Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.553 - 31.5.2012

on . Postato in News libri e riviste | Letto 228 volte

  • Ma siamo tutti pazzi? Manuale divertente di psicologia per capire come e chi curare
  • La speranza contro la paura
  • Chi è la più cattiva del reame? Figlie, madri e matrigne nelle nuove famiglie
  • Primi passi fuori da... Il lutto
  • Reality mamma. Come rendere preziosi 3 mesi di fuoco
  • Il coraggio della bontà
  • Liberi di amare
  • Una società senza valori può sopravvivere?

Manfred Lütz
Ma siamo tutti pazzi? Manuale divertente di psicologia per capire come e chi curare
2012, Collana: Saggi
Pagine: 191
ISBN: 9788871066158
Prezzo: € 18.00
Editore: Sonda

Manfred Lütz prende posizione contro i luoghi comuni che relegano il malato di mente nel ghetto spaventoso e inavvicinabile della psichiatra, e lo fa con umorismo, empatia e un profondo rispetto per ogni tipo di malato. La sua tesi è rivoluzionaria: «Per capire le persone normali, bisogna studiare prima quelle pazze».
Per dimostrarla, compie un excursus avvincente e chiaro della storia della psichiatria e della psicoterapia, con dati aggiornati allo stato attuale della ricerca (e tirando in ballo anche personaggi famosi e apparentemente «insospettabili» come Paris Hilton, Naomi Campbell, Klaus Kinski e Boris Becker).
Un «saggio di istruzioni per le persone fuori dall’ordinario, e per coloro che vogliono diventarlo», un must per chiunque di noi sia interessato alle mille sfaccettature curiose e imprevedibili dell’animo umano, per chi voglia conoscere meglio se stesso e chi lo circonda, per chiunque si sia sempre chiesto cosa voglia dire «realmente» essere pazzi.

Manfred Lütz, psichiatra e teologo, ci apre le porte del mondo straordinario dei malati di demenza con le loro storie commoventi; degli schizofrenici con la loro estrema sensibilità; dei depressi con i loro pensieri scioccanti; dei maniaco-depressivi con la loro esaltazione; di coloro che soffrono di una dipendenza da sostanze con la loro emotività

Acquista il libro on line

 

 

 

Pietro Barcellona
La speranza contro la paura
2012, Collana: L'eco
Pagine: 192
ISBN: 9788821125096
Prezzo: € 15.00
Editore: Marietti

La rappresentazione sociale delle emozioni che attraversano un gruppo umano è la chiave interpretativa per cercare di comprenderne le dinamiche più profonde. Nella società liquida del mercato globale dilaga la paura di massa, l’altra faccia della corsa sfrenata verso il godimento ed il consumo di merci che seducono con il loro fascino. La paura cresce con la frustrazione del godimento, ma non trova alcun tentativo di spiegarne le ragioni più profonde. Se si va più a fondo, oltre il velo della paura, si scopre che l’umanità è attraversata da una diffusa angoscia di morte, determinata da uno sviluppo economico che priva il mondo della sua realtà e rende solitaria la vita di ciascuno. La dissoluzione della realtà del mondo e lo scioglimento di ogni vincolo affettivo sono il “lutto” negato dalla paura di superficie, che può essere ritrovato andando a fondo per riscoprire le angosce rimosse. L’angoscia di morte è riesplosa nella modernità con la terribile vicenda dell’Olocausto, che ha mostrato come le spinte distruttive degli esseri umani possano portare all’ecatombe; nella dialettica dell’Olocausto con la realtà capitalistica si manifestano le antiche pulsioni di morte che hanno avuto la prima messa in scena nel parricidio e nel figlicidio della tragedia greca. Il capitalismo, come strutturazione economica dei processi di distruzione creativa e di creazione distruttiva, ha rimosso le dinamiche profonde della psiche umana, spegnendo la speranza che consentiva la trasformazione di ogni catastrofe nella progettazione di un nuovo futuro. Si è cancellato il nesso crisi/speranza perché si è cancellata ogni idea di trascendenza. Affinché emerga la speranza è necessaria un’elaborazione del dolore, in una ricerca di alternative al presente, che ricostruiscano un legame tra persona, mondo e trascendenza.

Pietro Barcellona (Catania, 1936) è docente di Filosofia del Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Catania. È stato membro del Consiglio Superiore della Magistratura e in seguito deputato e membro della Commissione giustizia della Camera. È autore di molte pubblicazioni.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Laura Pigozzi
Chi è la più cattiva del reame? Figlie, madri e matrigne nelle nuove famiglie
2012, Pagine: 189
ISBN: 9788864630793
Prezzo: € 15.00
Editore: et al.

