Pubblicità

L'attività sessuale nel perverso narcisista

0
condivisioni

on . Postato in Sessuologia | Letto 21258 volte

4.6 1 1 1 1 1 Votazione 4.60 (15 Voti)

Quando un narcisista intraprende un'attività sessuale, o fa l'amore con se stesso, cosa che avviene nella forma di usare il corpo di un altro per masturbarsi, oppure usa il corpo di un altro per impressionare se stesso sulla propria abilità sessuale.

di Mina Rienzo

L'attività sessuale nel perverso narcisistaI narcisisti perversi o maligni sono coerenti al loro disturbo nel sesso così come lo sono in ogni altro aspetto della loro vita. Non mostrano espressioni di amore, gentilezza, tenerezza, intimità o giocosità fuori dalla ‘camera da letto’ e non lo mostrano nemmeno dentro.

Possono fingere qualcosa per mantenere il controllo, ma è solo un'esca per agire comportamenti abusanti. È solo un altro strumento che impiegano per la manipolazione e il controllo.

L'intimità con un narcisista non esiste, non sono in grado di entrare in empatia, provare compassione o amare sinceramente un'altra persona, quindi l'intimità è solo imitata o completamente assente.

Infatti, vedono i tentativi di intimità da parte dei loro partner come una forma di attacco e si ritraggono da esso, poi come sempre accade quando un narcisista si sente sotto attacco, contrattaccheranno con qualche motivo futile come "sei così bisognoso" o " perché sei sempre così esigente, hai rovinato il momento "e decidi di non fare sesso, dopo tutto.

Quando un narcisista intraprende un'attività sessuale, o fa l'amore con se stesso, cosa che avviene nella forma di usare il corpo di un altro per masturbarsi, oppure usa il corpo di un altro per impressionare se stesso sulla propria abilità sessuale.

Il narcisista non soddisfa o sente alcun bisogno di soddisfare i bisogni o i desideri del proprio partner. Usa il sesso come mezzo per attirare l'attenzione ed esercitare il controllo. Riuscire a sedurre qualcuno per un narcisista è un gioco vinto e un mezzo per esercitare potere sul partner. Non ci sono sentimenti genuini, si tratta letteralmente di una conquista, più difficile è la conquista e più godono e più hanno vinto "il gioco".

Per un narcisista la persona con cui sta facendo sesso non è altro che un oggetto, sta recitando un ruolo, è un gioco nella sua mente, non c'è nessun impegno, nessuna intimità e nessun desiderio di piacere al partner.

Per un narcisista il sesso non riguarda l'espressione dell'amore, dell’eros, della passione, dell'intimità o del piacere reciproco, è un'esca per attirare la preda in una relazione, promettendo un sesso appassionato e sorprendente. Niente di ciò che fai sarà "abbastanza giusto", "abbastanza buono", né sarai mai in grado di fare abbastanza per essere in grado di nutrire il suo desiderio insaziabile di attenzione e auto-gratificazione. Il sesso per i narcisisti è una cosa contrattuale. Un dare per ottenere la disponibilità di qualcosa che vogliono per se stessi.

Pubblicità

I narcisisti usano spesso l’induzione della vergogna, anche questo è un meccanismo di controllo. Quindi il narcisista potrebbe accusare la partner di essere una ninfomane, una pervertita o un’ idiota, si deve sentire a disagio. Possono ridicolizzare, ma amano raccontare tutto del loro passato sessuale e far sapere alla nuova partner che non è all'altezza delle precedenti / altre amanti.

Fanno sesso solo quando, dove e come lo vogliono. Se la partner non vuole avere rapporti, il narcisista la accusa di non amarli, di essere infedele o ‘frigida’. Il sesso con il narcisista è semplicemente uno strumento, privo di ogni emozione o autenticità.

Se un narcisista non si eccita , incolperà la partner dicendo che non è abbastanza sexy per accenderlo. Se, invece, è molto eccitato incolperà la partner e dirà che c'è qualcosa di sbagliato in lei perchè non è in grado di tenere il passo con lui, che lui è troppo bravo a letto per una così, che è costretto a cercare altrove soddisfacimento.

Poichè i narcisisti possono oscillare tra il chiamare la propria compagna una puttana o una frigida, alla fine il sesso diventa un'esperienza angosciosa e per nulla piacevole. Il sottrarsi al sesso malato, però, fa ancora una volta il gioco dell’abusante che si sentirà autorizzato ad insultare, tradire, umiliare.

Man mano che, con il rapporto, la fiducia ottenuta è alta, un narcisista perverso o maligno abbatte un paletto dietro l’altro, un confine personale dopo l’altro, finchè la vittima si ritrova ad accettare comportamenti sessuali, perversioni, richieste che mai avrebbe ritenuto possibili per sé. Sesso a tre, scambi, percosse, violenza, sadismo, ….

Il sesso del narcisista patologico non ha limiti, tutto è permesso poiché egli non ha regole morali.
Al di fuori del sesso un narcisista sarà parecchio distaccato, in generale non gli piace essere toccato e desidera avere un ampio spazio personale.
Passata la finzione del lovebombing, egli si sottrae agli abbracci, ai baci, alle coccole.
Può reagire anche in modo offensivo, allontanandosi o spingendo via in malo modo.

Alexander Lowen afferma che l’orgasmo per un perverso narcisista è più un dispiacere che un piacere, infatti mantenere l'erezione è come mantenere la potenza. William Reich parla di un “narcisismo fallico”, di una personalità che s’impone di restare sempre “eretta” per soddisfare la sua personale esigenza di potere.

Aggiungo che, l'eiaculazione è una concessione, una parte di sè che il narcisista, ma ancor più lo psicopatico concede a fatica. Il 'dio' che è in lui dispensa piacere, ma non concede a se stesso di perdere parti (simboliche) di sè.

 

(Articolo della Dottoressa Mina Rienzo, Psicologa-Psicoterapeuta)

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

Tags: sesso sessualità perverso narcisista

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione a r...

News Letters

0
condivisioni