Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.360 - 12.6.2008

on . Postato in News libri e riviste | Letto 222 volte

  • Un perfetto gioco di squadra. Come conciliare efficienza organizzativa e gratificazione personale
  • Videogiochi violenti. Effetti su bambini e adolescenti
  • Proiezioni terapeutiche. Il Cineforum della consapevolezza per una cura da Oscar
  • Geografia della mente. Territori cerebrali e comportamenti umani
  • Infanzia e servizi nella ricerca educativa
  • Genitori in regola. Regole, disciplina e responsabilità
  • Elogio del conflitto
  • Crescere nell''eccellenza
  • Fiducia e coping nelle relazioni interpersonali

Miscoria T., Patti V.
Un perfetto gioco di squadra. Come conciliare efficienza organizzativa e gratificazione personale
2008, Pagine 100
Prezzo € 12,00
Editore: Centro Scientifico

Il successo di un’impresa deriva sempre di più da «un perfetto gioco di squadra» tra tutti i comparti aziendali e le risorse interne nell’operare in modo sinergico e focalizzato su un comune obiettivo. Nel volume: regole, valori e comportamenti che definiscono un modello di team-workingche concilia efficienza ed efficacia organizzativa con elevati livelli di motivazione e gratificazione di tutti i suoi componenti.
Osservando team di assoluta eccellenza, nascono spontanee le domande: Quali sono le regole, i valori e i comportamenti alla base di un lavoro di gruppo che coniughi efficienza ed efficacia con un elevato livello di motivazione? È il conseguimento di brillanti risultati che sviluppa un ambiente stimolante e partecipativo o, piuttosto, è un clima positivo che favorisce il raggiungimento di obiettivi particolarmente ambiziosi?
Il libro, nel cercare di dare una risposta a questi interrogativi, propone una serie di riflessioni sul tema a imprenditori, manager e loro collaboratori, e costituisce un riferimento per lo sviluppo di un modello di team-working e team-management che, nel soddisfare le aspettative dei clienti interni ed esterni, generi gratificazione e motivazione per i tutti i componenti dell’organizzazione.

Tullio Miscoria: dopo una carriera manageriale all’interno di primarie aziende nazionali e multinazionali, svolge dal 1990 attività di change management e formazione (form-attivazione). Ha all’attivo oltre 1.800 giornate d’aula e altrettante di consulenza per conto di aziende pubbliche e private in oltre 200 settori.
Vincenzo Patti: una significativa esperienza nel calcio semiprofessionale gli ha dato modo di comprendere come un adeguato supporto formativo sia fondamentale per motivare le persone ad accrescere impegno e partecipazione attiva al successo sul campo. Oggi opera come trainer e motivatore nell’area della comunicazione, del team-working e della leadership.

Acquista il libro on line

Anderson Craigh A., Gentile Douglas A., Buckley Katherine E.
Videogiochi violenti. Effetti su bambini e adolescenti
2008, Collana: Psichiatria e psicologia
Pagine: 224
Prezzo: € 24.00
Editore: Centro Scientifico

Anderson, Gentile e Buckley passano in rassegna diverse ricerche empiriche sugli effetti dei videogiochi violenti, proponendo tre nuovi studi che vanno a colmare i vuoti più significativi nella letteratura sui tema. Aggiornando il tradizionale Modello Generale di Aggressione, i ricercatori si concentrano sui processi evolutivi e su come l'esposizione alla violenza mediatica possa aumentare la probabilità di comportamenti aggressivi a breve e lungo termine. Il volume ripercorre la storia di questi giochi e della loro crescente diffusione, analizzando i provvedimenti per controllarne la distribuzione, descrivendo la reazione dell'industria produttrice alla scoperta scientifica secondo cui l'esposizione ai videogiochi violenti e ad altre forme di violenza nei mezzi di comunicazione costituisce un importante fattore di rischio nello scatenare comportamenti aggressivi. Opinione degli autori è che la società debba aprire un dibattito costruttivo sulla possibilità di ridurre l'alto tasso di violenza nei mezzi di comunicazione, delineando in questo senso programmi più efficaci di intervento. Il volume è un prezioso strumento di approfondimento per studenti e ricercatori di psicologia sociale ed evolutiva e di scienze della comunicazione, ma anche uno spunto importante per stimolare un'attenta riflessione negli adulti che hanno la responsabilità di vigilare bambini e ragazzi che passano sempre più tempo ai videogiochi.

