Pubblicità

Psicologi di frontiera - La storia e le storie della psicologia dell'emergenza

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 78 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Maria Teresa Fenoglio
2005, Pagine 355
Associazione Psicologi per i popoli

Le testimonianze fornite dai 19 psicologi intervistati da Maria Teresa Fenoglio, autrice del libro, nonchè presidente dell'Associzione di Volontariato Psicologi per i popoli - Torino, ci aiutano a capire meglio un nuovo scenario: quello della psicologia dell'emergenza.

La psicologia dell'emergenza fa riferimento a quell'ambito di intervento professionale, inerente le conseguenze, sul piano psicologico, di eventi disastrosi di varia natura, che possono colpire singoli individui, gruppi particolari o le comunità umane nel loro complesso.
Le emergenze di cui si parla in questo libro sono definibili come esperienze di frontiera, perchè i testimoni si sono espressi dal campo della loro esperienza diretta.

Infatti l'autrice intreccia teoria ed eperienza allo stesso tempo, mettendoci a diretto contatto con varie realtà: quelle delle guerre, delle alluvioni, delle inondazioni, degli incidenti stradali, delle emergenze ospedaliere, degli atti delinquenziali.

Una prima parte del libro è dedicata alla storia della psicologia dell'emergenza, la seconda parte invece alle storie;ed è qui che si entra nel vivo della testimonianza, della sofferenza vissuta dagli psicologi, da tutti i soccorritori e dalle persone che ricevono l'aiuto. Momenti di panico, di tragedia, ma anche momenti di grande senso di solidarietà tra le persone.

Ebbene, i 19 psicologi riflettendo su questi momenti, riescono a farci capire quali siano state le motivazioni che li hanno spinti ad intraprendere la strada delle emergenze . Motivazioni che vanno da una forte spinta a conoscere, sfidando se stessi, a un forte senso di responsabilità dovuto alla necessità di fornire risposte competenti ai bisogni che i soggetti sviluppano in caso di eventi tragici.

Quella che viene presentata in questo libro, quindi, è una nuova dimensione della psicologia e della figura dello psicologo, non più chiusa in un solo ambito, quello clinico e riparativo, ma aperta all'ambito della prevenzione preventiva per la popolazione, della consulenza per i piani di protezione civile, della formazione dei soccorritori, della comunicazione tramite mass-media, della presenza nei primi centri di accoglienza, dell'informazione e del sostegno ai famigliari delle vittime ecc.

Un libro destinato a chi è interessato a questo nuovo aspetto della psicologia, a chi ha intenzione di conoscere questo tipo di attività aiutativa, in una società che sempre più spesso, deve far fronte a eventi drammatici che coinvolgono singoli cittadini o intere comunità.

A cura di Lara D'Orazio

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

News Letters

0
condivisioni