Pubblicità

PSICOLOGIA NEWS n.372 - 18.9.2008

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 280 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Uno di loro. Adolescenza e sindrome di Asperger
  • Primi passi nell’adozione. L’incontro con il bambino nel Paese d’origine
  • Maternità e psicopatologia
  • Infanzia, educazione e nuovi media
  • Il "peso" delle emozioni. Conoscere, affrontare e vincere l'obesità
  • Gruppi. Sviluppo storico di un'idea
  • Identità di sabbia. Disturbi evolutivi nell'epoca del narcisismo

Fabrizia Bugini , Gruppo Asperger ONLUS (a cura di)
Uno di loro. Adolescenza e sindrome di Asperger
2008, Pagine: 144
Prezzo: € 12,00
Editore: Erickson

Questo libro fornisce un quadro delle caratteristiche di un ragazzo Asperger e dei suggerimenti nati per lo più dall’esperienza delle famiglie.
Narra la storia di una madre di un ragazzo speciale, le sue paure, le sue difficoltà; non un vademecum, ma spunti di riflessione per chi si trova a vivere una situazione simile o per chi è curioso di capire meglio il mondo dei disturbi autistici da dentro.
In un’ultima sezione sono presentate anche delle testimonianze raccolte all’interno del Gruppo Asperger Onlus.

Il Gruppo Asperger ONLUS è nato nel 2003. Oltre a fornire supporto alle famiglie e alle persone colpite dalla Sindrome di Asperger, ne promuove la conoscenza presso l'opinione pubblica e gli operatori attraverso l'uso dei mezzi informatici, la pubblicazione di libri, la promozione di iniziative formative e convegni.

Acquista il libro on line

 


Cinzia Fabrocini , Maria Teresa Niro , Irene Pavese
Primi passi nell’adozione. L’incontro con il bambino nel Paese d’origine
2008, Pagine: 144 a colori
Prezzo: € 18,50
Editore: Erickson

Questo libro si concentra sui delicati momenti in cui i genitori adottivi e il bambino si incontrano per la prima volta nel suo Paese d’origine.
Una prima sezione raccoglie un percorso di schede tematiche sull’esperienza, lo studio e l’ascolto dei piccoli protagonisti incontrati dalle autrici. La sezione Identikit e la successiva Zoom suggeriscono delle chiavi di riflessione e di sintesi che possono guidare gli adulti nella rappresentazione ed esplorazione delle condizioni emotive dei bambini abbandonati. La quarta sezione, Album, è una proposta pedagogica composta da alcune tavole illustrate e relative schede operative di spiegazioni per invece sostenere i primi passi del bambino verso i suoi genitori adottivi.

Cinzia Fabrocini. È madre adottiva, psico-pedagogista, esperta di corsi di formazione per operatori delle relazioni di aiuto e per coppie adottive.
Maria Teresa Niro. È psicologa, psicoterapeuta presso Asl 8 della Regione Piemonte e consulente presso il Tribunale Ordinario e Tribunale per i Minorenni di Torino.
Irene Pavese. È psicologa esperta di post-adozione.

Acquista il libro on line

 

 

John Cox , Jeni Holden
Maternità e psicopatologia
2008, Pagine: 144
Prezzo: € 20,00
Editore: Erickson

Guida all’uso dell’Edinburgh Postnatal Depression Scale
L’Edinburgh Postnatal Depression Scale (EPDS) è uno strumento di screening per la depressione postnatale nel contesto dei servizi socio-sanitari, che può essere utilizzato anche in ambito di ricerca, per raccogliere informazioni sui fattori che influenzano il benessere emotivo delle neomamme e delle loro famiglie. Questo libro presenta la scala di valutazione, una guida pratica alla somministrazione, oltre a ricche informazioni sulla depressione postnatale.

John Cox. È psichiatra consulente, Professore emerito di Psichiatria alla Facoltà di medicina della Keele University. È stato presidente del Royal College of Psychiatrists.
Jeni Holden. È docente di Psicologia; è stata assistente sanitaria domiciliare.

Acquista il libro on line

 


Philippe Meirieu , Jacques Liesenborghs
Infanzia, educazione e nuovi media
2008 Pagine: 164
Prezzo: € 16,50
Editore: Erickson

Attraverso le interviste fattegli da Jacques Liesenborghs Philippe Meirieu rivisita le tappe decisive dell’educazione: dal «bambino re» che deve rinunciare al passaggio immediato all’azione, all’alunno che deve essere formato dalla scuola al riconoscimento dell’alterità e all’esigenza di verità, fino ad arrivare al cittadino che deve essere in grado di liberarsi dei condizionamenti e associarsi liberamente agli altri.
Quest’opera spiega come ciascuno, nel suo campo, possa dare il suo contributo per aiutare il bambino a crescere nel mondo di oggi. Lontana da qualsiasi fatalismo, propone delle strade concrete da percorrere, in vista sia dell’azione quotidiana di genitori, insegnanti ed educatori, sia dell’azione politica, che non può più permettersi di ignorare le sfide educative dei nostri tempi.

