Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.591 - 9.5.2013

on . Postato in News libri e riviste | Letto 235 volte

  • Leggere il silenzio. Lavorare con i bambini autistici
  • Parole Pallottole. Difendersi dalla violenza delle parole
  • Il simbolismo della messa
  • Letteratura e scienze cognitive
  • Confini terapeutici. Professionali e privati
  • L'esperienza dell'osservazione
  • Influencer. Il potere di cambiare qualsiasi cosa
  • Facciamo i compiti
  • Bambino donna e trasformazione dell'uomo

Antonio Rinaldi
Leggere il silenzio. Lavorare con i bambini autistici
2013, Collana: Strumenti
Pagine: 80
ISBN: 9788898037186
Prezzo: € 14.00
Editore: Psiconline

L’autismo negli ultimi anni sembra diffondersi in maniera iperbolica e con esso la correlata ricerca eziologica e di intervento.
Un’opportunità di riflessione, dalla analisi della stessa definizione di disturbo “pervasivo dello sviluppo”, passando per il concetto di diagnosi e di intervento, su un modo di essere, di “funzionare”, tipico dello spettro certificato, atipico rispetto alla norma, tanto affrontato nella letteratura scientifica, quanto dal pensiero comune dei libri e delle pellicole, ma forse non così diverso da una componente di ognuno di noi.
Riconoscere per curare, é il motto per poter intervenire con un bambino affetto da autismo, riuscire empaticamente a comprendere e scorgere un potenziale per lo piú celato, per alimentarlo e coltivarlo, proponendo attività motivanti e diffondendo consapevolezza tra chi vive o lavora con il piccolo, primi tra tutti i genitori incatenati ed imprigionati dalla visione diagnostica del proprio figlio e per questo poco speranzosi e fiduciosi di ogni suo poter divenire.
Un libro sul sentire umano ma dagli spunti pratici su come poter insegnare nell’autismo, per come approcciarsi a lui, indipendentemente dall’attività o dal contesto contingente, solo riflettendo sul suo peculiare modo di leggere il mondo, gli altri, se stesso, nel silenzio.

A chi è rivolto
Psicologi, educatori, docenti, operatori, studenti, familiari.

Antonio Rinaldi nato a Livorno il 4/07/1978 è Psicologo della Toscana, laureato presso l’Ateneo fiorentino, esperto in autismo.
Ha messo a punto un trattamento terapeutico-educativo-riabilitativo ad approccio integrato, basato su un modello a valenza relazionale, in acqua (piscina e in mare sfruttando l’attività del surfing) caratterizzato dal fondamentale coinvolgimento genitoriale.
Per quanto riguarda la sperimentazione ed i risultati terapeutici collabora assiduamente con l’Azienda Sanitaria Locale di Livorno condividendo i percorsi dei bambini.
Svolge privatamente la professione di consulente per i genitori in studio e formatore in ambito scolastico per docenti e di terapisti o semplice personale di riferimento nella vita dei bambini.
Si occupa inoltre al di fuori dell’ambito autismo, di sostegno psicologico in studio rivestendo la classica e quotidiana funzione di psicologo nell’ascolto e nell’aiuto tramite colloqui individuali.
Associa al sostegno psicologico in studio anche un trattamento atipico in spiaggia, utilizzando il surf da onda al fi ne di poter offrire una concreta occasione di autostima, nell’aff rontare le proprie emozioni relazionandosi all’elemento acqua in una situazione di grande scarico di tensione e produzione di forti sensazioni tipiche del vivere un’attività motivante ad alta carica emotiva.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Antonella Lucato
Parole Pallottole. Difendersi dalla violenza delle parole
2013, Collana: A Tu per Tu
Pagine: 170
ISBN: 9788898037155
Prezzo: € 16.00
Editore: Psiconline

