Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.521 - 20.10.2011

on . Postato in News libri e riviste | Letto 291 volte

  • Argomenti di analisi funzionale. Tecniche di terapia cognitivo-comportamentale
  • Le alterazioni della personalità
  • La vergogna e il delirio. Un modello delle sindromi paranoidee
  • Il lavoro di Sisifo. Il progetto riabilitativo tra etica, evidenze ed esperienze
  • Psicoterapia psicodinamica dei disturbi di personalità: un approccio basato sulle relazioni oggettuali
  • È l'ora dei compiti! Come svolgerli con metodo, autonomia e creatività
  • Amici, nemici, amanti possibili. Come sopravvivere ai peccati capitali della coppia
  • La rabbia delle mamme. Perdersi per ritrovarsi
  • Un metodo molto pericoloso
  • Elogio del fallimento. Conversazioni su anoressie e disagio della giovinezza
  • Perché non ci sei più? Accompagnare i bambini nell’esperienza del lutto. Con DVD
  • Così impari. Guida alla severità intelligente per genitori e insegnanti
  • Come ottenere ciò che vuoi. Manuale di self-coaching
  • Quanto vali? Scopri il tuo potenziale con la grafologia
  • Convincere e motivare. Scienza e tecnica della persuasione
  • Eros, Cybersex, Neoporn. Nuovi scenari e nuovi usi in Rete
  • Voci dal silenzio. Testimonianze e indicazioni a sostegno delle famiglie che vivono l'autismo

Roberto Mosticoni collaborazione di M. C. Filograno e A. Rigliaco
Argomenti di analisi funzionale. Tecniche di terapia cognitivo-comportamentale
2011, Collana: Cognitivismo clinico
Pagine: 147
ISBN: 9788895930374
Prezzo: € 18,00
Editore: Giovanni Fioriti

Relazioni tra situazioni, significati ed emozioni nel funzionamento e nella storia individuale: strategie per il cambiamento.
Il libro si suddivide in:
1. Introduzione a tecniche comportamentali
2. Parte speciale: trattare i disturbi
3. Casi clinici - esempi di strategie e procedure di modificazione di significati personali
Questo libro inizia illustrando le “regole dei singoli pezzi”: come si articolano e producono le tecniche cognitivo-comportamentali più validate, condivise e usate. La seconda parte esamina quali “partite” si possono giocare con differenti situazioni iniziali della scacchiera: i disturbi psicopatologici esplorati con la psicopatologia sperimentale lasciano identificare le strategie terapeutiche più utili ed efficaci. Di cui le tecniche viste prima saranno l'attuazione operativa

Roberto Mosticoni, Maria Cristina Filograno e Antonio Rigliaco, psicologi e soci della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (S.I.T.C.C.), sono docenti nela Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale (A.P.C.). Come gruppo di lavoro condividono da oltre dieci anni interessi e attività di ricerca sulle teorie e i metodi dell'analisi funzionale, in particolare sulle emozioni e sulle classi di significati, con lavori sperimentali e pubblicazioni nella ricerca di base e nelle applicazioni del comportamentismo "di terza generazione"

Acquista il libro on line

 

 

 

Alfred Binet
Le alterazioni della personalità
2011, Collana: Psicopatologia
Pagine: 260
ISBN: 9788895930367
Prezzo: € 28.00
Editore: Giovanni Fioriti

Si constata che presso un gran numero di individui, posti nelle condizioni più diverse, l’integrità normale della coscienza si spezza, si producono molteplici coscienze distinte, delle quali ognuna può avere propria percezione, una propria memoria e persino le proprie caratteristiche morali. Noi ci proponiamo di esporre nel dettaglio il risultato di queste recenti ricerche sulle alterazioni della personalità.

Da circa quindici anni sono iniziate in Francia, in Inghilterra e in altri Paesi, delle ricerche di psicologia patologica fondate sullo studio dell’isteria e della suggestione. Noi tutti sappiamo con quale ardore i fisiologi e i filosofi si sono dedicati a questi nuovi studi, e in un lasso di tempo molto breve è stata raccolta una quantità davvero considerevole di osservazioni ed esperienze di ogni tipo: l’allucinazione, le paralisi da suggestione, le alterazioni della personalità, le turbe della memoria, il senso muscolare, le suggestioni in stato di veglia e durante l’ipnosi, le suggestioni incoscienti, ecc. Sono queste le principali problematiche che sono state esaminate e profondamente sviscerate.

La mia intenzione, nello scrivere questo libro, non è di continuare la tradizione delle discussioni di Scuola. In luogo di opporre le mie esperienze a quelle di altri Autori, io prenderò nel loro insieme tutti i risultati che essi hanno ottenuto nello studio di una singola problematica per cercare quali siano, attraverso questi risultati, coloro che si accordano e possano essere raggruppati in un’unica sintesi.

