Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.364 - 10.7.2008

on . Postato in News libri e riviste | Letto 312 volte

  • Bambini e famiglie in ospedale. Interventi e strategie psicoeducative per lo sviluppo dei fattori di protezione
  • Guida alla valutazione del danno biologico di natura psichica. Criteri, tabelle, esempi
  • Psicoterapia autogena in quattro stadi. L'appuntamento con se stessi
  • L'amore e il conflitto
  • Vivere l'angoscia diversamente: Un approccio medico, psicologico, spirituale
  • Cosa muove il mondo. Sulla motivazione
  • C’era una volta… una mucca: Come liberarsi dal conformismo e dalla mediocrità e correre verso il successo
  • Come vincere la violenza

Giovanna Perricone , Concetta Polizzi
Bambini e famiglie in ospedale. Interventi e strategie psicoeducative per lo sviluppo dei fattori di protezione
2008, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 176
Prezzo: € 18,00
Editore: Franco Angeli

Il testo, in continuità con i più recenti orientamenti della letteratura in ambito psicoeducativo, tende a focalizzare l'attenzione degli operatori (pediatri, psicologi, educatori, animatori ecc.) verso alcune tipologie di interventi che consentono ai bambini ospedalizzati e alle loro famiglie di vivere la condizione di crisi evolutiva indotta dalla malattia e dall'ospedalizzazione come "sfida evolutiva".
Si tratta, quindi, di "pensare" esperienze finalizzate al supporto del bambino e della famiglia, affinché questi possano gestire livelli di stress ottimali per rispondere ai compiti evolutivi posti dalla specifica "condizione pediatrica", che ogni storia di ospedalizzazione rappresenta. Bambini e famiglie vengono, così, messi nelle condizioni di ricercare nuove risorse e costruire, quindi, resilienza.
Secondo tali prospettive vengono orientate le diverse esperienze proposte all'interno del volume:
- un servizio di counseling per la trasformazione dei costrutti delle mamme dei bambini ospedalizzati;
- "Billo e la storia cancellapaura": una metodica per la preparazione all'intervento chirurgico;
- il forum online per i genitori dei bambini ospedalizzati;
- "Creare con la sabbia": un laboratorio di arteterapia per il bambino in ospedale;
- i laboratori didattici nella "Scuola in Ospedale";
- il servizio di mediazione per le famiglie dei bambini ospedalizzati.
Tali esperienze, proposte sotto forma di ricerca, possono essere identificate come interventi di prevenzione, che consentono lo sviluppo di coping, di adattamento creativo e di fattori di protezione. Questi esiti finiscono con il diventare lo scaffolding per sostenere bambini e famiglie nella gestione della propria condizione di rischio, nel tentativo di evitare un vero e proprio stato di fatigue all'interno del rapporto con la quotidianità.

Giovanna Perricone è professore associato di Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Palermo. In questa collana ha già pubblicato, in coll. con C. Polizzi: Dal mondo delle "ombre" al mondo delle "idee". Un viaggio nella formazione degli educatori e Il processo educativo nell'ospedalizzazione pediatrica. Potenzialità evolutive e implicazioni socioeducative.
Concetta Polizzi è ricercatore di Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Palermo. In questa collana ha già pubblicato, in coll. con G. Perricone: Dal mondo delle "ombre" al mondo delle "idee". Un viaggio nella formazione degli educatori e Il processo educativo nell'ospedalizzazione pediatrica. Potenzialità evolutive e implicazioni socioeducative.

Acquista il libro on line

 

Carmen Pernicola
Guida alla valutazione del danno biologico di natura psichica. Criteri, tabelle, esempi
2008, Collana: Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo
Pagine: 96
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli

In breve Il libro richiama l’attenzione sulla centralità della consulenza tecnica nella valutazione degli aspetti psichici del danno biologico e presenta una discussione accurata sulla possibilità di arrivare a una definizione di criteri metodologici per la delimitazione del profilo liquidatorio e per la valutazione del danno psichico.
Guida alla valutazione del danno biologico di natura psichica pone l'attenzione sulla centralità della consulenza tecnica nella valutazione degli aspetti psichici del danno biologico e presenta una discussione accurata sulla possibilità di arrivare a una definizione di criteri metodologici per la delimitazione del profilo liquidatorio e per la valutazione del danno psichico.
A partire da una riflessione epistemologica, l'autrice analizza nel dettaglio quelli che possono essere identificati, in parallelo con la metodologia medico-legale, le cinque fasi di lavoro per giungere a una valutazione del danno psichico: diagnosi, valutazione dell'invalidità, analisi del nesso di causa, prognosi e giudizio finale.
L'autrice presenta, inoltre, una possibile standardizzazione della procedura di stesura di una relazione tecnica di valutazione del danno psichico, che ha sviluppato nel corso della sua pratica professionale, integrando elementi di esperienza diretta con concetti derivati dalla letteratura scientifica.
In appendice il libro propone alcune tabelle delle menomazioni psichiche, redatte dall'autrice seguendo la classificazione dei disturbi mentali proposta dal DSM-IV, allo scopo di suggerire parametri numerici che possano essere utili per quantificare l'invalidità derivante da una patologia mentale.
Il libro si propone, così, come uno strumento di lavoro per gli psicologi impegnati nella valutazione del danno biologico di natura psichica, ma anche per i magistrati, gli avvocati, i medici legali, gli assicuratori che si occupano di risarcimento danni in ambito giudiziale e stragiudiziale.