Acquista il libro on line

Giusti Edoardo - Cinti Luciani Alessadro
Proiezioni terapeutiche. Il Cineforum della consapevolezza per una cura da Oscar
2008, Collana: Psicoterapia & counseling
Pagine: 208
Prezzo: € 19.00
Editore: Sovera Editore

Cimentarsi nel linguaggio cinematografico in profondità con una formazione consapevole e guidata, stimola l'immaginazione narrativa attraverso risonanze evocative per un'autoanalisi creativa. Il testo offre molteplici spunti di riflessione estetica per accrescere la sensibilità emozionale stimolando l'esperienza trasformativa.

Acquista il libro on line

Alberto Oliverio
Geografia della mente. Territori cerebrali e comportamenti umani
2008, Collana: Grandi manuali di psicologia
Pagine: 186
Prezzo: € 19,00
Editore: Raffaello Cortina

Gran parte di ciò che oggi sappiamo sul cervello deriva dalla crescente capacità di tracciare delle mappe, vere e proprie carte topografiche, della corteccia cerebrale e delle strutture situate nella profondità dell’encefalo. Queste mappe ci permettono di conoscere dove ha inizio un’azione, quali nuclei sono alla base del linguaggio, quali sono le reti della memoria.
Una geografia della mente che ci dischiude un mondo nuovo, diverso da come l’avevamo finora immaginato, in cui non è necessaria la presenza di un deus ex machina che faccia da interprete e tiri i fili del teatro mentale.

Alberto Oliverio insegna Psicobiologia all’Università La Sapienza di Roma.

Acquista il libro on line

Gruppo Nazionale Nidi Infanzia
Infanzia e servizi nella ricerca educativa
2008, Pagine: 128
Prezzo: € 12,80
Editore: Junior

Quali sono i temi di cui si interessa la ricerca in campo educativo?
La prima sezione del volume è dedicata ai protagonisti: l'evoluzione del nido negli ultimi 15 anni, bambini e genitori immigrati, gli inserimenti, la "cura".
Nella seconda parte vengono esaminati alcuni strumenti: l'infant observation - il tempo e lo spazio delle emozioni, la valutazione delle relazioni socio-affettive, il questionarioQCSP, l'osservazione del linguaggio dei bambini.

Acquista il libro on line

 

Roberto Gilardi
Genitori in regola. Regole, disciplina e responsabilità
2008, Collana: partenze
Pagine: 169
Prezzo: € 16,50
Editore: La Meridiana

I genitori non hanno più potere come una volta. Anzi, il potere sembra essersi ribaltato nelle mani dei figli: sono loro che decidono quando, come e cosa. La famiglia oggi, infatti, viene definita “affettiva” e non più “normativa”. Ed è per questa ragione che, in un contesto mutato, riemerge il bisogno di stabilire come nascono e si condividono le regole. Certo, perché senza regole non c’è convivenza. Dalla famiglia alla scuola, a tutti gli ambiti sociali sino alle istituzioni pubbliche, la condivisione delle regole costituisce un mezzo necessario per organizzare efficacemente la convivenza. E se è vero che buone regole non possono essere imposte, altrettanto vero è che è troppo semplicistico ridurre tutto all’ascolto dei figli. L’ascolto è una delle competenze comunicative e relazionali che un genitore deve mettere in atto nel rapporto con i propri figli, ma non è l’unica e forse neppure la più rilevante in questo territorio di regole e disciplina. Questo volume prende per mano i genitori che vogliono riscoprire l’importanza educativa delle regole per la crescita dei loro figli. Come una guida introduce al territorio vasto delle regole, descrivendo atteggiamenti, stili e scelte che possono aiutare o al contrario ostacolare la condivisione efficace della regolazione della vita in una famiglia. La condivisione attiva delle regole è il miglior contributo, infatti, per educare a una democrazia responsabile, consapevole, effettiva.

Roberto Gilardi è stato docente universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Trieste e Direttore della Formazione I.M.R. (Italian Medical Research). Formatore Gordon per anni ha fondato Kaloi Centro di Formazione, Consulenza e Coaching, associazione che opera nello specifico nell'area Socio-Educativa, Socio-Sanitaria e Organizzativa, sia nel settore pubblico che in quello privato.

Acquista il libro on line

Miguel Benasayag, Angélique del Rey
Elogio del conflitto
2008, Collana: Campi del sapere
Pagine: 208
Prezzo: € 16,00
Editore: Feltrinelli

