Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.557 - 28.6.2012

on . Postato in News libri e riviste | Letto 306 volte

  • Corso di lettura rapida e di metodologia di studio
  • Psicoanaliste. Il piacere di pensare
  • L'esperienza correttiva nelle psicoterapie. Un fattore comune di cambiamento
  • Le traiettorie disadattive in adolescenza. Le differenti forme del disagio in una fase di transizione
  • Cibo, corpo e relazioni sociali. Prospettive psicoeducative nel ciclo della vita
  • L'intelligenza del rischio. Come convivere con l'incertezza
  • Invecchiamento positivo
  • Alla ricerca delle emozioni. Aiutare i bambini a vivere bene felicità, tristezza, rabbia e paura

Alberto Pozzi
Corso di lettura rapida e di metodologia di studio
2012, Collana: Trend
Pagine: 160
ISBN: 9788820491253
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli

Leggere un quotidiano in dieci minuti? Studiare 50 libri o più all'anno dedicando solo mezz'ora al giorno? E' possibile! Basta essere motivati, programmare l'attività e applicare le tecniche proposte da questo corso pratico, indirizzato a studenti, insegnanti, professionisti, manager, impiegati, tecnici, a tutti coloro cioè che per dovere si trovano ogni giorno di fronte ad una mole sempre più impressionante di "carta da smaltire".

* Come misurare la propria velocità di lettura?
* Come razionalizzare il modo di leggere?
* Come sfruttare al massimo il proprio campo visivo?
* Come ricercare, riscontrare, controllare, verificare dati e informazioni?
* Come affrontare un testo di studio?
* Come migliorare le proprie capacità di comprensione e aumentare la percentuale di ritenzione dei contenuti?
* Come fissarli nella memoria a lungo termine?

Sono solo alcune delle domande a cui il testo - frutto di una lunga esperienza di insegnamento - si propone di rispondere in modo concreto, agile e operativo, invitando il lettore ad applicare subito nell'attività quotidiana ciò che man mano apprende.
I continui incrementi di velocità e di percentuale di ritenzione (valutabili matematicamente con i test periodici) stimolano ad ingaggiare un'avvincente gara con se stessi, premio della quale è la constatazione di un continuo superamento dei livelli via via raggiunti.

Acquista il libro on line

 


 

Patrizia Cupelloni
Psicoanaliste. Il piacere di pensare
2012, Collana: Gli sguardi
Pagine: 320
ISBN: 9788820400996
Prezzo: € 38,00
Editore: Franco Angeli

Dodici psicoanaliste entrate nella storia della psicoanalisi lette da dodici psicoanaliste di oggi.
Tra storia e attualità, attraverso una lettura critica e una scrittura interpretante, il libro propone un intreccio tra la produzione teorico-clinica delle autrici e la riflessione di altrettante psicoanaliste contemporanee.
Convocare psicoanaliste per interpretare i loro sistemi teorici vuol dire riconoscere una condivisa sensibilità che apre interrogativi e genera legami identificatori tra alcune delle psicoanaliste più significative della storia della psicoanalisi e le interpreti che si confrontano con il patrimonio ricevuto.
Questo lavoro presenta scritture psicoanalitiche di donne lette da donne psicoanaliste senza caratterizzarsi come psicoanalisi al femminile né come psicoanalisi del femminile. La chiave interpretativa proposta presenta la produzione scientifica e clinica delle psicoanaliste prescelte lasciando trasparire dietro l'opera la persona, e dentro l'opera il riflesso di dinamiche interne profonde correlate alle vicissitudini esistenziali di ognuna. Le interpreti, presentando il pensiero della autrice prescelta, tracciano un profilo in cui l'una prende energia dall'altra in una vitalizzazione reciproca.

Amalia Giuffrida rilegge Lou A. Salomé, Manuela Fraire Melanie Klein, Marina Malgherini Sabina Spielrein, Gemma Trapanese Anna Freud, Gabriela Tavazza Margaret Mahler, Patrizia Cupelloni Paula Heimann, Diomira Petrelli Marion Milner, Maria Stanzione Margaret Little, Chiara Cattelan Frances Tustin, Lika Costis Piera Aulagnier, Rossella Pozzi Janine Chasseguet-Smirgel, Fausta Ferraro Joyce McDougall.
Patrizia Cupelloni, psicoanalista con funzioni di training della Società Psicoanalitica Italiana (SPI), vive e lavora a Roma. Autrice di numerosi articoli e saggi, è curatrice e coautrice dei seguenti volumi editi da FrancoAngeli: La ferita dello sguardo (2000), Genealogia e formazione dell'apparato psichico (2007), Generi e generazioni (2008), L'impronta del trauma (2009).

