Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.411 - 9.7.2009

on . Postato in News libri e riviste | Letto 258 volte

  • Genitori sereni in situazioni difficili
  • Il cibo-mondo, persecutore minaccioso. I disturbi del comportamento alimentare dell’infanzia e dell’adolescenza. Per comprendere, valutare, curare
  • Psicologia del male
  • Cosmologie violente. Percorsi di vite criminali
  • L'intervista clinica generazionale
  • Neuroscienze per la psicologia clinica. Le basi del dialogo mente-cervello
  • Dall’università al mondo del lavoro. Le transizioni e il senso di autoefficacia
  • La cultura dell’impersonalità
  • Si può insegnare e imparare la psicoterapia? Scritti sulla logoterapia e analisi esistenziale

Antonio Tosi
Genitori sereni in situazioni difficili
2009, Pagine: 266
ISBN: 9788887795356
Prezzo: € 19,00
Editore: Ecomind

Il primo libro italiano in Italia che, senza timori di confronto con le grandi opere psicoeducazionali internazionali, aiuta ad affrontare la convivenza con figli "difficili" in modo diretto, concreto, senza falsi buonismi e senza finzioni: il problema c'è e deve e può essere affrontato efficacemente!
L'autore affianca il lettore, aiutandolo concretamente, in un'opera pragmatica e di grande respiro e descrive punto per punto, con esercizi pratici, consigli e indicazioni essenziali, tutto l'armamentario terapeutico che ha mostrato reale efficacia sia nella ricerca scientifica che nella pratica clinica.
Gli errori tipici, le domande più frequenti e le soluzioni più efficaci sono la materia prima di questo libro che è destinato ad affermarsi come un classico della psicoeducazione familiare.
Vengono snidati e affrontati, uno ad uno, piccoli e grandi problemi, come il disorientamento, la delusione, i sensi di colpa, la rabbia, l'eccessivo coinvolgimento emotivo, l'esigenza di gioia e spensieratezza, il negoziare accordi concreti, i problemi di comunicazione, e vengono proposti strumenti per instaurare una relazione adulta e positiva.
Il libro è una indispensabile lettura per le famiglie con figli difficili, ed un avanzato e utilissimo strumento di lavoro per gli operatori di salute mentale.

Antonio Tosi è psicologo clinico, psicoterapeuta, è docente e supervisore A.I.A.M.C. (Associazione Italiana Analisi e Modificazione del Comportamento) e Professore a contratto presso L'università degli Studi Bicocca di Milano. E' autore di numerose pubblicazioni su tematiche relative alla salute mentale. Opera da 25 anni in ambito pubblico nei servizi della Regione Lombardia.

Acquista il libro on line



Francesco Montecchi
Il cibo-mondo, persecutore minaccioso. I disturbi del comportamento alimentare dell’infanzia e dell’adolescenza. Per comprendere, valutare, curare
2009, Collana: Psicoterapie
Pagine: 624
ISBN: 9788856805024
Prezzo: € 50,00
Editore: Franco Angeli

È questo un nuovo manuale sull'anoressia e la bulimia che dopo il successo del precedente affronta in modo aggiornato e completo i disturbi alimentari precoci (0-8 anni) e adolescenziali (8-18 anni).
Essenziale per il clinico, sia di area medica che psicologica, per approfondire le discipline che sono coinvolte nei disturbi alimentari dell'età evolutiva.
Fruibile anche per il lettore non clinico, che, nella lettura, potrà avere la possibilità di comprendere come questi disturbi dell'alimentazione non nascano da "capricci" di chi ne è affetto ma siano espressione di sofferenza e di angoscia.
Individua gli indicatori predittivi di rischio, utilizzabili per il precoce rilevamento della malattia, ne definisce le forme cliniche, indica gli strumenti diagnostici (medici e psicologici) e le diverse forme di trattamento in un approccio multidisciplinare integrato: nutrizionale, familiare, psichiatrico e psicoterapico, quest'ultimo riletto anche in chiave junghiana; in particolare, trova ampio spazio il metodo psicoterapeutico del gioco della sabbia di Dora Kalff.
Perché "il cibo-mondo"? Perché è attraverso il cibo che il bambino ha il suo primo rapporto con il mondo esterno: mangiare non è solo garanzia di sopravvivenza e fonte di piacere, ma anche di conoscenza della realtà ed espressione dell'eventuale disagio.
Perché il "cibo-persecutore minaccioso"? Se fin dalla nascita gli eventi interni o esterni e le cure ricevute dal bambino non garantiscono certezze, il mondo viene vissuto come minaccioso, intrusivo, invadente e il cibo, che è stato nella vita il primitivo rapporto col mondo, diventa persecutorio e minaccioso, qualcosa da cui, poi, ci si dovrà proteggere.

