Pubblicità

Tecnologia e lavoro. Un approccio psicologico

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 297 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Autore: Nik Chmiel

Universale Paperbacks il Mulino

IL MULINO - pp. 224, L. 22.000
ISBN-88-15-07658-1 - settembre 2000

Il volume

La diffusione di nuovi strumenti tecnici, il conseguente emergere di nuove opportunità professionali, la continua modificazione quantitativa e qualitativa dell'interazione uomo-tecnologia hanno portato a radicali cambiamenti nella forma e nella sostanza dell'esperienza lavorativa. Queste trasformazioni si possono leggere con lenti deformanti in senso ottimistico (la liberazione dalla fatica di lavorare) o pessimistico (la completa disumanizzazione del lavoro). Oppure si può rispondere, come l'autore di questo utilissimo libretto, prendendo in esame le modalità di interazione con le nuove tecnologie, i processi sociali, cognitivi e affettivi che esse chiamano in causa, le possibilità di migliorare l'usabilità delle nuove macchine, la progettazione di nuovi modelli organizzativi dell'attività lavorativa. Fondamentale, in tal senso, risulta il contributo della psicologia nella sua vocazione conoscitiva (descrizione e s piegazione di comportamenti umani in situazione) e applicativa (uso controllato del sapere per la soluzione di problemi concreti). Il testo, tuttavia, è largamente accessibile a chiunque desideri chiarimenti sul rapporto tra persona, lavoro e tecnologie anche senza possedere conoscenze psicologiche.

L’autore

Nik Chmiel insegna Psicologia del lavoro nell'Institute of Work Psychology dell'Università di Sheffield.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

News Letters

0
condivisioni