Acquista il libro on line

 

 

 

Giorgio G. Alberti
L'esperienza correttiva nelle psicoterapie. Un fattore comune di cambiamento
2012, Collana: Psicologia
Pagine: 400
ISBN: 9788820402983
Prezzo: € 40,00
Editore: Franco Angeli

Questo libro prende le mosse da uno degli assunti basilari della moderna ricerca comparativa e integrativa in psicoterapia, quello per cui la sovrapponibile efficacia delle principali terapie, evidenziata dalle ricerche sull'esito, dipende da fattori mutativi ad esse comuni, seppur diversamente denominati o teoricamente esplicitati.
Sulla base delle evidenze fornite dalla letteratura clinica, come anche di ricerche condotte negli ultimi decenni con metodi scientifici rigorosi, l'autore sviluppa la tesi che il fondamentale fattore comune di esito delle principali terapie, psicoanalitiche, umanistiche, cognitive e paradossali, sia quella che Franz Alexander denominò "esperienza emotiva correttiva", un processo d'apprendimento promosso dalla disconferma di aspettative del paziente connesse a suoi modi disfunzionali di relazionarsi, con se stesso e con gli altri.
Numerosi e coerenti elementi indicano che questo processo modifica sia le modalità funzionali disadattive cui si collegano i disturbi neurotici e di personalità, sia le rappresentazioni patogene profonde che il paziente ha di sé e dell'altro prototipico.
L'autore propone infine un modello generale del cambiamento psicoterapeutico basato sull'esperienza correttiva e sull'alleanza terapeutica. In accordo con i più recenti risultati della ricerca, quest'ultima è vista come secondo fattore comune avente la funzione di coinvolgere il paziente nelle attività che promuovono l'esperienza correttiva.

Giorgio G. Alberti , psichiatra e psicoterapeuta, svolge attività psicoterapeutica a Milano. Ha operato per decenni nei Servizi psichiatrici pubblici lombardi, in tempi recenti in qualità di primario dell'UO Psichiatrica e direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda Ospedaliera San Carlo Borromeo di Milano. È stato docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell'Università di Milano e in diverse scuole di psicoterapia. Attualmente insegna nella Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata e di Comunità di Busto Arsizio. Autore di numerosi articoli e contributi dedicati a tematiche inerenti la psicoterapia comparata, le prospettive di integrazione e l'alleanza terapeutica, con i nostri tipi ha pubblicato: Le psicoterapie. Dall'eclettismo all'integrazione (2000); con T. Carere-Comes, Il futuro della psicoterapia tra integrità e integrazione (2003); Il cambiamento nella psicoterapia di crisi (2004).

Acquista il libro on line

 


 

Pace Ugo, Guzzo Giovanni
Le traiettorie disadattive in adolescenza. Le differenti forme del disagio in una fase di transizione
2012, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 144
ISBN: 9788820403263
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

La “sofferenza” adolescenziale può essere considerata una “normale” condizione esistenziale oppure il campanello di allarme di un potenziale disagio psicologico futuro. Obiettivo del libro è di analizzare il rapporto fra compiti di sviluppo e reazioni a tali compiti, in un periodo dell’esistenza in cui le traiettorie di sviluppo possono virare repentinamente verso lidi accoglienti, o al contrario, approdare a condizioni di esistenza disadattive, quando non addirittura patologiche.
La complessità dei compiti evolutivi adolescenziali espone l'individuo a vissuti di incertezza e di vuoto dovuti alla sospensione tra la perdita dell'immagine infantile e la non ancora strutturata identità adulta. Gli interrogativi esistenziali accompagnano l'adolescente nei tentativi di riconoscersi e capirsi durante le trasformazioni in corso.
Alcuni adolescenti tollerano i sentimenti di malessere che derivano da tutto ciò, altri incorrono in una crisi più intensa dove possono trovare spazio la crisi depressiva, le tendenze antisociali, l'uso di sostanze, l'antisocialità e, alcune volte, anche il pensiero di porre fine alla propria esistenza.
A quali condizioni la sofferenza adolescenziale può essere quindi considerata una "normale" condizione esistenziale, definita dal vissuto di perdite importanti, dal peso di reali assunzioni di responsabilità e da sfide continue ma propedeutica allo sviluppo adattivo o, al contrario, il campanello di allarme di un potenziale disagio psicologico futuro?
Obiettivo di questo libro è quello di analizzare il rapporto fra compiti di sviluppo e reazioni a tali compiti, in un periodo dell'esistenza dove le traiettorie di sviluppo possono virare repentinamente verso lidi accoglienti, o al contrario, approdare a condizioni di esistenza disadattive, quando non addirittura patologiche.

