Pubblicità

Relazioni, Coppia, Famiglia

Essere vittima di violenza psicologica nell’era digitale

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Una breve analisi dei fenomeni psicologici e dei meccanismi emotivi che sostengono i comportamenti di abuso e di violenza psicologica e di revenge porn nel mondo digitale.

di Francesca Mangano

Cosa significa essere vittima di violenza psicologica nellera digitaleLa nostra quotidianità si svolge su due mondi paralleli, uno è quello della vita reale, l’altro è quello della nostra esistenza nella realtà virtuale. Tutti noi viviamo la nostra identità online: mostriamo cosa facciamo, cosa mangiamo, dove e con chi siamo, creiamo persino relazioni intime online. E’ come se ci stessimo aprendo al mondo con un click e un like dopo l'altro.

Come gestire i bambini ai tempi della quarantena

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Nove consigli pratici da utilizzare subito per mantenere e migliorare il benessere psicofisico dei bambini costretti dall'emergenza Coronavirus a rimanere in quarantena casalinga

di Flavia Raffi

COME GESTIRE I BAMBINI AL TEMPO DELLA QUARANTENADurante i primi dieci giorni di quarantena i bambini hanno potuto sperimentare gli effetti positivi della permanenza forzata a casa che ha permesso di ricaricare le proprie energie e prendersi una pausa da quelli che per molti erano fattori di stress presenti nella vita frenetica di tutti i giorni.

L’amore al tempo del Coronavirus

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

In un periodo in cui ci si muove nella direzione della comunicazione telematica sui social e si preferisce persino conoscere le “amicizie” o il partner tramite dei siti appositi, il coronavirus sta sancendo la fine dei rapporti interpersonali “intimi”.

di Claudia Nissi

L'amore al tempo del Coronavirus“L'amore ai tempi del colera” è un romanzo dello scrittore Gabriel García Márquez, che parla del rapporto d’amore tra i due protagonisti, iniziato quando erano giovani, durato oltre mezzo secolo, attraverso scambi epistolari e sporadici incontri, e vissuto fisicamente solo quando avevano più di 60 anni.

Cito questo libro per spiegare il titolo che ho pensato di dare all’articolo, nel quale voglio parlare proprio delle relazioni affettive al tempo del Coronavirus.

Violenza psicologica e tecniche di manipolazione

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Manipolare un’altra persona di modo che questa arrivi a fare, dire e pensare cose che mai avrebbe creduto possibili è una grave forma di violenza psicologica. La manipolazione porta a perdere il controllo su se stessi, a modificare le proprie credenze, i propri valori, i comportamenti, le abitudini.

Violenza psicologica e tecniche di manipolazioneLa violenza psicologica è manipolazione. La manipolazione psicologica avviene utilizzando tecniche specifiche, il cui scopo è quello di sottomettere, di controllare la mente.

Ovviamente quando parliamo di controllo della mente siamo ben lontani da “trucchi di magia”, ma parliamo di metodi per influenzare il comportamento altrui ampiamente studiati e validati.

Quando maternità non coincide con felicità

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Il maternity blues, o baby blues, sopraggiunge due o tre giorni dopo il parto (quindi solitamente in coincidenza con il rientro a casa dall’ospedale) e si manifesta prevalentemente con un umore calante e difficoltà nel prendersi cura del neonato

Quando maternità non coincide con felicitàPer tante donne la scoperta dell’imminente maternità, e l’evento nascita, non rappresentano un momento lieto; al contrario il puerperio può diventare un periodo molto critico dell’esistenza della donna.

Si stima che, nel mondo occidentale, la depressione post-parto abbia un’incidenza del 10-15% delle donne che partoriscono; per quanto riguarda invece il maternity blues l’incidenza oscilla fra il 50% e l’80% delle partorienti. Questi dati dimostrano che la maggior parte delle donne dopo il parto deve affrontare  un periodo di squilibrio emotivo a cui spesso non si è preparati e di cui non si sospetta di poter essere vittime.

La nascita: l'emozione del primo incontro e l'inizio di un viaggio

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Dopo la nascita, la conoscenza intima del primo incontro madre-bambino serve a porre le basi di quel legame comunicativo che sarà fondamentale per comprendersi nei primi giorni di vita.

La nascita. lemozione del primo incontro e linizio di un viaggioIl primo incontro è intenso, emozionante, confuso, incerto, concitato. Il primo sguardo, riconoscersi in un attimo come due espressioni, testimoni di un unico atto generativo: riconoscere se stesso nell’odore dell’altro, riconoscere il proprio respiro nel respiro dell’altro, ritrovare in quel tono di voce tutto il sapore di un mondo conosciuto, nello stupore di un nuovo mondo di cui si entra a far parte.

La relazione materna: una catena che unisce tante generazioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Ogni madre, con il suo stile educativo, è il prodotto dell’esperienza della propria madre con la sua, e di tutte le altre donne che, generazione dopo generazione, hanno tramandato stili di accudimento ed emozioni, esperienze di vita reale che rinascono sempre in una nuova forma ed in una nuova storia.

La relazione materna una catena che unisce tante generazioniSarà capitato a molti di scoprirsi a riflettere su quanto un proprio (od altrui comportamento), o modo di atteggiarsi, o frase, fosse assimilabile a quello della propria madre o, in alcuni casi, nonna.

Non si tratta né di una riflessione sbagliata e neppure di un pensiero insensato, al contrario è reale  e con un fondamento, se facciamo riferimento alla trasmissione intergenerazionale non solo di tradizioni familiari ma anche di comportamenti, modi di interagire, esperienze ed emozioni.

La relazione materna come luogo di apprendimento

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Tutte le prime esperienze della vita di un essere umano  vengono sperimentate nella relazione con la propria madre. Quello della relazione materna è il luogo di apprendimento per eccellenza: apprendimento comportamentale, comunicativo, relazionale.

La relazione materna come luogo di apprendimentoGran parte dei ricordi infantili di ogni individuo vede la presenza di una figura di rilievo che arricchisce di senso, significato ed emozione le scene di vita passata: la mamma. La figura materna  rappresenta il primo oggetto d’amore, la prima persona con cui si entra in relazione, la persona con cui si sperimenta la fusione, a cui ci si abbandona completamente, di cui ci si fida e a cui ci si affida senza timori o remore.

Diventare mamma: che ruolo ha l'istinto?

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

La creazione del legame fra una madre e un figlio non è spontanea e non è innata, attiene piuttosto all’esperienza di accudimento che ogni donna, futura mamma, ha avuto con la propria madre, oltre che alla sensibilità empatica personale.

Diventare mamma: che ruolo ha l'istinto?Molti ritengono che il diventare madre ed il modo con cui si accudisce un bambino sia basato in larga misura su una dimensione istintuale.

L’istinto materno è assimilato ad una sorta di “programmazione” naturale, geneticamente data, che guiderebbe la neomamma verso un accudimento efficace del suo bambino.

Vacanze in famiglia: come viverle al meglio

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia

Le vacanze in famiglia e con i figli ci impongono di modificare il nostro modo di stare insieme per un tempo diverso dal solito e condividere spazi ridotti. Alcuni consigli per viverle al meglio.

Vacanze in famiglia alcuni consigli per goderseleAndare in vacanza è sempre piacevole ma oggi, andarci con i figli, richiede un’attenzione e una programmazione particolare se non si vuole che l’agognata vacanza si tramuti in stress. Perché non è per nulla raro durante le ferie litigare o rovinarsi i giorni per i conflitti che insorgono! E questo, di solito, accade in quanto le vacanze ci impongono di modificare il nostro modo di stare insieme per un tempo diverso dal solito e condividere spazi ridotti. Anche se più tolleranti che nel resto dell’anno, siamo ormai meno abituati a stare insieme per giornate intere con ritmi rilassati e la convivenza gomito a gomito può farci entrare in rotta di collisione.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

News Letters