Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.481 - 16.12.2010

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 300 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Anoressia rabbiosa. La ribellione muta e i sentimenti repressi
  • Manuale dell'attaccamento. Teoria, ricerca e applicazioni cliniche - Seconda edizione
  • L'Organismo. Un approccio olistico alla biologia derivato dai dati patologici nell’uomo
  • Il colloquio psicologico
  • Il metodo vaffa. Fuck it. L'ultima frontiera della spiritualità
  • Per un anno felice
  • Anche da vecchie. Le donne nella terza e nella quarta eta'
  • Esperienze attraverso il gruppo. Teoria, ricerca e intervento
  • Psiche, arte e territori di cura
  • Il disturbo borderline di personalità in età evolutiva. Una guida per la sopravvivenza

Luciano Peirone e Elena Gerardi
Anoressia rabbiosa. La ribellione muta e i sentimenti repressi
2010, Collana: Ricerche e Contributi di Psicologia
Pagine: 224
ISBN: 9788889845417
Prezzo: € 24.00
Editore: Psiconline

La distorta immagine di sé; l’ossessivo autocontrollo sul corpo, sul suo peso, sul cibo da (non) inghiottire ed eventualmente vomitare; i vissuti ansioso-depressivi, i conflitti interpersonali, i disturbi sessuali e della vita affettiva in generale, il cattivo uso dell’intelligenza, la patologica strumentalizzazione della precisione e di certi ideali di irrealistico perfezionismo. Ecco, in sintesi, l’essenziale quadro di riferimento della anoressia, un autentico paradosso per la “abbondante” civiltà occidentale.
Ma c’è dell’altro: il lato più oscuro del rifiuto del cibo. Sottile, quasi invisibile, accanto e dietro al sintomo fisico si muove una ridda di pensieri e soprattutto di fantasmi inconsci, imbevuti di immaturità e insicurezza, dipendenza e invidia, menzogna e manipolazione, ribellione e cattiveria.
“TOGLIETE IL MIO POSTO A TAVOLA!” è il comando (al tempo stesso supplichevole e patetico, gelido e ricattatorio) che ben esemplifica il desiderio di controllo sul cibo e sull’ambiente familiare-relazionale, nonché i sentimenti negativi, a lungo covati e tenuti celati, che talvolta esplodono in una “cascata di rabbia”, finalmente visibile, la quale mette a nudo il “cuore” (se così, paradossalmente, si può dire...) del dimagrimento assurto a “religione personale”.
Emerge in tal modo un particolare quadro della personalità del soggetto anoressico, il quale è perennemente in lotta: prigioniero di una muta e inconcludente rivolta nei confronti del mondo, oppresso da una aggressività repressa ed inespressa, incapace di aprire il corpo e l’anima ai giusti e salutari sentimenti, portatore di un corpo che tende al “virtuale” e ad una progressiva esagerata “mentalizzazione”.
Fredda, dura, paranoide: questa è la sintesi della anoressia rabbiosa.

NON IL SOLITO LIBRO SULL'ANORESSIA.
UN ORIGINALE TESTO CHE METTE A PUNTO LA SOFFERENZA NON RICONOSCIUTA, I CATTIVI SENTIMENTI E LE DIFFICOLTA' DELLA TERAPIA.

Luciano Peirone e Elena Gerardi, psicologi e psicoterapeuti, lavorano a Torino.
Hanno creato Anthropos, una “rete” informativa, un progetto di ricerca e intervento incentrato su Salute, Cultura, Psicologia e Benessere Psico-Fisico.
Autori di libri e di numerosi articoli sia scientifici sia divulgativi, svolgono anche attività di conferenzieri.
Si occupano di psicologia clinica, psicologia della salute, psicoanalisi, sessualità, vita di coppia, processi culturali nella terza età, training autogeno, psicosomatica, disturbi del comportamento alimentare.

Acquista il libro on line

 


Jude Cassidy e Phillip R. Shaver
Manuale dell'attaccamento. Teoria, ricerca e applicazioni cliniche - Seconda edizione
2010, Collana: Psichiatria
Pagine 1198
ISBN: 9788895930220
Prezzo: € 130,00
Editore: Giovanni Fioriti

La teoria dell’attaccamento rappresenta il quadro concettuale empiricamente fondato più significativo nel campo sociale e dello sviluppo affettivo. Ha assunto un ruolo rilevante nella letteratura clinica, ormai sempre più ampia, relativa agli effetti dei rapporti precoci genitore-figlio concernenti maltrattamento e relazioni disturbate. Di tutto ciò questo libro rappresenta lo standard di riferimento che permette a un grande numero di studiosi e ricercatori di mantenere familiarità con il quadro completo che via via emerge. Quindi, questo testo fornirà prova della sua utilità a chiunque si accosti allo studio dei processi di attaccamento; utilizzi la teoria nel proprio lavoro clinico; o tenga corsi o seminari dedicati alla teoria, o che ne affrontano l’argomento. Ricerche o corsi incentrati su questo tema possono utilizzare il presente volume come unica e ottima fonte.

