Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.382 - 27.11.2008

on . Postato in News libri e riviste | Letto 205 volte

  • Separazioni distruttive tra conflittualità e alienazione. Aspetti psicologici e giuridici
  • Lavorare senza stress. Per esprimere la propria creatività sul posto di lavoro
  • Le domande dei bambini
  • Come funziona la memoria
  • Di padre in padre. I tempi della paternità
  • Una TV per tutti
  • Psicopatologia del carattere e disfunzioni sociali. La formazione del carattere secondo Wilhelm Reich e i post-reichiani
  • L`organizzazione in scena. La metafora teatrale tra formazione e sviluppo organizzativo
  • La dimensione delirante. Psicoterapia cognitiva della follia

Parrini Antonella
Separazioni distruttive tra conflittualità e alienazione. Aspetti psicologici e giuridici
2008, Collana: Strumenti, pag. 160
Prezzo: € 18.00
Editore: Psiconline

La mancata elaborazione della separazione e dell’assunzione delle reciproche responsabilità nel fallimento della propria unione, da parte della coppia può dar luogo ad un rapporto conflittuale e disfunzionale. I figli vengono coinvolti in triangolazioni familiari, assumendo loro stessi un ruolo attivo nel conflitto, e mettendo in atto di volta in volta strategie per risolvere i propri problemi familiari, che si esprimono anche con il rifiuto verso un genitore a favore dell’altro. Infatti, quando i comportamenti mobbizzanti, posti in essere da un genitore per distruggere e svilire la relazione genitoriale dell’altro, assumono dimensioni rilevanti, gli esiti probabili sono la Sindrome di Alienazione Parentale, o l’esautorazione quasi spontanea del genitore non affidatario da ogni aspetto della vita del figlio, con la rinuncia ad esercitare il proprio ruolo poiché non riesce a far fronte agli ostacoli che glielo impediscono.
L’ambiente sociale e l’ambiente familiare rinforzano l’acquisizione di potere del bambino, che assume un atteggiamento adultomorfico, appoggiando il genitore più potente, quello che innesca l’azione programmante, e svilendo l’altro, il cui allontanamento potrà rendere difficile il processo di identificazione-differenziazione nel corso del suo sviluppo, e non permetterà un concreto confronto con la realtà, consolidando con più probabilità l’azione programmante. In Italia non è stata data rilevanza al fenomeno della Sindrome di Alienazione Parentale, come si può osservare considerando il numero esiguo di lavori pubblicati e la mancanza di un chiaro e univoco riconoscimento della sindrome da parte della giurisprudenza rende l’attuazione degli interventi un problema complesso. Si fa strada l’idea di equiparare la PAS ad un abuso psicologico vero e proprio e di intervenire su tutti e tre gli attori, dal momento che la disfunzionalità della relazione richiede un cambiamento di tutti coloro che ne sono parte. L’intervento è finalizzato a far riappropriare i genitori del loro ruolo genitoriale e a perseguire l’interesse dei bambini, ossia, come sostiene Selvini, di permettere al bambino di definirsi come un “individuo resiliente”, dotato, quindi della capacità di sopravvivere e fortificarsi da un’esperienza potenzialmente traumatica. Ciò che si rende comunque sempre più evidente, è che, misconoscere l’origine relazionale del rifiuto, implica il rischio di contribuire ad amplificare ed “irrigidire” la patologia.

Antonella Parrini, nata a Firenze il 06 novembre 1969, è laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso la Facoltà di Psicologia di Firenze.

Acquista il libro on line

 



Stellato Kira
Lavorare senza stress. Per esprimere la propria creatività sul posto di lavoro
2008, Collana: Economici di qualità
Pagine: 127
Prezzo: € 10.00
Editore: Red

Questo libro offre un aiuto a tutti coloro che desiderano esprimere con il lavoro il proprio potenziale di crescita, creatività e cambiamento. In particolare il libro aiuta a: imparare a riconoscere le emozioni e la loro origine; apprendere tecniche specifiche per ridurre lo stress e l'ansia e aumentare l'ottimismo e l'autostima; sviluppare la comunicazione empatica; promuovere attivamente la trasformazione sul lavoro, in famiglia e nel tempo libero.