Come cambiano gli scenari familiari quando esiste, oltre alla madre, un'altra figura femminile investita di un ruolo materno? In presenza di una matrigna, per esempio, che ne è del classico odio-amore che ogni bambina nutre per la madre, così necessario perché la figlia possa separarsi da lei e divenire donna? Ed è ancora il desiderio del padre a orientare la femminilità di una figlia o questa si gioca, oggi ancora di più, nel bene e nel male, in un legame tra donne? E che cosa succede della figura paterna, in presenza di una matrigna: ne esce ulteriormente sfilacciata o al contrario sostenuta? Questo libro esplora, con gli strumenti della psicoanalisi, la natura dei legami spesso inattesi e dai colpi di scena clamorosi - che emergono nelle nuove famiglie. E lo fa con una buona dose di intelligenza e di empatia e la capacità di rendere visibili e comprensibili le situazioni aggrovigliate nelle quali viviamo e sulle quali ci interroghiamo.

Laura Pigozzi si occupa del rapporto tra psicoanalisi e modernità, con particolare riferimento al mondo femminile. È autrice di A nuda voce. Vocalità, inconscio, sessualità (Antigone 2008) e di voci smarrite. Godimento femminile e sublimazione (Antgone 2011). Ha creato "Rapsodia. Rete di psicoanalisi, arte, vocalità", luogo di incontro tra psicoanalisi e artisti (www.rpsodia-net.info). Conduce laboratori di sperimentazione vocale e ha fondato il Non Coro.

Acquista il libro on line

 

 

 

Sue Mayfield
Primi passi fuori da... Il lutto
2012, Collana: I prismi
Pagine: 108
ISBN: 9788821573187
Prezzo: € 9.00
Editore: San Paolo Edizioni

Nella vita di ogni uomo giunge, prima o poi, il momento di confrontarsi con il dolore per la perdita di un parente o di un amico. A volte però il lutto può colpire in modi che non avremmo mai immaginato e lasciarci addosso un fardello di emozioni troppo pesanti da sopportare.
Con questo volume l’autrice si propone di aiutare chi è colpito da questo carico emotivo spiegando come la morte di una persona amata può incidere sulla vita di ciascuno e che rabbia, senso di colpa o disturbi fisici sono, in casi simili, reazioni del tutto normali; inoltre è dedicato ampio spazio al modo corretto di comportarsi per occuparsi di se stessi o di altre persone che si trovano in questa situazione.

Sue Mayfield, inglese, laureata ad Oxford, scrittrice di romanzi e racconti, tiene lezioni di scrittura creativa nelle scuole per bambini e ragazzi, e in corsi per adulti.

Acquista il libro on line

 

 

 

Barbara Tamborini
Reality mamma. Come rendere preziosi 3 mesi di fuoco
2012, Collana: Progetto famiglia
Pagine: 272
ISBN: 9788821573101
Prezzo: € 14.00
Editore: San Paolo Edizioni

Cos’è Reality mamma? Be’lo dice già il nome, è un reality! Un reality su carta di una famiglia rumorosa! Barbara Tamborini racconta con ironia l’estate di una mamma (lei medesima!) tra valigie, vacanze, merende, nonni, cinema e tanta tanta confusione ed allegria; perché mamme si diventa e, alla trasformazione biologica, segue un lungo processo di cambiamento che richiede alla donna di apprendere nuove competenze e di ridefinire la propria identità.
Questo divertente diario di vita famigliare vuol far sorridere le mamme e farle sentire meno sole nel loro compito, aiutandole anche ad affinare il proprio stile educativo e magari elaborare qualche idea in più per dare nuovo slancio alla propria maternità e alla vita famigliare

Barbara Tamborini ha vinto il Premio Giovanni Arpino inediti 2010 con Aiuto! Mi sono perso a Londra (Edizioni San Paolo 2011) e il premio Onda d’Arte di Ceriale 2011. Ha pubblicato anche Q.A.F. quoziente autostima famigliare. Accrescere e potenziare l’autostima giocando insieme in famiglia (Edizioni San Paolo 2011) insieme al marito Alberto Pellai. Di prossima uscita sempre le Edizioni San Paolo è Reality mamma.

Acquista il libro on line

 

 

 

Marc Y. Coulombe
Il coraggio della bontà
2012, Collana: Psicologia e personalità
Pagine: 160
ISBN: 9788831538855
Prezzo: € 13.50
Editore: Paoline Editoriale Libri

In una società come la nostra, dove competizione, arroganza e prepotenza, sembrano essere le parole d’ordine per avere successo, la “bontà” risulta essere un sentimento poco popolare, segno evidente di debolezza.
L’autore, proponendo alcune piste di riflessione originali sui principali aspetti nevralgici della nostra esistenza, ha scritto questo libro come un elogio alla bontà a 360 gradi, vera chiave di volta non soltanto per le relazioni con gli altri ma anche per la crescita personale. Essere buoni significa innanzitutto essere attenti a noi stessi e agli altri: capaci, da un lato, di non lasciarci andare a modelli di vita autodistruttivi (si pensi alle abitudini alimentari o all’uso sfrenato della tecnologia), dall’altro, di saperci relazionare con gentilezza, flessibilità, attenzione, capacità di ascolto e di perdono.
Mettendo in discussione il nostro modo di fare abituale, Coulombe afferma che la bontà non è affatto un segno di debolezza, ma di coraggio, e che chi sa applicarla nella propria esistenza quotidiana, riesce a vivere meglio con sé e con gli altri.

