Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.594 - 6.6.2013

on . Postato in News libri e riviste | Letto 231 volte

  • Il futuro che non c’era. Storie di donne e di vita negate
  • La professione dello psichiatra. Etica, sensibilità, ingegno
  • Pensare con Freud
  • Una psicoanalista a Teheran
  • I buoni lo sognano i cattivi lo fanno. Psicopatici stupratori serial killer
  • Liberarsi dai sensi di colpa. Come smascherare i «venditori» dei sensi di colpa e ritrovare serenità
  • Smart trust. La fiducia intelligente
  • La supervisione nel counselling
  • Manuale di assertività. Teoria e pratica delle abilità relazionali: alla scopertà di sè e degli altri

 

Alessandro Greco (a cura di)
Il futuro che non c’era. Storie di donne e di vita negate
Scritti di: Sergio Aquino, Massimo Bisotti, Alberto Gherardi, Alessandro Greco, Andrea Malabaila, Carmine Monaco, Alessandro Pietrogiacomi, Paolo Zardi
2013, Collana: A Tu per Tu
Pagine: 174
ISBN: 9788898037162
Prezzo: € 16.00
Edizioni: Psiconline

Prefazione di Chiara Simonelli
“Il futuro che non c’era” non è solo un progetto editoriale dal forte impatto letterario. “Il futuro che non c’era” è anche e soprattutto un’operazione culturale stimolata da un argomento estremamente delicato: la violenza sulle donne.
Otto donne. Otto vite spezzate, quasi certamente, per mano di uomini.
Chiara Poggi, Melania Rea, Yara Gambirasio, Sarah Scazzi, Elisa Claps, Meredith Kercher, Simonetta Cesaroni, Carmela Petrucci.
Otto donne. Otto vite spezzate, quasi certamente, per mano di uomini.
Otto uomini, dunque, raccontano in questo volume le vite di queste donne regalando loro “Il futuro che non c’era”. Tutti conoscono nei dettagli quel che queste donne hanno fatto nella loro breve vita. Le trasmissioni televisive l’hanno raccontato in tutte le salse, spesso anche morbosamente.
Ma nessuno sa – e nessuno purtroppo saprà mai – quel che, invece, avrebbero voluto fare, quel che avrebbero potuto fare. Chi avrebbero amato, dove avrebbero vissuto, quali emozioni avrebbero provato a ogni piccola conquista dei figli che avrebbero avuto (o che avevano già, ma che non vedranno crescere).
Le protagoniste di queste vicende vivranno nelle pagine di questa antologia oltre che nella mente di chi le ha amate davvero. Partendo, infatti, dal fatto di cronaca del quale abbiamo mantenuto solo il luogo e la data, abbiamo raccontato la vita di queste donne, come fosse proseguita normalmente. Una vita nuova, né “perfetta” né “terribile”. Un futuro “semplice”, fatto anche di sogni, infranti e realizzati, o di desideri accessibili.
Non abbiamo in alcun modo pensato di sostituirci agli inquirenti e anzi, abbiamo tutt’altro intento. Abbiamo piena coscienza del pericolo di poter urtare alcune sensibilità, ma così come ci siamo rimessi all’intelligenza, al tatto e alla sensibilità degli autori – prima – ci rimettiamo a quella dei lettori – ora – poiché riconosciamo alla letteratura proprietà traumaturgiche senza eguali.
Questa antologia non ha nessuna voglia di vittimizzare la donna, ma nemmeno di compiere un’operazione consolatoria. La donna non vuole essere consolata. La donna vuole essere tutelata e rispettata, e non dagli scrittori ma dalle leggi e dagli uomini. L’obiettivo dell’intero progetto editoriale, quindi, è di ricordare i fatti accaduti (e non minimizzarli) utilizzando un approccio diverso. Un approccio che mira a stimolare le coscienze attraverso uno sguardo inatteso.
Otto giovani scrittori che hanno deciso di intingere la loro penna nella speranza e nel futuro in funzione di un progetto dove la vita e non la morte diventa la vera protagonista.
Nomi che in un progetto comune trovano ispirazione e vena creativa: Sergio Aquino, Massimo Bisotti, Alberto Gherardi, Alessandro Greco, Andrea Malabaila, Carmine Monaco, Alessandro Pietrogiacomi, Paolo Zardi

Acquista il libro on line

 

 

 

