Pubblicità

Psicopatologia

Tags: psicologia psicoterapia psicopatologia

Stalking e disturbo borderline di personalità

on . Postato in Psicopatologia

Le dinamiche intense ed irrisolte dell’attaccamento nel disturbo borderline di personalità potrebbero rappresentare un substrato fertile per lo svilupparsi del comportamento da stalker, tuttavia le ricerche hanno raggiunto risultati contrastanti.

stalkin.borderlineLo stalking consiste nell’adottare un insieme di comportamenti persecutori ripetitivi ed intrusivi da parte di un aggressore nel tentativo di ledere fisicamente ed emotivamente la propria vittima.

Sintomi psicotici, esperienze simil-psicotiche e comportamento violento

on . Postato in Psicopatologia

Dall’analisi dei risultati è emersa una forte associazione tra ideazione paranoide e violenza nella popolazione maschile adulta; questa relazione non è meglio spiegata dalla comorbidità con abuso di sostanze o altri disturbi psichiatrici.

psicosi e violenzaNella letteratura attuale vi è una “polemica” circa l’associazione tra psicosi e violenza, e si sta ipotizzando che l’abuso di sostanze possa incrementare tale associazione in soggetti non psicotici.

Stile di attaccamento in età adulta e disregolazione emotiva in pazienti con Disturbo Borderline di Personalità e Disturbo somatoforme

on . Postato in Psicopatologia

I risultati mostrano che stili di attaccamento, strategie secondarie di attaccamento e pattern di disregolazione emotiva differiscono tra il disturbo borderline di personalità e il disturbo somatoforme

disturbo borderline e disturbo somatoformeIl disturbo borderline di personalità (Borderline Personality Disorder, BPD) e il disturbo somatoforme ( Somatoform Disorder, SoD) presentano, da un punto di vista clinico, problemi significativi sia nel contesto delle relazioni interpersonali che nella regolazione emotiva; tuttavia, le somiglianze e le differenze tra queste aree nei suddetti disturbi non è stato ancora ben compreso.

Traumi infantili e stile di attaccamento associati a sintomi depressivi: il ruolo mediatore dell’alessitimia

on . Postato in Psicopatologia

La trascuratezza emotiva e fisica, in aggiunta all’abuso emotivo durante l’infanzia, può determinare la nascita di tratti alessitimici che a loro volta possono portare alla comparsa di sintomi depressivi.

alessitimia e depressioneL’obiettivo del presente lavoro è quello di delineare il ruolo mediatore dell’alessitimia e la sua relazione con traumi infantili (abuso sessuale, abuso fisico, abuso emotivo, trascuratezza emotiva, abbandono) e stile di attaccamento (attaccamento ansioso e attaccamento evitante) associati a sintomi depressivi durante l’età adulta.

Disturbo del comportamento alimentare e disturbo bipolare: una review sulla comorbidità

on . Postato in Psicopatologia

Riconoscere la comorbidità tra due disturbi può aiutare i professionisti della salute mentale a prendere le giuste decisioni e a progettare un corretto intervento

binge.eating.disorderLa comorbidità tra il disturbo bipolare e il disturbo del comportamento alimentare non è mai stata approfondita in precedenza; cercare di comprendere la relazione esistente tra queste due psicopatologie può risultare importante in funzione delle implicazioni cliniche annesse al trattamento.

Il Disturbo Post Traumatico da Stress nel cancro pediatrico

on . Postato in Psicopatologia

I Sintomi di Stress Post Traumatico e la Crescita Post Traumatica in 223 sopravvissuti al cancro nell’infanzia: fattori di rischio predittivi

cancro pediatrico infantile disturboIl trattamento del cancro pediatrico è un processo esasperante e complesso (Sloper, 2000), che consuma tempo ed energia e che potrebbe cambiare lo sviluppo dei bambini, la loro personalità e le loro relazioni con la famiglia ed i pari.

La Psicosi secondo Jung

on . Postato in Psicopatologia

“Anche le persone abbastanza normali devono fare i conti con la forte irrazionalità del proprio inconscio”

jungCarl Gustav Jung si dedicò, fin dall’inizio della sua carriera, allo studio delle psicosi. Condusse una serie di esperimenti, su pazienti gravi, attraverso i quali sviluppò la sua interpretazione della patologia psicotica (De Coro, Iberni, 2010).

Malati di mente? No!

on . Postato in Psicopatologia

La rilevanza del linguaggio in riferimento alle persone colpite da una malattia mentale è fondamentale nella percezione di qualsiasi patologia

malattia mentaleUna nuova ricerca suggerisce che anche sottili differenze nel modo con cui ci si rivolge alle persone affette da malattie mentali può influenzare gli altri.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Tradimento e incertezze [16030…

Martinedda, 39 anni Gent.ma Dott.ssa,soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 20 anni ed ho avuto in passato un percorso di psicoterapia che mi ha aiu...

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra sportiva...

News Letters