Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.575 - 6.12.2012

on . Postato in News libri e riviste | Letto 244 volte

  • Il metodo drammaturgico nella relazione di counselling
  • Essere genitori oggi. I consigli di un grande psichiatra: amore, buon senso e logica
  • Genitori di fronte alla separazione. Come affrontare la consulenza tecnica
  • Tra reale e irreale. Giovani ai margini
  • L' immaginario. Fantasie e sessualità
  • Senza figli. Una condizione umana
  • L'età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni
  • Le suocere, le nuore e altre relazioni pericolose
  • 12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambino

Sabbadini Rodolfo
Il metodo drammaturgico nella relazione di counselling
2012, Collana: Counselling
Pagine: 208
ISBN: 9788820410636
Prezzo: € 27,00
Editore: Franco Angeli

Un quadro di riferimento pratico per l’organizzazione operativa delle tecniche del counselling (intendendo, con tale termine, ogni rapporto instaurato con lo scopo di chiedere un supporto professionale per la soluzione di un problema). Un testo di particolare interesse per psicologi, psicoterapeuti e per studenti in formazione.
Il libro propone al lettore un quadro di riferimento pratico per l'organizzazione operativa delle tecniche del counselling intendendo, con tale termine, ogni rapporto instaurato con lo scopo di chiedere un supporto professionale per la soluzione di un problema.
Il counselling, infatti, ha la funzione di risolvere problemi. O meglio, ha lo scopo di organizzare le competenze del cliente affinché egli stesso sia in grado di gestirli con successo.
Nella prospettiva del metodo drammaturgico, il problema è convenzionalmente posto in capo ad un personaggio - il protagonista di una sceneggiatura - alter ego del cliente, che diventa così un soggetto terzo rispetto ai due interlocutori, con una sua specifica identità: un'identità narrativa concordata qui ed ora dal cliente in accordo con il counsellor.
Essi "scriveranno" le azioni che il protagonista della storia dovrà compiere per raggiungere l'obiettivo di successo che si è posto. Una volta costruita la sceneggiatura e descritte le strategie del protagonista, il cliente potrà chiedere al counsellor di aiutarlo ad interpretare il personaggio che insieme hanno creato, proprio come potrebbe fare un attore, al fine di riprodurre nella propria vita quotidiana le azioni pensate per il personaggio.
La prima parte del volume è dedicata alle fonti teoriche del metodo, individuate nell'ambito della sociologia, della psicologia e soprattutto dell'antropologia e del conversazionalismo. La seconda parte comprende l'illustrazione di numerosi casi di consulenza, dove gli interventi del counsellor, riguardanti problematiche di gestione e relazione aziendale, di natura educativa, di relazione di coppia e di gruppo sono puntualmente motivati e commentati.

Rodolfo Sabbadini, psicologo sociale, counsellor didatta, dirigente d'azienda, presidente dell'Associazione Psicologi Italiani, direttore della Scuola di counselling dell'Istituto Torinese di Analisi Transazionale, vicedirettore della rivista Tecniche Conversazionali . Ha pubblicato: Manuale di counselling (Angeli, 2009).

Acquista il libro on line

 

 

 

Alain Braconnier
Essere genitori oggi. I consigli di un grande psichiatra: amore, buon senso e logica
2012, Collana: Le Comete
Pagine: 208
Prezzo: € 18,50
ISBN: 9788820411510
Editore: Franco Angeli

Essere un genitore perfetto? Impossibile! Tuttavia, da oggi potete diventare un bravo genitore se imparate il segreto di Alain Braconnier: riuscire sempre a dosare amore, buon senso e logica.
Imparerete a pensare ai vostri figli ma anche a voi stessi, guardando il mondo attraverso i loro occhi, ma anche attraverso i vostri.
Saprete favorire sempre le risate, senza farvi sconvolgere dai pianti. Riuscirete a fare le coccole al momento giusto e punire quando sarà indispensabile.
Costruirete l'educazione dei vostri figli su tre pilastri fondamentali: l'autostima, il senso di responsabilità e il buonumore.
Coltivando il buonumore più che la rabbia. Imparando a servirvi del potere della persuasione più che di quello della coercizione. Praticando il soft-power e non l' hard-power .
Un manuale indispensabile per affrontare le ansie e i dubbi dell'essere genitore oggi.

