Pubblicità

Stereotipi di genere e aggressività/violenza

0
condivisioni

on . Postato in Psicopatologia | Letto 1501 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Ricerche recenti hanno evidenziato che gli uomini che non si percepiscono come aderenti alle tradizionali norme di genere maschili (stereotipi di genere) potrebbero essere più inclini alla violenza.

Stereotipi di genere e aggressività violenzaI ricercatori, provenienti dal Centers for Disease Control ad Prevention, si sono proposti di comprendere e, in definitiva, di prevenire gli infortuni e gli esiti di salute comportamentale associati alla mascolinità e agli stereotipi di genere.

Si sono concentrati sull'influenza dello “stress da discrepanza maschile”, cioè lo stress che si verifica quando gli uomini percepiscono se stessi come inadempienti rispetto alle tradizionali norme di genere - cioè sentendosi meno mascolini del “ragazzo/uomo tipico”.

Questa forma di stress è stata misurata insieme ai tassi di comportamenti stereotipati maschili delineati dai ricercatori, tra cui l'uso di sostanze, l'assunzione di comportamenti a rischio e la violenza.

Nel 2012, il team di ricercatori ha reclutato 600 uomini online con età compresa tra i 18 ed i 50 anni.

Gli uomini hanno completato sondaggi sula percezione di sé rispetto alla discrepanza del ruolo di genere e conseguente stress da discrepanza, uso e abuso di sostanze, guida in stato di ebrezza e aggressioni violente.

I tassi di base degli uomini che sostenevano la violenza erano bassi. Solo il 4% degli uomini ha riferito di aver usato un'arma e solo l'11% ha riportato lesioni.

Ciò è coerente con altri risultati prodotti sulla letteratura. L'analisi ha indicato che gli uomini con un alto grado di discrepanza nei ruoli di genere e stress da discrepanza riportavano un numero significativamente maggiore di aggressioni con un'arma e aggressioni che causano lesioni.

La discrepanza del ruolo di genere e lo stress associato ad essa, in particolare, rappresentano importanti fattori di rischio di infortunio; la prevenzione di tale forma specifica di stress può prevenire atti di violenza con le maggiori conseguenze e costi per la vittima, il trasgressore e la società”, scrivono gli autori nell'articolo pubblicato sulla rivista Injury Prevention.

La socializzazione maschile e l'accettazione delle norme di genere possono indurre angoscia nei ragazzi e negli uomini”.

Tuttavia, non vi era alcun legame con l'abuso di alcool o droghe.

Pubblicità

Questo potrebbe suggerire che i comportamenti di uso/abuso di sostanze sono meno affini alla dimostrazione della mascolinità tradizionale; al contrario, i comportamenti legati al sesso e alla violenza, sembrerebbero essere interpretati come forte segno di virilità e mascolinità”, suggeriscono i ricercatori.

D'altra parte, la mancanza di un'associazione può essere dovuta al modo in cui i dati sono stati raccolti. Le domande sull'uso di sostanze non erano legate al contesto, in termini di relazioni o situazioni interpersonali.

L'analisi ha mostrato un effetto protettivo della discrepanza del ruolo di genere nella guida in stato di ebrezza tra gli uomini con uno scarso stress da discrepanza.

Il Dottor Reidy ha commentato: “Questa ricerca indica che, mentre gli uomini che si percepiscono come altamente maschili sono maggiormente inclini alla violenza, gli uomini meno maschili che sperimentano lo stress di discrepanza sono ugualmente a rischio di violenza. Pertanto, prevenire lo stress in alcuni uomini di essere percepiti come insufficientemente maschili potrebbe anche prevenire la violenza e le lesioni”.

Gli sforzi per ridurre il rischio di comportamenti violenti degli uomini che potrebbe comportare lesioni dovrebbero in parte concentrarsi su “i mezzi con cui la socializzazione maschile e l'accettazione delle norme di genere possono indurre angoscia nei ragazzi e negli uomini”, concludono.

Prevenire tali comportamenti non solo ridurrebbe gli oneri ed i costi associati all'assistenza medica, ai salari persi e all'angoscia per la salute mentale, ma ridurrebbe anche i costi al sistema giudiziario penale collegato ad indagini, procedimenti giudiziari, incarcerazione e monitoraggio”.

Uomini con un'elevata inclinazione allo stress sembrano essere maggiormente a rischio di comportamenti correlati alle lesioni.

Quindi, il team di ricerca suggerisce che i due gruppi di uomini possono richiedere diverse strategie di prevenzione volte a negare l'influenza della socializzazione di genere.

La stessa squadra ha precedentemente scoperto che gli uomini con elevato stress di discrepanza avevano più probabilità di impegnarsi in comportamenti sessuali a rischio, contrarre malattie sessualmente trasmissibili e perpetrare violenza psicologica, fisica e sessuale.

Per questo studio, hanno effettuato un altro sondaggio online su un gruppo di 600 uomini. I ricercatori hanno indicato che gli uomini che credono di essere meno mascolini rispetto all'uomo tipico - cioè la discrepanza di genere - e che esperiscono angoscia a causa della percezione di tale discrepanza, sono più propensi ad impegnarsi in comportamenti sessuali ad alto rischio e successivamente ottengono più diagnosi di malattie sessualmente trasmissibili.

Pubblicità

Essi affermano: “Le ricerche sulla mascolinità suggeriscono che i ruoli di genere influenzano la salute sessuale degli uomini incoraggiando comportamenti a rischio, scoraggiando l'accesso ai servizi sanitari e definendo in modo restrittivo i loro ruoli come partner. Tuttavia, nonostante la propensione degli uomini altamente maschili ad intraprendere comportamenti sessuali ad alto rischio, c'è motivo di sospettare che gli uomini all'altra estremità del continuum possano comunque essere spinti ad intraprendere simili comportamenti come conseguenza della socializzazione di genere”.

Nonostante questi risultati, il team conclude sottolineando che “è troppo presto per trarre conclusioni o formulare raccomandazioni su specifiche strategie di prevenzione”.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

Tags: violenza aggressività sterotipi di genere mascolinità

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Le parole della Psicologia

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Sexting

Il termine "sexting" letteralmente deriva dalla fusione di due parole inglesi "sex" (sesso) e "texting" (inviare messaggi). Il "sesso virtuale", traduzione ita...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

News Letters

0
condivisioni