Acquista il libro on line

 


Santagostino Paola
Le domande dei bambini
2008, Collana: Piccoli e grandi/Manuali
Pagine: 122
Prezzo: € 12.00
Editore: Red

"Perché piove?", "Perché il fuoco brucia?", "Perché si muore?", "Perché vai al lavoro?", "Perché lui è nero?" Per dare una risposta adeguata alle centinaia di domande che i bambini fanno agli adulti occorre capirne il senso, le motivazioni profonde e non sempre scontate. A volte si tratta di pura curiosità, altre volte è una richiesta non esplicita di aiuto o la ricerca di un contatto con il genitore. Le domande, poi, si modificano a seconda dell'età del piccolo: ora più astratte, ora più tecniche, sottili o decisamente provocatorie... Questo libro conduce nel terreno insidioso dei "perché" dei bambini: svela con parole semplici la "psicologia" della domanda e suggerisce con numerosi esempi la "strategia" più adatta per trovare la risposta soddisfacente.

Acquista il libro on line

 

 


Papagno Costanza
Come funziona la memoria
2008, Collana: Economica Laterza
Pagine: 178
Prezzo: € 6.90
Editore: Laterza

Che cos’è la memoria. Com’è organizzata. Quali sono i meccanismi con i quali si apprendono e si dimenticano informazioni. Quali sono i disturbi della memoria. Cosa accade se la si perde. Come la si può curare. Un saggio brillante e curioso su una fondamentale capacità della mente.

Costanza Papagno, neurologa, insegna Neuropsicologia presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di milano-Bicocca. Ha scritto numerosi articoli in lingua inglese.

Acquista il libro on line

 


A. Coppola De Vanna F. D'Elia L. Gigante
Di padre in padre. I tempi della paternità
2008, Collana premesse... per il cambiamento sociale
Pagine: 144
Prezzo: € 15,00
Editore: La Meridiana

Può un padre esprimere la propria vulnerabilità affettiva e la ricchezza delle sue tensioni emotive senza perdere la sua identità o rinunciare alla possibilità di proporre percorsi di vita per il figlio?
E' il problema di fondo che emerge nelle nuove generazioni di padri, che sta portando con forza alla luce la questione "paternità", spesso oscurata dalla pratica e dalla retorica del ruolo paterno distinto, anzi opposto a quello materno. Un numero sempre maggiore di padri si è trovato a lottare per essere riconosciuto come genitore presente fin dal concepimento nella vita dei figli e in grado di assolvere anche ai compiti, doveri e responsabilità a torto creduti non tradizionali.
Il maschio normativo sta scoprendo di avere caratteristiche affettive che erano, e purtroppo lo sono ancora, considerate un'esclusività femminile: dolcezza, rispetto, amore.
E' lungo, molto lungo, il cammino che uomini e donne dovranno compiere per accettare le loro diversità e finalmente riconoscersi uguali almeno in questo: tutti noi vogliamo vivere come essere umani, cioè come cercatori e produttori di senso, come individui fertili. Ma non basta proclamarlo; occorre praticarlo in casa, a scuola, nel lavoro, ovunque. Una grande responsabilità educativa perchè i figli osservano e imparano dai rapporti tra padri e madri, tra uomini e donne.

Anna Coppola De Vanna è psicologa, psicoterapeuta familiare, presidente del C.R.I.S.I. di Bari, direttore responsabile della rivista Mediares. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione e sulle dinamiche relazionali tra adulti e bambini, nonchè numerosi articoli sulla mediazione familiare, scolastica e penale sulle maggiori riviste nazionali e internazionali. Con la meridiana ha pubblicato Ci separiamo. Come dirlo ai nostri figli (2005) e Senti che urla! Quando i genitori litigano (2005).
Fulvia D'Elia, già dottore di ricerca in Sociologia giuridica, già Giudice onorario presso il Tribunale per i minorenni di Bari e mediatrice, insegna Sociologia della famiglia presso l'Università di Bari. Coordina l'Ufficio di mediazione civile e penale di Bari ed è membro del comitato scientifico delle riviste "Mediares" e "Minorigiustizia". Ha pubblicato numerosi saggi su riviste specialistiche e il volume Solidarietà e conflitti familiari per la casa editrice (Pensa Multimedia)
Lazzaro Gigante è docente di pedagogia presso l'Università LUMSA e giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Bari. Già dirigente scolastico, promotore di sperimentazioni didattiche riconosciute a livello nazionale, ha diretto stage formativi sui problemi dell'adolescenza rivolti a educatori e responsabili di gruppi giovanili. Con la meridiana ha pubblicato Prestami orecchio. L'uso della canzone nel dialogo tra le generazioni (2005).

