Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.584 - 21.2.2013

on . Postato in News libri e riviste | Letto 228 volte

  • Psicoterapia e counseling. Assonanze e distanze
  • La psicoterapia ipnotica neo-ericksoniana nel trattamento del BED (Disturbo da alimentazione incontrollata)
  • Assertività e training assertivo. Teoria e pratica per migliorare le capacità relazionali dei pazienti
  • Le parole dei maestri. Per riscoprire la lezione dei grandi della terapia familiare
  • Ricchezza automatica. I 6 passi verso l'indipendenza finanziaria
  • Dimagrire con il metodo psicosomatico. L'altro modo di perdere peso senza fatica e senza sforzi
  • 50 esercizi per cambiare vita
  • Casi clinici. Ediz. integrali. Vol. 1: Dora-Il piccolo Hans
  • La felicità della ricerca. Le neuroscienze per stare bene
  • L'infanzia non è un gioco. Paradossi e ipocrisie dei genitori di oggi

Paolo Chiappero
Psicoterapia e counseling. Assonanze e distanze
2013, Collana: Ricerche e Contributi in Psicologia
Pagine: 296
ISBN: 9788898037018
Prezzo: € 16.00
Editore: Psiconline

Psicoterapia e Counseling. Due vastissime aree di intervento, eterogenee al loro interno, che occupano quotidianamente migliaia di operatori e un numero ancora più numeroso di pazienti/clienti.
Questo testo vuole esplorarne differenze ed analogie, sul fronte degli obiettivi prefissati, degli obiettivi concreti realizzati, dei metodi e tecniche, dei presupposti teoretici di fondo.
Psicoterapia e Counseling. Due vastissime aree di intervento, eterogenee al loro interno, che occupano quotidianamente migliaia di operatori e un numero ancora più numeroso di pazienti/clienti.
Questo testo vuole esplorarne differenze ed analogie, sul fronte degli obiettivi prefissati, degli obiettivi concreti realizzati, dei metodi e tecniche, dei presupposti teoretici di fondo.
Sono più le differenze o le analogie? Le differenze sono qualitative/categoriali o quantitative/dimensionali? E quindi: possiamo parlare di un continuum tra i due percorsi di cura o di aree (psicoterapia e counseling) che, pur con tratti in comune, si situano su livelli di relazioni d’aiuto nettamente differenti? E ancora: alcune risposte alle domande precedenti non potrebbero differire a seconda di “quale” approccio psicoterapeutico e di “quale” tipologia di Counseling prendiamo in considerazione? Per non parlare del modo concreto di interpretare tutto questo da parte dell’operatore, da cui scaturisce un’ulteriore domanda: non potrebbero esserci psicoterapie cha “assomigliano” più di altre al counseling, e viceversa? Il confronto non può che essere multidimensionale, ma necessita di tenere conto anche delle esperienze reali, sul campo, concrete e non solo delle defi nizioni teoriche e manualistiche.
Per questo motivo il libro è corredato anche di casi clinici. E cerca di evidenziare continuamente il rapporto tra teoria e prassi, senza dimenticare la “soggettività” dell’operatore, psicoterapeuta o counselor. Quest’ultimo è proprio l’aspetto che più mette in crisi le definizioni generali e le distinzioni metodologiche della letteratura in materia. E per tenerlo presente dobbiamo integrare gli aspetti nozionistici con il confronto, le discussioni, il dialogo tra operatori dei diversi campi d’intervento, per poter realmente “entrare dentro” il problema.
Ciò che veramente fanno, le due persone che “parlano in una stanza, è irriducibile ad ogni rigida schematizzazione. Nello stesso tempo però, abbiamo bisogno di alcune linee-guida per evitare che la risposta al dogmatismo sia uno spontaneismo un po’ naif. Il testo contiene, oltre al contributo teorico e clinico dell’Autore, anche il contributo di tre colleghi Counselor che, ognuno dal proprio vertice teorico-metodologico dì osservazione, proporranno la loro visione del Counseling e un caso clinico emblematico del loro approccio. Anche attraverso questi specifi ci contributi, l’Autore propone delle considerazioni finali sulle aree di sovrapposizione delle due metodologia di “cura”, troppe volte considerate ala stregua dei noti porcospini di Schopenauer, paurosi di essere troppo vicini (rischiando di perdere la propria identità scientifica e clinica), ma in difficoltà a stare lontani (per le tante similarità tra queste due aree, dovute anche alla non prevedibilità e difficoltà di rigida classificazione propria del dialogo tra due esseri umani).

