Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.544 - 29.3.2012

on . Postato in News libri e riviste | Letto 222 volte

  • Pane al pane e vino al vino. Manuale di ri(e)voluzione alimentare per sconfiggere sovrappeso e obesità (ma non solo)
  • Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza
  • Psicologia della sviluppo sociale
  • La psicoanalisi alla prova dell'Islam
  • I serial killer dell'anima
  • Mi ritorno in mente. Il corpo, le emozioni, la coscienza
  • Decisioni ed emozioni. Come la psicologia spiega il conflitto tra ragione e sentimento
  • La relazione genitore-bambino tra adeguatezza e rischio
  • Tratti di personalità nella scrittura. Manuale di grafologia morettiana
  • Psicologia evoluzionistica

Fabio Piccini
Pane al pane e vino al vino. Manuale di ri(e)voluzione alimentare per sconfiggere sovrappeso e obesità (ma non solo)
2012, Collana: Self-help
Pagine: 144
ISBN: 9788856846492
Prezzo: € 16,00
Editore: Franco Angeli

Il regime alimentare oggi seguito dagli italiani è uno tra quelli più a rischio del pianeta e, come dimostrano i dati epidemiologici, predispone alla malattia anziché alla salute. Un medico specialista in disturbi del comportamento alimentare spiega in maniera chiara in che modo semplici modifiche dell’alimentazione possano proteggerci dalle più comuni malattie dei paesi occidentali.
- Fare colazione con uova e pancetta fa ingrassare più che fare colazione con brioche e cappuccino. Vero o falso ?
- Mangiare pane fa bene al cuore e alla circolazione del sangue. Vero o falso ?
- Il modo migliore per perdere peso è limitare la quantità di grassi nella dieta. Vero o falso ?
- Mangiare salsicce predispone all'infarto cardiaco. Vero o falso ?
- Una dieta ricca di carboidrati protegge da molti tumori. Vero o falso ?
Se avete risposto Vero ad almeno una domanda, fareste bene e rivedere le vostre opinioni sul concetto di sana alimentazione.
In ogni caso non deprimetevi troppo, siete in buona compagnia. Migliaia di medici e di nutrizionisti, nonché molte agenzie governative della salute continuano a commettere gli stessi errori facendo riferimento ad informazioni scientifiche ormai datate ed essendo influenzati dalla pubblicità (quando non addirittura dagli interessi) delle aziende produttrici di alimenti.
Se però volete sapere quali siano gli attuali traguardi della ricerca scientifica sulle malattie del metabolismo, sull'obesità e sui rapporti tra alimentazione e le cosiddette malattie del progresso, o se volete capire come perdere il peso in eccesso, o come nutrire i vostri figli in modo da proteggerli da malattie cardiovascolari, autoimmuni ed oncologiche, in questo libro troverete tutte le informazioni necessarie.
Questo testo affronta un problema spinoso e sostiene una tesi ardita ed innovatrice: il regime alimentare oggi seguito dagli italiani, lungi dall'essere la vera dieta mediterranea, è uno tra quelli più a rischio del pianeta e, come dimostrano i dati epidemiologici, predispone alla malattia anziché alla salute.
Aiutando i lettori a mantenere l'orientamento nei labirinti della ricerca scientifica internazionale, l'autore, un medico specialista in disturbi del comportamento alimentare, spiega in maniera chiara e diretta in che modo semplici modifiche dell'alimentazione possano proteggerci dalle più comuni malattie dei paesi occidentale

Fabio Piccini , medico e psicoanalista, membro ordinario IAAP, è esperto in disturbi del comportamento alimentare. Perfezionatosi in Sport and Exercise Nutrition a Toronto, fondatore e moderatore del sito http://www.anoressia-bulimia.it, è autore di numerosi libri e articoli specialistici sull'argomento.