Alain Braconnier, psichiatra, psicologo, ex primario della Clinica di Salute Mentale del XIII Arrondissement di Parigi, consulente per la Clinica Universitaria Pitié-Salpêtrière, insegna nella Scuola di formazione per psicoterapeuti. È autore di grandi successi editoriali come Padri e figlie (tr. it. Cortina, 2008) e Madri e figli (tr. it. Cortina, 2005).

Acquista il libro on line

 


 

Alessia Micoli
Genitori di fronte alla separazione. Come affrontare la consulenza tecnica
2012, Collana: Le Comete
Pagine: 160
ISBN: 9788856844160
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

Affrontare una separazione significa doversi scontrare anche con giudici e consulenti. Questi, però, non sono aguzzini, ma persone che cercano le soluzioni migliori per tutelare i più piccoli. E la CTU non è una montagna da scalare, ma solo un sentiero da percorrere. Leggendo le pagine di questo volume saranno sciolti molti dubbi e scemerà l’agitazione e la paura.
Che cos'è una consulenza tecnica? Cosa ti chiedono? Cosa ti fanno fare? Quanto dura? Devono incontrare anche i bambini? Affrontare una separazione significa doversi scontrare con anche giudici e consulenti. Questi, però, non sono aguzzini, ma persone che cercano le soluzioni migliori per tutelare i più piccoli. E la CTU non è una montagna da scalare, ma solo un sentiero da percorre.
Leggendo le pagine di questo volume saranno sciolti molti dubbi e scemerà l'agitazione e la paura.
Obiettivo del libro è infatti fornire consigli utili e pratici ai genitori perché possano attenuare quegli inevitabili stati di ansia ed angoscia che fanno da collante durante tutto l'iter della consulenza e soprattutto perché padre e madre sappiano fornire quelle risposte fondamentali che giudici e consulenti cercano.
Promuovendo una sana atmosfera ed un rapporto equilibrato tra la coppia genitoriale ed il consulente la tensione si scioglie e gli obiettivi vengono raggiunti. Nel bene dei figli.

Alessia Micoli, psicologa criminologa, perito e C T U nei Tribunali di: Firenze, Velletri, Tivoli e Roma. Tra i suoi scritti, La metodologia della perizia psicologica nell'abuso sessuale sul minore (Amon); L'abisso del sé. Il satanismo e le sette sataniche (Giuffrè); La tutela penale della vittima minore. Aspetti sostanziali e processuali (Cedam).

Acquista il libro on line

 

 

 

Barbara De Angelis, Cecilia Costa, Susanna Pallini
Tra reale e irreale. Giovani ai margini
2012, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 176
ISBN: 9788856848984
Prezzo: € 23,00
Editore: Franco Angeli

Alcune riflessioni e letture esperienziali relative alle tonalità emotive che caratterizzano l’identità dei giovani, alle modalità con cui essi affrontano il loro presente, alle aspettative che nutrono per la realizzazione di sé, ai disagi che avvertono, e a come si orientano per progettare il loro futuro.
I sogni, le aspirazioni e le paure degli adolescenti di oggi possono essere esplorati negli aspetti sommersi dell'immaginario giovanile da prospettive diverse e secondo un approccio interdisciplinare. È questo l'intento degli autori che in questo volume propongono riflessioni e letture esperienziali relative alle tonalità emotive che caratterizzano l'identità dei giovani, alle modalità con le quali essi affrontano il loro presente, alle aspettative che nutrono per la realizzazione di sé, ai disagi che avvertono, e a come si orientano per progettare il loro futuro.
Attualmente, le contingenze storiche limitano le prospettive e le speranze dei giovani. Solo ad alcuni la speranza è data; altri cercano di conquistarla; altri combattono per conservarla; altri ancora l'hanno persa e non formulano più progetti, ma si rifugiano in una dimensione immaginaria. Questi temi emergono dall'analisi attenta di alcune manifestazioni tipiche della cultura giovanile, dal romanzo di Twilight , al fenomeno del writing , dalla morte in rete dei giovani di Bridgend al racconto dei sogni di giovani delinquenti , dalla musica liquida al piacere del rischio .