Paolo Chiappero è nato nel 1959 a Genova dove vive e lavora come psicologo- psicoterapeuta.
Laureatosi in Psicologia e poi in Sociologia, si è successivamente specializzato in Psicoterapia ed in Teorie e Tecniche di gruppo. Oltre all’attività clinica privata è Co-Responsabile della Scuola quadriennale di Specializzazione in Psicoterapia “Il Ruolo Terapeutico di Genova”.
Da molti anni si occupa di formazione, consulenza e supervisione in varie realtà ed enti pubblici e privati ed insegna materie psicologiche, oltre che nella propria Scuola di Specializzazione, anche presso il Corso di laurea in Psicologia dell’Università di Genova e presso Scuole di Counseling e di Grafologia.
E’ stato per oltre 15 anni Psicologo nei Servizi Sociali del Comune di Genova ed è a tutt’oggi Perito presso il Tribunale dei Minorenni di Genova e presso il Tribunale Ordinario di Genova.
Ha pubblicato numerosi articoli su riviste di psicologia e psicoterapia ed è autore di due libri (“Psicoanalisi e professioni d’aiuto” del 1996 e “Psicopatologia e processo diagnostico” del 2006) e co-autore del testo “Panico.
Origini, dinamiche, terapie” (del 1993). Tra le sue attività segnaliamo l’appartenenza dal 1995 al Comitato Scientifi co Nazionale della LIDAP (Lega Italiana contro i Disturbi d’ansia, di Agorafobia e da attacchi di Panico) e il coordinamento delle ricerche ed intervento nel campo delle cosiddette “dipendenze affettive”.

Acquista il libro on line

 

 

 

Carla Maria Gaffuri
La psicoterapia ipnotica neo-ericksoniana nel trattamento del BED (Disturbo da alimentazione incontrollata)
2013, Collana: Strumenti
Pagine: 80
ISBN: 9788898037025
Prezzo: € 12.00
Editore: Psiconline

L’obesità rappresenta un importante fattore di rischio per la salute di un individuo.
Un eccesso di peso, con conseguente accumulo di grasso corporeo, può comportare complicanze cardiovascolari, all’apparato muscolo-scheletrico e sovente si riscontra l’associazione fra obesità e diabete, malattie del fegato o colecisti, cancro, ipertensione, apnee notturne.
L’obesità rappresenta un importante fattore di rischio per la salute di un individuo. Un eccesso di peso, con conseguente accumulo di grasso corporeo, può comportare complicanze cardiovascolari, all’apparato muscolo-scheletrico e sovente si riscontra l’associazione fra obesità e diabete, malattie del fegato o colecisti, cancro, ipertensione, apnee notturne.
L’aspetto fisico e la problematica organica possono mascherare aspetti psicopatologici gravi come depressione, isteria, ipocondria, impulsività, alessitimia. Il soggetto obeso ha difficoltà a riconoscere il senso di fame e quello di sazietà che spesso vengono confusi con delle “tensioni” in senso generico (collera, paura, noia, depressione, isteria, vuoto interiore). Il cibo diventa per l’obeso adulto il modo di rispondere a ogni emozione e sensazione sia positiva che negativa. Cibo ed emozioni sono dunque un binomio inscindibile.
Sotto il termine generico di “obesità” si cela un’infinita varietà di comportamenti alimentari disfunzionali, tra questi il disturbo da alimentazione incontrollata. L’APA (2000) tra i criteri diagnostici per il BED prevede, oltre alla sensazione di perdita di controllo e alla grande quantità di cibo assunta, particolari modalità durante l’abbuffata: mangiare rapidamente senza avvertirne il bisogno, da soli per l’imbarazzo causato dal proprio comportamento. Devono inoltre essere presenti sensazioni fastidiose di ripienezza gastrica, disgusto, senso di colpa dopo l’eccesso alimentare.
L’obbiettivo primario dell’intervento psicoterapico con questa tipologia di pazienti non deve essere connesso al calo ponderale, poiché il peso è solo il sintomo dei disturbi sottostanti che lo alimentano.
La psicoterapia ipnotica neo-ericksoniana rappresenta la via regia di accesso al nostro inconscio e permette di acquisire consapevolezza delle proprie reazioni emotive e di gestire in modo differente le connessioni tra pensieri e sentimenti, elaborando e modificando in modo costruttivo quelli irrazionali..
Nel nostro approccio, in particolare, le caratteristiche relazionali e di personalità vengono utilizzate per ritagliare l’intervento sulle “misure” del paziente, che in altre parole significa effettuare uno specifico intervento psicoterapeutico per quell’individuo unico, portatore di bisogni, sentimenti e pensieri che lo caratterizzano. Il linguaggio è semplice e si avvale spesso dell’uso di metafore contenenti messaggi che rimangono nella memoria del paziente e continuano a stimolare dubbi e riflessioni. Le metafore sono un modo indiretto di suggerire alla mente inconscia possibili soluzioni