Ugo Pace, ricercatore e docente di Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione presso la Facoltà di Scienze Umane e Sociali dell'Università Kore di Enna, è docente di Psicologia dell'Adolescenza presso l'Università di Palermo. È autore di diverse pubblicazioni su autonomia adolescenziale, attaccamento e adattamento, costruzione dell'identità e relazioni sociali fra adolescenti. Fra le sue pubblicazioni più recenti: con A. Lo Coco, L'autonomia emotiva in adolescenza (Il Mulino, Bologna, 2009), con S. Boca e S. Severino, Apprendimento, relazioni sociali e nuove tecnologie (Unicopli, Milano, 2009) e con E. Confalonieri, Sfaccettature identitarie (Unicopli, Milano, 2008).
Giovanni Guzzo , dottorando di ricerca presso l'Università Kore di Enna, è psicologo ed esperto nella valutazione psicologica. Si occupa principalmente di devianza minorile e di dipendenze patologiche. È autore di alcune pubblicazioni riguardanti lo sviluppo adolescenziale, tra cui: con G. Craparo, La personalità (in V. De Blasi, M. Manca, A. Vitale, a cura di, Introduzione alla psicologia , Alpes Italia, Roma, 2011) e con U. Pace e S. Severino, Adolescenti, internet e sviluppo dell'identità (in M. Cacioppo e S. Severino, a cura di, La prossimità a distanza , FrancoAngeli, Milano, in press).

Acquista il libro on line

 


 

Gianfranco Nuvoli, Giusy Manca, Arcangelo Uccula
Cibo, corpo e relazioni sociali. Prospettive psicoeducative nel ciclo della vita
2012, Collana: Biblioteca di testi e studi
Pagine: 200
ISBN: 9788843065400
Prezzo: € 22.00
Editore: Carocci

Il rapporto dell’uomo con il cibo non si limita a un’equazione tra apporto calorico e dispendio energetico, né è un argomento che si esaurisce nella sola dimensione psicopatologica dei disturbi alimentari. Partendo da questo presupposto, nella prima parte del volume viene trattato il tema del comportamento alimentare nel ciclo di vita all’interno di più dimensioni, da quelle psicofisiologiche della sensazione di fame a quelle emotive del rapporto col corpo, a quelle relazionali nei giovani. A questa prima parte teorica fanno seguito alcune indagini sperimentali sulla rappresentazione del corpo e la relativa insoddisfazione e problematica in presenza di una discrepanza tra percezione individuale e Indice di massa corporea in relazione al rapporto con il cibo. Il comportamento alimentare è indagato anche nei termini della frequenza dei pasti e della distribuzione dei cibi nelle diverse fasce d’età.

Giusy Manca. È ricercatore e docente di Pedagogia sociale della marginalità e della devianza minorile presso il Dipartimento di Storia, Scienze dell'Uomo e della Formazione dell’Università degli studi di Sassari. Ha recentemente approfondito la tematica dei disturbi alimentari come fattori di rischio in adolescenza.
Gianfranco Nuvoli. È professore ordinario e insegna Psicologia dello sviluppo presso il Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università degli studi di Sassari. Sostenuti da volumi e da curatele, i suoi interessi sono rivolti in prevalenza al tema delle organizzazioni cognitive e a quelli dell’educazione ambientale e alimentare.
Arcangelo Uccula. È ricercatore e docente di Psicologia del ciclo di vita presso il Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università degli studi di Sassari. I suoi interessi di ricerca riguardano l’immagine corporea, lo sviluppo percettivo, lo sviluppo emotivo, l’attaccamento e il comportamento alimentare.

Acquista il libro on line

 

 

 

Dylan Evans
L'intelligenza del rischio. Come convivere con l'incertezza
2012, Collana: Saggi corsari
Pagine: 316
ISBN: 9788811601265
Prezzo: € 16.60
Editore: Garzanti Libri

Viviamo nell'incertezza. Tuttavia dobbiamo scegliere, ogni giorno, cercando di prevedere quello che accadrà nel futuro. E così rischiamo. Ma siamo davvero capaci di valutare i rischi che corriamo? Tra i nostri amici, c'è chi ama il rischio e il pericolo, mentre qualcun altro è molto più cauto. Ma chi dei due affronta l'incertezza in maniera più efficace? Alcune categorie di persone, molto diverse tra loro, hanno fatto una professione della loro abilità nel governare l'incertezza: giocatori professionisti, meteorologi, speculatori finanziari, investigatori... Dylan Evans ha studiato il loro comportamento e ha capito il loro segreto: una dote finora sconosciuta, che ha chiamato intelligenza del rischio: un'abilità che è possibile studiare e valutare. L'intelligenza del rischio riguarda anche le grandi scelte della politica: basta pensare alla lotta al terrorismo, all'effetto serra, all'energia atomica. Ma ci muoviamo tutti, quotidianamente, nella "zona d'ombra" dell'incertezza e dunque usiamo l'intelligenza del rischio anche nelle mille piccole decisioni che prendiamo ogni giorno: se domandiamo un prestito in banca, mentre ci interroghiamo se la nostra nuova storia d'amore durerà in eterno, o più semplicemente quando decidiamo se domenica andremo al mare o se pioverà tutto il giorno. Dobbiamo prevedere che effetto avranno le nostre scelte, e in quale contesto ci troveremo ad agire in futuro. È dunque fondamentale sapere che tipo di atteggiamento abbiamo in condizioni di incerte.

Acquista il libro on line

 


 

Manuela Zambianchi, Pio E. Ricci Bitti
Invecchiamento positivo
2012, Collana: Le bussole
Pagine: 109
ISBN: 9788843065202
Prezzo: € 11.00
Editore: Carocci

Che cosa si intende per invecchiamento positivo o di successo? È possibile raggiungere questo traguardo da parte di un numero sempre maggiore di persone? Quali sono le risorse e le strategie che possono rivelarsi efficaci per conservare nel tempo una buona salute e un'elevata performance personale? Il libro presenta le più importanti teorie contemporanee sull'invecchiamento di successo e analizza i principali fattori protettivi e di rischio che possono, nel corso della vita, favorire oppure compromettere la salute fisica, cognitiva e sociale della persona che invecchia.

Manuela Zambianchi.Collabora alle attività di ricerca del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna. Studia da alcuni anni i fattori coinvolti nell'invecchiamento positivo
Pio Enrico Ricci Bitti.Insegna Psicologia generale nella Facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna. È responsabile nello stesso ateneo del Centro di Ricerca su emozioni e salute

Acquista il libro on line

 

 

Davide Viola, Luigi Carretta
Alla ricerca delle emozioni. Aiutare i bambini a vivere bene felicità, tristezza, rabbia e paura
2012, Collana: Punti di Vista
Pagine: 140
ISBN: 9788889845714
Prezzo: € 12.00
Editore: Psiconline

Dino è un simpatico dinosauro di 8 anni, con tanti amici e una fidanzatina di nome Saurina. Per un brutto scherzo di Tiranno, un dinosauro cattivo e antipatico, il povero Dino perde tutte le sue emozioni. Parte così alla ricerca delle emozioni perdute, in un percorso fatto di grandi sfide per riconquistare la felicità, la tristezza, la rabbia e la paura.
Il bambino è chiamato ad aiutare Dino a compilare la schede: ogni scheda è una sfida che aiuta il bambino a comprendere ed esprimere le emozioni.
Il libro si rivolge direttamente al bambino, evitando intenzionalmente tecnicismi e teorizzazioni, perché tanto si è già scritto sulle emozioni ma pochi sono gli strumenti semplici e immediati che i bambini possono utilizzare, aprendo il cuore e la mente. Si è anche cercato di evitare il più possibile la presentazione di schede con immagini prestabilite con l’intento di creare degli spazi in cui il bambino può dare libero sfogo alla propria creatività senza influenzamenti vari.
La scelta di presentare il racconto iniziale e le relative schede in bianco e nero consente al bambino di far riferimento esclusivamente alla propria immaginazione, colorando le figure del racconto e le cornici delle schede-sfide come preferisce.
A lavoro compiuto il bambino avrà contribuito, con la propria fantasia e la propria capacità di far danzare i colori sul foglio, al completamento grafico del libro. Questo consentirà al bambino di potenziare la sensazione di aver partecipato creativamente e attivamente alla realizzazione delle attività proposte, e non di averle subite passivamente. Obiettivo del libro è stimolare la crescita emotiva del bambino, fornendogli uno spazio avventuroso in cui è possibile scrivere e disegnare le emozioni, le sensazioni e i pensieri che passano per il cuore.

Davide Viola, Psicologo e Psicoterapeuta, svolge attività clinica e di formazione in psicologia scolastica e in diagnosi e trattamento dei disturbi dell’apprendimento e del comportamento in età evolutiva. Per Edizioni Psiconline ha già pubblicato Progetti di Psicologia. Scuola, Professione, Esame di Stato (2010).
Luigi Carretta, illustratore, si occupa di arredamento di interni e di formazione in ambito grafico.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e depressione (151012456…

Paolo, 26     Salve, da una settimanella a questa parte ho sviluppato una serie di sintomi apparentemente slegati (almeno secondo il medico) e qu...

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Resilienza

Quando parliamo di resilienza ci riferiamo alla quella capacità di far fronte in modo positivo a degli eventi traumatici riorganizzando positivamente la ...

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

News Letters