Pubblicità

Pubblicità e fantasma di morte

0
condivisioni

on . Postato in Per saperne di più | Letto 2221 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Sulla buona strada, campagna di sensilbilizzazione sulla sicurezza stradale. Su “psiconline” uno studio analitico delle psicodinamiche inscritte negli spot e sull’uso pubblicitario del “fantasma di morte”, uno studio psico-semiologico puro, ma non esente da rilievi tecnici ed etici.

sulla buona strada fantasma di morteIl 22 marzo 2016 è partita “Sulla buona strada”, la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, una pubblicità progresso che ha come nobile obiettivo quello di ridurre le morti per incidente stradale. 

Sono stati elaborati e divulgati cinque “particolari” spot sulle principali cause d’incidenti mortali dovuti a comportamenti specifici: le cinture di sicurezza non allacciate, l’uso del telefonino mentre si guida, la velocità e l’indifferenza verso gli utenti deboli della strada, il mancato uso del seggiolino per bambini, il mancato uso delle luci di sicurezza.

Tornare indietro è impossibile: resta sulla buona strada” è il registro verbale utilizzato insieme al registro visivo, i volti e le brevi storie dei sei protagonisti.   Il messaggio è semplice e chiaro: di strada si può morire e tornare indietro è impossibile. Ogni protagonista della campagna pubblicitaria si presenta con qualche caratteristica  della propria individualità e il racconto della propria tragica contingenza. Il monito è sempre lo stesso: il mancato rispetto del codice della strada può uccidere e può ucciderti.

Gli spot riguardano Paolo e la cintura di sicurezza, Carolina e la distrazione alla guida, Giorgia e la visibilità dei ciclisti, Fabio e Dario e la velocità, Luca e il seggiolino di sicurezza.  
Cinque spot per sei personaggi, cinque spot per cinque brevi storie, cinque spot per un solo fantasma, il più angosciante, il più terribile, il più diffuso, il “fantasma di morte”.

Seguiteci con attenzione e costanza perché da ora inizia su “psiconline” uno studio analitico delle psicodinamiche inscritte negli spot e sull’uso pubblicitario del “fantasma di morte”, uno studio  psico-semiologico puro, ma non esente da rilievi tecnici ed etici.

 

A cura del dottor Salvatore Vallone

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: salvatore vallone sicurezza stradale sulla buona strada incidenti fantasma di morte condotta stradale

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Efficacia farmaci per depressi…

Giovanni, 32     Per i miei sintomi di forte depressione, ansia, panico ed ipocondria con malattie somatizzate, dal 23 agosto sto curandomi con Z...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

News Letters

0
condivisioni