Acquista il libro on line

 



Maria D'Alessio,Francisco Javier Fiz Pérez, Grazia Gurrieri, Fiorenzo Laghi
Una TV per tutti
2008, Pagine: 168
Prezzo: € 14,00
Editore: Ma.Gi.

In questo manuale sono presentati contributi teorici e di ricerca sul tema tv e minori. Il volume è rivolto a tutti coloro che si interessano degli aspetti educativi dei media. È strumento utile per approfondire i processi cognitivi e affettivi implicati nella fruizione dei programmi e degli spot televisivi. Sono esaminati programmi rivolti ai bambini in fascia protetta e in prima serata.
Il manuale richiede una lettura critica. Si consiglia uno studio non lineare che, secondo le personali necessità, si soffermi sugli esempi di spot, sulla qualità complessiva e sulla ricaduta applicativa dei programmi televisivi per bambini. In ogni caso si desidera avvicinare il lettore a un uso professionale degli strumenti e dei metodi di analisi qualitativa della tv.

Maria D'Alessio, professore ordinario di Psicologia ed Ecologia dello sviluppo presso la «Sapienza Università di Roma». È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, tra cui i volumi Posso guardare la TV? (Franco Angeli, 2003), Maneggiare con cura. I bambini e la pubblicità (Edizioni Magi, 2006).
Francisco Javier Fiz Pérez, professore di Psicologia dell’Età Evolutiva presso l’Università Europea di Roma e di Bioetica Sociale presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Per diversi anni ha diretto centri di formazione per bambini, adolescenti e genitori in Spagna (Salamanca, Madrid e Valencia), USA (Wisconsin), Messico (D.F.) e Italia (Roma).
Grazia Gurrieri, psicologa, assegnista di ricerca presso la Facoltà di Psicologia 1 della «Sapienza Università di Roma». È autrice di varie pubblicazioni scientifiche e co-autrice del volume Voglio un lavoro. Percorsi per una scelta (Carocci, 2006).
Fiorenzo Laghi, psicologo, ricercatore in Psicologia dello sviluppo e dell’educazione presso la «Sapienza Università di Roma». È autore di varie pubblicazioni scientifiche e co-autore di volumi tra cui La preadolescenza. Identità in transizione tra rischi e risorse (Piccin, 2007) e I giovani e l’alcol. Il fenomeno del binge drinking (Carocci, 2008).

Acquista il libro on line

 

 

 

Vittorio Craia - Elvis Craia
Psicopatologia del carattere e disfunzioni sociali. La formazione del carattere secondo Wilhelm Reich e i post-reichiani
2008, Pagine: 256
Prezzo: € 20.00
Editore: Ma.Gi.

Il volume, esponendo i principi generali del pensiero di Wilhelm Reich, si sofferma in particolar modo sulla formazione del carattere, sulle cause e dinamiche che portano alla costituzione della corazza caratteriale e sulla genesi di blocchi psicocorporei.
L’eredità di Wilhelm Reich si arricchisce qui di nuove e originali ipotesi psicodinamiche, psicopatologiche ed energetiche a partire dal periodo intrauterino, con l’introduzione di inedite analogie del pensiero reichiano con la fisica quantistica, con i principi dell’entropia di Prigogine sino a quelle con l’agopuntura e l’omeopatia.
Il libro infine denuncia l’involuzione della società, ponendo l’enfasi sulle attuali forme di egoismo, di distruttività, di violenza e di dissociazione sociale come nuove espressioni – adottando il termine dello stesso Reich – della peste emozionale.