Marc-Yvan Coulombe è giornalista alla radio da diversi anni. Ha anche firmato numerosi articoli in diversi giornali e riviste. È autore anche di Entrer dans la lumière alle Editions Quebecor.

Acquista il libro on line

 

 

 

Valerio Albisetti
Liberi di amare
2012, Collana: Psicologia e vita
Pagine: 192
ISBN: 9788831541015
Prezzo: € 18.50
Editore: Paoline Editoriale Libri

Ritorna Albisetti con uno dei temi-cardine della sua numerosa produzione editoriale: l’amore.
L’autore invita a non cadere nei due estremi che spesso caratterizzano le relazioni: il rifiuto o l’apoteosi dell’altro. Nel primo caso, l’altro viene ignorato: ci s’illude di poterlo cancellare, farlo scomparire, entrando così in un cerchio infernale patologico. Nel secondo caso, ci troviamo di fronte alla retorica dell’amore, che diviene un luogo miracoloso, illusorio, dove sembrano scomparire le nevrosi caratteristiche della relazione interpersonale e si viene a creare una grave mistificazione.
Per Albisetti la sfida da affrontare è la capacità di gestire le dinamiche tra il bisogno dell’altro, senza cadere nel suo sfruttamento, e il desiderio dell’altro, senza cadere nel suo possesso. Ma per relazionarci in modo sano con gli altri, dobbiamo relazionarci bene con noi stessi. Occorrono consapevolezza, maturità e responsabilità nel gestire la propria vita in rapporto agli altri.

Valerio Albisetti, psicologo e psicoterapeuta, è una delle presenze più significative della psicoanalisi contemporanea. Prestigioso consulente di direzione aziendale, conferenziere internazionale, è autore di numerosi libri di psico-spiritualità, autentici best-sellers, tradotti in molte lingue. Fra i più recenti: Felici di essere nati (2007), Una vita a tutto tondo (2007), Il bello dell’età di mezzo (2007), Essere un po’ depressi fa bene (2008), I sogni dell’anima (2009), Di fronte alla vita (2009), Felici nonostante tutto (2010), La vita, fragilità del cuore (2011), Genitori per sempre (2011), editi da Paoline.

Acquista il libro on line

 


 

Luciano Verdone
Una società senza valori può sopravvivere?
2012, Collana: Psicologia e personalità
Pagine: 160
ISBN: 9788831540216
Prezzo: € 12.50
Editore: Paoline Editoriale Libri

Di crisi dei valori si parla da tanto, spesso in modo retorico. Ma è un fatto che nella nostra società si vanno sgretolando convinzioni e ideali che hanno sorretto per due millenni l’Occidente. Come scrive l’autore: “I miti dell’Occidente vanno dissolvendosi. E, se i miti si annebbiano, subentra il disorientamento, il malessere mentale. Perché essi, i miti, rappresentano la visione unificante del mondo”. Viviamo in una notte valoriale che non lascia tranquilli né individui né società, né gruppi né istituzioni. Ovunque serpeggia il nichilismo.
L’autore, però, rintraccia in questo panorama di desolazione i germi della speranza. Perché, se dei miti crollano, altri ne nascono. E si possono aprire nuovi scenari positivi. Così, se tramonta l’economia occidentale, con essa declina anche il capitalismo centrato sull’accumulo senza limiti e ignaro dei diritti della persona. E la mente potrebbe aprirsi a modelli economici più umani e solidali. Se il costume è costretto a dire addio all’opulenza, potremmo ritrovare una nuova saggezza di vita, basata sull’essenziale e sulla riscoperta delle relazioni. Se l’orgoglio occidentale viene umiliato dall’ascesa dei popoli asiatici, potrebbe cadere il «mito del territorio» e nascere un principio di mondialità, di significatività di ogni cultura.
Dopo il tempo della soggettività esasperata e della cultura del dubbio, potrebbe in altri termini ricomparire una rinnovata sete di certezze, di verità indiscutibili e fondamentali.

Luciano Verdone è professore di Psicologia e Filosofia. Insegna in un liceo di Teramo. Pubblicista, è guida del sito internet «Grafologia e test» nel portale Supereva. È autore di vari testi a carattere psicologico e sociologico. Tra gli ultimi, per Paoline: Come superare l’angoscia (2006); Una vita senza fine (2007); Terapia dei valori. Come raggiungere un benessere psicofisico (2007); Cucchiella-Verdone, La vita a due. Una conquista quotidiana (2008); Emergenza educativa in un mondo che cambia (2009); L’ottimismo (2009); L’autostima (2009); Se dico amore (2010); Valori che contano (2010); La preghiera come terapia (2010).

Acquista il libro on line

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

News Letters