Esercitiamo ogni giorno un grande potere attraverso le parole che diciamo. La lingua è un piccolo organo che può diventare causa di grandi tragedie, quando le parole vengono sparate dalla bocca, come fossero pallottole, si scatena una guerra verbale dalla quale è quasi impossibile restare indenni.
La violenza delle parole non è facilmente riconoscibile come quella fi sica, spesso subdola, assume forme, espressioni e intensità differenti, lascia segni meno visibili sul corpo per questo la sua portata distruttiva è spesso sottovalutata.
Le parole che attaccano il valore di sé, denigrano, mortificano sono botte all’anima, minano la dignità, la stima, la fiducia, fanno più male di un pugno e causano danni profondi, difficili da vedere in superficie. Umiliazioni patite da bambini e rimaste dentro silenti, riaffiorano talvolta in età adulta con reazioni imprevedibili, talvolta una parola sparata con un tono minaccioso può riaprire ferite non curate o riaccendere rancori sopiti e non risolti e scatenare una rabbia distruttiva e incontrollata. Chi ha compiti educativi ha maggiore responsabilità nella formazione di giovani personalità e dovrebbe prestare maggior attenzione alle parole che fa uscir di bocca.
Il confine tra violenza verbale e fisica è sottile e breve il passo di passare dalle parole alle mani, come dimostrano le storie di cronaca riportate nel libro. Qualcuno nel leggerle potrà avere delle resistenze e dire: “Io no, io non parlo così, non sparo pallottole” ma riflettendo, ognuno, nella propria storia personale potrà ricordare un episodio in cui, in un momento di rabbia, può aver fatto uscire parole che poi non avrebbe voluto dire o si è trovato a subire parole che non avrebbe voluto sentire.
L’autrice in questo saggio-racconto, affronta il tema profondo e delicato della violenza verbale con un linguaggio comunicativo, suggerisce come fiutare le trappole delle provocazioni, star lontano da maldicenze, valutare se, come, quando e con chi vale la pena di impegnarsi in una disputa, come evitare di lasciarsi schiacciare dai sensi di colpa e di prestare il fianco ai violenti e come strutturare una difesa da abusi, calunnie e diffamazioni.
Il libro, man mano che si prosegue con la lettura, porta a chiedersi con che genere di parole seminiamo ogni giorno la nostra vita e quella degli altri. Invita alla rifl essione, ad entrare in quello spazio di “silenzio che cura” le ferite da parole pallottole, un silenzio dove l’anima possa trovare ristoro e rasserenarsi, dove rigenerare i pensieri e ricreare le parole.

Antonella Lucato è scrittrice, saggista, giornalista
Studi universitari alla IULM, Istituto Universitario di Lingue Moderne con tesi su “La parola e il gesto- La relazione tra comunicazione verbale e non verbale”. Una formazione in psicosomatica all’Istituto di Medicina RIZA, una lunga carriera nella comunicazione sino all’approdo alla scrittura nei suoi diversi linguaggi espressivi fanno dell’autrice un’alchimista della parola.
Ha pubblicato saggi, racconti e poesie.
Tra i libri pubblicati:
“Se hai qualcosa da dire parla se no taci”, un saggio sul potere della parola e del silenzio.
“Vedere oltre l’Apparenza”, un saggio-racconto sull’influenza di segni, simboli e coincidenze nella nostra vita. Il libro ha ispirato l’opera teatrale “”Eclissi.
“Di Che Colore Sei”, un saggio sui colori come linguaggio, espressione della personalità.
“Scopri l’Indovino che c’è in Te”, un racconto sulla voce interiore, guida e ispirazione di vita.
“Arcoiris”, la poesia colora la vita, una raccolta di cinquantacinque poesie.
I suoi articoli, pubblicati in diverse testate nazionali ed internazionali da l’Accento di Socrate ad Alpes, da Il Sole d’Italia a DM&C trattano temi di comunicazione, filosofia, psicologia, arte e letteratura.

A chi è rivolto
A chiunque sia interessato a prendere consapevolezza del potere che esercita attraverso la parola. In particolare a Educatori, Genitori, Comunicatori, Formatori, Psicologi, Medici, Docenti e Insegnanti.

Acquista il libro on line

 


 

Carl G. Jung
Il simbolismo della messa
2013, Collana: Universale Bollati Boringhieri
Pagine: 168
ISBN: 9788833924427
Prezzo: € 15.00
Editore: Bollati Boringhieri

Sulla messa, rito capitale del cristianesimo e tra i più densi di sacralità delle religioni universali, non si contano gli studi teologici e le indagini antropologiche. Jung ha una conoscenza di prima mano degli uni e delle altre, ma in questo saggio del 1942 vi attinge con finalità diverse sia da quelle dottrinali, che appartengono al dominio della fede, sia da quelle descrittive, che rischiano di fare «appassire» il tenore spirituale del loro oggetto. L’interpretazione dei singoli momenti liturgici dell’evento cristiano e la ricerca di molteplici analogie culturali – dal rito azteco del «mangiare il dio» allo sbiancamento della vittima sacrificale presso i bantù – sono orientate qui a ciò che più interessa alla psicologica analitica: comprendere la verità psichica che si esprime nel «simbolo essenziale della messa». La vitalità e l’efficacia del suo mistero trovano infatti alimento nella pulsione archetipica alla trasformazione, ossia in «condizioni psichiche profondamente radicate nell’anima umana».

