Pubblicità

Restare svegli in un mondo confuso

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 596 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

RESTARE SVEGLI“Restare svegli” è un obiettivo di primaria importanza, soprattutto vivendo in un mondo confuso, come il nostro. Capire come e di cosa siamo fatti è un imperativo fondamentale per chiunque voglia risvegliarsi e rimanere sveglio, per vivere pienamente la vita, essendo consapevole delle proprie potenzialità.


Quando conosciamo qualche verità che ci riguarda, essa si manifesta come uno stato di coscienza, che può essere temporaneo oppure rivelarsi come certezza, cioè come stadio di coscienza. Uno stato dell’essere che può essere coltivato.


La psicologia transpersonale, con l’utilizzo di tecniche e pratiche adeguate, aiuta a svilupparsi nella consapevolezza verso stadi sempre più evoluti e comprensivi del proprio sé e della realtà.

Essa fa ricorso, oltre che ai portati delle correnti psicologiche più avanzate, anche a quelli delle tradizioni meditative di tutti i tempi e luoghi, al cui centro risiede una saggezza universale, che mira all’evoluzione dell’essere umano verso la consapevolezza del senso sacro della vita.

 

 

Secondo questa prospettiva, l’evoluzione equivale alla crescita di consapevolezza e crea­tività, una crescita possibile per chiunque si dedichi con passione e impegno alla trasformazione di se stesso.

Questo libro illustra i preliminari per predisporsi a tale cammino e proseguirlo, comprendendo quali ne siano gli ostacoli. Un percorso di risveglio che mira, tra le altre cose, a risolvere la sofferenza autoprodotta dalla mente, persa nelle sue identificazioni e confusa con la realtà presentata dal mondo.

 

L'autore

Nato a Roma, Stefano Pischiutta è laureato in Matematica e Psicologia dello Sviluppo ed Educazione. Iscritto all’Albo degli Psicologi del Lazio, ha inoltre ottenuto il Diploma di Gestalt Counseling e quello di Psicoterapeuta. Dal 2009, è in possesso del Certificato Europeo in Psicologia.

Membro dell’Associazione Italiana di Psicologia Transpersonale, Stefano conosce diverse lingue (inglese, francese, spagnolo, rumeno, russo) e svolge la sua attività psicoterapeutica a Roma.Il fondamento del suo lavoro è costituito dalla Gestalt Psicosociale, un indirizzo appartenente all’area umanistica della psicologia, basato sui valori della consapevolezza nel qui-e-ora, dell’inscindibilità del sistema mente-corpo, dell’autoregolazione organismica e del contatto.

Praticante di Yoga, nelle sue attività di consulenza predilige l’utilizzo di tecniche integrate, mentre nella psicoterapia, partendo da una base di lavoro gestaltica, integra la metodologia delle relazioni oggettuali, le tecniche di rilassamento e immaginative, nonché le pratiche di consapevolezza meditativa Yoga-Vedanta.

Sito web: www.stefanopischiutta.it

 

 

Stefano Pischiutta
Restare svegli in un mondo confuso
2016, Collana: Nosce te ipsum
Pagine: 148
EAN: 9788886274821
Prezzo: € 18,00
Editore: Adea

 

 

Acquista il libro su Amazon

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

Tags: psicologia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolier...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

News Letters

0
condivisioni