Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.469 - 23.9.2010

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 469 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • A tu per tu con la paura. Vincere le proprie paure per imparare ad amare
  • Nel giardino di Jung
  • Nervi d'acciaio. Toccata e fuga dal disturbo bipolare
  • La via psicosomatica e la psicoanalisi
  • Il taglio del sintomo. Clinica ed etica dell'opzione lacaniana
  • E vissero vicini e (s)contenti
  • Quando i bambini rifiutano la scuola. Una guida alla terapia cognitivo-comportamentale
  • Autismo e acquaticità. Esperienze e percorsi educativi + DVD
  • Parent training nell’autismo. Programma per la formazione e il supporto dei genitori
  • Progetti di Psicologia. Scuola, Professione, Esame di Stato

Krishnananda; Amana
A tu per tu con la paura. Vincere le proprie paure per imparare ad amare
2010, Collana: Universale economica. Oriente
Pagine: 288
ISBN: 9788807722158
Prezzo: € 9.00
Editore: Feltrinelli

La nuova edizione, a dodici anni dalla prima, scritta a quattro mani. L’analisi comportamentale, tra eredità psicoanalitica occidentale e nuovi apporti orientali. Una guida che cerca di unire analisi e meditazione.
Questo libro descrive un viaggio: dalla co-dipendenza verso l’amore e la meditazione. È un viaggio per uscire dal dominio della paura, basato sulla personale esperienza interiore degli autori e su quella acquisita durante i loro seminari. La paura è onnipresente e, per quanto cerchiamo di ignorarla, superarla, rimuoverla o negarla, essa esercita un effetto potente e rimane una forza nascosta che può causare ansia cronica, sabotare la nostra creatività, renderci rigidi, sospettosi, ossessionati dalle sicurezze, e può annullare i nostri sforzi di trovare l’amore. Se invece facciamo amicizia con la paura, portandola allo scoperto ed esplorandola, essa può diventare una forza di trasformazione, aprendo in noi un abisso di vulnerabilità e autoaccettazione. Partendo dalla teoria della co-dipendenza e del bambino interiore, Krishnananda e Amana suggeriscono dunque un metodo per uscire dalla paura, guarendo da sensi di vergogna e colpa, con esercizi di consapevolezza combinati al lavoro sull’energia e a meditazioni guidate.

Amana è una psicoterapeuta, specializzata in Cranio-Sacral Balancing e Counselling, cromopuntura e lavoro col Bambino Interiore. Assieme a Krishnananda tiene seminari sulla co-dipendenza dal 1995.

Acquista il libro on line

 


Quaglino G. Piero, Romano Augusto
Nel giardino di Jung
2010, Collana: Minima
Pagine: 178
ISBN: 9788860303400
Prezzo: € 12.00
Editore: Cortina Raffaello

È proprio vero che “l’amore è sempre un problema, in qualsiasi età della vita” e che “chiunque prende la strada sicura è come se fosse morto”?
Dopo i precedenti A spasso con Jung (2005) e A colazione da Jung (2006), sono qui raccolte nuove divagazioni intorno a fulminanti citazioni junghiane, che catturano e danno da pensare. I commenti proposti dagli autori invitano comunque il lettore a interrogarsi e a cercare altre possibili risposte.

Gian Piero Quaglino è professore di Psicologia della formazione all’Università di Torino. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, La vita organizzativa (2004) e Fare formazione (2005).
Augusto Romano è analista junghiano e socio della International Association for Analytical Psychology. Con Mario Trevi ha pubblicato, nelle nostre edizioni, Studi sull’Ombra (2009).

Acquista il libro on line

 

 

 

Castelli Carlo
Nervi d'acciaio. Toccata e fuga dal disturbo bipolare
2010, Collana: Eretica
Pagine: 101
ISBN: 9788862221344
Prezzo: € 10.00
Editore: Nuovi Equilibri

Piacerà poco o per nulla ai professionisti della psichiatria. Ma il flusso dei pensieri dell'autore nell'alternanza tra euforia e depressione, aiuterà tanti che soffrono del disturbo bipolare a prendere coscienza che si può imparare ad attraversarlo percorrendo strade che non siano solo fatte di psicofarmaci e ricoveri per Trattamento Sanitario Obbligatorio.