Barbara De Angelis, pedagogista e professore associato presso l'Università degli Studi Roma Tre, insegna Didattica speciale e Pedagogia della marginalità e della devianza. È autrice di pubblicazioni e saggi di settore tra cui: I valori: gli orientatori dell'educazione (Carocci, 2008); Progettualità educativa e qualità pedagogica. Una antologia di testi (Anicia, 2012).
Cecilia Costa, sociologa, è ricercatrice e docente di Sociologia dei processi culturali e Sociologia e ricerca sociale presso l'Università degli Studi Roma Tre; è professore stabile di Sociologia generale all' Ecclesia Mater , Pontificia Università Lateranense. Tra le sue pubblicazioni: I giovani, il sistema dei valori e la religione (Lateran Un. Press, 2006); Temi e problemi della complessità (Armando, 2008).
Susanna Pallini, psicologo clinico e docente di Psicologia dello Sviluppo e dell'educazione presso l'Università degli Studi Roma Tre, si occupa di temi relativi all'orientamento in adolescenza e alla relazione d'attaccamento con educatori ed insegnanti. È autrice di numerosi articoli e volumi tra i quali Mi oriento. Il ruolo dei processi motivazionali e volitivi con Maria D'Alessio e Fiorenzo Laghi (Piccin, 2007) e Psicologia dell'attaccamento. Processi interpersonali e valenze educative (FrancoAngeli, 2008).

Acquista il libro on line

 


 

Giordano Fossi, Patrizia Mascari
L' immaginario. Fantasie e sessualità
2012, Collana: Serie di psicologia
Pagine: 208
ISBN: 9788820418380
Prezzo: € 26,00
Editore: Franco Angeli

Che cosa si intende per "immaginario"? In quale misura è consentito parlare di scientificità per i contributi dedicati alle nostre fantasie, cioè ad un fenomeno che è il prototipo della soggettività e dell'evanescenza? Gli straordinari progressi della neurofisiologia e della neurobiologia sono in grado di offrirci un nuovo approccio allo studio delle fantasie? La crisi che sta investendo la psicoanalisi coinvolge anche (e in che misura) la sua teoria riguardante la genesi e l'importanza clinica delle fantasie?
Gli autori di questo volume non si illudono di poter fornire al lettore una risposta a questi e ai tanti altri quesiti possibili sul mondo dell'immaginario. Hanno voluto però offrire un panorama abbastanza esteso del mondo della fantasia, superficiale in molti settori, più approfondito in altri, convinti che soltanto una maggiore dimestichezza con il mondo dell'immaginario possa essere di grande utilità per tutti noi.
Nella prima parte del volume vengono sintetizzate le conoscenze psicologiche e storiche. La sessualità viene presentata prima nella dimensione psicofisiologica poi in quella storica, per poter meglio comprendere perché la religione cristiana ha assunto nei suoi riguardi un atteggiamento di condanna.
Quanto detto nei primi quattro capitoli costituisce la premessa per sviluppare un discorso sulle fantasie sessuali che gli autori hanno studiato attraverso un'indagine statistica. Le differenze riscontrate nelle fantasie sessuali di maschi e femmine sembrano essere spiegate meglio dalle teorie darwiniane che da quelle socio-ambientali, che mantengono comunque una loro validità. La psicologia evoluzionistica appare più soddisfacente di quella psicoanalitica. Gli autori dimostrano quanto il concetto di fantasia sessuale (inconscia) utilizzato da Freud sia inadeguato in quanto frutto di speculazioni ottocentesche.