Alfred Binet, nasce a Nizza nel 1857, i suoi studi furono inizialmente orientati verso una formszione di tipo medico, in seguito egli si avvicinò agli studi giurisprudenziali che abbandonò ben presto per dedicarsi a quelli biologici. I suoi interessi in ambito psicologico si svilupparono poi attraverso un'attività individuale di formazione autodidatta e grazie alla frequentazione della Salpêtriére alla quale lo introdusse Babinski e dove lavorò al fianco di Charcot. Nel 1894 ottenne il dottorato di scienze naturali con una tesi sull'autonomia e la fisiologia del sistema nervoso intestinale degli insetti. Sono del 1886 e del 1887 le prime sue opere, La psychologie du raissonement e Le magnetisme animal. Il suo eclettismo intellettuale e sperimentale lo portò a esplorare molteplici lati dell'approccio allo studio della psiche, traendone vantaggio anche in ambito metodologico. Nel 1905, insieme al'allievo Théodore Simon, Binet pubblicò gli studi che lo portarono a elaborare la "scala Binet-Simon", un sistema di valutazione delle facoltà psicologiche superiori che è servita da base alla formazione degli odierni test per la valutazione del Quoziente intellettivo.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

 

Arnaldo Ballerini e Mario Rossi Monti
La vergogna e il delirio. Un modello delle sindromi paranoidee
2011, Collana: Psicopatologia
Pagine: 154
ISBN: 9788895930343
Prezzo: € 18.00
Editore: Giovanni Fioriti

Ci è sembrato di cogliere in ambiti diversi una sorta di filo rosso continuamente emergente come problema o come tentativo di spiegazione: il filo rosso del delirare e del delirio.
Il delirio, sia nei suoi aspetti più strutturati ed esplicitati, sia in quelli più sommessi ed evanescenti, rappresenta da sempre il campione esemplare della follia.
Il nostro contributo si muove nella direzione di avvicinare confrontare e, se possibile, articolare nozioni e campi di ricerca appartenenti all’arsenale tradizionale della psicopatologia con altri apparentemente caduti fuori dall’esercizio attuale della clinica e della nosografia (quale il pensiero di Ernst Kretschmer), e altri ancora provenienti da ambiti di ricerca diversi da quello psichiatrico clinico. Ci riferiamo agli stimoli che, all’interno di una rilettura del pensiero di Kretschmer, abbiamo tratto dagli studi sugli stili cognitivi e dalla valorizzazione del potente significato modulante delle emozioni che si delinea oggi nelle teorie psicopatologiche delle sindromi deliranti. Ci è sembrato di cogliere in ambiti diversi una sorta di filo rosso continuamente emergente come problema o come tentativo di spiegazione: il filo rosso del delirare e del delirio.

Arnaldo Ballerini, psichiatra, ha diretto una delle prime esperienze italiane di psichiatria di comunità ed è uno dei maggiori studiosi italiani di psicopatologia fenomenologica. Tra i suoi libri segnaliamo: Ossessione e rivelazione. Riflessione sui rapporti fra ossessività e delirio, con G. Stanghellini, Bollati Boringhieri 1992; Patologia di un eremitaggio. Uno studio sull'autismo schizofrenico, Bollati Boringhieri 2002; La verità privata. Riflessioni sul delirio, Fioriti 2008. Esperienze psicotiche, Fioriti 2011. È presidente della Società Italiana per la Psicopatologia.

Mario Rossi Monti, psichiatra e psicoanalista (SPI), ha lavorato nei Servizi di Psichiatria della Regione Toscana per oltre quindici anni. Attualmente è Ordinario di Psicologia clinica presso l'Università di Urbino dove dirige un Corso di Perfezionamento in Psicologia Clinica. Tra i suoi contributi: Psicopatologia della Schizofrenia, con G. Stanghellini, Cortina 1999; L'Autolesionismo, con A. D'Agostino, Carocci 2009; Psicologia del patologico. Una prospettiva fenomenologico-dinamica, con G. Stanghellini, Cortina 2009, Macchine e "deliri bizzarri", ccon Francesca Piazzalunga, Fioriti 2010.

Acquista il libro on line

 


 

Pietro Nigro, Giuseppe Saccottelli, Tiziana De Donatis, Domenico Semisa
Il lavoro di Sisifo. Il progetto riabilitativo tra etica, evidenze ed esperienze
2011, Collana: Cognitivismo clinico
Pagine 206
ISBN: 9788895930350
Prezzo: € 25.00
Editore: Giovanni Fioriti

L’ingresso sistematico della pratica riabilitativa, nelle sue varie declinazioni: psichiatrica, psicosociale e sociale, nel campo della cura dei disturbi mentali ha profondamente e stabilmente modificato l’assetto organizzativo e gli obiettivi strategici dei processi finalizzati alla tutela e alla promozione della salute mentale.

Ha riportato la malattia mentale all’interno della società, riconoscendola come una sua “parte”, quasi immanente alla condizione umana al pari di tutte le malattie, e non più come “corpo estraneo” da espellere e tenere separato.

L’agire della riabilitazione psicosociale può arricchire la propria identità con i dati provenienti dalla ricerca neurobiologica, attingendo elementi provenienti dal cognitivismo (sia dalle scienze cognitive che dai modelli clinici), dal ricco patrimonio della psicopatologia clinica e fenomenologica, dai modelli psicodinamici e comportamentali. Non si tratta di eclettismo, ma di riuscire a dotarsi di modelli, tecniche e strumenti di intervento.
In una riflessione sui trattamenti riabilitativi, il disporre di modelli eziopatogenetici, atti a descrivere i fattori di insorgenza e mantenimento delle patologie, e di dati relativi l’efficacia dei trattamenti disponibili, consente l’elaborazione di strategie d’intervento e la possibilità di affrontare, tra l’altro, la gravosità di interventi protratti nel tempo per pazienti e operatori.

