Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

L’LSD cambia la percezione del tempo

on . Postato in Per saperne di più | Letto 1011 volte

Le persone che fanno uso di LSD sono incapaci di raccontare di sè e mostrano un’identità narrativa alterata

Orologio e pillole L’uso del Dietilammide-25 dell'acido lisergico (LSD) provoca cambiamenti nel modo in cui le persone percepiscono il tempo.

L‘LSD è una droga allucinogena sintetica che, assunta in  dosi massicce, fa sperimentare un senso di atemporalità e dissociazione dal proprio vissuto personale, un fenomeno conosciuto come "dissoluzione dell’ego”.

Questa ricerca di imaging cerebrale ha dimostrato che l'uso dell’LSD causa una riduzione dell’attività in una parte del cervello chiamata network di modalità predefinita o DMN, deputata a ripercorrere e ricordare le esperienze passate attraverso il pensiero.

Un team di ricercatori, guidati dalla Dott.ssa Jana Speth dell 'Università di Dundee, ha cercato di quantificare le alterazioni legate alla percezione del tempo, mettendole in relazione con l'attività cerebrale dell’area DMN, in uno studio dove i partecipanti coinvolti facevano uso di LSD.
Venti volontari hanno partecipato alle due sessioni di laboratorio, intervallate da almeno due settimane di distanza. Ad ogni partecipante è stata somministrata una dose di LSD e una dose di placebo, selezionando in maniera randomizzata metà soggetti che ricevevano LSD durante la prima sessione e una dose placebo nella seconda sessione, oppure viceversa per  la restante metà.

Due ore dopo aver assunto la dose di LSD o placebo, l'attività cerebrale dei partecipanti è stata monitorata utilizzando la risonanza magnetica funzionale (fMRI), finalizzata ad  indicare quali parti del cervello erano più o meno attive.
In seguito, ai partecipanti veniva chiesto cosa avevano pensato mentre veniva effettuata loro l’fMRI. Le loro risposte sono state analizzate per valutare quanti pensieri erano rivolti alle esperienze passate, presenti e future.

Nella condizione placebo, se questa era seguente a quella con LSD, è risultato che i partecipanti pensavano meno al passato. Allo stesso tempo, l'analisi fMRI ha mostrato un’attività della regione DMN significativamente inferiore dopo l’uso dell’LSD rispetto all’altra condizione.

Questi risultati confermano l’ipotesi che gran parte degli effetti di alterazione della percezione temporale dopo l’uso dell’ LSD sono causati dall'azione che tale droga ha sul sistema cerebrale DMN.

Speth e i suoi colleghi hanno rilevato dallo studio un effetto selettivo dell’LSD su aree cerebrali legate all’esperienza passata; ciò significa che, sotto uso di LSD rispetto alla condizione placebo, i soggetti facevano meno “viaggi mentali” ambientati nel tempo passato.

Questi risultati fanno luce sul fenomeno della dissoluzione dell’ego; in particolare, si evidenzia come l’uso di LSD renda incapaci di raccontare di sè ed alteri la propria identità narrativa, facoltà fortemente associate con il pensiero autobiografico.

In aggiunta, gli autori dello studio evidenziano che questi dati possono avere implicazioni per il trattamento di alcuni disturbi dell’umore, in quanto:

1. l’eccessiva attenzione per il proprio passato è solitamente sintomo di depressione;

2. Precedenti studi di imaging hanno riscontrato che le persone che soffrono di depressione tendono ad avere livelli elevati di attività nella regione DMN rispetto a quelle non depresse.

Pertanto, se si riuscissero ad identificare i componenti chimici dell’LSD che modulano l'attività della regione DMN, si potrebbe sfruttare il potenziale di questa sostanza per controllare pensieri ruminanti e dannosi rivolti al passato.

 

Tratto da PsyPost

 

(Traduzione e adattamento a cura delle Dottoresse Benedetta Marrone e Ilaria Addorisio De Feo)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: network cambiamenti LSD percezione del tempo identità narrativa droga allucinogena atemporalità dissociazione vissuto personale dissoluzione dell'ego DMN

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (in...

News Letters