Francesco Montecchi, neuropsichiatra, già primario di Neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma, è professore a contratto dell'Università "La Sapienza" di Roma e presidente dell'Associazione "La cura del Girasole" - Onlus. È analista junghiano, membro didatta dell'AIPA (Associazione Italiana Psicologia Analitica), dell'AISPT (Associazione Italiana Sand Play Therapy), e dell'ITRI (Istituto Terapia Relazionale Integrata). È autore e curatore di diversi volumi, tra i quali per i nostri tipi: Giocando con la sabbia: la psicoterapia con bambini e adolescenti e la "sand play therapy" (1993), Il "Gioco della sabbia" nella pratica analitica (1997), Anoressia mentale dell'adolescenza (1998), I maltrattamenti e gli abusi sui bambini (4 ed. 2002), Abuso sui bambini: l'intervento a scuola (2002), Dal bambino minaccioso al bambino minacciato (2005).

Acquista il libro on line

 

Bocchiaro Piero
Psicologia del male
2009, Collana: Universale Laterza
Pagine: 129
ISBN: 9788842089674
Prezzo: € 12.00
Editore: Laterza

La malvagità non è appannaggio esclusivo di individui deviati o pazzi; chiunque può infierire contro un altro essere umano, perché questi erano gli ordini o semplicemente perché ne ha avuto l'occasione. La tradizionale (e semplicistica) dicotomia tra Bene e Male è sicuramente più comoda, poiché permette un orientamento facile negli intrecci della morale e una identificazione immediata dei cattivi: "loro" sono i responsabili di crimini e violenze, i personaggi da tenere a distanza; "noi", incorruttibili, abitiamo dalle parti della moralità. Le evidenze della psicologia sociale raccontano però un'altra storia, basata su dati, numeri, evidenze sperimentali che rendono lo scarto tra "loro-cattivi" e "noi-buoni" sempre più sottile, fino ad annullarlo del tutto. Non esistono individui totalmente virtuosi, altruisti, sensibili e altri interamente disonesti, egoisti, distaccati. In quanto esseri umani siamo un po' tutto questo, anche se la ripetitività della vita ci impedisce di prenderne atto: osserviamo noi stessi e gli altri nei soliti contesti, lasciamo che siano i ruoli sociali ad interagire; l'esito comportamentale non può che essere prevedibile e coerente alle aspettative. Diventa invece impossibile pronosticare ciò che sarà di noi e degli altri quando le dinamiche situazionali si rimescolano in modo da creare condizioni nuove e impreviste.

Acquista il libro on line

 

 

Ceretti A., Natali L.
Cosmologie violente. Percorsi di vite criminali
2009, Collana: Criminologia e scienze forensi
Pagine: 428
ISBN: 9788860302564
Prezzo: € 29,00
Editore: Cortina Raffaello

Da dove viene l’agire violento? Con quali parole gli autori di un crimine narrano a se stessi i loro gesti atroci mentre li commettono? Nessun criminologo può tralasciare, lungo i suoi itinerari, l’analisi delle molteplici sfaccettature della violenza.
Avvalendosi anche di interviste svolte in carcere con rei violenti e di frammenti di scene cinematografiche, gli autori costruiscono nuove lenti per mettere sotto osservazione gli atti violenti individuali e riuscire a comprendere in modo inedito la violenza e il male.

Adolfo Ceretti insegna Criminologia all’Università di Milano-Bicocca ed è coordinatore scientifico dell’Ufficio di mediazione penale di Milano.
Lorenzo Natali è dottorando di ricerca in Diritto penale e criminologia all’Università di Milano-Bicocca.