Acquista il libro on line

 


Claude Smadja
La via psicosomatica e la psicoanalisi
2010, Collana: Psicoanalisi psicoterapia analitica - Clinica
Pagine: 224
ISBN: 9788856823059
Prezzo: € 27,50
Editore: Franco Angeli

Uno strumento fondamentale per l’approccio psicoanalitico e psicoterapeutico al paziente psicosomatico. Tutti i temi (dalla depressione essenziale ai legami tra stato traumatico e stato operatorio, dal paradosso psicosomatico ai procedimenti autocalmanti) vengono trattati in un rimando costante tra approccio metapsicologico e traduzione nel vivo della clinica.
Da Freud in avanti la psicoanalisi ha proposto un nuovo approccio alla malattia somatica da cui si sono sviluppate le nuove correnti della psicosomatica psicoanalitica, nettamente differenziata dalla psico-somatica medica.
Claude Smadja ha sviluppato la psicosomatica psicoanalitica a partire dalla Scuola di psicosomatica di Parigi di Pierre Marty, Michel de M'Uzan, Christian David e Michel Fain: psicoanalisti di notorietà internazionale, operanti a partire dagli anni Sessanta del XX secolo. In un dialogo costante con la metapsicologia freudiana, Smadja ridefinisce il concetto di funzionamento operatorio del pensiero, meccanismo di cancellazione delle funzioni psichiche, prossimo alla dementalizzazione, che può dare luogo ad una vera e propria malattia operatoria in cui si iscrive la somatizzazione. Nel malato operatorio (che equivale al paziente psicosomatico, ma non solo) l'espressione di angoscia o disagio è scarsa o del tutto assente. La depressione che accompagna frequentemente questi stati operatori viene definita essenziale, perché non trova espressione: il malato non riesce a sentire il sentimento di vuoto, tipico di altre forme di depressione ed esprime un'adesione piatta, meccanica e conformistica alla realtà esterna.
In tutto il testo si evidenzia come negli stati di funzionamento operatorio sia presente quello che André Green ha definito il lavoro del negativo, cioè come la pulsione di morte agisca attraverso meccanismi di negativizzazione dell'energia pulsionale. In quest'ottica vengono trattati, oltre al pensiero operatorio e alla depressione essenziale, i legami tra stato traumatico e stato operatorio, il paradosso psicosomatico e il patomasochismo, e i procedimenti autocalmanti, in un rimando costante tra approccio metapsicologico e traduzione nel vivo della clinica.
Questi aspetti fanno del volume uno strumento fondamentale per l'approccio psicoanalitico e psicoterapeutico al paziente psicosomatico.

sychanalytique de Paris e dell'IPA (International Psychoanalytic Association). È Direttore dell'Institut de Psychosomatique di Parigi, Presidente dell'Associazione Internazionale di Psicosomatica Pierre Marty, Co-direttore della Revue française de Psychosomatique. Nel 1996 ha ricevuto il Premio Maurice Bouvet di Psicoanalisi. Tra i suoi ultimi lavori. Les modèles psychanalytiques de la psychosomatique (PUF, 2008).

Acquista il libro on line

 

 

Maria Teresa Maiocchi
Il taglio del sintomo. Clinica ed etica dell'opzione lacaniana
2010, Collana: Clinica psicoanalitica dei legami sociali
Pagine: 320
ISBN: 9788856824964
Prezzo: € 32,00
Editore: Franco Angeli