Acquista il libro on line

 


 

John F. Clarkin, Frank E. Yeomans, Otto F. Kernberg
Psicoterapia psicodinamica dei disturbi di personalità: un approccio basato sulle relazioni oggettuali
2011, Collana: Psicoanalisi
Pagine: 454
ISBN: 9788895930336
Prezzo: 46.00
Editore: Giovanni Fioriti

Il presente volume è un manuale di trattamento che descrive i principi di intervento con pazienti borderline e non pretende, né ha l’aspirazione, di contemplare ogni possibile eventualità che possa occorrere tra paziente e terapeuta, né l’esatto ordine secondo il quale il trattamento debba procedere.

Al contrario dei manuali nei quali le azioni del terapeuta sono predeterminate seduta per seduta, nel nostro caso i principi dell’intervento fanno da guida per il terapeuta. I principi della psicoterapia focalizzata sul transfert (Transference-Focused Psychotherapy, TFP) sono rappresentati dalle strategie, dalle tattiche e dalle tecniche descritte in questo libro.

Descriviamo la TFP in termini dell’utilizzo di strategie, tattiche e tecniche, congiuntamente ai progressi del paziente attraverso la fase iniziale, la fase intermedia e la fase avanzata del trattamento. L’auspicio è che ciò renda questo testo applicabile a una più ampia gamma di pazienti che i clinici incontrano nella loro pratica professionale.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Damilano Bo Nadia, Menzolini Paola
È l'ora dei compiti! Come svolgerli con metodo, autonomia e creatività
2011, Collana: Urra
Pagine: 134
ISBN: 9788850330638
Prezzo: € 13.00
Editore: Apogeo

L'inizio della scuola coincide di frequente con l'esplosione di conflitti, tensioni, ansie che scombussolano l'armonia famigliare e che scaturiscono in modo eclatante quando i bambini vivono il passaggio dalla scuola materna a quella elementare. Spesso la ragione di queste preoccupazioni si cela dietro una parola sola: compiti. Tanti e solitamente noiosi, né i genitori né i bambini hanno voglia di farli, soprattutto dopo una giornata lavorativa fuori casa per gli uni e orari scolastici prolungati per gli altri. Eppure vincere la disaffezione dei bambini verso il lavoro scolastico a casa, favorire lo studio e l'apprendimento si può. La prima tappa però prevede che i genitori non si limitino a reclamare impegno da parte dei bambini, ma si dedichino loro stessi a svolgere il ruolo che gli è proprio, non sostituendosi, ma accompagnando il bambino verso la conquista di un metodo e dell'autonomia. Le autrici in questo libro offrono consigli, suggeriscono pratiche, strategie e stratagemmi, che non perdono di vista le esigenze proprie e sacrosante dell'essere bambini, con le potenzialità creative, espressive e di svago che gli vanno riconosciute. E invitano a riflettere su cosa può servire al bambino per vivere positivamente la scuola e le attività ad essa connesse, lanciando una provocazione, ossia che anche i genitori devono "imparare" a fare i compiti, non quelli prescritti al figlio, ma quelli che il loro ruolo gli impone.

Acquista il libro on line

 


 

Fausto Manara
Amici, nemici, amanti possibili. Come sopravvivere ai peccati capitali della coppia
2011, Collana: I grilli
Pagine: 210
ISBN: 9788820050849
Prezzo: € 17.50
Editore: Sperling & Kupfer

Qual è il segreto delle coppie felici? E perché la noia, la solitudine, il risentimento sono stati d'animo tanto diffusi anche fra uomini e donne che hanno conosciuto la passione e hanno fatto progetti di vita in comune? Attingendo alla sua lunga esperienza di psicoanalista e terapeuta della coppia, Fausto Manara mostra come troppe unioni siano minacciate, fin dall'inizio, da un "peccato originale": non sono costruite sulla conoscenza reciproca. All'inizio di una storia, l'insicurezza, il timore della solitudine, il conformismo possono indurci a dare una falsa immagine di noi stessi e a fraintendere i nostri autentici desideri. Poi, quando la magia dell'innamoramento svanisce e il rapporto si consolida, le trappole del "quieto vivere", del perbenismo, del senso di colpa ci portano quasi fatalmente alla censura degli istinti, e dunque all'ipocrisia, il vizio che sta alla base di tutti i comportamenti che insidiano la serenità di una relazione amorosa. Gli sforzi per compiacere il compagno o, al contrario, per controllarlo, le dispute sterili, la permalosità, il sesso obbligato indirizzano i partner a vivere più come amici che come amanti possibili. E talvolta li rendono addirittura nemici. Ma la formula della felicità nella vita a due non consiste in una forzata armonia. È racchiusa invece nel rispetto che ciascuno ha per se stesso e, contemporaneamente, per i bisogni dell'altro.

Acquista il libro on line

 


 

Marcoli Alba
La rabbia delle mamme. Perdersi per ritrovarsi
2011, Collana: Oscar saggi
Pagine: 316
ISBN: 9788804608905
Prezzo: € 10.50
Editore: Mondadori

Da tempo Alba Marcoli conduce gruppi di lavoro con genitori ed educatori. Dall'esperienza del più longevo di questi gruppi, attivo da ben quattordici anni, nasce "La rabbia delle mamme", quasi una summa della sua esperienza, che ha finalmente il coraggio di affrontare il grande tabù della maternità: non sempre tutto è rose e fiori. Sentirsi di tanto in tanto stanche, depresse, incomprese, deluse, non all'altezza, e soprattutto arrabbiate, è normale. Proprio come una seduta di terapia di gruppo, la lettura di questo libro aiuterà tutte le mamme in crisi a guardare con occhi nuovi, con ottimismo, forza e fiducia, le difficoltà che sembrano insormontabili. Aiuta coloro che sono vicini alle mamme - compagni, amici, nonni, insegnanti... - a comprendere i loro contrastanti sentimenti. E insegna a tutti che essere arrabbiate non significa essere cattive madri.