Philippe Meirieu. È professore universitario di Scienze dell’Educazione e autore di numerose opere di pedagogia, oltre che di saggi e racconti. Ha sempre coniugato i problemi educativi con quelli sociali.
Jacques Liesenborghs. Insegnante, ha fondato il movimento socio-pedagogico CGE (Changements pour l’égalité) ed è stato amministratore della RTBF, la radio-televisione pubblica della comunità francese del Belgio

Acquista il libro on line

 


Pietro Alleri , Raffaele Ruocco
Il "peso" delle emozioni. Conoscere, affrontare e vincere l'obesità
2008, Collana: Self-help
Pagine: 160,
Prezzo: € 18,00
Editore: Franco Angeli

Un manuale di auto-aiuto, un innovativo programma scientifico psico-nutrizionale per la gestione del peso e dell’alimentazione emotiva. Un testo per diventare terapeuti di sé stessi, esperti nella modifica del proprio stile di vita e nello sviluppo di nuovi modelli di pensiero, comportamento e relazioni che porteranno inevitabilmente a raggiungere, accettare e mantenere un ragionevole calo di peso, migliorare la propria immagine corporea e accettare sé stessi.
In una società ossessionata dalla magrezza e dal controllo, essere sovrappeso può non rappresentare un dolore frivolo. L’imbarazzo, la vergogna, il disagio spinto fino alla repulsione per il proprio corpo possono provocare sofferenze così importanti da costituire un ostacolo serio alle relazioni sociali, sentimentali e lavorative. La persona obesa viene ritenuta responsabile della propria condizione e per questo viene penalizzata e si autopenalizza.
Ma, pur essendo etichettata come debole, golosa, molle, poco sensibile, senza volontà, essa è, al contrario, sensibile, intuitiva e soprattutto dotata di una volontà insospettata.
Il sovrappeso è determinato dall’interazione di fattori di tipo genetico, comportamentale, psicologico e sociale e cinquant’anni di insuccessi terapeutici dimostrano che per affrontare il problema non basta stare “a dieta”.
Questo manuale di auto-aiuto presenta un innovativo programma scientifico psico-nutrizionale per la gestione del peso e dell’alimentazione emotiva basato sulla terapia cognitivo-comportamentale che, pur considerata l’intervento di prima scelta per la cura del sovrappeso e dell’obesità, viene applicata ancora da pochi specialisti. A differenza dei classici interventi dietologici, il manuale insegnerà a diventare terapeuti di se stessi, esperti nella modifica del proprio stile di vita e nello sviluppo di nuovi modelli di pensiero, comportamento e relazioni che porteranno inevitabilmente a raggiungere, accettare e mantenere un ragionevole calo di peso,migliorare la propria immagine corporea e l’autoaccettazione di se stessi.

Raffaele Ruocco, medico-nutrizionista, è specialista in Scienza dell’Alimentazione e Igiene e Medicina Preventiva. Esperto di terapia cognitivo-comportamentale per il trattamento dei disordini dell’alimentazione e del peso, lavora presso l’Azienda Ospedaliera di Perugia e la Struttura Complessa di Pediatria dell’Ospedale di Todi.
Pietro Alleri è specialista in Clinica Pediatrica e Malattie dell’Apparato Respiratorio. Ha lavorato da sempre presso la Struttura Complessa di Pediatria dell’Ospedale di Todi, occupandosi specificamente del Day Hospital e del ricovero riabilitativo per i disturbi dell’alimentazione e del peso in età prevalentemente evolutiva. È esperto di terapia cognitivo-comportamentale per il trattamento dei disordini dell’alimentazione e del peso.

Acquista il libro on line

 

 

Luca Amovilli
Gruppi. Sviluppo storico di un'idea
2008, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 272
Prezzo: € 28,00
Editore: Franco Angeli

La storia delle tecniche di gruppo, i suoi protagonisti, le sue marcate contraddizioni. L’analisi storica, messa in relazione con concreti problemi di applicazione manageriale, permette di intercettare criticamente le prassi più inefficaci in voga, i nuovi bisogni del lavoro di gruppo ma anche le esperienze di successo. Corredano il volume le immagini e le biografie sia dei primi pionieri che dei più importanti riferimenti attuali.
Fortemente critico verso l'inutilità dell'attuale "letteratura scientifica" e il disimpegno accademico nei confronti dei "problemi reali" delle organizzazioni, ricco di significativi episodi ed anèddoti poco noti o rimossi, questo graffiante volume di un professore di psicologia, poco incline al conformismo intellettuale, offre la possibilità di capire meglio la storia delle tecniche di gruppo, i suoi protagonisti, le sue marcate contraddizioni.
Le argomentazioni e le notizie riportate, tuttavia, non sono esclusivamente ancorate alla letteratura psicologica e alla storia degli psicologi: la fisica, il cinema, la musica, il management, le guerre, le associazioni culturali, la politica, i movimenti sociali, sono frequentemente presi come contesti di una radicale rivisitazione del concetto di "gruppo", nel corso dell'affascinante storia di un'idea.
L'analisi storica compiuta nel volume, sempre messa in relazione con concreti problemi di applicazione manageriale, permette di intercettare criticamente le prassi più inefficaci attualmente in voga, i nuovi bisogni del lavoro di gruppo ma anche le esperienze di successo.
Corredano il volume le immagini e le biografie sia dei primi pionieri che dei più importanti riferimenti attuali, italiani e stranieri.

Luca Amovilli è il primo Ph.D. italiano in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, attualmente professore universitario nella stessa disciplina. Per dieci anni caporedattore di Psicologia e Lavoro e poi di Psicologia Italiana (organo ufficiale della SIPs), ha anche coordinato la Scuola di Specializzazione in Relazioni Industriali e del Lavoro (Università di Bologna). È membro del comitato scientifico della Rivista di Psicologia Clinica e del master universitario in Valutazione dei Contesti Organizzativi e di Sistema (Università di Roma). Fa parte del collegio docenti del dottorato in Psicologia delle Organizzazioni dell'Università di Verona. Sin dal 1988 ha collaborato con alcune delle più grandi aziende italiane, pubbliche e private. Ha così sviluppato "sul campo", ma anche con numerose pubblicazioni scientifiche, originali modelli di diagnosi ed intervento che sono stati ampiamente applicati per affrontare problemi di sicurezza sul lavoro, orientamento al cliente, team building, formazione manageriale. Il suo ultimo volume è stato Noi e Loro (Cortina).

Acquista il libro on line

 

Antonio Puleggio
Identità di sabbia. Disturbi evolutivi nell'epoca del narcisismo
2008, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 112
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli

Evidenziando alcune espressioni disadattive che oggi emergono con più intensità e maggiore frequenza durante lo sviluppo, il testo concentra la sua attenzione sull’epoca adolescenziale, ritenuta una fase elettiva per il consolidamento della personalità; personalità che oggi sembrano aderire sempre più alle caratteristiche dell’organizzazione narcisistica.
La crisi dei modelli etici e dei valori, insieme alle repentine trasformazioni sociali e familiari, sembrano avere sovvertito il significato dell'esistenza dell'uomo facendolo "ripiegare su se stesso". Al punto che questo periodo storico viene definito come "era del narcisismo", un'epoca in cui si tende a collocare la percezione di Sé sempre più su un piano di superficie, fenomenico, fisico, estetico e pragmatico.
Il progressivo impoverimento del tessuto simbolico interiore e la difficoltà nel porre tra l'individuo e l'ambiente una "distanza psichica", ovvero uno spazio che offra alla coscienza la possibilità di espandersi e riorganizzarsi in nuovi ambiti di significato, costituiscono la premessa per organizzazioni psicologiche fondate sull'immediato, sul dato percettivo, sui principi di piacere-dolore, sull'acting-out.
Evidenziando alcune espressioni disadattive che oggi emergono con più intensità e maggiore frequenza durante lo sviluppo, l'autore concentra la sua attenzione sull'adolescenza, ritenuta una fase elettiva per il consolidamento della personalità che oggi sembra aderire sempre più alle caratteristiche dell'organizzazione narcisistica.

Antonio Puleggio, psicologo, psicoterapeuta, mediatore familiare, dirigente sanitario presso la ASL 6 di Livorno, vicepresidente della Società Italiana di Psicoterapia Relazionale (SIPR), professore a contratto presso l'Università di Pisa (Medicina e Chirurgia), svolge attività di ricerca presso la cattedra di Psicologia Generale dell'Università di Pisa. Didatta dell'Istituto di Psicoterapia Relazionale di Pisa (IPR), didatta e responsabile della ricerca scientifica dell'Associazione Italiana Ricerca Psicosomatica e Counseling (AIRP), responsabile esecutivo del periodico scientifico Pyxis (proprietà Azienda Sanitaria USL 6), ha pubblicato in Italia e all'estero vari contributi in materia di psicoterapia, psicopatologia e disturbi della personalità, metodologia, comunicazione, formazione e prevenzione sanitaria, stili cognitivi, stress e burnout, modelli di attaccamento e condotte di addiction.


Acquista il libro on line

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

News Letters

0
condivisioni