Pubblicità

Storie di ordinaria persecuzione, di I. Mascia e G. Oddi

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 252 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

persecuzioniIl libro scritto dalle psicologhe Isangela Mascia e Gaia Oddi per i tipi della Magi Editore, si dimostra particolarmente interessante e completo nell'affrontare un problema, lo stalking, che si pone sempre più all'attenzione della nostra società ed assume contestualmente un ruolo rilevante nella quotidianità di molti.

Infatti sempre più spesso ci troviamo di fronte a fatti di cronaca dove persone sono state fatte oggetto di persecuzione o, ancora, sentiamo direttamente raccontare storie di tal genere.

Le due autrici iniziano definendo il concetto di stalking e delineandone, contemporaneamente, anche il quadro giuridico-normativo (italiano ed internazionale) e la contestualizzazione sociale del fenomeno.

Immediatamente dopo ci lasciano entrare e ci immmergono totalmente nelle storie di persone che raccontano direttamente le loro esperienze di "perseguitati". Attraverso l'esposizione di una casistica ampia ed articolata abbiamo la possibilità di entrare direttamente in contatto con le sensazioni, le sofferenze e le paure di chi si è trovato nella condizione di subire "attenzioni particolari" che, man mano, si sono trasformate in una vera e propria persecuzione.

Tanti i casi e diversi nella loro esposizione. Uomini e donne che si sono trovati in situazioni inizialmente piacevoli che man mano hanno assunto l'aspetto di un incubo dal quale sembrava impossibile liberarsi e che, negli utlimi due casi illustrati (tratti dalla cronaca nera) si sono trasformati in tragedia.

Alla fine del volume, quando il lettore è riuscito ad immergersi nei drammi e nei problemi delle persone perseguitate ed ha compreso pienamente l'intima e profonda negatività presente nella situazione ed in chi la applica concretamente, arriva un capitolo con i consigli ed i comportamenti da assumere in caso ci si dovesse trovare in situazioni simili a quelle descritte in precedenza.

Un libro, quindi, utile ed interessante e rivolto in particolare a chi potrebbe un giorno trovarsi in difficoltà. Anche l'esperto può trovarlo interessante, in particolare per conoscere meglio una "patologia" di cui oggi molto spesso si parla ma di cui poco concretamente si sà.

 

"Storie di ordinaria persecuzione" di Isangela Mascia e Gaia Oddi - Edizioni Magi - 2005 - € 8,00

 

A cura di Luigi Di Giuseppe

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non so più chi sono... (152760…

BETH, 21     Innanzitutto salve... a chi sta leggendo. ...

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

News Letters

0
condivisioni