Acquista il libro on line

 

 

 

Kerr John
Un metodo molto pericoloso
2011, Collana: Saggi
Pagine: 674
ISBN: 9788820051884
Prezzo: € 11.90
Editore: Frassinelli

Di Sigmund Freud e Carl Gustav Jung si sa tutto e la psicanalisi è entrata ormai nel linguaggio quotidiano, dall'interpretazione dei sogni al complesso di Edipo, dalla Donna Selvaggia all'Io e all'Es. Ma è sulla vita dei due padri fondatori che John Kerr, in questa ricostruzione storica, racconta qualcosa di completamente nuovo. La sua rilettura di quel periodo e del rapporto tra Freud e Jung prende avvio dal ritrovamento di un carteggio: nel 1977 affiorano da uno scantinato ginevrino diari, lettere, abbozzi di scritti inediti dei due grandi e di una donna, Sabina Spielrein, ancora poco nota. L'impatto e l'importanza dei testi sono quelli di una vera e propria rivoluzione, che mette in luce il lato debole - solo perché sconosciuto fino a quel momento nel triangolo Jung-Freud-Spielrein. Semplice caso clinico all'inizio, curata da Jung con il nuovo metodo di Freud, Sabina gioca più di un ruolo nella vita dei due scienziati: paziente, amante e (involontaria?) traditrice di Jung prima, quindi amica, confidente e infine collega di Freud, diventa testimone consapevole della frattura tra la scuola di Vienna e quella di Zurigo, i valori ebraici e quelli cristiani. Oltre la riflessione sulla psicanalisi, quindi, Kerr dà risalto alle vicende personali dei suoi protagonisti: ciò che ciascuno di loro scoprì nella vita privata dell'altro e il potere che - grazie a questa conoscenza - cercarono i esercitare sono raccontati in tutta la loro esplosiva, incandescente umanità.

Acquista il libro on line

 



Massimo Recalcati
Elogio del fallimento. Conversazioni su anoressie e disagio della giovinezza
2011, Pagine: 224
ISBN: 9788861378803
Prezzo: € 19.00
Editore: Centro Studi Erickson

Questo libro non è uno scritto. È fatto di una serie di conversazioni svoltesi nelle circostanze più varie, su riviste e in trasmissioni radiofoniche, tra il 1998 e il 2011, quasi tutte inedite in lingua italiana. Le parole sono state lasciate nella loro improvvisazione originale. Il lettore potrà notare che alcuni temi ritornano con insistenza; sono quelli del desiderio e del godimento, del disagio della giovinezza e dei suoi sintomi, delle anoressie-bulimie e delle mutazioni antropologiche che caratterizzano il disagio della nostra Civiltà, dell’esperienza del fallimento come antagonista al discorso del capitalista e della crisi diffusa del discorso educativo.
Attraverso Lacan (accostato qui al Pasolini luterano), Massimo Recalcati, meditando sulla propria pratica clinica di psicoanalista, offre una visione lucida e appassionata del nostro tempo e dei sintomi che lo rappresentano, insieme a una sintesi chiara ed efficace del proprio itinerario di ricerca che può considerarsi una prima introduzione generale al suo pensiero.

Massimo Recalcati. È uno psicoanalista lacaniano tra i più noti in Italia, soprattutto per i suoi studi sui disturbi del comportamento alimentare (anoressia e bulimia). Nel 2003 ha fondato JONAS, Centro di Clinica Psicoanalitica per i Nuovi Sintomi, con l’intento di allargare l’indagine iniziata sull’anoressia e la bulimia anche agli altri sintomi con cui il disagio soggettivo si manifesta nel tempo della contemporaneità: attacchi di panico, depressione, problematiche legate alle nuove famiglie, tossicodipendenze.
È membro fondatore di ALI (Associazione Lacaniana Italia di psicoanalisi) e direttore scienti.co dell’IRPA (Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata) e del Corso di specializzazione per i Nuovi Sintomi di Jonas Onlus (Milano). Insegna Psicopatologia del comportamento alimentare presso l’Università di Pavia e Psychopatologie de l’anorexie presso l’Università di Losanna.

Acquista il libro on line

 


 

Alberto Pellai, Barbara Tamborini
Perché non ci sei più? Accompagnare i bambini nell’esperienza del lutto. Con DVD
2011, Collana: Storie del Fantabosco
Pagine: 132
ISBN: 9788861378841
Prezzo: € 16.50
Editore: Centro Studi Erickson

Ma è morto per sempre? Poi ritorna? E dov’è andato? A tutti gli adulti è capitato di sentirsi rivolgere tali quesiti. La scoperta della morte è, per i bambini, una tappa evolutiva da affrontare per un sano e pieno sviluppo, e sono molti gli eventi che possono accendere in loro le grandi domande.
Il libro Perché non ci sei più?, affiancato dall’episodio della Melevisione (Rai Tre) «La sposa di Grifo», nasce per aiutare genitori, insegnanti e educatori a sostenere e accompagnare un bambino nella dolorosa esperienza del lutto.
A una prima parte teorica che risponde alle dieci domande più frequenti su come i bambini vivono il lutto, seguono una seconda e una terza parte più operative (rivolte rispettivamente alla famiglia e alla scuola) con filastrocche, attività, suggerimenti bibliografici e cinematografici, giochi e percorsi che consentono di creare le basi per un dialogo profondo e di aiutare i piccoli a elaborare e accettare una realtà che riempie di dubbi e paure. Diversi elementi, e in particolare il DVD, possono essere utilizzati anche come stimolo per affrontare il tema della morte in una conversazione o in un incontro più strutturato, laddove non sussistano situazioni di lutti recenti. Chiudono il volume alcune esperienze di gestione del lutto condotte nella scuola primaria.

STORIE DEL FANTABOSCO
Proprio come nella vita reale, anche nel Fantabosco i magici personaggi vivono sfide quotidiane, devono affrontare e risolvere problemi, si devono aiutare quando incontrano una difficoltà. Nel Fantabosco si gioca e si lavora, si ride e si piange, si ama e si soffre, ci si incontra e ci si lascia. Alcune puntate della pluripremiata trasmissione Melevisione (Rai Tre) diventano oggi strumenti che, corredati di una guida e di percorsi educativi per la classe, aiuteranno insegnanti e genitori ad affrontare con i propri studenti e figli situazioni della vita complesse, per le quali non esistono risposte esatte o soluzioni facili.
La collana «Storie del Fantabosco» è un’innovativa proposta educativa realizzata secondo i principi della NPO (Narrativa Psicologicamente Orientata), finalizzata alla promozione delle life skills e dell’educazione emotiva in età evolutiva.
I temi affrontati — l’abuso sessuale, la separazione dei genitori, l’adozione, la perdita di una persona cara, la disabilità — costituiscono emergenze educative, per le quali spesso i grandi non trovano modi e parole per intervenire e sostenere bambini e preadolescenti.
Con questa collana sarà possibile parlare, prevenire, intervenire — e in alcuni casi anche curare — una ferita invisibile che lascia ombre sul cuore, grazie alla forza delle relazioni familiari e delle risorse del gruppo classe.

Alberto Pellai. Medico e ricercatore presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano, si occupa di prevenzione in età evolutiva. Conduce corsi di formazione per genitori e docenti, e nel 2004 ha ricevuto dal Ministero della Salute la medaglia d’argento al merito della sanità pubblica. Collabora con Radio 24 e ha pubblicato con le Edizioni Erickson molti volumi, tra cui Una calamita di mamma (2007), Il bullo citrullo… e altre storie di tipi un po’ così e un po’ cosà (2008) e Il segreto di Fata Lina (2008) con Barbara Tamborini.<
Barbara Tamborini. Psicopedagogista, autrice di numerosi testi educativi per l’età evolutiva, da anni conduce laboratori nella scuola primaria e secondaria. È stata referente del progetto «Le parole non dette» in molte scuole della Provincia di Varese e di Milano.

Acquista il libro on line

 

 

 

Gianluca Daffi
Così impari. Guida alla severità intelligente per genitori e insegnanti
2011, Collana: Capire con il cuore
Pagine: 163
ISBN: 9788861378858
Prezzo: € 15.00
Editore: Centro Studi Erickson

Ogni bambino o ragazzo per crescere in modo sano e responsabile necessita di una serie di principi e regole indispensabili per saper interagire in maniera corretta ed efficace con la realtà che lo circonda. Sta agli adulti che lo accompagnano fornirgli gli strumenti essenziali per sapersi comportare in modo corretto nei vari momenti della vita.
Negli ultimi anni, invece, si registra il dilagare di un «buonismo» che rivela, da parte degli adulti (genitori, insegnanti, educatori), sia la preferenza a porsi come amici/compagni di viaggio più che come «guide esperte», sia la percezione di un’estrema impotenza educativa.
In questo libro l’autore, psicologo e formatore, mostra come la severità intelligente sia un ingrediente ineludibile di una buona educazione, perché volere il bene dei bambini e ragazzi significa anche assicurarsi che interiorizzino le norme di convivenza, e invita gli adulti a recuperare appieno il proprio ruolo di educatori, senza timore di perdere l’affetto e l’amicizia dei figli/alunni. Propone allo scopo riflessioni, indicazioni e suggerimenti per gestire con amorevole fermezza i contrasti quotidiani, correggere i comportamenti scorretti e confrontarsi con loro in maniera efficace e costruttiva.

Dalla premessa
Sempre più frequentemente incontro genitori e insegnanti disperati dinanzi alla gestione quotidiana dei rapporti con i loro figli o alunni. Adulti competenti e professionalmente validi appaiono incapaci non solo di comprendere le ragioni che spingono i bambini/ragazzi a ribellarsi alle regole loro imposte, ma soprattutto di intervenire per ottenere quel minimo di rispetto che permetta loro di svolgere il proprio ruolo di educatori. Madri, padri, insegnanti e educatori sembrano costantemente impegnati nel preservare la loro immagine di «buoni e comprensivi giovani-adulti», piuttosto che realmente interessati a farsi accettare, amare e rispettare per le loro qualità di veri uomini e vere donne. […]
Questo libro, a fronte delle esperienze che ho raccolto negli anni, e prendendo spunto da esempi appartenenti al mondo del cinema e della letteratura, vuole mettere in dubbio l’ondata di buonismo educativo di cui siamo stati vittime in questi ultimi anni. Siamo veramente sicuri che non si possa essere amorevolmente severi? E se fosse questa la strada giusta per aiutare il bambino e l’adolescente a diventare degli adulti felici, sereni e responsabili? E se fosse questo il modo per essere finalmente amati e rispettati?