Carl Gustav Jung (1875-1961), dopo un intenso sodalizio umano e scientifico con Sigmund Freud, nel 1912 si distaccò dalla psicoanalisi. Ne seguì un lungo periodo di serrato confronto con l’inconscio e le sue immagini archetipiche, esperienza decisiva che consentì poi a Jung di cristallizzare il sistema della psicologia analitica e un’eccezionale messe di indagini storico-religiose. Bollati Boringhieri ha pubblicato l’edizione delle sue Opere a cura di Luigi Aurigemma (1965-2007, 24 voll.), tre seminari zurighesi – Analisi dei sogni (2003), La psicologia del Kundalini-yoga (2004) e Lo «Zarathustra» di Nietzsche (2011-13, 4 voll.) – e il Libro rosso (2010, edizione studio 2012).

Acquista il libro on line

 


 

Marco Bernini, Marco Caracciolo
Letteratura e scienze cognitive
2013, Collana: Le bussole
Pagine: 126
ISBN: 9788843067954
Prezzo: € 11.00
Editore: Carocci

Possono le scienze cognitive (filosofia della mente, psicologia, neuroscienze, linguistica cognitiva) gettare luce sui processi di comprensione e interpretazione dei testi letterari? Quali sono le promesse e i rischi di questo dialogo interdisciplinare? Questo volume cerca di rispondere alle numerose domande sollevate dagli approcci “cognitivi” alla letteratura e alla narrazione che si sono fatti strada negli ultimi due decenni, per lo più in ambito angloamericano e tedesco. A partire da un esame attento dei modelli preesistenti, il libro costruisce un percorso coerente e originale in un campo tanto ricco di stimoli quanto ancora in corso di definizione.

Marco Bernini. È ricercatore nel dipartimento di Letteratura inglese dell’Università di Durham (UK). Si occupa di teoria della narrazione e della rappresentazione di processi cognitivi nel romanzo, in particolare nella narrativa di Samuel Beckett.
Marco Caracciolo. È ricercatore nel dipartimento di Arti, culture e media dell’Università di Groningen (NL). Si occupa prevalentemente di studi letterari cognitivi e di fenomenologia della lettura.

Acquista il libro on line

 


 

Edoardo Giusti, Marco Pacifico, Giada Fiume
Confini terapeutici. Professionali e privati
2013, Collana: Psicoterapia e counseling
Pagine: 224
ISBN: 9788866520948
Prezzo: € 28.00
Editore: Sovera Edizioni

I confini separano le nazioni e gli organismi, rappresentano lo stato identitario per affermare serenamente la propria individualità e rispettare quella degli altri. L'ambito di sovranità dell'Io consente di differenziare, tramite il Sé, l'identità soggettiva tra il mondo interno e l'ambiente oggettivo esterno. Nello scambio terapeutico intersoggettivo, i confini sono più aperti e permeabili favorendo l'alleanza clinica trasformativa per autoregolare una corretta gestione della tenerezza e dell'aggressività. L'autocontenimento e la fermezza dei confini privati limitano possibili reciproche azioni invasive, riparando anche da eventuali comportamenti violenti.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Carla Candelori
L'esperienza dell'osservazione
2013, Collana: Varie
Pagine: 162
ISBN: 9788820419882
Prezzo: € 18,00
Editore: Franco Angeli

Prendendo spunto dall’Infant Observation, il volume riconsidera i principi-base del metodo e offre alcuni esempi sia del modello classico che di alcune più recenti esperienze applicative riguardanti contesti istituzionali quali gli asili nido e la struttura carceraria.
Facendo riferimento all'Infant Observation e all'ampia letteratura sull'argomento, questo testo riconsidera i principi-base del metodo e offre alcuni esempi sia del modello classico che di alcune più recenti esperienze applicative riguardanti contesti istituzionali quali gli asili nido e la struttura carceraria.
L'autrice sottolinea inoltre l'utilità dell'osservazione a impostazione psicoanalitica nel lavoro clinico ed evidenzia come l'esperienza dell'Infant Observation, anche nelle sue possibili declinazioni applicative, rappresenti ancora oggi un percorso formativo/conoscitivo davvero prezioso.

Carla Candelori, psicologa e psicoterapeuta, è membro didatta dell'Associazione Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica dell'Infanzia, dell'Adolescenza e della Famiglia (AIPPI). Attualmente è professore straordinario di Psicologia Dinamica presso la Facoltà di Psicologia dell'Università "G.d'Annunzio" di Chieti. Facendo riferimento alla cornice psicoanalitica, i suoi interessi di ricerca si collocano nelle aree tematiche riguardanti la genitorialità, l'attaccamento, la psicopatologia infantile e adolescenziale. È autrice di contributi riguardanti la psicoterapia psicodinamica, le rappresentazioni materne, la teoria e la tecnica del colloquio clinico.

Acquista il libro on line

 

 

 

Kerry Patterson, Joseph Grenny, David Maxfield, Ron McMillan, Al Switzler
Influencer. Il potere di cambiare qualsiasi cosa
2013, Collana: Trend
Pagine: 256
ISBN: 9788856848656
Prezzo: € 30,00
Editore: Franco Angeli

Che siate un dirigente d'azienda, un genitore o un semplice cittadino, se il vostro obiettivo è quello di lasciare un segno nella realtà in cui operate, dovrete dimostrarvi capaci di esercitare più influenza sulle persone che vi stanno attorno. Molti rinunciano a cambiare le cose perché credono che sia troppo difficile farlo, se non impossibile.
Per superare situazioni di stress e di difficoltà si potrebbero invece osservare i principi e i metodi di coloro che, più di altri, si sono distinti per la loro capacità di convincere.
Gli autori che hanno insegnato al mondo intero come affrontare Conversazioni cruciali, hanno scritto un nuovo appassionante libro in grado di combinare le teorie elaborate da studiosi del comportamento e di business con le storie dei grandi influenzatori che hanno impresso cambiamenti profondi negli ambiti più diversi. Grazie ad esso conoscerete i singoli passaggi del processo di influenza e scoprirete strategie efficaci per rendere il cambiamento un fenomeno inevitabile nella vostra vita privata, nel vostro lavoro e nel vostro mondo.
Imparerete in particolare a:
- individuare una serie di comportamenti vitali che producono cambiamenti rapidi e profondi;
- applicare strategie per modificare pensiero e azione;
- utilizzare sei fonti di influenza per rendere inevitabile il cambiamento.
Influencer vi accompagnerà in uno straordinario viaggio da San Francisco alla Thailandia, durante il quale scoprirete come persone apparentemente "di poco conto" riescano a ottenere eccezionali progressi nella risoluzione di problemi ritenuti insormontabili.
Se capirete come sfruttare il potere dell'influenza, potrete ampliare il vostro raggio d'azione e aiutare gli altri a lavorare in modo più intelligente e produttivo, ma anche a vivere meglio. Potrete persino salvare delle vite. Tutto è possibile... per un abile influencer.

Kerry Patterson, da sempre attivo in ambito di cambia­mento, è autore di molti corsi di formazione di grande successo. Nel 2004 ha ricevuto il prestigioso BYU Marriott School of Management Dyer Award per il suo contributo agli studi sul comportamento organizzativo. Ha conseguito un dottorato di ricerca presso la Stanford University.
Joseph Grenny, rinomato speaker e consulente motivazionale, si occupa di progettazione e implementazione del cambiamento a livello aziendale da vent'anni. È inoltre co­fondatore di Unitus, organizzazione no profit la cui missione è ridurre la povertà globale.
David Maxfield è ricercatore, consulente e speaker di successo. Ha condotto ricerche sugli errori di valutazione commessi in ambito medico, sulla sicurezza nei posti di lavoro esulla corretta esecuzione dei progetti. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Psicologia presso la Stanford University.
Ron McMillan, richiestissimo speaker e consulente motivazionale, è co-fondatore del Covey Leadership Center, dove per molti anni ha svolto la funzione di vicepresidente della funzione Ricerca e Sviluppo. Ha collaborato con leader aziendali, manager e dirigenti di primo livello di aziende Fortune 500.
Al Switzler è un famoso consulente e speaker che ha organizzato in tutto il mondo iniziative di formazione rivolte ai manager di molte aziende del Fortune 500. Fa parte del consiglio dell'Executive Development Center dell'Università del Michigan.
Il pluripremiato team di autori di questo volume ha scritto altri tre libri inclusi nell'elenco dei bestseller stilato ogni anno dal New York Times: Crucial Conversations: Tools for Talking When Stakes are High (2002; ed. italiana: Conversazioni cruciali, FrancoAngeli, 2011) Crucial Confrontations: Tools for Resolving Broken Promises, Violated Expectations and Bad Behavior (2005) e Change Anything: The New Science of Personal Success (2011).