L’elogio del conflitto, della molteplicità, della contraddittorietà e complessità delle cose della vita, della sua dimensione creativa per l’esperienza umana in ogni sua espressione individuale o collettiva.
Nella nostra vita pubblica e privata l’idea stessa di conflitto è stata bandita. O, più precisamente, tendiamo a essere intolleranti verso qualunque forma di opposizione e conflittualità, rendendoci di fatto ciechi verso gli aspetti positivi, progressivi, di crescita sociale e individuale che il “conflitto” racchiude (come ben sanno, per esempio, gli psicologi). In questo libro Miguel Benasayag e Angélique del Rey esplorano le radici e gli effetti perversi della rimozione del conflitto dallo scenario contemporaneo: rifiutiamo il conflitto e ci lasciamo invadere dall’ideale della trasparenza, decisi a sradicare ogni ombra, ogni opacità nella nostra relazione con l’altro o con gli altri. Ma questa, osserva Benasayag, è un’illusione pericolosa: così facendo si finisce con l’annullare qualsiasi confronto e con l’aprire la porta ad un uso politico della minaccia del conflitto (minaccia terroristica, ma anche demonizzazione del conflitto sociale, criminalizzazione del dissenso interno ecc.). La rimozione del conflitto, la negazione della sua natura ineliminabile e anzi di positivo corollario dell’esperienza umana, ha in sé il rischio della patologizzazione di ogni contestazione, della criminalizzazione di ogni divergenza dalla norma, e porta con sé l’effetto “stabilizzante” di ogni ideologia totalitaria che, calandosi all’interno di ciascun individuo come dispositivo interiorizzato di autocontrollo, garantisce il compiuto trasferimento della logica del potere dalla sua forma “antica” di potere sovrano alla sua forma tipicamente contemporanea di potere disciplinare.

Miguel Benasayag è di origine argentina, ma vive da molti anni a Parigi. Filosofo e psicoanalista, è autore di moltissime opere, tra le quali ricordiamo: Utopie et liberté (1986), Penser la liberté (1991), Critique du bonheur (con Edith Charlton,1991), Le Mythe de l’individu (1998), La Fabrication de l’information (con Florence Aubenas, 1999), Du contre-pouvoir (con Diego Sztulwark, 2000) e Che Guevara, du mythe à l’homme, aller-retour (2003).
Angélique del Rey è professoressa di filosofia.

Acquista il libro on line

Patrizio Paoletti
Crescere nell''eccellenza
2008, Pagine: 176
Prezzo: € 15.00
Editore: Armando

Il volume evidenzia la necessità di educarsi per ben educare, di avvicinarsi al concetto di eccellenza come modello cui aspirare. Vengono qui presentate, in una forma fruibile ed applicabile alla didattica e all'educazione quotidiana, il meglio delle teorie neuroscientifiche e le più rinomate teorie pedagogiche del panorama mondiale, nella convizione che riconoscere il sapere, organizzarlo e saperlo trasferire, sia la sfida che l'uomo deve porsi per il nuovo millennio.

Acquista il libro on line

Antonella Marchetti Eleonora Di Terlizzi Serena Petrocchi (a cura di)
Fiducia e coping nelle relazioni interpersonali
2008, Pagine: 128
Prezzo: € 13,50
Editore: Carocci

Il volume tratta delle relazioni interpersonali che il bambino instaura con gli adulti di riferimento e i pari, occupandosi in particolare dei temi della fiducia e del coping. La fiducia in sé e nell’altro si sviluppa attraverso le relazioni con i genitori, gli insegnanti, gli educatori e con i pari. Per il bambino fidarsi significa sapere che le persone rispetteranno gli impegni e che sugli altri, oltre che su di sé, si può contare per far fronte a situazioni difficili, che richiedono strategie di coping. Così, lo sviluppo del coping e della fiducia appaiono strettamente connessi: se l’individuo ha sviluppato un livello ottimale di fiducia in sé e nell’altro sarà capace sia di adottare strategie adeguate per far fronte agli eventi stressanti, sia di affidarsi alle persone qualora non si senta in grado di superare le difficoltà da solo. Nel libro sono inoltre proposti spunti di approfondimento rispetto a due condizioni di sviluppo atipico: sordità e rischio di depressione. Il testo si rivolge a studenti, studiosi e operatori a diverso titolo interessati all’importanza delle relazioni sociali nella costruzione della fiducia e nello sviluppo del coping.

Antonella Marchetti è professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione presso l’Università Cattolica di Milano, ove dirige l’Unità di Ricerca sulla Teoria della Mente.
Eleonora Di Terlizzi è laureata in Scienze della Formazione, docente a contratto di Psicologia dell’età evolutiva e della disabilità presso l’Università degli Studi del Molise di Campobasso e membro dell’Unità di Ricerca sulla Teoria della Mente presso l’Università Cattolica di Milano.
Serena Petrocchi è psicologa, dottoranda di ricerca presso l’Università Cattolica di Milano e membro dell’Unità di Ricerca sulla Teoria della Mente presso la medesima università.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

Le parole della Psicologia

Resilienza

Quando parliamo di resilienza ci riferiamo alla quella capacità di far fronte in modo positivo a degli eventi traumatici riorganizzando positivamente la ...

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

News Letters