Carla Maria Gaffuri, nata in provincia di Como, si è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso I.U.L.M. di Milano e, successivamente, in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Torino.
Ha acquisito una formazione in Psicoterapia Ipnotica Neo-Ericksoniana presso l’Associazione Medica Italiana per lo Studio dell’Ipnosi (A.M.I.S.I.) di Milano . E’ iscritta all’albo della Regione Lombardia come Psicologo Psicoterapeuta.
Autrice di articoli vari pubblicati sulla rivista scientifica Link, da qualche anno si occupa di problemi legati all’obesità presso l’ U.O. Semplice di Medicina Nutrizionale e Chirurgia Bariatrica dell’ Azienda Ospedaliera Sant’Anna di Como Presidio di Cantù.

Acquista il libro on line

 

 

 

Francesca Baggio (a cura di)
Assertività e training assertivo. Teoria e pratica per migliorare le capacità relazionali dei pazienti
2013, Collana: Psicoterapie
Pagine: 208
ISBN: 9788820411923
Prezzo: € 27,00
Editore: Franco Angeli

Le conoscenze e le abilità per allenare se stessi e gli altri a riconoscere il proprio stile relazionale e a modificare il comportamento relazionale in base ai propri obiettivi e valori, al fine di favorire buone relazioni e una buona stima di sé.
L'assertività è quello stile relazionale e comunicativo che permette una chiara e diretta espressione di sé, dei propri bisogni, dei propri pensieri e dei propri sentimenti al fine di perseguire gli obiettivi ricercati. Una espressione, però, rispettosa tanto di sé che dell'altro e dei suoi bisogni/valori, e adeguata e coerente al contesto in cui ci si trova. Come riuscire, allora, a capire e migliorare la propria assertività e quindi le caratteristiche comunicative e relazionali proprie e dei clienti/pazienti? Questo volume vuole essere un ponte tra la teoria sull'assertività e la pratica sul lavoro per formare le abilità e le competenze assertive.
Nel libro si approfondiscono le conoscenze e le abilità per allenare se stessi e gli altri a riconoscere il proprio stile relazionale e a modificare il comportamento relazionale in base ai propri obiettivi e valori, al fine di favorire buone relazioni e una buona stima di sé.
Il testo contiene aspetti teorici chiari, sintetici e pertinenti, e molte parti pratiche quali spunti e chiarimenti organizzativi da un lato, e attività esperienziali, schede, esercizi dall'altro. È stato formulato per poter essere "autosufficiente", poiché contiene una sintesi di quanto può servire sia a livello teorico che pratico per migliorare le capacità relazionali di un cliente/paziente. I vari capitoli sono stati scritti seguendo una successione logica di temi, ma anche come argomenti a se stanti da approfondire singolarmente qualora il lettore conosca già le premesse di quel particolare tema/capitolo.
Uno strumento chiaro, conciso e facilmente fruibile per quanti lavorano nel campo delle relazioni: da chi si occupa di gruppi, di abilità sociali e di assertività, a psicoterapeuti, psicologi, educatori, animatori ed insegnanti.