Acquista il libro on line

 

 

 

Kurt Goldstein
L'Organismo. Un approccio olistico alla biologia derivato dai dati patologici nell’uomo
2010, Collana: Psicologia e psicologia clinica
Pagine: 416
ISBN: 9788895930251
Prezzo: € 44,00
Editore: Giovanni Fioriti

In questo libro Kurt Goldstein, uno dei più grandi psicologi e neurologi del XX secolo, presenta la sua teoria “olistica” dell’organismo umano. Studiando le lesioni cerebrali dei soldati feriti durante la Prima Guerra Mondiale, Goldstein divenne consapevole delle difficoltà che la biologia e la medicina del tempo avevano nello spiegare le conseguenze di tali lesioni e i sorprendenti adattamenti dei pazienti. Egli rifiutò gli approcci riduzionisti, affermando invece che un organismo deve essere compreso nei termini della sua totalità di comportamenti e interazioni con l’ambiente che lo circonda. Goldstein si dedicò soprattutto allo studio del controllo che il sistema nervoso centrale esercita sulle risposte a gravi malattie fisiche e mentali; arrivando per questa via a enfatizzare il potere sbalorditivo degli organismi di adattarsi a volte a lesioni devastanti, tramite una ridistribuzione delle loro ridotte energie, e recuperando così più interezza di quanto le circostanze avrebbero teoricamente permesso. Le concezioni espresse da Goldstein ne L’Organismo hanno influenzato fortemente il pensiero di autori come Merleau-Ponty, Canguilhem, Cassirer, Binswanger e, in generale, tutta la psicologia della gestalt.

Acquista il libro on line

 

 

 

Bastianoni Paola, Simonelli Alessandra, Taurino Alessandro
Il colloquio psicologico
2010, Collana: Le bussole
Pagine: 128
ISBN: 9788843055869
Prezzo: € 10,00
Editore: Carocci

Che cos'è il colloquio psicologico? Come si può condurlo senza incorrere in errori? In quali contesti si utilizza? Il volume, aggiornato agli studi più recenti, analizza le tecniche di conduzione e i principali aspetti di questo indispensabile strumento di lavoro, proponendo diversi riferimenti operativi a contesti clinici, sociali ed educativi.

Acquista il libro on line

 

 

 

Parkin John C.
Il metodo vaffa. Fuck it. L'ultima frontiera della spiritualità
2010, Pagine: 228
ISBN: 9788863860887
Prezzo: € 13.50
Editore: My Life

Dire vaffa fa stare bene. Dire vaffa significa smettere di lottare per qualsiasi cosa e finalmente fare ciò che si desidera, senza avere bisogno dell'approvazione degli altri, senza avere timore che le cose si mettano male. Il metodo vaffa è la perfetta espressione occidentale dei concetti spirituali orientali di lasciare andare, arrendersi e trovare la vera libertà nella comprensione che le cose a cui teniamo, e a cui ci attacchiamo, non sono poi così importanti dopo tutto. Ed è proprio il grande potere esercitato da questa espressione profana, tipica del nostro tempo, a renderla perfetta per scuotere via da noi occidentali lo stress e l'ansia che dominano le nostre vite piene di cose che contano, e che abbiamo paura di perdere.

Acquista il libro on line

 


Paget Cheryl
Per un anno felice
2010, Collana: Lo scrigno special
Pagine: 224
ISBN: 9788834425596
Prezzo: € 15.00
Editore: Armenia

La felicità si apprende. Imparando dai nostri passi falsi, possiamo fare in modo di non ripetere le stesse azioni; traendo lezioni dalle disgrazie che abbiamo vissuto, possiamo respingerle se tentano di rientrare nella nostra vita. Questo non vale per tutto, evidentemente, poiché esistono catastrofi naturali che possiamo soltanto accettare. Quali sono gli elementi distintivi di una vita felice? L'amore, la tranquillità di spirito, la semplicità, una maggiore comprensione dei sentimenti, la salute, le conoscenze, la bellezza o la ricchezza? Chi lo sa! In fin dei conti sembra utile, se non addirittura essenziale, un po' di buonsenso: godersi l'abbondanza pur rispettando i propri limiti e obblighi; elaborare un proprio codice morale; attraversare il mondo con un po. di rettitudine, molta follia e con almeno un piede per terra; prendere atto delle responsabilità, apprendere l'abilità di cavarsela, la capacità di battersi e quella di vincere; avere l'umiltà di cedere, il gusto di lavorare e quello di riposarsi; possedere un po' di talento per la riflessione e molto per l.azione; avere tanto amore da dare e da ricevere; sapere andare via e ritornare. In realtà ci vuole un po' di tutto per creare un mondo, ed è forse questa la dose essenziale di saggezza che dovremmo tenere a mente. Le istruzioni per l'uso? Un pensiero al giorno.

