Pubblicità

Tavole Test I.Co.S. (Indice del Confine di Sè)

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 362 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tavole Test I.Co.S. (Indice del Confine di Sè)
Loretta Sapora - 2012 - Edizioni Psiconline - 7 tavole - 26 euro

“La membrana è la prima invenzione della vita, sia sul piano biologico che sul piano psichico”.
In sintonia con la sopracitata considerazione di Didier Anzieu, Loretta Sapora ha elaborato l'I.CO.S., test semiproiettivo per l'analisi del Confine del Sé, che si concentra sul rapporto tra mondo interno e realtà extrapsichica.
Perché? Perché “ci si può risparmiare lo studio dei contenitori quando il contenitore contiene adeguatamente, e consacrarsi allora all'analisi dei contenuti; ma quando il contenitore contiene male o addirittura funziona al contrario è necessario procedere a un lavoro analitico sul contenitore stesso”, come dice ancora Anzieu.
Il lavoro dell'autrice, allora, parte direttamente dall'esperienza clinica per arrivare a elaborare il primo strumento psicodiagnostico che studia le caratteristiche del confine della struttura psichica.
I concetti chiave dell'analisi riguardano l'irrigidimento difensivo e la penetrabilità, legati alla possibilità di distinguere il Sé dal Non-Sé.
Ma quali sono i risvolti operativi del test?
Innanzitutto l'identificazione di 7 diverse tipologie di confine (Corteccia, Corteccia Lacerata, Spugna, Stella, Trama, Macchia e Filtro), ciascuna con peculiari caratteristiche. Nella somministrazione, il soggetto è invitato a sceglierne una e a compilare poi un breve questionario semistrutturato, che permette di arricchire l'analisi in termini qualitativi e quantitativi. Il manuale, con linguaggio semplice ma sistematico, approfondisce poi diversi aspetti di ogni confine: le sue caratteristiche funzionali nel regolare il rapporto dentro/fuori; il significato della scelta in termini psicodinamici; le difese che la sottendono, e il tipo di relazione terapeutica che ci si può aspettare. Inoltre, presupponendo una sola figura come la più sana a livello funzionale, il test diviene anche strumento prognostico e permette che successive somministrazioni mostrino l'andamento dei cambiamenti terapeutici.

A chi si domandasse della validità e attendibilità dello strumento, la Dott.ssa Sapora (che ha collaborato con la Cattedra di Psicofisiologia Clinica della Facoltà di Psicologia del Prof. Ruggeri presso l'Università “Sapienza” di Roma) risponde con una sistematica rassegna della letteratura, con un inizio lavori datato 1995 e, soprattutto, con un campione di 870 soggetti a cui è stata somministrata l'ultima versione del test.
Il manuale, così, dedica una lunga parte al rapporto tra Confine del Sé e categorie diagnostiche (da alcuni disturbi di Asse I e II, a situazioni quali abusi, tumori, lutto), tra il test e gli aspetti formali dei test grafici, e tra quello e il livello di autostima nei preadolescenti. In più, per facilitare il clinico, la parte finale del libro è interamente dedicata alla presentazione di numerosi protocolli di casi clinici per mostrare potenzialità, applicabilità e risvolti dell'I.Co.S. Infine, la Dott.ssa Sapora conduce periodicamente delle giornate di supervisione del test aperte a tutti, cosicché esso non rimanga uno strumento inutilizzabile da chi senta la necessità di ulteriori approfondimenti.
Concludendo, per il clinico di derivazione psicodinamica, il test I.CO.S. si traduce in un
interessante contributo di approfondimento e supporto del lavoro terapeutico.

A cura del Dott. Flavio Cannistrà
Psicologo a Roma e Monterotondo
www.lostudiodellopsicologo.it

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

News Letters

0
condivisioni