Francesca Baggio è psicologa clinica e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Libera professionista, è docente della Scuola di Psicoterapia Cognitiva di Verona.

Acquista il libro on line

 




Maurizio Andolfi (a cura di)
Le parole dei maestri. Per riscoprire la lezione dei grandi della terapia familiare
2013, Collana: Psicoterapia della famiglia
Pagine: 288
ISBN: 9788856848922
Prezzo: € 32,00
Editore: Franco Angeli

In un'epoca caratterizzata dalla mancanza totale di Maestri, ovvero di figure-guida in grado non solo di insegnare tecniche efficaci ma di trasmettere esperienze di vita trasformative, questo volume intende riportare il lettore alle fonti e alle origini della terapia familiare.
La terapia familiare, lo studio della famiglia e dei suoi processi evolutivi, le rivoluzionarie teorie sistemiche e le esperienze cliniche con famiglie e coppie in difficoltà, costituiscono un patrimonio clinico maturato in oltre mezzo secolo di pratiche diffuse in tutto il mondo, anche al di fuori di quello occidentale, che stentano tuttavia ad essere pienamente riconosciute dall' establishment medico e psichiatrico e dal mondo accademico, dove ci si ostina ad insegnare prevalentemente psicologia e psicopatologia incentrate sull'individuo, come entità staccata dai suoi legami familiari e sociali primari.
Le parole di Ackerman, Minuchin, Whitaker hanno ancora la forza per aprire orecchie e cuore di tanti professionisti che si arroccano nella costruzione di protocolli diagnostici e terapeutici standardizzati, come se esistessero due bambini uguali o con disturbi mentali o psicologici identici. In una società dove non è più chiaro quando si raggiunga una vera autonomia personale, fisica e psicologica le parole di Williamson sulla differenziazione dalle proprie famiglie di origine sono di un'attualità assoluta. Il lavoro di Framo sulle coppie, oggi sempre più precocemente in crisi, appare un contributo prezioso per ritrovare fiducia in se stessi e nei propri rapporti di intimità. E non meno importanti sono i contributi italiani, a partire dalle parole vibranti della Selvini Palazzoli sulle giovani anoressiche, che già nei primi anni sessanta identificavano una vera epidemia sociale dei nostri tempi. Nel complesso i contributi storici che proponiamo in questo volume rappresentano una solida guida per le nuove generazioni di professionisti e un invito a cercare ispirazione alla propria formazione oltre l'offerta di Scuole, scelte per ragione di comodo, magari dietro il rassicurante mondo del web.
I Maestri non hanno finito di insegnare e di offrire sfide, purché li si interroghi e scelga come guida, senza rassegnarsi al burocratico conseguimento di titoli universitari, spinti invece dal bisogno autentico di sperimentarsi come allievi per poi crescere e arricchire la loro lezione con la propria maturazione personale.

Maurizio Andolfi, neuropsichiatra infantile, direttore dell'Accademia di Psicoterapia della Famiglia, dirige la rivista Terapia Familiare ed è autore e curatore di numerosi saggi e contributi su tematiche familiari editi in Italia e in vari Paesi del mondo.

Acquista il libro on line

 


 

Michael Masterson
Ricchezza automatica. I 6 passi verso l'indipendenza finanziaria
2012, Pagine: 300
ISBN: 9788863661019
Prezzo: € 16.00
Editore: Gribaudi

Se hai paura di essere scottato dai programmi finanziari che promettono di renderti ricco velocemente e non hai la pazienza di investire in piani di risparmio che impiegano trenta o quarant'anni per far rendere il tuo capitale, questo è il libro giusto per te! In "Ricchezza automatica", Michael Masterson, un milionario che si è fatto tutto da sé, si basa sulla sua esperienza personale e quella di esperti di pensioni, investimenti e immobili per offrire un programma completo per realizzare la propria indipendenza finanziaria. Organizzato intorno a sei principi fondamentali, questo libro spiega con chiarezza e semplicità come adottare le tecniche più adatte e diventare così "costruttori di ricchezza automatica".