Acquista il libro on line



Cigoli V., Tamanza G.
L'intervista clinica generazionale
2009, Collana: Psicologia clinica e Psicoterapia
Pagine: 406
ISBN: 9788860302540
Prezzo: € 32,00
Editore: Cortina Raffaello

L’Intervista clinica generazionale è uno strumento messo a punto nel corso degli anni da Vittorio Cigoli e Giancarlo Tamanza con l’obiettivo di orientare l’intervento clinico mettendo a fuoco aree critiche nelle relazioni familiari.
La procedura utilizzata si avvale di strumenti innovativi. Il valore dell’intervista sta nel fatto che coniuga la possibilità di fare ricerca con quella di intervenire nella relazione familiare attraverso l’incontro con la coppia genitoriale.

Vittorio Cigoli insegna Psicologia clinica all’Università Cattolica di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Intrecci familiari (1997) e Il famigliare (con E. Scabini, 2000).
Giancarlo Tamanza è docente di Psicologia clinica all’Università Cattolica di Brescia

Acquista il libro on line



Emanuela Mundo
Neuroscienze per la psicologia clinica. Le basi del dialogo mente-cervello
2009, Collana: Manuali di psicologia
Pagine: 166
ISBN: 9788860302571
Prezzo: € 19,50
Editore: Cortina Raffaello

A partire dalla descrizione dei metodi delle neuroscienze, vengono analizzati i principali punti di contatto tra queste ultime e la psicologia clinica.
Obiettivo del volume è quello di fornire le basi per chiarire le modalità e i limiti di utilizzo delle neuroscienze da parte della psicologia clinica, al fine di ottenere una maggiore comprensione dei meccanismi psicologici e psicopatologici dell’individuo e di valutare gli effetti degli interventi psicoterapeutici.

Emanuela Mundo, psichiatra e psicoterapeuta, insegna Psicoterapia e Neuroscienze presso la II Scuola di specializzazione in Psicologia clinica dell’università “La Sapienza” di Roma.

Acquista il libro on line


Teresa Lorusso, Fabrizio Stasolla
Dall’università al mondo del lavoro. Le transizioni e il senso di autoefficacia
2009, Pagine: 80
ISBN: 9788874870042
Prezzo: € 10,00
Editore: Magi

Tra le modalità volte ad affrontare le nuove sfide alle quali ci sottopone costantemente la società moderna, l’autoefficacia svolge un ruolo fondamentale per l’azione, l’adattamento e il cambiamento dell’uomo. Per superare una difficoltà è indispensabile prima di tutto essere convinti di poterci riuscire, avendo fiducia nelle proprie capacità. Siamo noi gli agenti attivi del nostro destino, è l’imperativo di questo metodo. Chi parte convinto di non potercela fare, sarà demotivato e difficilmente raggiungerà il suo obiettivo. Intervenire sulla realtà ed esercitare un potere causale sugli eventi sono gli insegnamenti più preziosi di questa lettura.
L’attenzione degli autori si sofferma su un periodo preciso del percorso di vita, quello della transizione dall’università al mondo del lavoro. Vengono determinate le caratteristiche che aiutano le persone a fare una scelta lavorativa, gli stati d’animo che l’accompagnano, i processi e le strategie mediante cui è possibile accrescere il proprio senso di efficacia e arrivare a fare scelte di carriera più consapevoli.

Teresa Lorusso, dottoressa in Scienze dell’Educazione e della Formazione, esperta nei processi formativi e specializzata nell’ambito della Gestione delle Risorse Umane e della Psicologia del Lavoro. Ha collaborato con vari enti pubblici e privati occupandosi di orientamento, counseling, progettazione, valutazione e analisi. Attualmente è impegnata nel progetto «Orientamento e Tutorato» dell’Università di Bari ed è consulente presso una società di formazione che si occupa di interventi di formazione aziendale. Lavorare con le persone e per le persone è l’area che da sempre la affascina.
Fabrizio Stasolla, dottore di ricerca in Psicologia della Comunicazione, è stato docente a contratto presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bari per le discipline di Psicologia dell’Orientamento, Psicologia della Comunicazione e Psicologia Sociale della Salute. Attualmente insegna Psicologia dell’Handicap e della Riabilitazione presso il Corso di Laurea in Formazione Primaria della stessa Facoltà. I suoi interessi di ricerca riguardano la comunicazione delle emozioni e la riabilitazione a matrice cognitivo-comportamentale per persone con disabilità multiple. È autore di diverse pubblicazioni in tale ambito su riviste nazionali e internazionali.