C’è ancora spazio per la psicoanalisi oggi? In questo volume una riflessione in cui i temi cruciali della psicoanalisi vengono riletti in una sfida di bruciante attualità.
Psicoanalisi oggi... Scommettere - ancora?! - su una clinica dell'inconscio, nell'esperienza personale, nell'uso 'terapeutico', nella formazione? Scandalo, oggi più di ieri: culturale, clinico, tecnico.
La clinica d'oggi è clinica della non-domanda e rimemorare da un ovattato divano è decisamente demodé... Troppo tempo, troppo denaro, troppo pensiero. Sull'agire -distruttivo, fuori senso, fuori transfert - non c'è da rielaborare, ma da intervenire, e senza indugi.
Tuttavia: la clinica dell'oblio, dell'immediatezza evidence, del senza pensiero, è davvero in opposizione alla clinica psicoanalitica?, che rischia di ritrarsi senza ragione dalla sfida. Già con Freud emerge un reale non assimilabile al piacere, intrattabile, reale che oggi si impone nella clinica come rifiuto delle coordinate simboliche dei legami. Traumaticità diffuse, frammentazioni identificatorie, padri pallidi, rinuncia del desiderio, panico senza nome, perplessità nel gender e nei passaggi generazionali, sfide mortifere perfino nello sport_ Ma la confusa casistica postmoderna a ben vedere mette in gioco ancora - appena travestiti - i temi cruciali della psicoanalisi, in una sfida di bruciante attualità. Padre. Madre. Figlio. E figlia. Legami inaggirabili. Quale il reale della loro iscrizione oggi?
L'insegnamento di Lacan presagisce queste derive e ne marca la via e la portata anche politica, in un percorso che mira a non mancare un nuovo passo, all'altezza della nostra epoca.

Maria Teresa Maiocchi vive e lavora a Milano. Psicoanalista, è professore associato di Psicologia dinamica all'Università Cattolica di Milano, dove dirige il Servizio di psicologia clinica alla persona. È AME (Analyste Membre de l'l'Ecole) della Scuola internazionale di psicoanalisi EPFCL-Ecole des Forums du Champ Lacanien e presidente di ICLeS, Istituto per la Clinica dei Legami Sociali (scuola quadriennale di specializzazione riconosciuta dal MIUR per il conseguimento del titolo di psicoterapeuta). Autrice di numerosi saggi, per i nostri tipi ha pubblicato: Il lavoro di apertura. Per una strategia dei preliminari (1999).

Acquista il libro on line

 

 

Piperno Antonella, Valesio Piero
E vissero vicini e (s)contenti
2010, Pagine: 144
ISBN: 9788860041616
Prezzo: € 10.00
Editore: Perrone

(Lei) Tutte le mie amiche romane sollecitate telefonicamente sul tema "frequenza dei rapporti", hanno detto la stessa cosa: "Ma Chiara, non devi confrontare la tua vita sessuale di oggi con quella di due anni fa. Adesso tu e Luca con-vi-ve-te". Quattro sillabe spietate come altrettante coltellate al cuore, un sadico benvenuto nel mondo della frustrazione coniugale.
(Lui) Non mi è piaciuto lo sguardo con cui, quando è entrata in ufficio, ha guardato la mia nuova stagista ventenne. Non era più Chiara o almeno quella che conoscevo. Mi ha scrutato con lo sguardo di chi si trova improvvisamente di fronte al mostro di Milwaukee.
Che cosa succede se due felici Pad (Partner a distanza) finiscono per trovarsi a vivere nella stessa città e nella stessa casa trasformandosi loro malgrado in Pav (partner assolutamente vicini)? Se da migliori clienti di linee aeree, ferrovie e alberghi romantici diventano gli stessati frequentatori di supermercati e tintorie?
E vissero vicini e (s)contenti sequel di E vissero felici e lontani, racconta come, sdradicati dalle loro Roma e Torino e stabilizzati a Milano i due, da novelli e inconsciamente felici Pav, diventeranno in fretta Parv (partner a rischio vicinanza); perchè Lui è un maniaco dell'ordine che impila libri e maglioni e Lei abbandona creativamente vestiti e giornali e Lei abbandona creativamente vestiti e giornali dove capita. Perchè Lui non ha ben chiaro il concetto di spesa (e di divisione delle spese) e Lei avrebbe voluto convivere con uno chef milionario...

Piero Valesio è nato 48 anni fa a Torino dove vive (per ora) e lavora. Giornalista, si occupa prevalentemente di tennis, motori, sci e ghiaccio. È anche critico TV e non solo di quella sportiva.
Antonella Piperno è nata 48 anni fa a Roma, dove vive (per ora) e lavora. Giornalista, si occupa prevalentemente di attualità e costume, ma non solo. Anche lei segue le vicende televisive ma dall'angolazione del cronista.