Gianluca Daffi. Laureato in Psicologia, è formatore e collabora con il Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano e con lo SPAEE, Servizio di Psicologia dell’Apprendimento in Età Evolutiva dello stesso ateneo. Progetta e conduce corsi di formazione e aggiornamento professionale per insegnanti e formatori. Insegna presso vari enti pubblici e privati nell’ambito dei percorsi per l’assolvimento dell’obbligo formativo. Si occupa, tra l’altro, di problematiche legate alla formazione, valutazione delle competenze e inserimento lavorativo dei soggetti disabili, del rapporto scuola-famiglie e della gestione di progetti finanziati dal Ministero del Lavoro a sostegno dello sviluppo delle competenze professionali degli operatori delle scuole private. Per le Edizioni Erickson ha già pubblicato Attivare la risorsa famiglia (2007), Le competenze trasversali nella formazione professionale (2007) e Educare alle regole (2008).

Acquista il libro on line

 


 

Antonio Meridda, Fabio Pandiscia
Come ottenere ciò che vuoi. Manuale di self-coaching
2011, Collana: Trend
Pagine: 176
ISBN: 9788856839555
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

Seguendo un percorso preciso e lineare, il volume illustra le tecniche fondamentali per raggiungere gli obiettivi che ogni persona desidera e merita: nel lavoro, in famiglia, nella vita di tutti i giorni. La metodologia proposta è frutto di un mix in grado di permettere a chiunque di realizzare i propri sogni.
Un obiettivo non è descrivibile come un "desiderio". Non è un qualcosa che ci "piacerebbe raggiungere".
È una mèta alla quale aspirare veramente. È, e deve essere, la cosa più importante per noi.
Recenti studi indicano che solo il 3% delle persone riesce a raggiungere i propri obiettivi. Come è possibile?
Noi esseri umani abbiamo il grande dono di poter decidere praticamente qualunque cosa, ma spesso sembra che ce ne scordiamo. Decidiamo ogni giorno, a volte senza neanche accorgerci di come e quando lo facciamo. Non esistono persone che non decidono. Magari alcuni decidono con difficoltà. Magari altri hanno paura. Ma non è possibile non decidere.
In questo libro vengono svelate le paure, le credenze e i vantaggi secondari nascosti dietro ogni occasione mancata che ci impediscono spesso di raggiungere ciò che vogliamo.
Seguendo un percorso preciso e lineare, gli autori svelano i metodi per abbattere tali paure e credenze e illustrano le tecniche fondamentali per raggiungere gli obiettivi che ogni persona desidera e merita nel lavoro, in famiglia, nella vita di tutti i giorni. La metodologia che propongono è frutto di un mix di tecniche in grado di permettere a chiunque di realizzare i propri sogni e il piano di azione che illustrano potrà essere di volta in volta personalizzato.
Se sei una persona che non riesce a raggiungere ciò cui aspira o se ancora non lo hai raggiunto dopo innumerevoli tentativi, forse non è sbagliato ciò che desideri. È solo sbagliata la strategia che usi.

Antonio Meridda , formatore di PNL, esperto di linguaggio del corpo, comunicazione avanzata ed efficace, è personal coach, giornalista scientifico e collaboratore con il dr. Pandiscia nella scuola Formaementis. Autore di diversi libri sulla comunicazione, per i nostri tipi ha pubblicato, con Fabio Pandiscia, Prova a mentirmi. Imparare il linguaggio del corpo per capire gli altri (2011) e Comunicare con la PNL. Per avere successo nel lavoro con la PNL e le tecniche di comunicazione non verbale (2011).
Fabio Pandiscia , psicologo clinico e di comunità, ricercatore e master trainer PNL, coach e partner presso varie aziende del centro Italia, è fondatore della scuola di formazione Formaementis dove svolge corsi di linguaggio del corpo e PNL certificati.
Per i nostri tipi ha pubblicato, con Antonio Meridda, Prova a mentirmi. Imparare il linguaggio del corpo per capire gli altri (2011) e Comunicare con la PNL. Per avere successo nel lavoro con la PNL e le tecniche di comunicazione non verbale (2011).

Acquista il libro on line

 

 



Paola Urbani
Quanto vali? Scopri il tuo potenziale con la grafologia
2011, Collana: Le Comete
Pagine: 160
ISBN: 9788856839562
Prezzo: € 18,00
Editore: Franco Angeli

Con chiarezza, grazie ad alcuni semplici test grafologici, questo libro insegna a misurare i nostri punti di forza, per conoscere tutte le nostre carte vincenti, con cui possiamo giocare meglio la partita nel mondo del lavoro.

Abbiamo le doti necessarie per essere leader?
Il nostro pensiero è logico?
Siamo bravi a trattare con gli altri?
Quanto è forte la nostra volontà?
Conoscere il nostro potenziale vuol dire saperlo gestire in modo efficace, ma noi spesso lo ignoriamo. Esistono qualità che non sappiamo di avere e che teniamo in soffitta, o sepolte sotto terra!
Con chiarezza, grazie ad alcuni semplici test grafologici, questo libro insegna a misurare i nostri punti di forza. Sapremo quanto possiamo scommettere sulla nostra intuizione, o vantarci della nostra concretezza, se abbiamo un estro artistico o doti in campo musicale.
Conosceremo tutte le nostre carte vincenti, con cui potremo giocare meglio la partita nel mondo del lavoro. Ma non soltanto. Questo libro ci farà scoprire il fascino di qualità meno evidenti.

