schede di approfondimento, questionari di autovalutazione, casi tratti dall'esperienza clinica e testimonianze dirette - che vuole fornire un aiuto concreto per fronteggiare i rischi della depressione.

Elvira Reale, psicologa, lavora da circa trent'anni nei servizi di salute mentale con un'ottica di genere. Dirige oggi il Centro Prevenzione Salute Mentale Donna, Unità Operativa di Psicologia Clinica della ASL Napoli 1 e coordina il progetto speciale della Regione Campania sulla salute della donna. Oltre all'attività di ricerca con il CNR e con l'OMS sui temi della violenza, della salute mentale e dei fattori di rischio psico-sociali nella donna, ha coordinato diversi progetti per il Ministero delle Pari Opportunità e per la Commissione Nazionale di Parità.

Acquista il libro on line

Dunford Caroline
Mio figlio ha due anni. Diario di una mamma esasperata: i capricci, le impuntature, le ribellioni
2008: Collana: Piccoli e grandi/Manuali
Pagine: 141
ISBN: 9788874476510
Prezzo: € 12.00
Editore: Red

Un genitore con un figlio di due anni è, nella maggior parte dei casi, un genitore sotto assedio, sfiancato da notti insonni e lotte quotidiane contro ribellioni, capricci e impuntature del suo piccolo "tiranno". I due anni sono infatti per il bambino un'età cruciale, impegnato com'è ad affermare la propria personalità e a "sottomettere" alla propria volontà le persone e il mondo che lo circondano. Attraverso preziosi e rassicuranti consigli, questo libro insegna a trasformare una prova di forza in una costruttiva trattativa per ogni aspetto della vita quotidiana. In particolare, spiega come: conquistarsi un'intera notte di sonno; garantire la sicurezza del bambino in casa e fuori; avviarlo a un'alimentazione sana; insegnare l'uso del vasino; educarlo a stare con gli altri; aiutarlo a superare cattive abitudini, ansie e paure caratteristiche dell'età.

Acquista il libro on line


Casey Karen
Oggi è un nuovo giorno. Meditazioni giorno per giorno per donne che vivono momenti difficili
2008, Collana: Giorno per giorno
Pagine: 380
ISBN: 9788834420850
Prezzo: € 14.50
Editore: Armenia

In questa selezione di meditazioni, una per ogni giorno dell'anno, l'autrice raccoglie esperienze comuni a molte donne, di cui condivide le battaglie e la forza ineguagliabile che le accompagna o le ha accompagnate nell'arduo cammino verso la guarigione. Le riflessioni giornaliere partono tutte da citazioni coniate da donne celebri, ad esempio, Agatha Christie, Maria Montessori o Katharine Hepburn, e si concludono con un'affermazione che sottolinea il coraggio, la saggezza e la determinazione tipiche dell'universo femminile, che fanno sì che ogni giorno possa diventare importate e unico per ogni donna.

Acquista il libro on line

Lorenzo Cantoni, Nicoletta Di Blas, Sara Rubinelli, Stefano Tardini
Pensare e comunicare
2008,Collana: PerCorsi di studio, Pagine: 266
ISBN: 9788850327362
Prezzo: € 16.00
Editore: Apogeo

La comunicazione e la formazione alla comunicazione sono elementi costitutivi per la crescita e lo sviluppo personale, sociale e culturale dell’individuo.
L’educazione al comunicare nella storia occidentale è stata codificata nel Trivium. Il percorso, propedeutico per affrontare qualsiasi tipo di studio, comprendeva l’apprendimento della logica (l’arte di ragionare correttamente), della grammatica (la comprensione della struttura della lingua) e della retorica (l’arte di produrre testi efficaci). In questo testo gli autori offrono un itinerario che, riprendendo l’antico Trivium e adattandolo alla realtà odierna, fornisce le basi concettuali e metodologiche per sviluppare il pensiero critico e comunicare con efficacia.
Una prima parte, dedicata alla logica, analizza il concetto di verità ed effettua una disamina della natura del ragionamento e delle strategie di argomentazione. La seconda parte affronta il linguaggio, facoltà universale del comunicare, e i suoi elementi costitutivi, i segni, evidenziando la relazione tra pensiero e linguaggio. La terza parte comprende l’analisi del testo come elemento essenziale della comunicazione e guida alla costruzione di un discorso efficace. Concludono la trattazione una breve storia dei mezzi di comunicazione e una panoramica sulla comunicazione mediata da computer.

Lorenzo Cantoni insegna presso l'Università della Svizzera Italiana a Lugano ed è presidente dell'I.Re.F. (Istituto Regionale lombardo di Formazione per l'amministrazione pubblica).
Nicoletta Di Blas insegna presso il Politecnico di Milano.
Sara Rubinelli e Stefano Tardini svolgono attività di ricerca presso l’Università della Svizzera italiana a Lugano.

Acquista il libro on line

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le dif...

News Letters