Acquista il libro on line


Roberto Infrasca
La cultura dell’impersonalità
2009, Pagine: 272
ISBN: 9788874870097
Prezzo: € 20,00
Editore: Magi

Gli scenari socioculturali degli ultimi due decenni, l’epoca «postmoderna», hanno prodotto – a livello micro e macro-sociale – rilevanti modificazioni nel modello psicologico, cognitivo e comportamentale dell'individuo.
Tali trasformazioni hanno introdotto modalità culturali, concettuali, relazionali ed esistenziali che rappresentano un fenomeno sconosciuto e preoccupante: le relazioni umane assomigliano sempre più a quelle elaborate e indotte da criteri automatici e commerciali, mentre le persone basano la propria sicurezza tenendosi vicino alla moltitudine, alle regole, valori e comportamenti impersonali, veicolati incessantemente dai mass-media e adottati largamente dalla società. Il sotteso vuoto comunicativo rispecchia l’arresto della maturazione intrapsichica e interpersonale dell’uomo il quale, nel tentativo di avvicinarsi agli altri, rimane disperatamente solo.
Attento e appassionato studioso delle problematiche dello sviluppo psicologico della persona, l’autore rende evidenti in modo limpido i grandi problemi della vita quotidiana delle persone. La sua analisi è volta a evidenziare i fattori e i fenomeni che hanno originato e organizzato la struttura sociale, culturale e psico-comportamentale dell'entità qui definita «uomo postmoderno».

Roberto Infrasca, psicoterapeuta, svolge la sua attività professionale presso l’Unità Operativa di Psichiatria della asl 5 di La Spezia. Docente di Psicologia clinica all’Università di Genova, è autore dei volumi: Il linguaggio silenzioso, La dimensione adolescenziale: un progetto tra dipendenza e autonomia, Donne e depressione e, per i tipi delle Edizioni Magi, Anoressia e conflitto sessuale, Dall’infanzia alla depressione, Accadimenti nell’infanzia e psicopatologia dell’adulto, DAP: Inquadramento psicopatologico e approccio psicoterapeutico nel Disturbo da Attacchi di Panico.

Acquista il libro on line

 

 

Viktor Emil Frankl
Si può insegnare e imparare la psicoterapia? Scritti sulla logoterapia e analisi esistenziale
2009, Pagine: 120
ISBN: 9788874870073
Prezzo: € 12,00
Editore: Magi

«I testi raccolti in questo volume testimoniano che la logoterapia deve essere improvvisata giorno per giorno, momento per momento, in funzione della situazione esistenziale del singolo individuo, nell’attenzione alla sua irripetibilità e alla sua originalità. Ciò vuol dire che l’approccio frankliano sfugge, nella maniera più assoluta, a qualsiasi classificazione in formule rigide e standardizzate e questo grazie all’accettazione umile e radicale dell’originaria e originale finitezza dell’esistenza umana. L’umiltà ontologica è, a questo punto, il solo atteggiamento interiore capace di salvare l’uomo dalla disperazione, riconducendolo a un’esistenza per quanto possibile significativa e aiutandolo a scorgere quelle possibilità di valore con le quali riscoprire il senso incorruttibile e assoluto della sua vita, sempre e in qualsiasi condizione essa venga vissuta.»
Dall’Introduzione di Eugenio Fizzotti

Viktor Emil Frankl (1905-1997), medico e psichiatra, filosofo e psicoterapeuta, saggista e conferenziere di fama mondiale, è il fondatore della logoterapia, definita ufficialmente come «terza scuola viennese di psicoterapia», e che rientra nell’ambito della psicologia e delle sue pratiche. Internato in diversi campi di concentramento, Frankl riassume le sue esperienze nel volume Uno psicologo nei lager, un bestseller mondiale giunto in Italia alla 19a edizione (Ares, 2008).
Tra i numerosi scritti di V.E. Frankl ricordiamo: Logoterapia e analisi esistenziale (Morcelliana, 2008, 6a edizione), Teoria e terapia delle nevrosi (Morcelliana, 2001, 3a edizione), Le radici della logoterapia. Scritti giovanili 1923-1942 (las, 2000), La sfida del significato. Analisi esistenziale e ricerca di senso (Erickson, 2005).

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

News Letters