Acquista il libro on line

 

 

Christopher A. Kearney , Anne Marie Albano
Quando i bambini rifiutano la scuola. Una guida alla terapia cognitivo-comportamentale
2010, Collana: Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo
Pagine: 288
ISBN: 9788856815702
Prezzo: € 29,50
Editore: Franco Angeli

Una risorsa preziosa e dettagliata per tutti quei professionisti, terapeuti, insegnanti che devono affrontare efficacemente i principali tipi di comportamento di rifiuto scolare. Il manuale comprende strumenti per valutare le ragioni del bambino che si rifiuta di andare a scuola e presenta tecniche ben testate che si accordano alla funzione del comportamento, così da avere un trattamento adattato alle particolari caratteristiche del bambino.
Molti sono i bambini e i ragazzi che si rifiutano di frequentare la scuola o hanno difficoltà a restare in classe per l'intero giorno, con conseguente inevitabile ansia. Il comportamento di rifiuto scolare può contribuire allo sviluppo di problemi scolastici, sociali e psicologici, può incidere sulle possibilità future e ripercuotersi significativamente sul funzionamento familiare. La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) si è dimostrata essere un trattamento altamente efficace con i ragazzi che presentano questo comportamento.
Questa guida per terapeuti delinea quattro protocolli di trattamento, basati sulla terapia cognitivo-comportamentale, che possono essere utilizzati per affrontare efficacemente i principali tipi di comportamento di rifiuto scolare. La guida si concentra sulle quattro principali ragioni per cui i bambini tipicamente rifiutano la scuola: per alleviare l'angoscia collegata alla scuola, per evitare situazioni sociali o valutative negative, per ottenere attenzione dal genitore o da altri significativi e per ottenere ricompense positive fuori dal contesto scolastico.
Questo manuale comprende strumenti per valutare le ragioni del bambino che si rifiuta di andare a scuola ed è basato su un modello funzionale, prescrittivo. Presenta tecniche ben testate che si accordano alla funzione del comportamento, così da avere un trattamento adattato alle particolari caratteristiche del bambino. Ciascun insieme di trattamenti contiene una dettagliata discussione di argomenti speciali pertinenti alla terapia di giovani con un comportamento di rifiuto scolare, come le cure mediche, gli attacchi di panico e l'essere derisi.
Una preziosa risorsa, quindi, per tutti quei professionisti che trattano tali problematiche.

Christopher A. Kearney, PhD, è professore di psicologia e direttore della UNLV Child School Refusal and Anxiety Disorders Clinic presso la University of Nevada, Las Vegas. È autore di numerosi articoli su riviste specializzate e libri sul comportamento di rifiuto scolare e i disturbi d'ansia nei ragazzi.
Anne Marie Albano, PhD, ABPP, è professore associato presso la Clinical Psychology e Psychiatry della Columbia University/New York State Psychiatry Institute e direttore della Columbia University Clinic for Anxiety and Related Disorders. È socio fondatore della Academy of Cognitive Therapy e presidente della Association for Behavioral and Cognitive Therapies.

Acquista il libro on line

 

 

Sabrina Leopizzi , Paola Vicari , Silvano Solari
Autismo e acquaticità. Esperienze e percorsi educativi + DVD
2010, Collana: Guide per l'educazione speciale
Pagine: 160
ISBN: 9788861376472
Prezzo: € 18,50
Editore: Centro Studi Erickson

Questo volume è nato da un progetto di educazione in acqua realizzato dagli autori con alunni con autismo e disturbi generalizzati dello sviluppo. Descrive le modalità organizzative e metodologiche dell’attività e fornisce a operatori del settore e ai genitori, che spesso si trovano soli ad affrontare le problematiche legate alla crescita dei loro bambini, uno strumento dal quale trarre spunto sia dal punto di vista progettuale, sia da quello attuativo e teorico.
Dopo un’introduzione sui principali disturbi pervasivi dello sviluppo e sugli strumenti di valutazione e i modelli di trattamento più attuali, il libro descrive nel dettaglio il metodo utilizzato (sia in un approccio individuale che in piccolo gruppo o gruppo-classe) e le fasi delle attività che si svolgono in piscina, dall’iniziale conoscenza dell’ambiente fino all’incontro con l’acqua attraverso il gioco. Illustra poi come dall’ambientamento, attraverso gli scivolamenti, i galleggiamenti, la respirazione e i tuffi, si possa arrivare all’insegnamento dei fondamentali del nuoto e degli stili. Ampio spazio è dedicato anche al raccordo del progetto con la scuola per favorire l’integrazione e alla presentazione di alcune buone prassi.
Il libro è arricchito inoltre da un dvd con dei video delle esperienze in acqua di ragazzi con autismo.

