Pubblicità

Tavole Test I.Co.S. (Indice del Confine di Sè)

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 388 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tavole Test I.Co.S. (Indice del Confine di Sè)
Loretta Sapora - 2012 - Edizioni Psiconline - 7 tavole - 26 euro

“La membrana è la prima invenzione della vita, sia sul piano biologico che sul piano psichico”.
In sintonia con la sopracitata considerazione di Didier Anzieu, Loretta Sapora ha elaborato l'I.CO.S., test semiproiettivo per l'analisi del Confine del Sé, che si concentra sul rapporto tra mondo interno e realtà extrapsichica.
Perché? Perché “ci si può risparmiare lo studio dei contenitori quando il contenitore contiene adeguatamente, e consacrarsi allora all'analisi dei contenuti; ma quando il contenitore contiene male o addirittura funziona al contrario è necessario procedere a un lavoro analitico sul contenitore stesso”, come dice ancora Anzieu.
Il lavoro dell'autrice, allora, parte direttamente dall'esperienza clinica per arrivare a elaborare il primo strumento psicodiagnostico che studia le caratteristiche del confine della struttura psichica.
I concetti chiave dell'analisi riguardano l'irrigidimento difensivo e la penetrabilità, legati alla possibilità di distinguere il Sé dal Non-Sé.
Ma quali sono i risvolti operativi del test?
Innanzitutto l'identificazione di 7 diverse tipologie di confine (Corteccia, Corteccia Lacerata, Spugna, Stella, Trama, Macchia e Filtro), ciascuna con peculiari caratteristiche. Nella somministrazione, il soggetto è invitato a sceglierne una e a compilare poi un breve questionario semistrutturato, che permette di arricchire l'analisi in termini qualitativi e quantitativi. Il manuale, con linguaggio semplice ma sistematico, approfondisce poi diversi aspetti di ogni confine: le sue caratteristiche funzionali nel regolare il rapporto dentro/fuori; il significato della scelta in termini psicodinamici; le difese che la sottendono, e il tipo di relazione terapeutica che ci si può aspettare. Inoltre, presupponendo una sola figura come la più sana a livello funzionale, il test diviene anche strumento prognostico e permette che successive somministrazioni mostrino l'andamento dei cambiamenti terapeutici.

A chi si domandasse della validità e attendibilità dello strumento, la Dott.ssa Sapora (che ha collaborato con la Cattedra di Psicofisiologia Clinica della Facoltà di Psicologia del Prof. Ruggeri presso l'Università “Sapienza” di Roma) risponde con una sistematica rassegna della letteratura, con un inizio lavori datato 1995 e, soprattutto, con un campione di 870 soggetti a cui è stata somministrata l'ultima versione del test.
Il manuale, così, dedica una lunga parte al rapporto tra Confine del Sé e categorie diagnostiche (da alcuni disturbi di Asse I e II, a situazioni quali abusi, tumori, lutto), tra il test e gli aspetti formali dei test grafici, e tra quello e il livello di autostima nei preadolescenti. In più, per facilitare il clinico, la parte finale del libro è interamente dedicata alla presentazione di numerosi protocolli di casi clinici per mostrare potenzialità, applicabilità e risvolti dell'I.Co.S. Infine, la Dott.ssa Sapora conduce periodicamente delle giornate di supervisione del test aperte a tutti, cosicché esso non rimanga uno strumento inutilizzabile da chi senta la necessità di ulteriori approfondimenti.
Concludendo, per il clinico di derivazione psicodinamica, il test I.CO.S. si traduce in un
interessante contributo di approfondimento e supporto del lavoro terapeutico.

A cura del Dott. Flavio Cannistrà
Psicologo a Roma e Monterotondo
www.lostudiodellopsicologo.it

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

News Letters

0
condivisioni