Sappiamo sorridere?
Siamo gentili?
Siamo in grado di dire "no"?
Ce la prendiamo con calma?
Siamo degli eterni indecisi?
Queste qualità e tante altre, lo vedremo, hanno un lato luminoso, da valorizzare. Misuriamo quindi il nostro potenziale, e poi puntiamo dritto: su noi stessi.

Paola Urbani è presidente dell'Associazione Italo-Francese di Grafologia AGIF e autrice di numerosi libri di grafologia. Tra i più recenti: Interpreta l'Alfabeto. Scopri con la grafologia te stesso e gli altri, FrancoAngeli 2009 e, con A.R. Guaitoli ed E. Manetti, Scrivere e narrare di sé: dodici storie vere raccontate dal grafologo, Biblioteca d'Orfeo, 2011.

Acquista il libro on line

 

 

Agostino La Bella, Alessandra La Bella
Convincere e motivare. Scienza e tecnica della persuasione
2011, Collana: Management / I textbook per l’università e la professione
Pagine: 304
ISBN: 9788856836424
Prezzo: € 34,00
Editore: Franco Angeli

Il volume colma una lacuna proponendo un approccio fondato sulle scienze cognitive per capire come si determini e si traduca in azioni effettive la capacità di persuasione (indispensabile per il “successo” degli individui e delle organizzazioni). A un inquadramento teorico fanno seguito un vasto repertorio di strumenti, indicazioni, metodi e schemi pratici.

Convincere e motivare significa riuscire a modificare opinioni e comportamenti degli altri per orientarli nella direzione desiderata. Come si ottiene questa capacità di persuasione, indispensabile per il successo degli individui e delle organizzazioni?
La letteratura sull'argomento è vastissima, ma la maggior parte dei manuali presenta scarsi riferimenti teorici ed è focalizzata su alcune "tattiche di influenza" quasi sempre del tipo "mordi e fuggi".
Il volume colma questa lacuna proponendo un approccio fondato sulle scienze cognitive e sulla teoria delle reti sociali per capire come si determini e si traduca in azioni effettive l'intenzione comportamentale. Vengono quindi individuati i fattori che possono influenzare i driver di comportamento, senza trascurare gli aspetti emotivi e quelli legati ai fenomeni di razionalità limitata. Questi elementi servono a spiegare come sviluppare una strategia di persuasione, come progettare sistemi motivazionali e di incentivazione, come costruire messaggi ad alto impatto persuasivo. Il volume propone dunque un vasto repertorio di strumenti, indicazioni, metodi e schemi pratici di cui vengono esemplificate le possibili applicazioni, sia a livello individuale, sia a livello organizzativo.
Particolare attenzione è dedicata al consolidamento. Infatti in tutti i contesti relazionali evoluti non è sufficiente ottenere un risultato una tantum, ma è necessario indurre modifiche comportamentali che si mantengano nel tempo. Ciò richiede interventi in grado di contrastare la naturale tendenza all'oscillazione delle opinioni e di generare un effetto di adesione duraturo. La trattazione comprende infine un capitolo dedicato alla captology (computer as a persuasive technology), ovvero alle applicazioni della straordinaria capacità delle tecnologie dell'informazione di strutturare i processi mentali delle persone.
Valido supporto nei corsi universitari e post-universitari riguardanti la comunicazione, la negoziazione, le tecniche di vendita e, in generale, i sistemi di governance, il libro si rivolge ai professionisti e dirigenti che desiderino migliorare le proprie capacità di persuasione.

Agostino La Bella , professore ordinario di Ingegneria gestionale e prorettore all'organizzazione e sviluppo nell'Università di Roma "Tor Vergata".
Alessandra La Bella , ingegnere e dottore di ricerca in Ingegneria economico-gestionale, lavora in NTV, presso la Direzione Viaggiatori, come responsabile dell'informazione al pubblico.

Acquista il libro on line

 

 


Renato Stella
Eros, Cybersex, Neoporn. Nuovi scenari e nuovi usi in Rete
2011, Collana: La società - Saggi
Pagine: 208
ISBN: 9788856840056
Prezzo: € 24,00
Editore: Franco Angeli

Rompendo il muro di discrezione e prudenza che l’avvolge, il volume affronta il tema dell’hard-core, con lo scopo di riconoscere alla pornografia lo status di una cultura popolare di massa, per considerarla ormai emancipata dalla proscrizione sociale e quindi studiarla con una serenità impensabile fino a qualche decennio addietro.