Acquista il libro on line

 


 

Maura Vitale
Facciamo i compiti
2013, Collana: Autoaiuto per il benessere
Pagine: 96
ISBN: 9788866520870
Prezzo: € 9.00
Editore: Sovera

Cosa si nasconde dietro il tema-problema dei compiti? Perché i compiti sono diventati il problema più frequente nella educazione dei figli? Cosa si può fare, cosa si dovrebbe capire per riuscire a trasformare questo problema in una opportunità educativa? In questo manuale si propone sia ai genitori sia ai figli un metodo sperimentato in un percorso di ‘supporto ai genitori’ per affrontare lo studio quotidiano. Poche ma preziose indicazioni per provare ad arrivare a sera soddisfatti e consci di aver compiuto il proprio dovere.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Massimo Fagioli
Bambino donna e trasformazione dell'uomo
2013, Collana: I libri di Massimo Fagioli
Pagine: 352
ISBN: 9788864430041
Prezzo: € 24.00
Editore: L'Asino d'Oro

Questo libro di Massimo Fagioli è composto da una lunga intervista che gli fu fatta nell’estate del 1979 dal filosofo Domenico Corradini e, attraverso 49 risposte, viene per la prima volta raccontata dal suo autore la ricerca che lo ha portato a formulare una teoria sulla realtà mentale degli esseri umani, quella che oggi è nota come Teoria della nascita.
Nel volume, dopo due importanti premesse, Fagioli espone innanzitutto la sua formazione di medico e di psichiatra attraverso il lavoro nel manicomio di Venezia e di Padova e nella clinica svizzera di Kreuzlingen, racconta poi il suo confronto con la filosofia contemporanea e in particolare con il marxismo e infine lo scontro con la psicoanalisi che lo ha portato a rifiutare tutta l’impostazione di questa per proporre un pensiero nuovo sulla mente cosciente e non-cosciente di uomini e donne.
La creatività è tale quando non è astratta e totalizzante, quando non c’è scissione tra corpo e mente, quando il fare è conseguenza del vedere, sapere, rifiutare l’amorfo, l’inanimato, il ripetitivo, lo stupido, il violento.
Però è come se il silenzio che circonda lo scrittore avesse la sua risonanza lontana nel silenzio che il neonato crea nell’annullamento totale della realtà che lo circonda.
Realtà inesistente che protegge la mente e la mano che segna le parole sul foglio trasformando i suoni in segni, in un misterioso ritorno al contrasto primario tra luce e buio ripetuto ogni volta che accostando colori diversi si distinguono gli uni dagli altri realizzando la propria immagine.

Massimo Fagioli. Medico, specializzato in neuropsichiatria, dopo diversi anni di lavoro come psichiatra prima e come psicoterapeuta poi, propose nel 1971 il risultato delle sue esperienze e della sua formazione con il libro Istinto di morte e conoscenza che suscitò clamorose reazioni. Poi con i successivi due libri, La marionetta e il burattino e Teoria della nascita e castrazione umana confermò tutta l’impostazione della Teoria. Dal 1975 tiene una particolarissima terapia di gruppo nota come Analisi collettiva con migliaia di partecipanti e che, tra l’altro, ha formato centinaia di psichiatri e di psicoterapeuti. È autore di 14 libri. Dal 2006 ha una rubrica sul settimanale “left”. Alcuni suoi corsi universitari sono raccolti nei volumi Storia di una ricerca, Das Unbewusste. L’inconoscibile, Una vita irrazionale, Fantasia di sparizione, Il pensiero nuovo e L'uomo nel cortile.

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

News Letters