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Raffaele Fiore, Gabriele Guerini Rocco, Eliana Mea
Dimagrire con il metodo psicosomatico. L'altro modo di perdere peso senza fatica e senza sforzi
2013, Pagine: 160
ISBN: 9788870711776
Prezzo: € 11.00
Editore: Riza

Un nuovo libro che affronta le vere cause, alimentari e psicologiche del sovrappeso per dimagrire senza fatica e senza diete penalizzanti. Chiedilo al tuo edicolante insieme a una delle riviste Riza.
I chili di troppo, un problema mondiale. Ingrassare non è solo un problema di calorie; a spiegare un fenomeno che riguarda tutto il mondo occidentale non sono unicamente i cibi sbagliati o in eccesso di cui ci nutriamo, o la sempre maggior sedentarietà della nostra vita quotidiana ma una serie di fattori e di abitudini errate che incidono sul peso e sulla salute dell'intero organismo.
La strategia vincente: eliminare l'infiammazione...Un termine specifico spiega bene la natura di questo vero e proprio disturbo: la parola è infiammazione. In una prospettiva simile, l'approccio al dimagrimento deve cambiare completamente e l'obiettivo di mandar via i chili di troppo deve essere preceduto da un'azione che elimini in maniera stabile i fattori che scatenano l'infiammazione dei tessuti e degli organi.
…e conoscere le emozioni che spingono a mangiar troppo. Ma non basta: sappiamo che il cibo può diventare purtroppo il primo sostituto del piacere, una soluzione tanto semplice e a portata di mano quanto illusoria e controproducente. La medicina psicosomatica da tempo ha evidenziato il rapporto esistente fra cibo ed emozioni e la necessità di intervenire anche in questo campo per non rendere vano ogni tentativo di perdere peso.
Questo, libro, scritto da specialisti che lavorano presso il Centro Riza di medicina naturale, si propone di offrire al lettore un metodo globale per perdere peso, una via semplice ed efficace per affrontare e vincere questa difficile sfida.

Acquista il libro on line

 

 

 

Philippe Auriol, Marie-Odile Vervisch
50 esercizi per cambiare vita
2013, Collana: Vivere meglio
Pagine: 126
ISBN: 9788864421612
Prezzo: € 9.90
Editore: L'Airone Editrice Roma

Crisi dei trenta o dei quaranta, dubbi sul lavoro o sulle vostre scelte professionali, domande sulla vostra vita di coppia, sui rapporti...
Che vi stiate interrogando tranquillamente sulla fondatezza delle vostre scelte o che, al contrario, avvertiate il desiderio di mandare tutto a monte, questo libro è quello che fa per voi.
Alzi la mano chi non ha paura di cambiare la propria vita, anche se vorrebbe farlo da anni...
Ebbene, questo volume si propone di "smontare" innanzitutto la paura del cambiamento (terribile freno alla nostra crescita individuale), per poi indicare alcune strategie mentali e di comportamento utili a muovere i primi passi nella direzione voluta.
I 50 esercizi del volume, suddivisi in 5 sezioni (METTERE A FUOCO IL DESIDERIO DI CAMBIARE, IDENTIFICARE LE PROPRIE RISORSE, IMMAGINARE IL PROPRIO FUTURO, COSTRUIRE IL CAMBIAMENTO, "VENDERE" AGLI ALTRI IL PROPRIO PROGETTO), sono quello che ci vuole per allenarsi in modo costante ed efficace a una nuova idea e a una nuova pratica del nostro futuro.

