Pubblicità

I blog di Psiconline

0
condivisioni
Parliamo di Psicologia insieme ai nostri amici online...

ATTENZIONE: Per poter votare i post presenti o per lasciare un commento è necessario prima registrarsi oppure effettuare il login (puoi farlo cliccando sul lucchetto nella barra che segue). E' anche possibile accedere con il proprio account Facebook.

Il rossore della bugia

bugiaSulle sponde del Mediterraneo stanno accadendo fatti agghiaccianti per l'umanità. Le democrazie europee  e le altre potenze economiche stanno giocando la loro partita posizionando le varie pedine sulla scacchiera in funzione dei singoli interessi, mentre una moltitudine di persone è costretta a lasciare le proprie terre per scappare dalla morte e dalla distruzione.

I media di queste potenze 'democratiche' -TV, radio, giornali e network – descrivono questa  storia  in difesa dei propri scopi rimuovendo o manipolando attentamente la realtà. Le bugie, la bugia in questo caso è accettata anche dalla popolazione.

Continua a leggere
  1183 Visite
1183 Visite

Il bacio. Rivelatore di piacere e di pericolo

Klimt The KissIl bacio è un atto che coinvolge il comportamento animale e umano. Il bacio è selettivo, favorisce la sopravvivenza e l'evoluzione della specie.

L'origine del bacio coincide con l'atto alimentare della madre nei confronti del nascituro.

La fotografia primordiale del bacio è fissata nel momento in cui la madre, masticando il cibo, trasformandolo in bolo alimentare (impasto) lo mette in bocca al neonato. E' un atto presente nei volatili, nelle scimmie, negli animali.

E' un comportamento che è osservabile anche nella società ipermoderna e globalizzata. La bocca per i bambini è il contatto con l'altro, con la madre, con gli oggetti. La bocca è la prima tappa nell'apprendere a discriminare ciò che piace da ciò che non piace e serve per selezionare gli oggetti e le persone. La bocca è il primo transito arcaico della conoscenza biopsicologica.

Continua a leggere
  2879 Visite
2879 Visite

Femminicidio

femminicidioOgni due giorni una donna è uccisa. E’ un calendario macchiato di sangue.

Nella società del benessere apparente il focolare domestico è il luogo più pericoloso per la donna. Una strada buia nel cuore della notte di una metropoli affollata o di una periferia è più sicura del focolare. Oggi l'omicidio domestico si colloca all'interno dell'omicidio violento di genere femminile.

Basta capovolgere la lente degli occhiali per accorgersi che lo stesso carattere della scrittura assume una nuova forma pur essendo la stessa. Leggere la storia della donna con la lente di genere è un modo per trovarsi di fronte ad un capovolgimento delle cose.

Con questo atto concettuale è possibile cogliere quanto è stato storicamente diverso il ruolo, la funzione della donna e dell'uomo; proprio a causa del genere le donne sono state sottoposte ad una storia antropologica sfavorevole.

Continua a leggere
  1319 Visite
1319 Visite

Del Delirio

del delirioOggi, spesso e volentieri, dai mezzi di comunicazione, si sente dire e ripetere che stiamo vivendo una condizione delirante. Sono deliranti quelli dell'Isis, i terroristi che si fanno saltare in aria, sono deliranti gli hooligan, i matti, quelli che uccidono, sono deliranti certi esami all'università o di maturità, sono deliranti certi comportamenti, certi politici, certe religioni, insomma, quando si è in difficoltà a descrivere, comprendere la realtà e quello che sta attorno, si liquida il tutto con questo termine che allontana la conoscenza e l'interpretazione di ciò che sta accadendo.

C'è la tendenza a banalizzare le cose nascondendosi dietro all'aggettivo delirante e al verbo delirare.

E' un atteggiamento, un comportamento che serve per stabilire dei confini tra ciò che è tendenzialmente comprensibile e normale da quello che è incomprensibile e quindi anormale, fuori dalla riga. Con questo paraocchio mentale e sociale si costruiscono dei confini tra persone, gruppi e società.

Continua a leggere
  1256 Visite
1256 Visite

Totem, Orda, Calcio

orda totem calcioL'orda, sotto un cielo plumbeo di stelle, si è radunata in una grande e moderna arena capace di accogliere moltitudini di genti  provenienti da ogni angolo del continente per accedere nello spazio sacro e celebrare il rito del sacrificio.

Al  centro dell'arena però non c'è il magnifico toro bianco incarnato da Zeus che  sedusse e fecondò, dopo essersi  trasformato in aquila, la bella Europa, figlia di Agenore, re di Tiro.
No, al centro dell'arena c'è una sfera, una palla simbolo di perfezione.

La sfera è  il Totem capace di attrarre attorno a sé una folla indistinta senza appartenenza sociale, classe, religione, lingua, razza, sesso, età.

Il Totem contiene in sé il tutto e cancella le differenze, le disuguaglianze, le lingue, è ambivalente include ed esclude, unisce, contrappone amici, avversari. Il Totem per essere totemico deve essere posseduto, introiettato, conquistato, per questo è indispensabile un sacrificio tra parti, una sfida tra amici/nemici, una lotta che stabilisca una identità vincente.

Continua a leggere
  1065 Visite
1065 Visite
0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senza via di uscita 2 (1572361…

straniero66, 53 Vi ho già scritto in precedenza e ho avuto la vostra risposta “SENZA VIA DI USCITA (1571319488503)”. Continuo a stare male, attualmente io ...

Senza via di uscita (157131948…

straniero66, 53 Sono sposato da 27 anni, una storia iniziata quando io e mia moglie eravamo poco più che ragazzini, in questi anni, come molte coppie, abbi...

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Area Professionale

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 40 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.40 (pubblicità professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo ...

Le parole della Psicologia

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

dipendenza da shopping

La sindrome da acquisto compulsivo è un disturbo del controllo degli impulsi che indica il bisogno incoercebile di fare compere, anche senza necessità, ed è anc...

News Letters

0
condivisioni