Vittorio Craia, laureato all’Università degli Studi di Urbino, psicologo, psicoterapeuta, analista reichiano, Ph.D. of Clinical Psychology, Doctor of Natural Medicine, specialista in medicina psicosomatica, diplomato in Ipnosi e Training Autogeno, è membro della Federazione Psicoanalisti Italiani (OPIFER) e dell’Associazione Psicoterapeuti della Società Italiana della Medicina Psicosomatica (SIMP). Già incaricato del Servizio di Psicoterapia Analitica presso il Centro di Igiene Mentale di Ancona e di docenze presso diversi istituti universitari e scuole di specializzazione in Psicoterapia italiane e straniere, esercita attività di trainer per specializzandi psicoterapeuti. Autore di numerose pubblicazioni, tra cui i volumi Proiezione e peste psichica (1982), Diario psicosomatico (1986), Il blocco oculare energetico (1991), Le nevrosi caratteriali (1999) e, per i tipi delle Edizioni Magi – in collaborazione con Elisabetta Mattei –, Il corpo e la vergogna (2001). Svolge attività di psicoterapeuta a Recanati.
Elvis Craia, laureato in Psicologia clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Urbino, attualmente è allievo della scuola di Specializzazione quadriennale in Psicoterapia Self-Analisi Bioenergetica della Società Medica Italiana di Self-Analisi Bioenergetica per lo studio e la terapia dei Disturbi di Personalità (SMIAB). Già educatore nella Comunità Educativa per minori stranieri «C. Tortorelli» e nella Comunità Psichiatrica «Crisalide» di Osimo, svolge attività di facilitatore nel gruppo «Per un amico in più» dell’Associazione di Auto-Mutuo-Aiuto (AMA) di Ancona.

Acquista il libro on line

 


Claudia Piccardo, Filippo Pellicoro
L`organizzazione in scena. La metafora teatrale tra formazione e sviluppo organizzativo
2008, Collana: Individuo gruppo organizzazione
Pagine: 180
Prezzo: € 19,00
Editore: Raffaello Cortina

La metafora teatrale consente di cogliere in profondità la dinamica della leadership, della collaborazione e del conflitto, della partecipazione e della rinuncia; offre inoltre alla formazione un metodo stimolante per mettere in scena processi innovativi di apprendimento.
Su questa tematica il volume fornisce un quadro organico di idee e strumenti, proponendosi di legare gli scenari dell’organizzazione con i copioni della formazione per realizzare nuovi percorsi di esperienza e riflessione.

Claudia Piccardo insegna Psicologia del lavoro e delle organizzazioni all’Università di Torino. Per le nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Governare il cambiamento (con L. Colombo, 2007) e ha curato Scene di leadership (con G.P. Quaglino, 2006).
Filippo Pellicoro collabora con il dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino.

Acquista il libro on line

 

Roberto Lorenzini, Brunella Coratti
La dimensione delirante. Psicoterapia cognitiva della follia
2008, Collana: Psicologia clinica e Psicoterapia
Pagine: 290
Prezzo: € 24,50
Editore: Raffaello Cortina

Attualmente i trattamenti del delirio, sia farmacologici sia psicoterapeutici, sono orientati alla sua eliminazione come se si trattasse di un sintomo privo di significato.
In modo innovativo, gli autori di questo volume sostengono che anche il delirio presente nelle psicosi più gravi è psicologicamente comprensibile e non va trattato come un corpo estraneo da estirpare: perché la psicoterapia sia davvero efficace si deve ricercare il senso dell’esperienza delirante.

Roberto Lorenzini, psichiatra e psicoterapeuta, è didatta della Società italiana di terapia cognitivo-comportamentale. Per la collana di Psicologia clinica ha curato recentemente Psicoterapia cognitiva dell’ansia (con S. Sassaroli e G.M. Ruggiero, 2006).
Brunella Coratti, psicologa e psicoterapeuta, è socio ordinario della Società italiana di terapia cognitivo-comportamentale.

Acquista il libro on line

 

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi ...

Patografia

Ricostruzione delle patologie psichiche di personaggi celebri fondate sulle informazioni biografiche e sull’esame delle loro opere. La patografia è l' “autob...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

News Letters