Sabrina Leopizzi. È insegnante di sostegno nella scuola primaria all?Istituto Comprensivo ISA 2 della Spezia. È psicomotricista e istruttrice di nuoto di I e II livello. Ha ideato e coordinato diversi progetti di acquaticità per alunni e studenti con grave disabilità e con autismo.
Paola Vicari. Docente di Educazione Fisica e di sostegno all?Istituto Magistrale (Liceo socio-psico-pedagogico) «G. Mazzini» della Spezia. Da anni è impegnata nella progettazione e coordinamento di progetti scolatici per l?integrazione di ragazzi diversamente abili.
Silvano Solari. Psicologo-psicoterapeuta e docente all’Università di Genova. Dirigente Sanitario della ASL 5 Spezzino, responsabile del N.O.A.C. (Nucleo Operativo di Assistenza Consultoriale) e direttore del Centro per l’Autismo. Esperto in terapia familiare, si occupa del trattamento delle psicopatologie in età evolutiva, nonché dei disturbi dello spettro autistico secondo un nuovo modello integrato. Dal 2004 è docente a contratto presso l’Università di Genova – Corso di laurea in Psicologia – disciplina: «Valutazione dello sviluppo e dei disturbi evolutivi». Autore di varie pubblicazioni è formatore in numerosi corsi post universitari, master e seminari. Per le Edizioni Erickson, con G. Maurizio Arduino è coordinatore del comitato di Redazione della rivista «Autismo e disturbi dello sviluppo».

Acquista il libro on line

 

 

 

Cristina Menazza , Barbara Bacci , Claudio Vio
Parent training nell’autismo. Programma per la formazione e il supporto dei genitori
2010, Collana: Materiali di recupero e sostegno
Pagine: 114
ISBN: 9788861375925
Prezzo: € 17,50
Editore: Centro Studi Erickson

La cura e la crescita di un bambino con autismo richiede ai genitori l'acquisizione di specifiche competenze utili a comprendere i bisogni del figlio e a evitare involontari errori educativi che potrebbero da una parte rinforzare alcuni comportamenti problema e dall'altra generare sentimenti di inadeguatezza e frustrazione.
Il programma di parent training presentato in questo libro consiste di 9 incontri pensati per fornire sostegno psicologico alle famiglie con un bambino autistico, con l'intento di creare per loro uno spazio di condivisione emotiva dove possano esprimere i loro timori, esperienze e speranze. Prevede un approfondimento degli aspetti psicoeducativi e fornisce indicazioni pratiche per insegnare a mettere in pratica correttamente le tecniche di intervento. Lo scopo del parent training è quello di rendere i genitori il più possibile consapevoli del lavoro che stanno svolgendo con il proprio bambino, consentendo loro di effettuare osservazioni puntuali e precise sul suo funzionamento nell'ambiente domestico, allo scopo di incrementarne le abilità, l'autonomia e la comunicazione. Con l'aiuto di questionari, interessanti schede informative sull'autismo e schede di lavoro fotocopiabili, esso intende inoltre sostenerli e incoraggiarli a prendersi cura di se stessi, a non rinunciare ai propri spazi, ai propri interessi e alle amicizie, a superare i sensi di colpa e le paure, traendone beneficio per sé, e di conseguenza anche per i loro figli.