Gabbard G.O., Weiss Roberts L, Crisp-Han H., Ball V., Hobday G., Rachal F.
La professione dello psichiatra. Etica, sensibilità, ingegno
2013, Collana: Psichiatria psicoterapia neuroscienze
Pagine: 202
ISBN: 9788860305718
Prezzo: € 21,00
Editore: Raffaello Cortina

Una riflessione sui requisiti che caratterizzano il modo più adeguato di trattare con i pazienti e definiscono la professione dello psichiatra. Gli autori passano in rassegna questioni etiche come i rapporti tra psichiatri e aziende farmaceutiche ma anche il modo in cui i principi di professionalità possono essere applicati ai temi della razza, del genere e dell’orientamento sessuale. Un testo importante per qualunque professionista che voglia comprendere la relazione tra professionalità ed etica ed evitare la violazione dei confini.

Glen O. Gabbard insegna Psichiatria al Baylor College of Medicine di Houston in Texas.
Laura Weiss Roberts insegna Psichiatria alla Stanford University School of Medicine di Stanford in California.
Holly Crisp-Han insegna Psichiatria al Baylor College of Medicine di Houston in Texas.
Valdesha Ball insegna Psichiatria al Baylor College of Medicine di Houston in Texas.
Gabrielle Hobday insegna Psichiatria al Baylor College of Medicine di Houston in Texas.
Funmilayo Rachal insegna Psichiatria forense all’Emory University School of Medicine di Atlanta in Georgia.

Acquista il libro on line

 


 

Laura Ambrosiano, Eugenio Gaburri
Pensare con Freud
2013, Collana: Psicologia clinica e psicoterapia
Pagine: 132
ISBN: 9788860305909
Prezzo: € 15,50
Editore: Raffaello Cortina

Il volume propone un itinerario che prende in esame alcuni temi classici della riflessione psicoanalitica. Al centro della teorizzazione viene collocato l’amore per il padre. La necessaria trasformazione di questo amore consente l’individuazione, arricchisce la struttura psichica e offre energie per accostarsi al nuovo. Il vertice proposto porta in primo piano la prospettiva del divenire, del futuro sviluppo dell’individuo, a differenza di visioni focalizzate sulla storia passata che privilegiano le precoci vicissitudini traumatiche. La particolarità di questo testo consiste nel continuo riferimento a Freud dal vertice della teorizzazione di Bion, secondo uno stile di pensiero caratteristico degli autori.

Laura Ambrosiano è psicologa e psicoanalista con funzioni di training della Società psicoanalitica italiana e dell’International Psychoanalytic Association. Tra le sue pubblicazioni Ululare con i lupi (con E. Gaburri, Bollati Boringhieri, 2003).
Eugenio Gaburri (1934-2012) è stato uno dei più importanti interpreti della psicoanalisi italiana, didatta della Società psicoanalitica italiana e dell’International Psychoanalytic Association. Tra le sue pubblicazioni, Emozione e interpretazione (Bollati Boringhieri, 1997).

Acquista il libro on line

 

 

 

Gohar Homayounpour
Una psicoanalista a Teheran
2013, Collana: Fuori collana
Pagine: 148
ISBN: 9788860305879
Prezzo: € 13,50
Editore: Raffaello Cortina

È possibile praticare la psicoanalisi nella repubblica islamica dell’Iran? Gohar Homayounpour, psicoanalista iraniana formatasi in Occidente, risponde di sì. Tutta la cultura iraniana ruota attorno al racconto. Perché mai, se gli iraniani avvertono con tale forza la necessità di parlare, non dovrebbero essere capaci di libere associazioni? Inizia così una narrazione affascinante, in cui il racconto autobiografico si intreccia con le storie dei pazienti. L’autrice evoca il piacere e il dolore di ritornare nella terra natale e le angosce che assillano lei, per prima, e altri iraniani. Nella narrazione si aprono di continuo scorci che lasciano intravvedere le sedute con i pazienti: una celebre artista sogna di essere abbandonata e vuole sedere sulla sedia dell’analista anziché stare sdraiata sul lettino, una giovane donna avvolta nel chador dice la propria vergogna per aver perso la verginità…

Gohar Homayounpour è psicoanalista a Teheran. Conduce analisi didattiche e supervisioni nel Gruppo freudiano di Teheran e insegna Psicologia all’Università Shahid Beheshti di Teheran.

Acquista il libro on line

 


 


Robert Simon
I buoni lo sognano i cattivi lo fanno. Psicopatici stupratori serial killer
2013, Collana: Le conchiglie
Pagine: 354
ISBN: 9788860305756
Prezzo: € 24.00
Editore: Raffaello Cortina

Uno psichiatra forense getta luce sul lato d’ombra del comportamento umano. Nel raccontare gli efferati delitti che si è soliti attribuire ai “pazzi psicopatici”, sentendosi virtuosi e immuni da cattivi pensieri, Robert Simon non svela soltanto i misteri delle menti criminali ma anche il lato oscuro presente in tutti gli esseri umani, uomini e donne, buoni e cattivi. Chi sono allora quei “pazzi”, il mostro di Milwaukee, l’assassino di John Lennon, ma anche i più “ordinari” genitori che picchiano e violentano i propri bambini, i professionisti che abusano delle clienti? Robert Simon racconta le loro storie, i loro demoni interiori, la sofferenza delle loro vittime, ma anche i modi in cui il crimine si può, almeno in parte, prevenire. La versione aggiornata del volume contiene nuovi capitoli, che descrivono con chiarezza il labile confine che trattiene le persone buone dal tradurre in atto i propri impulsi interiori. Secondo l’autore, il male è dentro ognuno di noi: la differenza fondamentale è che i buoni si accontentano di fantasticare le cose che i cattivi fanno davvero.

Robert I. Simon è professore di Psichiatria e responsabile del corso di studi in Psichiatria forense alla Georgetown University School of Medicine di Washington. Esercita inoltre da molti anni la professione di psichiatra e psichiatra forense.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Luca Saita
Liberarsi dai sensi di colpa. Come smascherare i «venditori» dei sensi di colpa e ritrovare serenità
2013, Collana: Le comete
Pagine: 160
ISBN: 9788820421946
Prezzo: € 19,00
Editore: Franco Angeli

Usando la terminologia del mondo economico, questo libro esamina i sensi di colpa in chiave ironica. Spiega quindi che cosa siano i sensi di colpa, come e da chi siano fabbricati, come liberarsene o meglio ancora come evitare di acquistarli!
Ognuno di noi, senza rendersene conto, vive immerso in un mercato virtuale, quanto reale, di sensi di colpa, che può decidere di comprare o di non comprare.
Se li compra, può usufruire di tutta una serie di "benefits" e "agevolazioni", ma anche di dolori e schiavitù che scopre solo col tempo: i sensi di colpa saranno pronti a ricordare ogni giorno quanto si sia stati egoisti, ingrati, insensibili e senza cuore nel preservare la propria felicità alla faccia di tutti gli altri che hanno scelto l'infelicità e che non ridono mai.
Quali sensi di colpa avete comprato? Cosa ne avete ottenuto in cambio? Avete fatto un buon affare oppure avete rinunciato a delle parti importanti della vostra vita guadagnandone ben poco?
Scritto in chiave ironica, questo libro esamina i sensi di colpa con la terminologia del mondo economico. Spiega quindi che cosa siano i sensi di colpa, come e da chi siano fabbricati e soprattutto chi siano i consumatori e quali pubblicità ingannevoli influenzino la loro scelta di acquisto.
Cosa fare per resistere e non "comprare" i sensi di colpa? Come liberarsene e concludere l'affare migliore della propria vita, ossia essere se stessi e realizzare i propri sogni? Se è possibile comprare l'infelicità, infatti, allora è possibile anche il non comprarla, sostiene l'autore. E vi spiegherà come.

Luca Saita, psicologo, psicoterapeuta, vive a Roma dove esercita la libera professione nel suo studio privato. È stato uno dei primi psicologi in Italia ad aprire un sito internet, ricevendo l'attenzione dei media. Ha studiato a Roma e a Sunderland, nel Regno Unito, dove ha avuto modo ai approfondire gli approcci più moderni alla psicoterapia. Ha pubblicato Che cos'è la psicoterapia. Un maestro e un discepolo si confrontano (2012).

Acquista il libro on line

 


 

Stephen R. Covey, Greg Link, Rebecca Merrill
Smart trust. La fiducia intelligente
2013, Collana: Trend
Pagine: 256
ISBN: 9788820420536
Prezzo: € 25,00
Editore: Franco Angeli

Il libro che svela il potere nascosto della fiducia: la sua capacità di cambiare la nostra vita e quella delle nostre aziende. Con un approccio concreto e fattivo, gli autori espongono un processo innovativo e un set di competenze, che rendono la fiducia un moltiplicatore di performance per i leader, le squadre, le aziende e perfino le nazioni.
Ridare ricchezza, energia e gioia in un mondo povero di fiducia.
Il libro che svela il potere nascosto della fiducia: la sua capacità di cambiare la nostra vita e quella delle nostre aziende.
Gli autori del best seller La sfida della fiducia raccolgono in questo nuovo libro storie e aneddoti illuminanti di persone e aziende che, grazie a relazioni e culture costruite sulla fiducia, ottengono una prosperità senza precedenti e raggiungono altissimi livelli di energia e di gioia, nelle stesse circostanze che stanno provocando il fallimento per molti altri.
La fiducia è infatti la nuova moneta del nostro tempo e sta diventando la capacità più importante per la vita e la leadership, una competenza fondamentale per la carriera e indispensabile per essere competitivi nell'economia globale e interconnessa del XXI secolo.
Di fronte alle sfide e alle difficoltà la maggior parte delle persone e delle aziende altalenano tra la fiducia cieca e la diffidenza; in realtà esiste una terza alternativa: è la fiducia intelligente.
Un mix vincente tra propensione alla fiducia, capacità di analisi e di valutazione delle opportunità e dei rischi, cura della credibilità e della reputazione, fiducia in se stessi.
Anche in un mondo povero di fiducia, la fiducia intelligente genera un circolo virtuoso di reciprocità, limitando al massimo i rischi, aumentando esponenzialmente le possibilità e rendendo la fiducia stessa un moltiplicatore di performance per i leader, i team, le aziende e perfino le nazioni.
Smart Trust ci dimostra come successo, vitalità e felicità siano direttamente correlabili ai livelli di fiducia delle nostre relazioni sia professionali che personali.
In uno stile accattivante e coinvolgente, con un approccio concreto e fattivo, questo libro aiuta a costruire passo per passo la capacità di trasmettere fiducia e di destreggiarsi tra le incertezze, delineando un percorso di 5 azioni che tutti possono seguire per raggiungere la fiducia intelligente.

Stephen M. R. Covey è il cofondatore di CoveyLink e della FranklinCovey Global Speed ofTrust Practice. È autore di La sfida della fiducia (FrancoAngeli, 2008). È stato l'amministratore delegato del Covey Leadership Center, e oggi come FranklinCovey insegna la fiducia in più di 100 Paesi.
Greg Link è il cofondatore dell'ex Covey Leadership Center, CoveyLink e di FranklinCovey Global Speed of Trust Practice. Ha condotto la strategia che portò il volume di Stepehn R. Covey, Le sette regole per avere successo (FrancoAngeli, 2005) a diventare uno dei due libri di business più influenti del XX secolo.
Rebecca Merrill è co-autrice di First Things First insieme a Stephen R. Covey e a Roger Merrill e di Life Matters insieme a Roger Merrill. Ha collaborato a La sfida della fiducia.

Acquista il libro on line

 

 

Stefano Masci
La supervisione nel counselling
2013, Collana: Counselling
Pagine: 176
ISBN: 9788820419462
Prezzo: € 22,00
Editore: Franco Angeli

Un vero e proprio manuale per counselor, ma anche uno strumento autoesplorativo per coloro che operano nel mondo della relazione d’aiuto. Ricco di esempi, test e tabelle, il volume è un aiuto importante per riconoscere i propri modi di agire e le emozioni provate nel setting, al fine di poter intervenire con efficacia su se stessi e sull’altro.
Il counselor supervisore è l'ostetrica, di socratica memoria, che utilizza tutti gli strumenti a sua disposizione per aiutare il supervisionato a tirar fuori ciò che ha dentro e che ha difficoltà a uscire. Opera nella supervisione a livello didattico e formativo e offre supporto al counselor. È il professionista che ha come unico obiettivo quello di stimolare il cambiamento seguendo i precetti rogersiani.
Nel libro vengono esaminati gli approcci e i modelli di supervisione di diverso orientamento teorico più diffusi nelle scuole di formazione; si passa in rassegna lo stato della supervisione negli Stati Uniti e in Europa al fine di definire le caratteristiche e le competenze standard che devono essere possedute da un counselor per poter essere anche un supervisore.
In particolare, grande importanza viene data alla relazione che si instaura nel setting di supervisione: si analizzano gli errori in cui può incorrere il professionista, che possono essere causati da bias cognitivi (come l'effetto alone o il central tendency), e vengono definite le regole di buona pratica.
Questo libro può essere usato come un manuale per counselor - da consultare all'occorrenza o da studiare a compendio di una formazione adeguata - ma anche come uno strumento di auto-esplorazione per coloro che operano nel mondo della relazione d'aiuto. Ricco di esempi, test e tabelle, diviene un aiuto importante per riconoscere i propri modi di agire e le emozioni provate nel setting, al fine di poter intervenire con efficacia su se stessi e sugli altri.

Stefano Masci counselor e supervisore, è direttore della scuola di Counseling a Indirizzo Integrato CIPA (www.cipacounseling.eu) presso l'Università di Roma "Tor Vergata", ed è professore incaricato presso l'Università di Roma "La Sapienza" dove insegna Modelli di counseling per le professioni sanitarie. È stato vicedirettore del Master di I Livello di "Counseling Integrato e Abilità Relazionali" all'Università di Roma "La Sapienza". Da anni opera come consulente per aziende e tiene conferenze in Italia e all'estero su tematiche legate al counseling e alla gestione delle dinamiche di gruppo.

Acquista il libro on line

 

 

 

Roberto Anchisi, Mia Gambotto Dessy
Manuale di assertività. Teoria e pratica delle abilità relazionali: alla scopertà di sè e degli altri
2013, Collana: Pratiche comportamentali e cognitive
Pagine: 272
ISBN: 9788820414290
Prezzo: € 32,00
Editore: Franco Angeli

L’assertività è una componente indispensabile della professionalità di docenti, politici, manager, medici, psicologi e di coloro che non vogliano ignorare le regole di una comunicazione chiara, efficace e convincente. Il volume vuole essere anzitutto uno strumento per gli studenti di Psicologia, Scienze della comunicazione, Scienze della formazione, nonché per le varie figure professionali che usano i vari aspetti del comportamento assertivo nella pratica quotidiana.
Raggiungere un equilibrio interiore senza prevaricare e senza soffocare se stessi; riconoscere e gestire emozioni e sentimenti; rispondere alle critiche senza aggredire né subire; comunicare con un semplice gesto: sono alcuni aspetti del comportamento assertivo.
L'assertività, o arte dei rapporti interpersonali, è una componente indispensabile della professionalità di docenti, politici, manager, medici, psicologi e di coloro che non vogliano ignorare le regole di una comunicazione chiara, efficace e convincente.
L'importanza dell'assertività è venuta crescendo parallelamente allo sviluppo delle scienze del comportamento ed è oggi una delle discipline fondamentali della formazione in ambito aziendale, sanitario, scolastico e degli enti pubblici.
In questo nuovo volume, gli autori - dopo aver scritto nel 1989 la prima pubblicazione organica apparsa in Italia sul tema - proseguono ulteriormente il lavoro di chiarimento e riflessione alla scoperta dell'assertività, per delinearne la complessa costruzione e considerarne i rapporti con l'etica e l'antropologia: dalla natura dell'assertività alla sua storia, dalle caratteristiche della personalità assertiva al processo per realizzarla, dalle tecniche non verbali di comunicazione a quelle verbali, dalla teoria dei diritti della persona alla perspicuità del pensiero, dalle tecniche della motivazione all'arte della critica.
Il volume - anche grazie al taglio e al linguaggio utilizzati - non vuole essere solo uno strumento per gli studenti di Psicologia, Scienze della comunicazione, Scienze della formazione o per le varie figure professionali che usano i vari aspetti del comportamento assertivo nella pratica quotidiana, ma anche un percorso di riflessione e di scoperta dei principi e dei valori che rendono l'assertività uno stile di vita cui aderire naturalmente.

Roberto Anchisi è docente di Teoria e tecniche del colloquio psicologico all'Università degli Studi di Parma. Primo presidente dell'Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento, è attualmente membro della British Association of Behavioural Psychotherapy, e direttore scientifico dell'Accademia di Scienze Comportamentali e Cognitive. Per i nostri tipi ha curato: con Mia Gambotto Dessy, Manuale per il colloquio psicologico (2009).
Mia Gambotto Dessy, impegnata a lungo come manager aziendale, si occupa di formazione assertiva, immagine e comunicazione, con particolare riferimento al settore promozione e sviluppo in ambito sanitario e aziendale. Per i nostri tipi ha curato: con Roberto Anchisi, Manuale per il colloquio psicologico (2009).

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

News Letters