Acquista il libro on line

 


Teresa Bonifacio
Anche da vecchie. Le donne nella terza e nella quarta eta'
2010, Collana: Griff - Gruppo di ricerca sulla famiglia e la condizione femminile
Pagine: 160
ISBN: 9788856831337
Prezzo: € 21,00
Editore: Franco Angeli

Mai come nel nuovo millennio la donna è stata vista come giovane, giovane, giovane. Eppure, la maggior parte della popolazione femminile che abita il pianeta giovane non è. La tendenza a parificare la bellezza e la salute alla giovinezza è un fenomeno del nostro tempo, amplificato dai media e dalla ricerca scientifica che ci promettono l'eterna adolescenza.
Come nelle favole, però, esiste la donna vecchia, con la sua vita già vissuta e quella ancora da vivere. Il sessismo e l'ageism (la discriminazione in base all'età) ne fanno un oggetto sgradevole, forse pericoloso, comunque imbarazzante.
Anche da vecchie analizza in modo appassionato e appassionante tutte le sfaccettature della collocazione sociale delle donne anziane, con particolare attenzione ai fenomeni psicologici e sociali legati all'età.
Il volume è frutto di un paziente lavoro di ricerca nelle principali banche dati della letteratura psicosociale, ma prende in esame anche i contributi di altre discipline, le rilevazioni statistiche e le più recenti relazioni dei principali organismi nazionali ed internazionali.
L'obiettivo è quello di documentare la specificità della condizione anziana femminile, per come si presenta oggi e per come potrebbe presentarsi domani.
È uno studio approfondito, chiaro e positivo, che getta una nuova luce su un fatto naturale: tutti invecchiamo. Ma, come sempre, c'è chi invecchia più degli altri...

Teresa Bonifacio, laureata in psicologia, lavora da anni in un laboratorio di ricerca. Scrive musica e collabora con l'Associazione "Goffredo de Banfield" di Trieste, ONLUS che opera a favore degli anziani non autosufficienti e dei loro familiari.

Acquista il libro on line

 

 


Giorgio Falgares, Lucrezia Lorito
Esperienze attraverso il gruppo. Teoria, ricerca e intervento
2010, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 160
ISBN: 9788856833393
Prezzo: € 21,00
Editore: Franco Angeli

Il lavoro clinico con i gruppi, sebbene spesso pensato e praticato un po' sottovoce, costituisce un'area in grande fermento sia sul piano degli avanzamenti teorico-epistemologici che sul piano dei suoi possibili e diversi utilizzi.
Questo volume si propone come contenitore all'interno del quale docenti di diversa formazione, ma che si riconoscono nel vasto e complesso campo disciplinare della psicologia clinico-dinamica, dialogano e si confrontano su teorie, esperienze, risultati di ricerca, che hanno come oggetto centrale il gruppo.
Se i contributi sono eterogenei per contenuto e prospettiva adottata, il filo rosso che lega i lavori è la profonda convinzione che "fare gruppi" non implichi solo problemi o competenze di ordine tecnico (il "come si fa"). Occuparsi di gruppi costringe primariamente ad interrogarsi sul modello di psicologia cui si aderisce. Anche rispetto a questo, sembra condivisa tra gli autori l'idea di una psicologia il cui ruolo, come da anni insegna Renzo Carli, non è solo quello di descrivere la realtà, ma di intervenire per il cambiamento della stessa.
Per tutti gli autori il gruppo sembra rispondere a questo obiettivo, costituendosi come straordinario strumento di comprensione, valutazione e cambiamento sia dei processi psicologici individuali sia di quelli organizzativi.

Giorgio Falgares, psicologo, psicoterapeuta gruppoanalista, insegna Psicologia dinamica presso l'Università degli Studi di Palermo. Fra le sue ultime pubblicazioni, è stato tra i curatori del volume Psiche e società (Angeli, Milano, 2007).
Lucrezia Lorito, psicologa, psicodiagnosta, psicoterapeuta gruppoanalista, Dottore di ricerca in Psicologia presso l'Università degli Studi di Palermo. Conduce attività di ricerca nell'ambito della psicologia clinica e della clinica delle organizzazioni. È autrice, tra l'altro, di contributi di ricerca apparsi in Psiche e società (Angeli, Milano, 2007) e Fondamenti di Gruppoanalisi (il Mulino, Bologna, 2009).