Giordano Fossi , libero docente in Neurologia e psichiatria, è docente di ruolo in Psicoterapia, Psichiatria e Psicopatologia presso le Facoltà di Medicina e di Scienze della Formazione. Membro ordinario e didatta della Società Italiana di Psicoanalisi, è autore di numerosi libri e articoli.
Patrizia Mascari , psicologa, pedagogista, professore a contratto presso il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Firenze, si occupa di psicologia clinica e di formazione per enti pubblici e privati, membro ordinario CEFISE (Centro Fiorentino di Studi per l'Evoluzionismo).

Acquista il libro on line

 

 

 

Duccio Demetrio, Francesca Rigotti
Senza figli. Una condizione umana
2012, Collana: Fuori collana
Pagine: 268
ISBN: 9788860304940
Prezzo: € 16,00
Editore: Cortina Raffaello

Duccio Demetrio (un uomo-non padre) e Francesca Rigotti (una donna-madre) sono accomunati da un “non più” che vale per chi i figli non li ha più presso di sé e per chi di figli non ne ha avuti e non ne potrà-vorrà più avere. Queste due condizioni convergono in un “ senza figli” che è uno dei tratti caratteristici delle società contemporanee e che costituisce l’appassionante tema di riflessione di questo volume. Con intelligenza e senza indicare facili soluzioni, gli autori indagano per la prima volta la condizione umana definita dall’essere “senza figli”, insistendo sulla specificità e anche sul dolore provocato da tale stato, in un momento in cui si parla soltanto di legami non rescissi, di genitorialità permanente, di autonomia mancata.

Duccio Demetrio ha insegnato Filosofia dell’educazione all’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È inoltre fondatore, con Saverio Tutino, e direttore scientifico della Libera Università di Anghiari e dell’Accademia del Silenzio. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Filosofia del camminare (2005), La vita schiva (2007), L’interiorità maschile (2010) e Perché amiamo scrivere (2011).
Francesca Rigotti insegna presso la facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università della Svizzera italiana a Lugano. È stata visiting fellow all’Università di Princeton e docente alle Università di Zurigo e di Gottinga. Nelle sue pubblicazioni (tra le più recenti: Partorire con il corpo e con la mente, Torino 2010; Gola. La passione dell’ingordigia, Bologna 2008) si è occupata soprattutto di metaforologia nell’ambito filosofico-politico e in quello della vita quotidiana, nonché di etica politica.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Eric R. Kandel
L'età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni
2012, Collana: Fuori collana
Pagine: 622
ISBN: 9788860304919
Prezzo: € 39,00
Editore: Cortina Raffaello

Il premio Nobel Eric Kandel usa le sue straordinarie doti di divulgatore per portarci nella Vienna del Novecento, dove le figure più eminenti della scienza e dell’arte diedero l’avvio a una rivoluzione che avrebbe cambiato per sempre il modo di considerare la mente umana. Nei salotti viennesi dell’epoca si discutevano idee che avrebbero segnato una svolta nella psicologia, nella neurobiologia, nella letteratura e nell’arte. Tali idee portarono a progressi che esercitano ancora oggi la loro influenza. Sigmund Freud sconvolse il mondo mostrando come l’aggressività e i desideri erotici inconsci si esprimano simbolicamente nei sogni e nel comportamento. Arthur Schnitzler rivelò la sessualità inconscia delle donne con l’innovativo ricorso al monologo interiore. Gustav Klimt, Oskar Kokoschka e Egon Schiele diedero vita a opere di grande evocatività che esprimevano il piacere, il desiderio, l’angoscia e la paura. Scritto in modo magistrale e stupendamente illustrato, L’età dell’inconscio aiuta a capire i meccanismi cerebrali che rendono possibile la creatività nell’arte e nella scienza, aprendo una nuova dimensione nella storia intellettuale.

Eric R. Kandel insegna alla Columbia University di New York e dirige il Center for Neurobiology and Behavior presso la stessa Università. Svolge inoltre attività di ricerca presso l’Howard Hughes Medical Institute. Nel 2000 è stato insignito del premio Nobel per la medicina grazie alle sue ricerche sui meccanismi biochimici che portano alla formazione della memoria nelle cellule nervose. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Psichiatria, psicoanalisi e nuova biologia della mente (2007).