Acquista il libro on line

 

 

 

Piera Brustia
Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza
2011, Collana: Espress Guide
Pagine: 150
ISBN: 9788897412120
Prezzo: € 14.00
Editore: Espress Edizioni

Cosa vuol dire essere gemelli, in età evolutiva, in adolescenza, ma anche nell’età adulta? Cosa significa diventare genitori di gemelli e come relazionarsi con loro? A scuola: insieme o separati? E quando sono più di due?
In questo libro le risposte per affrontare le peculiarità della relazione gemellare in famiglia, a scuola e nei diversi contesti sociali: dalla diagnosi di gravidanza gemellare all’età adulta, dai campanelli di allarme relativi all’«effetto coppia» all’inserimento scolastico. Una guida semplice, discorsiva e ricca di esempi esplicativi, che nasce dall’esperienza sul campo degli autori. Per affrontare le complessità riguardanti la crescita e l’educazione di gemelli o plurigemini, ed evitare che, a causa di preconcetti ed errori educativi, la positività del vivere in coppia si trasformi con il passare degli anni nell’impossibilità di vivere separati.
Per chiunque voglia saperne di più delle tematiche relative alla gemellarità; per le famiglie, gli operatori dell’infanzia (dirigenti, educatori, puericultrici, vigilatrici d’infanzia), operatori scolastici (dirigenti, insegnanti, pedagogisti, psicologi), operatori sanitari (medici, ostetriche, infermieri, psicologi, assistenti sociali) e tutti coloro che, a vario titolo, si trovino a confrontarsi con le tematiche gemellari.

Piera Brustia, psicologa, psicoterapeuta, è professore ordinario di Psicologia dinamica presso la facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino. Nella stessa facoltà è vicepreside vicario e direttore della Scuola di specializzazione in Psicologia della salute. Psicologia e psicoterapeuta, è responsabile di numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali aventi come oggetto le tematiche legate alla famiglia, all'identità di genere e al lavoro. È il responsabile del Progetto Gemelli.

Acquista il libro on line

 


 

Gianluca Gini
Psicologia della sviluppo sociale
2012, Collana: Scienze della mente
Pagine: 152
ISBN: 9788842099000
Prezzo: € 20,00
Editore: Laterza

Come funzionano le relazioni con le altre persone? Quando comincia il bambino a gestirle da solo? I bambini sono tutti uguali nel modo in cui si relazionano con gli altri? Quali sono i comportamenti che segnalano un positivo o negativo adattamento sociale? Gianluca Gini risponde a queste e ad altre domande cruciali non solo per gli psicologi dello sviluppo ma per tutti coloro che si confrontano con i processi di crescita (genitori, insegnanti, assistenti sociali). Il volume presenta e discute modelli classici e studi più recenti relativi allo sviluppo della capacità del bambino di entrare in relazione con il mondo sociale che lo circonda e di adattarsi a quel contesto. Ciò significa considerare il funzionamento dell'individuo in un dato momento della sua vita e il suo sviluppo non isolati dall'ambiente in cui vive. Il bambino, pertanto, viene considerato un individuo attivo, dotato non solo di pensieri ed emozioni, ma anche di motivazioni ad agire e a perseguire obiettivi personali e sociali, come parte di un complesso sistema persona-ambiente. Oltre ai processi generali di sviluppo, particolare attenzione è posta alle differenze individuali nelle modalità di costruzione del proprio ambiente da parte dei bambini e di adattamento a tale ambiente, ma anche a come l'ambiente risponde in maniera differenziale ai diversi bambini.