Carmen Pernicola è psicologa, counselor, CTP, in attesa di nomina a CTU presso il Tribunale di Roma, esperta nella valutazione del danno esistenziale e del danno biologico psichico. Ha pubblicato "Il gioco e l'ascolto del disagio infantile: i gioco-laboratori di ascolto" in L'infanzia. Aspetti e problemi psicologici (2006) e Psicologia della conservazione. Il fattore della conservazione ambientale (2006). Collabora con Obiettivo Psicologia S.r.l. di Roma come formatrice sul ruolo dello psicologo nella valutazione dei danni psichici a scopo risarcitorio e come assistente peritale e giudiziario in cause civili, penali, minorili.

Acquista il libro on line

 

Giovanni Gastaldo – Miranda Ottobre
Psicoterapia autogena in quattro stadi. L'appuntamento con se stessi
2008, Pagine: 168
Prezzo: € 14.00
Editore: Armando

Nel libro si trova un’esposizione approfondita del pensiero psicologico e psicoterapeutico il quale, approfondendo al massimo il concetto di “Autogonon” e altre intuizioni di Schultz, costituisce l’asse che fa della Psicoterapia Autogena un completo e coerente Sistema Terapeutico. L’iter autogeno in quattro stadi sconvolge radicalmente i luoghi comuni sulla Psicoterapia Autogena, responsabili del suo declassamento a mera tecnica ausiliaria di altri Sistemi Terapeutici.

Acquista il libro on line

 

 

Franco Pastore
L'amore e il conflitto
2008, Collana:Scaffale aperto - Psicologia
Pagine: 288
Prezzo: € 26,00
Editore: Armando

Un volume in cui l’Autore propone un modello integrato di intervento nella mediazione familiare, capace di superare le difficoltà che presentano le coppie “cattive” o “malate” e cercando di superare i limiti degli interventi finora possibili. Il confronto tra mediazione familiare e intervento propriamente psicoterapeutico corre lungo tutto il lavoro.

Acquista il libro on line

 

 

Masquin Louis
Vivere l'angoscia diversamente: Un approccio medico, psicologico, spirituale
2008, Collana: Filosofia. Psicologia. Pedagogia / Psicologia / I prismi
Pagine: 140
Prezzo: 10,00
Editore: San Paolo

Prima o poi l’ansia e l’angoscia entrano a fare parte della vita di tutti noi. È un’esperienza universale, ineludibile. E, tuttavia, sempre unica. Sofferenza dalle mille facce, essa va letta nella storia di ognuno.
Ma, come riuscire a vivere la propria angoscia in un modo diverso, che ci consenta di superare il disagio che essa comporta? È mai possibile trarre profitto da questa esperienza? Darle valore e significato in un mondo qual è il nostro, in cui va scomparendo ogni punto fisso di riferimento? Il dottor Masquin, forte di una lunga pratica psicoterapeutica, ci aiuta a guardare con occhi diversi le sofferenze che l’angoscia comporta, e a darle un senso che consenta, a chi ne è afflitto, di andare avanti con fiducia.
Una volta esaminata l’angoscia sotto il profilo medico e psicologico con le relative possibilità terapeutiche, egli l’affronta sotto l’aspetto spirituale – troppo spesso trascurato quando si parla di tale malattia – giungendo a offrire valide indicazioni per un cammino di guarigione.

Louis Masquin è neuropsichiatra, già direttore clinico della Facoltà di medicina di Marsiglia. È sposato, ha un figlio e tre nipoti. Ha animato seminari sulla depressione e sulla lettura spirituale di essa. Insieme con la moglie fa parte della famiglia della Communauté des Béatitudes.

Acquista il libro on line

 

 

Stefano Carta, Liberiana Pavone (a cura di)
Cosa muove il mondo. Sulla motivazione
Pagine: 253
Prezzo: € 22,00
Editore: Ma.Gi

Il lettore che voglia cogliere a fondo il principio ispiratore del volume dovrà lasciar risuonare l'interrogazione fondamentale del titolo come se fosse la domanda d'un bimbo (tramate d'incanto e stupore, le domande infantili non danno tregua a noi adulti) o, se si vuole, il contrappunto delle domande radicali dei pazienti in analisi, le quali non possono trovare una risposta, e per tale ragione divengono il filo di un'avvincente matassa narrativa, intessuta di immagini profonde, compagne di sentiero delle parole.
Dalla scena primaria e dal complesso edipico, attraverso gli archetipi, sino alla fantasia inconscia, la psicologia del profondo ha ospitato per un secolo, a partire dalla Traumdeuntung e dai Tre saggi sulla teoria sessuale di Freud, una tensione conoscitiva e terapeutica ben compendiata dalla metafora junghiana della creazione continua. In una cornice darwiniana l'elettiva apertura alla pluralità che contrassegna la ricerca sulla psiche e la cura della psiche svela un incessante orientamento alle origini, da cui il percorso, il desiderio e il bisogno di una meta trasformativa, simboli per sé metamorfici, vengono adombrati e insieme illuminati.
In una prospettiva interdisciplinare analisti e studiosi di ispirazione junghiana affrontano, al crocevia del nesso imprescindibile tra scienze naturali e scienze umane, non solo il tema delle determinanti primarie della dinamica psichica inconscia e cosciente, ma soprattutto l'area del dubbio che struttura in forma tanto sottile, quanto stringente, ogni istanza epistemica, ogni esperienza di elaborazione nell'ambito della teoria e della cura in psicoterapia analitica e in analisi.

Stefano Carta, psicologo, psicoterapeuta, membro dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (aipa), di cui ha ricoperto la carica di Presidente dal 2000 al 2004, e della International Association for Analytical Psychology (iaap). Si è specializzato presso il C.G. Jung Institut di Zurigo, di cui è guest lecturer, ed è professore associato in Psicologia dinamica presso l’Università di Cagliari. È stato direttore della rivista «Studi Junghiani», ha contribuito alla creazione di etna, progetto di Etnopsicologia analitica, ed è consulente del Centre for Trauma, Asylum and Refugees della University of Essex. Membro della redazione della «Rivista di Psicologia Analitica», ha scritto oltre cinquanta pubblicazioni sulla psicoterapia e sulla psicologia analitica.
Liberiana Pavone, laureata in Filosofia, psicoterapeuta, è analista didatta dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (aipa) e dell’International Association for Analytical Psychology (iaap). È stata redattrice della rivista «Studi Junghiani», ha collaborato con la rivista «Psicologia Analitica» ed è autrice di articoli sulla psicologia analitica che rispecchiano il campo della sua ricerca, l’intreccio tra la dimensione clinica e la dimensione etica nella cura analitica. Vive e lavora a Roma.

Acquista il libro on line

 

 

Cruz Camilo
C’era una volta… una mucca: Come liberarsi dal conformismo e dalla mediocrità e correre verso il successo
2008, Collana: Filosofia. Psicologia. Pedagogia / Psicologia / I prismi
Pagine: 124
Prezzo: € 10.00
Editore: San Paolo

Non è mai troppo tardi per cambiare!
Un saggio maestro accompagna un suo discepolo in un lungo viaggio per spingere il giovane ad esaminare i propri limiti ed educarlo a scoprire i veri nemici del suo personale successo. Un evento inaspettato cambierà la vita del discepolo in un istante.
Tutti vogliono una carriera gratificante, un rapporto emotivamente ricco con gli altri, il benessere e la possibilità di vivere completamente ogni momento della propria vita. Invece, spesso ci rifugiamo in una zona confortevole e ci fermiamo lì, come appagati ma insoddisfatti, per poi accorgerci che, un bel giorno, tutte le cose grandi della vita ormai ci sono passate davanti e sono svanite.
In questo libro dedicato al cambiamento della propria vita, la mucca rappresenta tutte le scuse, le paure, le giustificazioni, i pregiudizi e le false credenze che ci tengono lontani dalla vita che veramente vogliamo e meritiamo. Una storia acuta e divertente che catturerà il vostro cuore. Raccontata con semplicità, profondità, humour, compassione e speranza, C’era una volta una mucca offre alcuni semplici principi per la costruzione del carattere a genitori, imprenditori, insegnanti, leader, manager e a tutti i ragazzi che possono influenzare anche gli altri loro coetanei.

Camilo Cruz è stato professore di Fisica Quantistica, Termodinamica e Matematica presso diverse Università americane. Oggi scrive libri di successo ed è specializzato nella formazione e sviluppo del personale e leadership.

Acquista il libro on line

 

Valerio Albisetti
Come vincere la violenza
2008, Collana: Psicologia per tutti i giorni
Pagine: 80
Prezzo: 6,50
Editore: Paoline

Violenza e amore: due termini che non vanno assolutamente insieme: l’uno elimina l’altro. La domanda: «Come eliminare la violenza», dovrebbe essere sostituita da un altro tipo di domanda: «Con che cosa sostituire la violenza».
Perciò, migliorare le relazioni, valorizzare e non impedire; sperare e non disperare; esprimere lo stesso concetto in termini di apertura e non di chiusura, ottimismo e non pessimismo; ascoltare più che parlare… E i risultati non si farebbero attendere.

Valerio Albisetti, psicologo e psicoterapeuta, è una delle presenze più significative della psicoanalisi contemporanea. Professore universitario, prestigioso consulente di direzione aziendale, conferenziere internazionale, è autore di numerosi libri di psico-spiritualità, autentici best-sellers, tradotti in molte lingue.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

News Letters