Claudio Vio. Psicologo presso il Servizio di neuropsichiatria infantiledell'ULS n. 10 - Regione Veneto e docente del corso diperfezionamento in Psicopatologia dell'apprendimento pressola Facoltà di Psicologia dell'Università degli Studi di Padova. Perfezionato in neuropsicologia e psicofisiologia clinica.Per le Edizioni Erickson ha pubblicato insieme a Patrizio Tressoldi Diagnosi dei disturbi dell'apprendimento scolastico (1996)e Il trattamento dei disturbi dell'apprendimento scolastico (1998), e insieme a Gian Marco Marzocchi e Francesca Offredi Il bambino con deficit di attenzione/iperattività (1999).

Acquista il libro on line

 

 


Davide Viola
Progetti di Psicologia. Scuola, Professione, Esame di Stato
2010, Collana: Strumenti
Pagine: 128
ISBN: 9788889845370
Prezzo: € 14.00
Editore: Psiconline

La scuola odierna è investita da significative emergenze educative: difficoltà di autoregolazione emotiva e del comportamento, aumento dell’aggressività e del bullismo e dei disturbi ansiosi e depressivi, inibizione sociale ecc. Queste situazioni hanno un impatto rilevante sul rendimento scolastico degli allievi, sulla motivazione degli insegnanti e sul benessere emozionale in classe.
In alcuni casi, la scuola chiama un professionista perché dia un aiuto a progettare un intervento o a risolvere un problema. Conoscere progetti di psicologia scolastica ha una duplice utilità: consente un’adeguata preparazione per la seconda prova dell’Esame di Stato per Psicologi del Nuovo Ordinamento, in quanto prevede la valutazione della capacità del futuro professionista di progettare interventi di questo genere, e può costituire una risorsa fondamentale per un possibile inserimento lavorativo, in quanto è probabile che la scuola richieda progetti di tale genere.
Questo volume è una raccolta di progetti maturati in ambito scolastico che possono essere svolti a scuola dallo psicologo in collaborazione con gli insegnanti e si suddivide in due parti.
Nella prima parte verranno descritti i seguenti progetti rivolti alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria: progetti di prevenzione, identificazione, intervento delle difficoltà di apprendimento, dell’iperattività, delle difficoltà di attenzione e di autoregolazione del comportamento; progetto di educazione razionale-emotiva; progetto di gestione della rabbia; progetto di potenziamento cognitivo a favore di alunni con ritardo mentale; progetto di potenziamento delle abilità cognitive e metacognitive del problem solving; progetto formativo – informativo sulla Psicologia dello sviluppo rivolto a genitori e docenti.
La seconda parte sarà dedicata ai seguenti progetti rivolti alla scuola secondaria di primo e di secondo grado: progetto di prevenzione dell’abuso sessuale e del bullismo; progetto di prevenzione delle trasgressioni e dei comportamento a rischio; progetto di prevenzione dell’uso di alcol e tabacco; progetto di miglioramento del proprio metodo di studio; progetto di educazione sessuale; progetto di prevenzione del disagio e della dispersione scolastica e promozione del successo formativo; progetto intercultura di integrazione degli alunni stranieri; progetto di promozione del benessere attraverso lo sport; progetto di educazione alla diversità e all’integrazione scolastica e sociale degli alunni diversamente abili; progetto di prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare; progetto di attivazione del Centro di Informazione e Consulenza (C.I.C.).

Davide Viola. Dottore in Diagnosi e Riabilitazione dei Disturbi Cognitivi, Psicologo libero professionista, svolge attività privata nella provincia di Latina, occupandosi della valutazione e riabilitazione dei disturbi di apprendimento e cognitivo-comportamentali in età evolutiva.
Collabora con scuole di diverso ordine e grado, occupandosi dell’integrazione di alunni diversamente abili, della prevenzione del disagio relazionale e dello sportello di ascolto psicopedagogico. Ha lavorato nell’ambito delle attività educative e culturali a favore di alunni con ritardo mentale, autismo e disturbi del comportamento nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della provincia di Latina.
È autore dei libri “Anomalie cromosomiche e ritardo mentale. Dal genotipo al fenotipo neuropsicologico delle sindromi genetiche ad alta incidenza” e “I disturbi del comportamento nei bambini. Iperattività, comportamento dirompente, rabbia e aggressività (Edizioni UNI Service, Trento).

Acquista il libro on line

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters

0
condivisioni