Pubblicità

STRESS E AGGRESSIVITÀ - Studi sul burnout in Sicilia

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 324 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Autori: Franco Di Maria, Santo Di Nuovo, Gioacchino Lavanco (a cura di)

FRANCO ANGELI, pp. 144, Cod. 1240.166
Collana: Psicologia, ISBN 88-464-2663-0

 

Il burnout può considerarsi una sofferenza psicologica di origine professionale (nell'individuo), fenomeno connesso ai nuovi assetti dell'organizzazione di lavoro (pertanto, nell'organizzazione) e, ancora, processo di esaurimento delle risorse delle comunità (dunque, nella comunità).

Ecco perché la lettura che viene fatta del burnout parte dalla comunità, attraversa le organizzazioni, giunge ai gruppi, coglie l'individuo. Si apre con un approfondimento degli aspetti e modelli teorici sull'argomento, quindi, si affronta la questione chiave del burnout nelle professioni di aiuto e della gestione dello stress che ne è una delle cause scatenanti dentro la prospettiva psicologica di comunità, che guarda alla promozione del benessere, anche lavorativo. Vengono presentati i risultati di una serie di ricerche svolte sul territorio siciliano, ma aventi come target tipologie diverse di professioni che rientrano in quelle strettamente di aiuto: professionisti della riabilitazione e operatori sociali, poliziotti, insegnanti ed infermieri.

Il materiale raccolto offre, pertanto, uno spaccato sullo "stato delle cose" nel territorio siciliano relativamente alla presenza della sindrome del burnout e sollecita una riflessione su quello che viene chiamato "senso di comunità lavorativo", mettendo in evidenza come le dinamiche lavorative interagiscano con quelle sociali ad un livello micro e macrostrutturale, fino a trasformare il burnout nella realtà italiana in una forma di sospetta dipendenza dal posto fisso.

 

Gli Autori

Franco Di Maria, professore di Teoria e tecniche della dinamica di gruppo presso l'Università degli studi di Palermo; direttore della rivista Gruppi.

Santo Di Nuovo, professore di Psicologia e presidente del Corso di laurea in Scienze dell'educazione presso l'Università degli studi di Catania.

Gioacchino Lavanco, ricercatore e docente di Psicologia di comunità presso l'Università degli studi di Palermo; membro del direttivo nazionale della Società italiana di psicologia di comunità (Sipco).

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Le parole della Psicologia

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

News Letters

0
condivisioni