Gianluca Gini descrive e spiega l’emergere e il modificarsi della capacità dell’individuo di instaurare relazioni positive con le altre persone a partire dall’infanzia, quando il bambino acquisisce strumenti di comunicazione e interazione, sviluppa l’idea di se stesso in relazione agli altri e si adatta ai contesti in cui vive.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Fethi Benslama
La psicoanalisi alla prova dell'Islam
2012, Collana: La biblioteca del Ponte
Pagine: 330
ISBN: 9788889465288
Prezzo: € 23,00
Editore: Il Ponte Editrice

Nella sua riflessione sul monoteismo Freud non ha tenuto conto dell'Islam, sebbene nell'intera sua opera la religione sia onnipresente. Su questa constatazione si misura la ricchezza della prospettiva aperta nel testo: riportare alla luce le rimozioni costitutive della religione islamica. Partendo dalla crisi contemporanea dell'Islam e dal suo sintomo più visibile che è l'islamismo, l'autore intraprende una coraggiosa esplorazione sulle origini dell'Islam. Per interpretare questa "cesura del soggetto della tradizione" che si configura come una disperazione di massa, Fethi Benslama rilegge i testi fondatori rimasti per lungo tempo esclusi dal pensiero contemporaneo. L'alterità femminile vi appare come la nervatura centrale della rimozione originaria dell'Islam. Rispetto alla profonda perdita di regolazione della relazione tra il reale e le forme simboliche che tradiscono gli estremismi, l'analisi ci conduce allora verso questioni rimaste fino ad oggi impensate, come l'affermazione coranica secondo la quale Dio non è il padre.

Fethi Benslama, psicoanalista, è professore di Psicopatologia presso il Dipartimento di Scienze Umane Cliniche dell'Università Diderot Parigi VII. Fondatore del Relais della Città Internazionale Universitaria di Parigi e direttore della prestigiosa rivista «Cahiers Intersignes» da lui fondata nel 1990, è attualmente direttore della Scuola di Dottorato di Psicopatologia e Psicoanalisi dell'Università Parigi VII. Ha pubblicato vari saggi, peraltro tradotti in varie lingue tra cui: La nuit brisée, Ramsay, 1988; Une fiction troublante, Editions de l'Aube, 1994; Déclaration d'insoumission a l'usage eds musulmans et de ceux qui ne le sont pas, Flammarion, 2005; La psicoanalisi alla prova dell'Islam (2002), già tradotta in turco, in inglese, in giapponese e in arabo, è la sua prima opera tradotta in italiano. Egli ha inoltre pubblicato numerosi studi sulla clinica psicoanalitica così come sui rapporti tra Islam e Occidente, sulle intersezioni tra l'Islam e l'Europa in epoca contemporanea, sulla geopsicanalisi del soggetto, sulle migrazioni e la clinica dell'esilio.

Acquista il libro on line

 


 

Cinzia Mammoliti
I serial killer dell'anima
2012, Collana: Guide
Pagine: 144
ISBN: 9788871066417
Prezzo: € 12,50
Editore: Sonda

Chi sono i serial killer dell’anima? Come agiscono? Perché certi uomini si presentano in un modo e poi si rivelano completamente diversi? Cosa induce molte donne a farsi maltrattare? Perché a fronte di molestie, umiliazioni e vessazioni costanti anziché fuggire rimangono accanto al loro persecutore?
Spesso il crimine non viene neppure denunciato perché compiuto proprio dalle persone che più si amano e che si sentono così autorizzate a continuare a delinquere nel silenzio di chi viene abusato.
Il più delle volte infatti le vittime non prendono in considerazione le proprie esigenze e i propri diritti, ma consentono al manipolatore di molestarle, opprimerle, umiliarle. Paure e sensi di colpa inutili concorrono poi a peggiorare la situazione, e la vittima cade in relazioni dolorose e destabilizzanti dalle quali liberarsi rappresenta, a volte, un’impresa titanica.

Cinzia Mammoliti, classe 1967, laureata in Giurisprudenza con specializzazione in Criminologia, dopo aver lavorato per anni sul trattamento della devianza e della criminalità minorile in ambito educativo si occupa attualmente di Alta Formazione per strutture pubbliche e private.
È responsabile della progettazione ed erogazione di corsi in ambito criminologico con il Gruppo EBA (Agenzia di sicurezza) e con Di Donna Investigazioni per Forze dell’Ordine, investigatori privati, addetti alla sicurezza, operatori del settore sanitario e di Sportelli antiviolenza.
Collabora con numerosi assessorati alle Pari Opportunità del Nord e Centro Italia per la prevenzione di violenza psicologica, manipolazione relazionale, stalking e mobbing.
Inoltre, è docente di Psicologia per la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno e formatrice e consulente in materia di comunicazione strategica e gestione dei conflitti per numerosi Comandi di Polizia locale presenti sul territorio.

Acquista il libro on line

 


Boncinelli Edoardo
Mi ritorno in mente. Il corpo, le emozioni, la coscienza
2012, Collana: Saggistica TEA
Pagine: 254
ISBN: 9788850227501
Prezzo: € 10,00
Editore: TEA

Strana storia quella della coscienza. Per secoli si è creduto che tutto quello che succedeva nella nostra testa fosse, almeno potenzialmente, cosciente. La coscienza è stata così confusa con la mente, con la psiche, con lo spirito o con l’anima, e tutti questi termini sono stati usati come sinonimi. Poi qualcuno ha scoperto che non tutti i fenomeni psichici sono consci, ed è cominciata l’era dell’inconscio... Questo saggio, in modo semplice e comprensibile, parla di mente, di emozioni e di coscienza e cerca di mettere a fuoco i rapporti fra queste tre entità e di rintracciarne i legami, senza trascurare il rapporto tra la parte razionale e la coscienza stessa. Dopo un capitolo introduttivo sul cervello e sulla mente in generale, Edoardo Boncinelli affronta le emozioni, e in particolare l’amore, per poi passare al problema della coscienza. L’ultimo capitolo è dedicato a delineare una teoria dell’Io e del suo rapporto con il mondo e con il corpo. Ne risulta un affascinante percorso attraverso i luoghi della coscienza per comprendere finalmente chi parla quando, usando la prima persona singolare, diciamo Io.

Edoardo Boncinelli è un genetista ed è professore di Biologia e Genetica presso l’Università San Raffaele di Milano. Collabora a Le Scienze e al Corriere della Sera.

Acquista il libro on line

 


 

Bellelli G., Di Schiena R. (a cura di)
Decisioni ed emozioni. Come la psicologia spiega il conflitto tra ragione e sentimento
2012, Collana: Studi e ricerche
Pagine: 274
ISBN: 9788815234544
Prezzo: € 24,00
Editore: Il Mulino

Razionalità ed emotività, passione e calcolo sono aspetti nel senso comune contrapposti e al tempo stesso l’uno d’intralcio all’altro. Ma è proprio vero che le decisioni migliori sono quelle a mente fredda? O che le passioni fanno commettere errori? Negli ultimi anni, nel campo delle scienze delle decisioni, l’"homo oeconomicus" e perfettamente razionale è stato messo in discussione. Questo volume presenta, per la prima volta, una sistematizzazione della letteratura scientifica sulla relazione tra emozioni e decisioni. Vengono affrontati temi quali la razionalità limitata, il legame tra scelte e rimpianto-rammarico, le emozioni attive nelle scelte economiche. È infine illustrato il ruolo svolto dalle emozioni nel prendere decisioni, nei casi di sviluppo sia normale sia patologico.

Guglielmo Bellelli insegna Processi cognitivi nella regolazione delle emozioni e Psicologia generale nell’Università di Bari. Con il Mulino ha pubblicato "Le ragioni del cuore" (2008).
Raffaella Di Schiena, psicologa, lavora presso il Polo di ricerca "Risk, disaster and crisis management" alla Royal Military Academy di Bruxelles.

Acquista il libro on line

 


 

Cristina Riva Crugnola
La relazione genitore-bambino tra adeguatezza e rischio
2012, Collana: Aspetti della psicologia
Pagine: 310
ISBN: 9788815234674
Prezzo: € 26,00
Editore: Il Mulino

Negli ultimi anni, gli studi sulle prime fasi dello sviluppo del bambino e delle sue relazioni con genitori e caregiver, svolte dalla teoria dell’attaccamento e dall’infant research, hanno prodotto una vasta messe di dati creando uno stretto scambio tra ricerca evolutiva e psicologia clinica. Il volume fornisce un’ampia panoramica delle articolazioni di tale scambio, illustrando tramite alcuni concetti chiave ­? sistemi di comunicazione infantile, responsività materna, regolazione emotiva ? il ruolo delle prime interazioni nello sviluppo socioemotivo e in possibili traiettorie a rischio. Presentando una serie di strumenti atti a valutare le distorsioni delle relazioni genitori-bambini fornisce inoltre modelli di prevenzione per sostenere la genitorialità.

Cristina Riva Crugnola è psicoanalista e professore associato di Psicologia dello sviluppo all’Università di Milano-Bicocca. Tra i suoi libri "La comunicazione affettiva tra il bambino e i suoi partner" (1999) e "Il bambino e le sue relazioni" (2007), pubblicati da Cortina.

Acquista il libro on line

 

 



Lidia Fogarolo
Tratti di personalità nella scrittura. Manuale di grafologia morettiana
2012, Collana: Grafologia & psicologia
Pagine: 464
ISBN: 9788825026597
Prezzo: € 60,00
Editore: EMP

Il sistema segnico morettiano è unico nel panorama psicologico e grafologico per capacità di diagnostica e predizione. Essendo un metodo di studio della personalità non solo descrittivo ma anche psicodinamico, esso consente di mettere a fuoco in che modo l’Io gestisce la pluralità delle tendenze presenti al suo interno, valutando se i tratti sono concordanti nella direzione del movimento, o se al contrario sono presenti elementi di contraddittorietà. Il volume è completato dalla presentazione, a scopo didattico, di più di 250 scritture, metà delle quali appartengono a personaggi che, in modo assai diverso, hanno segnato la storia politica (Hitler, Churchill, Obama…), scientifica (Newton, Darwin, Tesla…), letteraria (Hemingway, Woolf, Buck…), artistica (Picasso, Canova, Mozart…) e religiosa (papa Giovanni XXIII, madre Teresa di Calcutta, papa Wojtyla…).
Manuale indispensabile per chi comincia lo studio della grafologia e per la consultazione da parte degli esperti.

Lidia Fogarolo, laureata in psicologia e specializzata in grafologia, grande esperta di grafologia morettiana, allieva di Giovanni Luisetto, lavora come analista e perita grafologa, è consulente tecnico di tribunale nei procedimenti di verificazione di scritture e docente di grafologia applicata alle dinamiche interpersonali. Per le Edizioni Messaggero Padova ha già pubblicato Il segno grafologico come sintesi psicologica (2011).

Acquista il libro on line

 



David M. Buss
Psicologia evoluzionistica
2012, Pagine: 320
ISBN: 9788871927855
Prezzo: € 21,00
Editore: Pearson

Un manuale di riferimento completo, ma anche un’appassionante lettura scritta con piglio divulgativo e coinvolgente. Con il suo stile chiaro e incisivo, Buss descrive i principali problemi adattativi affrontati dal genere umano: sopravvivenza, accoppiamento, genitorialità e vita di gruppo (cooperazione, aggressività e gerarchie sociali), spiegandone il background teorico e fornendo al lettore esempi concreti e illuminanti, frutto di ricerche empiriche da lui stesso condotte.

David M. Buss laureato a Berkeley, ha iniziato la sua carriera accademica a Harvard; ha poi insegnato all’Università del Michigan e attualmente è docente all’Università del Texas dove dirige il Laboratorio di Psicologia Evoluzionistica e l’Unità di Ricerca sulle differenze individuali e sulla psicologia evoluzionistica.
Angelo Tartabini (a cura di) è Professore ordinario di Psicologia Generale e Direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione e del Territorio dell’Università di Parma. È autore di un centinaio di pubblicazioni e di alcuni volumi, tra cui: Psicologia evoluzionistica, L’uomo scimmia e, con Francesca Giusti, Origine ed evoluzione del linguaggio.

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters