Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.599 - 11.7.2013

on . Postato in News libri e riviste | Letto 286 volte

  • La stella alpina e la farfalla. I riflessi dell’anima
  • Dislessie. Conoscere la complessità per non medicalizzare
  • Manuale di introduzione alla psicoterapia
  • Il processo grafico nel bambino autistico
  • Autismo oggi. Lo stato dell'arte
  • Mediazione e conflitti. Dalla formazione alla supervisione dei casi in ambito familiare, scolastico e civile
  • In difesa della psicoanalisi
  • Perché amiamo. Relazioni di coppia e ricerca della felicità
  • Quando fai quello che voglio io. Tecniche di manipolazione occulta
  • Oltre la ricchezza. La strada per una vita ricca e felice

Matteo D'Angelo
La stella alpina e la farfalla. I riflessi dell’anima
2013, Collana: A Tu per Tu
Pagine: 140
ISBN: 9788898037230
Prezzo: € 14.00
Editore: Psiconline

Un libro che leggeresti tutto d’un fiato, ma che si impregna e ti impone di fermarti e riflettere. In esso c’è l’autore e, quindi, ognuno di noi, ogni singolo lettore. Perchè forse, l’autore è proprio il lettore ed il senso ad ogni singola parola, ad ogni “semino” (come lo chiama l’autore), lo da proprio chi legge, con la carica che solo il vissuto unico ed irripetibile di ognuno può dare.
L’unicità di ognuno di noi, delicati e belli come una farfalla e preziosi e forti come una stella alpina.
Alla fine, un semino resterà in ogni lettore: gli basterà aprire il palmo per vederlo spiccare il volo.

Marianna è una giovane laureata che collabora nello studio di un commercialista della sua città. La sua vita è scandita dai confronti con la sua procace collega Marina che spesso tratta da sua alunna, il suo “non” fidanzato Luca, giovane ingegnere per notti di “sudore e jazz” e il miglior amico Edoardo, che pare conoscerla come nessun altro: confronti di vita vissuta e da vivere, opinioni e vedute, cicatrici e guarigioni vere o credute.
Sullo sfondo Eva, la protagonista del libro del momento sulla bocca di tutti e nelle mani di Marianna, alter ego forse proprio della protagonista. O di ognuno di noi.
Ed il vecchio saggio che non si sa chi sia, ma ha qualcosa da dire: dove, come e a chi? E soprattutto: che cosa? La protagonista è in un confronto quotidiano con gli altri che, alla fine, altro non è che un confronto con se stessa. È alla costante ricerca dell’equilibrio convinta che tutti siamo Uno e, quindi, se miglioriamo noi stessi miglioramo gli altri. Con le difficoltà che si incontrano in ognuno di noi.
Un libro che leggeresti tutto d’un fiato, ma che si impregna e ti impone di fermarti e riflettere.
In esso c’è l’autore e, quindi, ognuno di noi, ogni singolo lettore. Perchè forse, l’autore è proprio il lettore ed il senso ad ogni singola parola, ad ogni “semino” (come lo chiama l’autore), lo dà proprio chi legge, con la carica che solo il vissuto unico ed irripetibile di ognuno può dare.
L’unicità di ognuno di noi, delicati e belli come una farfalla e preziosi e forti come una stella alpina.
Alla fine, un semino resterà in ogni lettore: gli basterà aprire il palmo per vederlo spiccare il volo.

Matteo D’Angelo, nato a Venezia-Mestre il 7 maggio 1984, laureato in Giurisprudenza a Ferrara, collabora in uno studio legale della provincia di Venezia. Appassionato di psicologia e politica, insegna Diritto in un Istituto privato di recupero anni scolastici. È tra i fondatori del “Movimento per un’avvocatura europea”, organizzazione composta da giovani praticanti e avvocati nata in seno alla Scuola Superiore dell’Avvocatura - Fondazione del Consiglio Nazionale Forense - con l’intento di promuovere il rispetto dei diritti umani e fondamentali e di concorrere al rinnovamento della cultura professionale e del ruolo dell’avvocatura nella società.

Acquista il libro on line

 

 

Di Renzo M., Bianchi Di Castelbianco F. (a cura di)
Dislessie. Conoscere la complessità per non medicalizzare
2013, Collana: Psicologia clinica
Pagine: 180
ISBN: 9788874873098
Prezzo: € 20.00
Editore: Ma. Gi.

Una riflessione sull’eccesso di medicalizzazione dell’infanzia e le sue manifestazioni; una volontà di porre argine all’atteggiamento imperante, in ambito clinico e culturale, che tende a inquadrare i problemi in etichette diagnostiche ancor prima di averli compresi; un invito al mondo della scuola a recuperare le proprie competenze per assicurare a ogni bambino il suo diritto alla crescita, con le sue modalità e i suoi tempi senza dover corrispondere a quadri precostituiti: sono questi i messaggi fondamentali racchiusi in questo volume.
Il fatto che tra i dislessici ci siano molti bambini che non hanno raggiunto un buon livello nei prerequisiti o che hanno iniziato la scuola in anticipo deve far riflettere anche sui sistemi educativi e non solo sulle componenti genetiche, e deve essere un monito a ricordare che le cause dei problemi di apprendimento sono molteplici e tra loro diverse.
Gli autori evidenziano come le modalità, oggi in formato elettronico, che consentono di rilevare le difficoltà di lettura sono le stesse di 40 anni fa e quindi l’aumento del disturbo, oltre ai possibili fattori biologici, deve necessariamente essere collegato al cambiamento sociale, scolastico e ai criteri di classificazione diagnostica.
Nel libro vengono riportati gli esiti di ricerche che dimostrano l’influenza dei fattori emotivi e sociali e aprono nuove prospettive a un disturbo che sembra essere diventato una malattia inguaribile, piuttosto che un disagio o una diversa modalità di esperire gli apprendimenti.

Magda Di Renzo, psicologa, analista junghiana, direttrice della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Età Evo­lutiva a indirizzo psicodinamico dell’IdO (Istituto di Ortofonologia) di Roma. Responsabile del Servizio di Psicoterapia dell’età evolutiva dell’IdO, ha promosso molte ricerche nell’ambito delle patologie infantili e adolescenziali, tra cui il Pro­getto Tartaruga per i bambini affetti da autismo. Docente nelle diverse scuole di specializzazione in psicoterapia, è autrice e coautrice di numerose pubblicazioni, tra cui per i tipi delle Edizioni Magi ricordiamo: Il colore vissuto (1998), Fiaba, disegno, gesto e racconto (2a ed. 2005), I significati dell’autismo (2007), Sostenere la relazione genitori-figlio nell’autismo (2011), Le potenzialità intellettive nel bambino autistico (2011), I «luoghi» del mondo infantile (2a ed. 2013), Il processo grafico nel bambino autistico (2013).
Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo, psicoterapeuta dell’età evolutiva, direttore dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma, dove è responsabile del Servizio di Diagnosi e Valutazione. Promotore di numerose ricerche sulle psicopatologie dell’età evolutiva e di iniziative per gli adolescenti, tra cui il portale www.diregiovani.it, è autore e coautore di diverse pubblicazioni dedicate all’infanzia e all’adolescenza, tra cui per i tipi delle Edizioni Magi ricordiamo: Vivere bene la scuola (1998), L’eros adolescente (2007), Le 398 meravigliose maestre de L’Aquila (2010), Mille e un modo di diventare adulti (2010).

Acquista il libro on line

 

 

Franco Poterzio
Manuale di introduzione alla psicoterapia
2013, Collana: Psicologia clinica
Pagine: 350
ISBN: 9788874873012
Prezzo: € 30.00
Editore: Ma. Gi.

La cura del disagio psichico, fondata sulla relazione interpersonale e sul colloquio tra terapeuta e utente, prende il nome di psicoterapia. Basata anzitutto sullo «scambio di parole», la relazione psicoterapeutica non si esaurisce tuttavia nello scambio delle parole: è una relazione consciamente vissuta, anche se con differenti gradi di consapevolezza tra terapeuta e paziente.
Nonostante la varietà di metodi psicoterapeutici e le diverse modalità con cui l’utente e il terapeuta si mettono in rapporto a seconda delle situazioni, la psicoterapia poggia su alcune basi certe che costituiscono i fondamenti di un discorso scientifico, data la loro palese evidenza, e giustificano l’applicazione di un trattamento psicoterapeutico. Il presente volume affronta e sistematizza proprio queste nozioni basilari e comuni a tutti gli indirizzi di psicoterapia; nozioni da cui deriva anche uno specialisssimo risvolto etico e deontologico che compete a ogni trattamento psicoterapeutico.
Il valore principale del libro – leggiamo nella presentazione – è quello di aver sottolineato e reso pensabile ogni accadimento che può verificarsi nell’incontro tra terapeuta e paziente non lasciando nulla all’improvvisazione e tentando di tenere lontano gli agiti spesso stimolati dalla sofferenza acuta che viene portata nel setting. Ogni fase del processo terapeutico viene esaminata in tutte le sue sfaccettature con la ricerca costante della consapevolezza dell’uso degli strumenti a disposizione. Dall’uso di eventuali test per un approfondimento psicodiagnostico all’utilizzo del farmaco come accompagnamento alla terapia, tutto viene reso pensabile e simbolizzabile e trattato, all’interno del setting, come «una qualsiasi altra relazione d’oggetto con tutte le sue implicazioni emotive e affettive».
Ne risulta un volume per la formazione di quanti si accingano alla professione di psicoterapeuta e anche per tutti coloro che, pur avendo accumulato tanta esperienza, riescano ancora a stupirsi di fronte a un nuovo individuo e accettano umilmente di dover ripercorrere ogni volta tutte le tappe che sono necessarie per incontrarsi in modo autentico.

Franco Poterzio, medico-psichiatra, ricercatore presso la Clinica Psichiatrica dell’Università di Milano fino al 2007, si è occupato di assistenza, di didattica e di ricerca. Si è dedicato a studi in psicofarmacologia, sulle famiglie di pazienti psicotici e sulle dinamiche del rapporto medico-paziente. Mediante il metodo Balint ha seguito per alcuni anni la formazione di gruppi di medici di base al corretto rapporto psicologico con il paziente e, sempre con lo stesso metodo, in collaborazione con il Provveditorato degli Studi di Bergamo, diversi gruppi di docenti di scuola media per lo studio del rapporto docente-allievo. Ha collaborato con l’Università Campus Biomedico di Roma nel Servizio di Psichiatria di consultazione e collegamento ed è stato incaricato per alcuni anni dell’insegnamento della Psichiatria presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia. Per vari anni ha avuto l’incarico di docenza di Psichiatria clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano, polo San Donato. Ha insegnato Psicopatologia generale e Igiene mentale presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria della stessa Università. Alla Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università della Santa Croce in Roma tiene un seminario annuale sulle perizie psichiatriche nei processi di nullità matrimoniale. Presso la Scuola di specializzazione in Psicoterapia dell’Età Evolutiva a indirizzo psicodinamico dell’Istituto di Ortofonologia di Roma svolge annualmente alcune ore di introduzione alla psicoterapia. Da alcuni anni è consulente presso il Centro per i disturbi del comportamento alimentare dell’Ospedale Niguarda di Milano.

Acquista il libro on line

 

 

 

Magda Di Renzo, Chiara Marini, Federico Bianchi di Castelbianco
Il processo grafico nel bambino autistico
2013, Collana: Psicologia clinica
Pagine: 140
ISBN: 9788874870837
Prezzo: € 18.00
Editore: Ma. Gi.

La rappresentazione grafica costituisce uno strumento per oggettivare il livello di maturazione raggiunto dal bambino in ambito psicomotorio, cognitivo ed emotivo e, nello stesso tempo, si pone come strumento prezioso di espressione sia in ambito educativo che terapeutico.
Il comprendere e il saper valutare la produzione grafica di un bambino autistico è un indispensabile supporto per capire i diversi aspetti della sua evoluzione e la sua personalità.
La valutazione grafica in produzione spontanea di un campione di 100 bambini autistici ha permesso di delineare come il disegno libero e il disegno della figura umana mostrino la specificità di un linguaggio diverso da quello verbale che consente manifestazioni peculiari sia sul versante cognitivo – esplorato anche attraverso le prove di Santucci – sia su quello affettivo, permettendo una descrizione del bambino con autismo.
La correlazione con altri strumenti diagnostici (come con l'ADOS-G e la Leiter-R) ha consentito un arricchimento della valutazione e della prognosi e una migliore progettualità terapeutica.
Nel volume vengono riportati gli esiti del test grafico-proiettivo – reattivo di Wartegg –, somministrato a 40 bambini, che ha consentito di mettere in luce aspetti della loro personalità. La possibilità di somministrare il test di Wartegg si è resa possibile solo dopo un percorso terapeutico.

Magda Di Renzo, psicologa, analista junghiana, direttrice della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Età Evo­lutiva a indirizzo psicodinamico dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma. Responsabile del Servizio di Psicoterapia dell’età evolutiva dell’IdO, ha promosso molte ricerche nell’ambito delle patologie infantili e adolescenziali, tra cui il Pro­getto Tartaruga per i bambini affetti da autismo. Docente nelle diverse scuole di specializzazione in psicoterapia, è autrice e coautrice di numerose pubblicazioni.
Chiara Marini, psicologa, specializzatasi in psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Età Evolutiva a indirizzo psicodinamico dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma. Svolge l’attività terapeutica e di valutazione e diagnosi presso l’IdO, partecipando anche al Progetto Tartaruga per i bambini affetti da autismo.
Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo, psicoterapeuta dell’età evolutiva, direttore dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma, dove è responsabile del Servizio di Diagnosi e Valutazione. Promotore di numerose ricerche sulle psicopatologie dell’età evolutiva e di iniziative per gli adolescenti, tra cui il portale www.diregiovani.it, è autore di diverse pubblicazioni dedicate all’infanzia e all’adolescenza

Acquista il libro on line

 

 

 

Paola Binetti (a cura di)
Autismo oggi. Lo stato dell'arte
2013, Collana: Psicologia clinica
Pagine: 186
ISBN: 9788874873128
Prezzo: € 18.00
Editore: Ma. Gi.

Nel volume sono riportate le esperienze più significative e consolidate che rappresentano la moltitudine degli interventi terapeutici che si svolgono in Italia da molti anni a favore dei bambini con disturbo dello spettro autistico.
Nell’ambito dell’acceso dibattito, il fatto che il Presidente dell’ISS prof. Enrico Garaci abbia specificato che le linee guida non siano prescrittive ma siano una raccomandazione, ha permesso la riattivazione di un dialogo che garantisce la proficuità dell’apertura scientifica. l’On. Paola Binetti, in qualità primariamente di neuropsichiatra infantile, ha promosso l’incontro di diverse scuole di pensiero per far sì che tante esperienze pluridecennali non venissero accantonate e che i genitori continuassero a esercitare la libertà di scelta.
Il convegno di cui il presente volume è una testimonianza, si è posto l’obiettivo primario di rispondere alla complessità del disturbo autistico dando voce a quanti si impegnano quotidianamente nell’ambito riabilitativo. Oltre agli interessanti contributi di ordine scientifico, come per esempio quello di Gabriel Levi, sono presenti riflessioni di più ampio respiro che coinvolgono temi di bio-etica, come il contributo di Marianna Gensabella Furnari.

Paola Binetti, psicologa clinica e neuropsichiatra infantile, è stata tra i fondatori dell’Università Campus Biomedico di Roma, dove ha svolto il ruolo di Direttore del Centro di Educazione Medica e di Presidente del Consiglio di Corso di Laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Si è occupata dei temi bioetici, di problemi legati alla gestione delle risorse in ambito sanitario ed è da sempre impegnata nella riforma del sistema universitario e sanitario e delle loro reciproche interazioni. Membro di numerose istituzioni scientifiche italiane e internazionali, è autrice di 35 libri e di oltre 300 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali legate ai temi della psicologia clinica, della pedagogia medica e della bioetica.
In Parlamento dal 2006, prima in Senato e attualmente alla Camera dei Deputati, membro della XII Commissione sugli Affari sociali e della Commissione d’inchiesta per gli errori sanitari, ha presentato numerose proposte di legge in campo socio-sanitario, tra cui quella recentemente approvata sulle cure palliative. Ha presentato varie mozioni tra cui quella sulle malattie rare, sulla salute mentale dell’infanzia e quella sull’autismo e ha svolto numerosissime interrogazioni e interpellanze parlamentari su temi di rilevanza socio-sanitaria.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Daniela Galli
Mediazione e conflitti. Dalla formazione alla supervisione dei casi in ambito familiare, scolastico e civile
2013, Collana: I manuali
Pagine: 184
ISBN: 9788874666614
Prezzo: € 21.00
Editore: Carocci

Il volume si rivolge a quei professionisti che, fatti propri i fondamenti teorici della mediazione e seguiti direttamente diversi casi pratici, ricercano uno strumento di aiuto e un supporto per la revisione della propria attività. Attraverso le interviste a mediatori italiani e internazionali, dopo un breve inquadramento contestuale, vengono dapprima presentati casi reali di mediazione in ambito familiare, scolastico e comunitario, civile e commerciale, quindi sono esaminati alcuni specifici problemi metodologico-operativi affrontati dal professionista di volta in volta. La riflessione prosegue soffermandosi sulle tecniche e sulle soluzioni utilizzate dal mediatore per superare l’impasse e agevolare la negoziazione. L’analisi pragmatica del saper fare e del saper essere del mediatore, sviluppata attraverso i capitoli in macro-aree e accompagnata dall’utilizzo di mappe concettuali, intende fornire al lettore uno strumento che si avvicini quanto più possibile a una “supervisione professionale”.

Daniela Galli. Psicologa, mediatrice, formatrice, svolge libera professione a Milano. È membro della Commissione per l’accreditamento dei corsi di formazione dell’Associazione italiana mediatori familiari (AIMEF), di cui è osservatore ed esaminatore nazionale.

Acquista il libro on line

 

 

 

 

Simona Argentieri, Stefano Bolognini, Antonio Di Ciaccia, Luigi Zoja
In difesa della psicoanalisi
2013, Collana: Vele
Pagine: 112
ISBN: 9788806214555
Prezzo: € 10.00
Editore: Einaudi

A dispetto dei suoi detrattori, oggi la psicoanalisi non è alla vigilia della sua scomparsa, ma è anzi decisamente viva, pronta a raccogliere una nuova sfida: contrastare le nuove forme di attacco alla capacità di pensare e alla relazione tra le persone, proprie della nostra epoca.
Questo volume rappresenta l'appassionata difesa di una disciplina sotto attacco, firmata da quattro prestigiosi psicoanalisti. Il libro è volto a riaffermare le ragioni profonde della psicoanalisi, la sua validità disciplinare, la sua vitalità nel terzo millennio. Elemento chiave dell'opera è il fatto di essere firmata da quattro psicoanalisti di formazione diversa (due freudiani, uno junghiano, un lacaniano), tutti impegnati quotidianamente in attività sia cliniche che saggistiche. Mettendo da parte antiche divergenze e moderne diatribe tra scuole e modelli, essi riconoscono la comune radice culturale, declinandola ciascuno a suo modo, dal punto di vista teorico e clinico.

Simona Argentieri è membro ordinario e didatta dell'Associazione Italiana di Psicoanalisi e dell'International Psycho-analytical Association. Tra i suoi libri: Il padre materno (1999); La Babele dell'inconscio (2003 con J. Amati e J. Canestri); L'ambiguità (Einaudi, 2008); A qualcuno piace uguale (Einaudi, 2010) e In difesa della psicoanalisi (Einaudi 2013, con S. Bolognini, A. Di Ciaccia e L. Zoja). Collabora con l'«Espresso» e «Micromega».
Stefano Bolognini è psichiatra, analista di training della Società Psicoanalitica Italiana (di cui è stato presidente 2009-2013) e President Elect dell'International Psychoanalytical Association. Nel 2013 ha pubblicato per Einaudi In difesa della psicoanalisi (con S. Argentieri, A. Di Ciaccia e L. Zoja).
Antonio Di Ciaccia, allievo di Lacan, è psicoanalista e membro della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi e dell'Association Mondiale de Psychanalyse. Nel 2013 ha pubblicato per Einaudi In difesa della psicoanalisi (con S. Argentieri, S. Bolognini e L. Zoja).
Luigi Zoja, psicoanalista di fama mondiale, è stato presidente dell'Associazione Internazionale di Psicologia Analitica e ha vinto due Gradiva Award. Fra i suoi libri: Il gesto di Ettore. Preistoria, storia, attualità e scomparsa del padre (2000), Storia dell'arroganza (2003), Giustizia e Bellezza (2007), La morte del prossimo (Einaudi, 2009) e In difesa della psicoanalisi (Einaudi 2013, con S. Argentieri, S. Bolognini e A. Di Ciaccia).

Acquista il libro on line

 

 

 

Nicola Ghezzani
Perché amiamo. Relazioni di coppia e ricerca della felicità
2013, Collana: La scienza dell'amore
Pagine: 220
ISBN: 9788845425356
Prezzo: € 16.50
Editore: Sonzogno

L'innamoramento è l'unica esperienza umana in cui abbandoniamo il nostro egoismo, il nostro narcisismo e ci dedichiamo a un'altra persona, che vediamo stupenda, migliore di noi stessi e a cui doneremmo tutto ciò che possiamo. Armati dell'energia d'amore, possiamo cambiare la nostra vita e far sì che il nostro vecchio io muoia per farne nascere uno nuovo. Amiamo perché l'amore ci insegna a capire che la natura umana è fondamentalmente buona e ci consente una commossa coscienza dei suoi e dei nostri limiti. Ma l'amore è molto di più: trasfigura non solo la persona amata ma tutti. Quando amiamo e siamo riamati, ci immettiamo nel grande respiro dell'universo. Diventiamo parte del suo moto e della sua armonia. Siamo come una nota musicale di una grande sinfonia. Se una società perde la capacità di credere nell'amore e nella sua fantasia trasfigurante, perde anche la capacità di sognare la felicità e l'ideale. In questo libro analizza in modo sottile il fenomeno dell'amore e rende finalmente giustizia al più importante sentimento dell'esistenza umana. "Quando amiamo abbiamo la percezione di aver raggiunto l'essenza, il cuore, il senso ultimo delle cose. Ci appaiono in una luce nuova sia la nostra vita personale, non più persa nel caos del mondo e abbandonata a se stessa, sia la vita umana nel suo complesso. E' questa esperienza che ci rende pienamente esseri umani"

Nicola Ghezzani, psicoterapeuta, ha studiato l'incapacità di amare nel mondo moderno, l'anoressia emotiva e, all'opposto, le straordinarie potenzialità vitali dell'amore. Fra i suoi numerosi libri, tanto nel campo della saggistica come della narrativa: Volersi male (2002), Quando l'amore è una schiavitù (2006), La logica dell'ansia (2008), L'amore passionale (2010), La paura di amare (2012) e Grammatica dell'amore (2012). Amico intimo e più stretto collaboratore di Francesco Alberoni, partecipa al gruppo di ricerca e al progetto editoriale La scienza dell'amore. Assieme ad Alberoni ha steso la voce "innamoramento" in Wikipedia. nicolaghezzani.altervista.org

Acquista il libro on line

 

 

 

Henrik Fexeus
Quando fai quello che voglio io. Tecniche di manipolazione occulta
2013, Collana: Personaggi
Pagine: 260
ISBN: 9788867311316
Prezzo: € 14.90
Editore: Vallardi A.

Lo svedese Henrik Fexeus, personaggio affascinante dall'intelligenza contagiosa, è diventato famoso con il suo primo libro, "Leggere il pensiero non è una magia. Decifrare e influenzare il comportamento degli altri", in cui ridisegnava il concetto di lettura della mente come interpretazione del linguaggio del corpo e degli stati emotivi. La seconda tappa del "progetto Fexeus" sulla comunicazione occulta nel mondo contemporaneo è raccontata in "Quando fai quello che voglio io", il manuale perfetto sulle tecniche di convincimento e manipolazione, usate in vari aspetti della vita quotidiana, dalla propaganda politica alla pubblicità, dai rapporti di lavoro a quelli sentimentali.

Acquista il libro on line

 


 

Alexander Green
Oltre la ricchezza. La strada per una vita ricca e felice
2013, Collana: Psicologia e crescita personale
Pagine: 348
ISBN: 9788863862157
Prezzo: € 16.50
Editore: My Life

Consulente finanziario di successo, Alexander Green conosce bene l'importanza dei soldi, ma in questo libro va oltre le unità di misura convenzionali della ricchezza per esplorare il concetto di benessere a trecentosessanta gradi, analizzando le problematiche psicologiche del nostro tempo e come si intersechino con il successo economico e personale di ognuno. Senza mezzi termini Green va dritto al nocciolo della questione: punto primo, il nostro soggiorno sulla Terra è breve; punto secondo, il sapere è limitato. Quindi l'importante non è tanto avere un'abilità specifica quanto possedere "l'arte di vivere". Da Platone ad Aristotele, a Gandhi a Stephen Hawking. "Oltre la ricchezza" ti offre illuminanti riflessioni sugli aspetti fondamentali della vita come l'amore, la morte, la fiducia, il lavoro, la bellezza, la paura e molte altre tematiche senza tempo.

Acquista il libro on line

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters