Pubblicità

La passione e il desiderio modificano i rapporti nella coppia?

0
condivisioni

on . Postato in Sessuologia | Letto 327 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

La passione ed il desiderio all'interno di una relazione di coppia sembrano essere concreti indicatori in relazione alla frequenza dei rapporti sessuali.

di Giorgia Lauro

La passione e il desiderio modificano i rapporti nella coppiaSecondo il Professor Leif Edward Ottesen Kennair dell'Università Norvegese di Scienze e Tecnologia, due sono i fattori decisivi nella sessualità di coppia in una relazione a lungo termine.

Il primo è l'atteggiamento delle donne nei confronti del sesso occasionale, che a prima vista può sembrare strano quando si parla di relazioni a lungo termine.

Questa misura descrive quanto le donne siano in grado di distinguere tra gli aspetti sessuali di una relazione ed i suoi aspetti relazionali ed emotivi”, spiega il professore.

Le donne che manifestano una maggiore apertura per relazioni sessuali occasionali sono capaci di operare una distinzione tra aspetti positivi, fisici del sesso e aspetti relazionali ed emotivi di una relazione.

Ciò significherebbe che una lite sui piatti o su chi ha passato l'aspirapolvere per ultimo potrebbe non essere così cruciale se la coppia ha regolari rapporti sessuali, hanno spiegato i ricercatori.

Spesso, il vivere o meno la sessualità è un compromesso tra le parti, e le donne che distinguono tra sesso e altri aspetti sono probabilmente più disposte a scendere a compromessi.

Gli uomini sono invece molto più disponibili alla sessualità, indipendentemente dagli atteggiamenti.

Il secondo fattore, la passione, sembra essere molto più importante, secondo i risultati dello studio.

La passione nella relazione è di grande importanza per la frequenza del rapporto”, ha spiegato il Dottor Trond Viggo Grøntvedt, autore dello studio pubblicato nella rivista “Evolutionary Behavioral Sciences.

Per il loro studio, i ricercatori hanno preso in considerazione diversi fattori, come il modo in cui le persone esperiscono la felicità nella loro relazione, quanto si sentono impegnati nei confronti del loro partner, quanto sono intimi, quanto si fidano l'uno dell'altro e quanto amore c'è tra di loro.

Pubblicità

Di tutti questi fattori, la passione era l'unica che poteva aiutare a prevedere la frequenza del sesso.

La passione è in realtà l'unico di questi fattori che conta. Non abbiamo trovato alcuna associazione tra nessuno degli altri aspetti e quanto spesso le persone vivono rapporti sessuali in una relazione di coppia”, ha spiegato l'autore dello studio.

Lo studio ha incluso 92 coppie di età compresa tra i 19 e i 30 anni. Le relazioni variavano da un mese a nove anni, con una media di poco più di due anni.

Le coppie praticavano attività sessuali in media due o tre volte a settimana. Più il rapporto era duraturo, meno spesso le coppie si impegnavano in comportamenti sessuali.

L'amore è un meccanismo di impegno, e c'è meno passione e desiderio in una relazione se un partner è più interessato a ciò che gli sta intorno”, ha riferito Kennair.

Forti fantasie sessuali sugli altri rispetto al partner non si combinano bene con la passione nella relazione”, aggiungono i ricercatori.

La scoperta più notevole è, forse, che sono solo gli atteggiamenti della donna nei confronti del sesso occasionale a influenzare la frequenza dei rapporti sessuali”, ha concluso l'autore.

I risultati ovviamente non possono essere applicabili a tutte le culture, ma alle società con maggiore parità di genere e controllo sulla sessualità femminile.

 

(a cura della Dottoressa Giorgia Lauro)

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Le parole della Psicologia

Disturbo post-traumatico da st…

I principali sintomi associati al Disturbo post-traumatico da stress possono essere raggruppati in tre specie: ...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

News Letters

0
condivisioni