Acquista il libro on line

 


 

Sigmund Freud
Casi clinici. Ediz. integrali. Vol. 1: Dora-Il piccolo Hans
2013, Collana: I grandi pensatori
Pagine: 255
ISBN: 9788833924144
Prezzo: € 9.00
Editore: Bollati Boringhieri

All'origine della grande rivoluzione psicoanalitica, quella che venne chiamata la cura delle parole, sono gli incontri che Sigmund Freud tenne con i suoi primi pazienti. È qui, nel suo studio, che si codifica un linguaggio e si sperimenta un nuovo metodo scientifico e terapeutico. Sono quelli che la storia ci ha tramandato come i casi clinici da cui Freud ha potuto muovere e desumere le strutture e i meccanismi di fondo della psiche; vere e proprie storie, o parabole, che attraverso la sua maestria, anche narrativa, giungono a noi come appassionanti resoconti, oltre che come strumenti di conoscenza e di ricerca. È in questi racconti che ritroviamo la vera voce e la natura prima della psicoanalisi, il rapporto diretto tra medico e paziente, e la cura che prende corpo e si sprigiona in tutta la sua forza liberatoria. Presentiamo in questo volume due dei casi clinici più noti: il caso d'isteria di Dora e il caso di fobia del piccolo Hans.

Acquista il libro on line

 


 

 

Shimon Edelman
La felicità della ricerca. Le neuroscienze per stare bene
2013, Pagine: 212
ISBN: 9788875783426
Prezzo: € 15.90
Editore: Codice

La ricerca della felicità è da secoli un mantra per filosofi e letterati. Lo psicologo Shimon Edelman, partendo dall'immagine della mente come macchina complessa e stratificata che accumula sempre nuove esperienze, inverte gli elementi della formula per dimostrare che la felicità non sta tanto nel raggiungimento di un particolare stato esistenziale, quanto nell'incessante processo di crescita di tutti noi. Letteratura e filosofia fanno da ideale contrappunto, nelle pagine di Edelman, al ritratto della nostra mente disegnato in questi anni da scansioni e imaging cerebrali. "La felicità della ricerca" è un connubio tra rigore scientifico e approccio poetico e visionario; l'ultima, definitiva prova che oggi le neuroscienze sono in grado di offrire un importante contributo alla comprensione di noi stessi e della nostra vita.

Acquista il libro on line

 


 

Stefano Benzoni
L'infanzia non è un gioco. Paradossi e ipocrisie dei genitori di oggi
2013, Collana: I Robinson. Letture
Pagine: 126
ISBN: 9788858105177
Prezzo: € 14.00
Editore: Laterza

Quando guardiamo i bambini degli altri, stiamo guardando il nostro. Il bambino che portiamo dal pediatra, che addormentiamo la sera, che siamo convinti di conoscere profondamente e di cui parliamo con l'insegnante a scuola o al quale dispensiamo le nostre massime di vita - anche se per qualche motivo pensiamo che sia del tutto speciale - è esattamente come il bambino degli altri. Perché tu non sei immune dai vizi di tutti. Non sei speciale. E tuo figlio non è più speciale degli altri. Funziona nello stesso modo. Appartiene alla stessa infanzia. Avrà gli stessi sogni. Combatterà le stesse battaglie. Per quanto sia consolatorio illudersi che non sia così, essere consapevole che il nostro modo di pensare l'infanzia determina i confini, il ruolo e le aspirazioni di ogni singolo bambino - anche del tuo - ti servirà almeno per spostare ogni tanto il punto di vista. Per guardare le cose che vedi tutti i giorni in un modo un po' diverso. E chiederti in che senso le cose che fa o dice il tuo bambino sono cose 'infantili'. In che senso sei infantile tu. E dove finisce l'una e dove inizia l'altra cosa.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Abuso narcisistico in famiglia…

Apocalisse, 38     Cinque anni fa ho perso mia madre di un grave e raro tumore all'intestino. La sua perdita ha generato un totale disfacimento ...

La danza, da passione a ladra …

Francesca, 29     Buongiorno,all'età di 7 anni ho iniziato a frequentare un corso di danza classica, amatoriale, da quel momento non ho mai più s...

Area Professionale

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

Le parole della Psicologia

Psicosomatica

La psicosomatica è una branca della psicologia che ha  lo scopo di identificare  la connessione tra un disturbo somatico e la sua natura psicologica. ...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. Freud utilizza il termine per i...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

News Letters