Pubblicità

Psicologia delle folle

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 705 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

psicologia follePsicologia delle folle è del 1895, un’opera che avrebbe avuto un’importanza decisiva nel secolo entrante, Il Novecento. E’ noto che il giovane Mussolini, e non solo, ma anche l’anarchico Sorel, e il sociologo Pareto dedicarono alla sua lettura un’attenzione assolutamente non occasionale.

Il libro in realtà introduceva con largo anticipo il tema della comparsa delle masse sul proscenio della storia. Ma a ben guardare, anche l’emersione della pubblica opinione e quindi della sua malleabilità, come ci dice poi Lipperman un famoso saggio del 1923.

Le Bon dipinge le folle come una forza distruttiva, priva di una visione d’insieme, indisciplinata e portatrice di decadenza, mentre esalta, viceversa, il peso delle minoranze in quanto forze capaci di creare. Nella sua visione, la massa - permeata da sentimenti autoritari e di intolleranza – genera una sorta di inconscio collettivo attraverso il quale l’individuo vive una sensazione di deresponsabilizzazione.

Ciò rende le folle facilmente orientabili da fattori esterni, in particolar modo dal prestigio e dal carisma di singoli individui all’interno della massa stessa. “Nell’anima collettiva, le attitudini intellettuali degli uomini, e di conseguenza le loro individualità, si annullano. L’eterogeneo si dissolve nell’omogeneo e i caratteri inconsci predominano”.

 

Gustave Le Bon
Psicologia delle folle
2019, Pagine: 172
EAN: 9788897109709
Prezzo: € 8,50
Editore: ShaKe

 

Acquistalo su Amazon

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: libri di psicologia Gustave Le Bon folle

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

News Letters

0
condivisioni