Acquista il libro on line

 


 

Aldo Naouri
Le suocere, le nuore e altre relazioni pericolose
2012, Collana: Le conchiglie
Pagine: 250
ISBN: 9788860304957
Prezzo: € 19.00
Editore: Cortina Raffaello

Tra una suocera e una nuora il conflitto è davvero inevitabile? Un’inchiesta appassionante nei meandri delle relazioni familiari.
Perché le suocere hanno una pessima reputazione? Perché da sempre la cultura popolare, l’arte e la letteratura ne fanno ritratti uno più impietoso dell’altro? E perché, del resto, una donna difficilmente riesce ad avviare una relazione priva di conflitti con la propria nuora? Perché una madre che, per tutta la vita, ha dispensato affetto al proprio figlio mal sopporta la donna che ama quello stesso figlio e che lui ha scelto di amare? E che dire delle suocere e dei loro generi? E dei suoceri, dei loro generi e delle loro nuore? Senza contare che tutti questi personaggi, con i loro umori sulfurei, condividono spesso la condizione di nonni. Come si comportano con i nipoti? Per rintracciare la genesi di questi legami di parentela piuttosto tesi, l’autore chiama a raccolta la psicologia, l’antropologia e i miti più celebri, facendoci scoprire cosa si nasconde dietro i risentimenti degli uni e degli altri e dando a ciascun lettore risposte che cambieranno per sempre la sua vita famigliare.

Aldo Naouri ha esercitato la professione di pediatra per quarant’anni. Ha pubblicato numerose opere, alcune delle quali hanno avuto uno straordinario successo e sono divenute punti di riferimento nello studio delle relazioni familiari e dell’educazione dei figli.

Acquista il libro on line

 

 

 

Daniel J. Siegel, Tina Payne Bryson
12 strategie rivoluzionarie per favorire lo sviluppo mentale del bambino
2012, Collana: Le conchiglie
Pagine: 205
ISBN: 9788860304841
Prezzo: € 18,00
Editore: Raffaello Cortina

I vostri bambini non smettono di fare capricci esasperanti. Stanno complottando per rendervi la vita impossibile? Ma no, sono solo in balia del loro cervello, ancora in via di sviluppo! In questo libro innovativo, dal taglio molto concreto, Daniel Siegel, neuropsichiatra di successo, e Tina Payne Bryson, consulente genitoriale di grande esperienza, fanno luce sulle tempeste emotive dell’infanzia, spiegando come nei bambini l’emisfero destro del cervello e l’emotività che lo contraddistingue tendano ad avere la meglio sulla logica e sulla razionalità dell’emisfero sinistro. Seguendo le 12 strategie rivoluzionarie suggerite dagli autori, sarà possibile trasformare l’esplosione di rabbia di un bambino in un’opportunità per realizzare l’integrazione fra le diverse parti del suo cervello e favorire uno sviluppo adeguato.
Alcune delle 12 strategie
•Far scorrere via le nuvole delle emozioni: come aiutare un bambino a capire che un’emozione negativa non dura per sempre.
•Unire attraverso il conflitto: come insegnare a un bambino a non dimenticare il “noi” anche quando sta litigando.
•Muoversi per non perdersi: come utilizzare l’attività fisica per modificare lo stato emotivo di un bambino.
•Scoprire la mente: come aiutare un bambino a prestare attenzione a pensieri e sensazioni, perché possa prendere decisioni migliori.

Daniel Siegel dirige il Mindsight Institute della University of California di Los Angeles. Nelle nostre edizioni ha pubblicato La mente relazionale (2001), Errori da non ripetere (con M. Hartzell, 2005), Mindfulness e cervello (2009) e Minsight (2011).
Tina Payne Bryson, psicoterapeuta dell’infanzia e dell’adolescenza, è responsabile del servizio di consulenza genitoriale del Mindsight Institute di Los Angeles.

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori ...

News Letters