Acquista il libro on line

 

 

 

Sergio Marsicano
Psiche, arte e territori di cura
2010, Collana: Psicoterapie
Pagine: 272
ISBN: 9788856822694
Prezzo: € 33,00
Editore: Franco Angeli

Psicoanalisti, artisti, terapeuti-artisti, psichiatri psicoterapeuti commentano in questo testo il prendersi cura del disagio inadatto a esser accolto in psicoterapia, occultato e trascinato come perturbante presenza. Abitando la soglia in cui si staglia, lo si può riconoscere, condividere ed elaborare, nel momento in cui la speranza lascia posto all'angoscia. La psicoanalisi offre una scienza e una pratica non sottraibile al confronto e alla collaborazione con limitrofe scienze sociali e con le Arti espressive.
Nel libro si snoda appunto tale dialogo: il contenuto iconografico - in parte raccolto nel testo, in parte visibile in questo sito, nell'area Biblioteca Multimediale - è legato alla struttura della mente più che ai simbolismi, retrocedendo a fasi primarie della spinta creativa, quando i segni del mondo non avevano ancora un senso sociale. Tanto la crescita culturale fornisce il collante che lega il segno al senso, tanto la sofferenza promuove il processo inverso per la fatica ad abitare lo spaziotempo esistenziale marcato dalle forme del disagio. Regressioni che portano indietro verso fasi arcaiche, a volte incompatibili con assetti presenti e nocive per la qualità di vita.
L'intervento psicoanalitico accoglie la regressione prodotta dai disagi, operando una duplice funzione: allevia la pressione generata da scarti tra disagio presente e intolleranza all'insoddisfazione e libera pulsioni creative che l'Arte ospita nelle case delle Muse.
L'obiettivo arteterapico distingue le differenze tra spontaneità e creatività artistica, tra fruitori e produttori d'opere, in un confronto che trae spunto da situazioni provenienti da tre ambiti sociali distinti: ospedale, servizi psichiatrici, luoghi dell'abitare quotidiano.

Sergio Marsicano, psicoanalista, lavora dal 1976 nei luoghi di cura. Formato nella Clinica universitaria di Pavia, manicomio di Voghera, ha poi lavorato nei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura e, da 20 anni, coordina il Progetto di Umanizzazione dell'Ospedale in Oncologia, applicando l'ascolto psicoanalitico nella prassi quotidiana ospedaliera, per accogliere e diluire la sofferenza psichica con mezzi collaterali alla psicoterapia. Ha insegnato per trent'anni Psicologia ad assistenti sociali ed educatori professionali nei corsi post diploma dell'Università degli Studi di Milano.

Acquista il libro on line

 

 


Maria Romani, Dario Calderoni, Lucrezia Cirigliano, Rocco Farruggia, Gabriel Levi
Il disturbo borderline di personalità in età evolutiva. Una guida per la sopravvivenza
2010, Collana: Guide per la sopravvivenza
Pagine: 78
ISBN: 9788895930206
Prezzo: € 10.00
Editore: Giovanni Fioriti

Lo studio dei disturbi di personalità nel bambino e nell’adolescente è, per le discipline psichiatriche, abbastanza recente. Per certi aspetti si è cominciato a parlare sui disturbi di personalità nel bambino prima che si definisse con chiarezza quando si poteva parlare, con certezza, di una personalità nel bambino. Questo fatto può sembrare discronico, ma non è incongruo o incoerente, a pensarci bene. Se la personalità è, anche e specialmente, l’organizzazione funzionale delle caratteristiche individuali, è abbastanza sensato che le organizzazioni più marcate (precocemente rigide) o più atipiche (meno mobili) emergono prima di quelle più sfumate perché più elastiche e trasformabili. Gli studi sul temperamento infantile sono ben noti. Ci sono bambini molto attivi, bambini mediamente attivi e bambini pochissimo attivi, sin dai primi giorni di vita. Va ricordato che per attività si deve intendere sia l’attività motoria, sia l’attività percettiva sia l’attività di regolazione e mediazione interattiva con l’ambiente. Fatte queste precisazioni, la tavola combinatoria delle differenze individuali risulta già molto più modellata e più piena di caselle, di quanto i luoghi comuni facciano intendere. I passaggi dai quadri temperamentali del neonato ai caratteri è una vera e propria storia di vita, anzi secondo alcuni (un po’ mitologici) l’unica credibile storia di vita. Dal temperamento si arriva al carattere attraverso la storia delle interazioni, delle etichette emozionali, dei conflitti, dei vissuti in qualche modo agiti e dei vissuti, però pericolosi, in qualche modo repressi, travisati o mistificati.

Acquista il libro on line

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

News Letters

0
condivisioni