A vent'anni dalla pubblicazione de L'osceno di massa , il primo saggio in Italia che ha affrontato, non senza polemiche, i consumi popolari di pornografia, l'autore torna a occuparsi del tema degli usi erotici dei media concentrando l'attenzione sugli sviluppi più recenti e inediti del web .
Il libro prende spunto dalla crisi quasi definitiva dell' hard-core industriale, scaricabile ormai gratuitamente da internet, ma tiene soprattutto conto della straordinaria quantità di video a luci rosse girati da persone comuni che si ritraggono nelle più diverse situazioni sessuali e che costituiscono la vera novità di questi anni. La nascita e il rapido diffondersi della pornografia amatoriale "fatta in casa", oltre a porre in discussione i presupposti di molta parte dei dibattiti in voga tra gli studiosi alla fine del secolo scorso, rimette in causa un gran numero di circostanze relative alla pericolosità sociale e alla deriva sessista del consumo di materiali erotici.
Nel contempo i linguaggi di espressione tipici dell' hard-core sono lentamente scivolati verso molti altri contesti comunicativi: il cinema, l'arte, la pubblicità, la tv stessa ne fanno oggi un largo utilizzo. Con ciò la pornografia non è più condannata a rimanere nel proprio ghetto ideologico e mediatico, come accadeva fino a qualche decennio addietro. Nella letteratura internazionale un tale processo è passato sotto il nome di pornografizzazione ( pornographication ) della società, termine col quale si vuole intendere una progressiva e apparentemente inarrestabile contaminazione che consente, ad esempio, alle pornostar di diventare presentatrici televisive e agli adolescenti di registrare e scambiare le loro prodezze amatorie col telefonino.
Insieme a tali cambiamenti allora, molte questioni sensibili restano ancora aperte e devono costituire oggetto di riflessione: l'effettiva incidenza della pedopornografia in rete, la relazione che l' hard-core mantiene con le molestie e la violenza sulle donne, la precocità e la facilità di contatto in internet da parte dei minori. Un panorama di problematiche di grande interesse a cui il libro risponde attraverso una rigorosa ricostruzione dell'ampia letteratura specialistica internazionale e con una ricerca che coinvolge alcuni dei protagonisti.

Renato Stella insegna Sociologia delle comunicazioni di massa presso l'Università di Padova. È autore di Box populi (Roma 1999), L'immagine della notizia (Milano 2004), Media ed Etica (Roma, 2008) e ha curato con con P. Lalli e M. Morcellini il volume Spazi comunicativi contemporanei (Roma 2008). Attualmente si occupa delle nuove forme di produzione e diffusione della cultura di massa.

Acquista il libro on line

 

 


Paola Molteni
Voci dal silenzio. Testimonianze e indicazioni a sostegno delle famiglie che vivono l'autismo
Contributi: Lucio Moderato, Paola Visconti
2011, Collana: Self-help
Pagine: 160
ISBN: 9788856838961
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

L’autismo è uno tra gli handicap più diffusi ma anche uno dei meno conosciuti e curati. Per esso non c’è risposta ai farmaci né guarigione, però è provato che la diagnosi precoce e i trattamenti riabilitativi possono garantire un maggior recupero. Lo testimoniano le storie raccontate in questo libro da mamme, padri, nonne.

Valentino che si spoglia all'improvviso. Filippo che si perde tra i bidoni della spazzatura. E Guido, che non sa raccontare i suoi sogni.
Quella barriera invisibile che tiene unite le incredibili diversità di Guido, Filippo e Valentino e separa le loro vite dal resto del mondo é in realtà uno dei disturbi meno conosciuti e più complessi che possano esistere.
Si chiama autismo. A soffrirne, in Italia, sono 360 mila persone. E sono 360 mila le famiglie che vivono il loro dramma confinate in assoluta solitudine.
È il deserto nel quale ci accompagna Maria Cristina, la mamma di Filippo, un ragazzino autistico di tredici anni con grave ritardo mentale che in questo libro racconta "la storia di tutte le storie" perché la sua vicenda qui diventa la "voce narrante" di una storia più grande, "corale", ripresa da altre testimonianze di madri, padri, nonne, alle prese con questo grave deficit. Uno tra gli handicap più diffusi ma anche uno dei meno curati, una disabilità della quale anche la scienza non è ancora in grado di spiegare l'origine, tuttora orfana di terapie e dati clinici.
Ma sono gli stessi protagonisti a smentire - numeri alla mano - che non si può fare nulla per chi è colpito dall'autismo. Gli esperti confermano - anche tra le pagine del volume - che se ormai è certo che per questa oscura malattia non c'è risposta ai farmaci né guarigione è altrettanto provato che la diagnosi precoce e i trattamenti riabilitativi possono garantire un maggiore recupero.
Anche in questo deserto c'è una strada che si può percorrere: la indicano Maria Cristina e gli altri 360 mila genitori speciali di figli altrettanto speciali. Noi abbiamo ascoltato le loro voci e le abbiamo raccolte per consegnarle alla mente e al cuore di chi le leggerà.

Paola Molteni , giornalista, vive e lavora a Milano. Si occupa di temi socioeducativi. Ha pubblicato diversi articoli e inchieste sul tema dell'autismo. Recentemente ha ricevuto il premio giornalistico Benedetta d'Intino con il servizio "Giuseppe gioca da solo", pubblicato sul quotidiano Avvenire , in cui viene data voce alle famiglie che denunciano l'isolamento provocato dalla malattia e che combattono per ottenere assistenza.
Lucio Moderato , psicologo e psicoterapeuta, è direttore dei Servizi Diurni e Territoriali dell'Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone. Docente al Master Progetto di Vita dell'Università Cattolica e membro del Comitato Scientifico dell'ANGSA nazionale, è autore di più di 100 pubblicazioni sul tema della Disabilità Intellettiva e dell'autismo. È autore di Il Modello Superability. Un approccio globale alle disabilità intellettive, ai disturbi pervasivi dello sviluppo e all'autismo , Vannini, 2008.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Violenza domestica

La violenza domestica è il comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione. Second...

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

News Letters