Pubblicità

I blog di Psiconline

0
condivisioni
Parliamo di Psicologia insieme ai nostri amici online...

ATTENZIONE: Per poter votare i post presenti o per lasciare un commento è necessario prima registrarsi oppure effettuare il login (puoi farlo cliccando sul lucchetto nella barra che segue). E' anche possibile accedere con il proprio account Facebook.

Il colore della moda come sintomo

colore modaNiente è dato al caso, nemmeno i colori dei tessuti sono il prodotto dell'estro di chi li porta. I colori della 'moda' contemporanea sono l'espressione dell'insieme di fattori che toccano vari aspetti della contemporaneità. Il colore della moda che prevale su altri è il processo di una serie di eventi che si incastrano, si combinano e costituiscono un percepito fenomenico che va a coprire una massa di corpi, spazi urbani e sociali.

Il colore dominante di questo momento è il nero.

Nero è il vessillo dell'Isis, nero è  lo chador, nero sono le giacche, i pantaloni, i vestiti degli occidentali. Basta fermarsi in una qualsiasi stazione ferroviaria di una città, di un aeroporto, guardare con occhio attento le news televisive per cogliere il prevalere del nero. 

Continua a leggere
  1025 Visite
1025 Visite

Cronos, Glo, Loc e il Té

Ilice di CarrinuIl big beng stabilisce il prima e il poi del tempo, la sua etimologia richiama il mito di Cronos, figlio di Urano dio del cielo e di Gea madre terra.

Il mito narra che ogni notte Urano fecondi Gea. Urano rifiuta i figli, li nasconde in grotte e caverne impedendo loro di vedere la luce (rifiuto-negazione). Gea in accordo con i figli (tradimento) decide di vendicarsi (vendetta) e prepara la condanna. Crono, il più giovane, uccide il padre Urano (parricidio), lo evira con la falce donatagli dalla madre (castrazione).

Dal sangue caduto a terra nascono le Erinni, i Giganti, le Ninfe che danno inizio alla stirpe umana; il pene cadendo nell'acqua di mare origina Afrodite (amore-bellezza-fecondità).

Continua a leggere
  922 Visite
922 Visite

Il Sogno del Faraone

Giuseppe e il sogno del Faraone RaffaelloLa narrazione mediatica attuale di questa quotidianità sembra essere tratta dal libro dell'Apocalisse: cadono ponti, si sbriciolano paesi a causa del terremoto, si inabissano terre sotto l'effetto di maremoti, tsunami si abbattono violentemente su spiagge affollate, piovono bombe su città desertiche abitate da migliaia di persone che vagano alla ricerca di un soffio d'aria.

E' come se il nuovo millennio avesse iniziato il suo cammino sotto il segno della profezia delle sette vacche  magre. Serve Giuseppe.

Giuseppe era il figlio prediletto di Giacobbe e fu venduto come schiavo agli egizi dai fratelli invidiosi. Il “Sogno del Faraone” con la metafora delle vacche grasse e magre   evidenzia la dimensione ciclica dell'evoluzione: progresso-regressione, recessione-sviluppo, pace-guerra, ricchezza-povertà, stabilità-precarietà, indigeno-straniero, amico-nemico. 

Continua a leggere
  1364 Visite
1364 Visite

Il germe della contenzione

contenzioneLa società attuale con la scoperta di world wide web può permetteresi di possedere una memoria automatica sempre a disposizione su ogni argomento e delle banche dati articolate.

Gli individui  per qualche strana paura alchemica di essere posseduti dal mantra onnisciente delle tre w, si sono  inventati la giornata della ricorrenza. Infatti, ogni giorno il  calendario gregoriano evoca un evento da ricordare.

C'è anche la giornata mondiale della salute mentale però non quella  contro la contenzione.

Continua a leggere
  1179 Visite
1179 Visite

Agnosia visiva contemporanea

no alla guerraC'è un silenzio profondo che si aggira nel vecchio continente e nel nuovo, è il silenzio dei movimenti, dei raduni spontanei di massa contro le guerre dell'altra parte del Mediterraneo, della Crimea o dei crimini del continente africano. I movimenti per la Pace sono scomparsi, come se non fossero mai esistiti. Le marce per i diritti dei neri in America di Martin Luther King o quelli di Gandhi sono soltanto ricordi arrotolati sui nastri archiviati in cineteca.

Prevale l'individuo informe, indistinto, quasi qualunque che accede al grande schermo della rete per vedere, leggere la realtà reale fatta di barconi che sbarcano sulle coste, quella che sgancia bombe democratiche su città distrutte, quella dei bambini soldato che si fanno saltare come bombe ad orologeria sua ordine di padri criminosi, quella delle guerra asimmetrica.

Continua a leggere
  925 Visite
925 Visite
0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

UNA chiacchierata per fare chi…

Ylenia Calabrese, 25 anni Salve,Nei miei 25anni ne ho passate di ogni.. ansia, depressione, attacchi di panico , disturbi alimentari ecc. ...

Sono cuckold [16058017191]

anto, 32 anni Salve, mi chiamo Antonio ho 32 anni e sono sposato da 4; io e mia moglie già da quando eravamo fidanzati praticavamo spiagge nudiste, dal pr...

Non riesco mai a partire [1605…

roberto, 61 anni Un sogno ricorrente. Lo visualizzo almeno una volta al mese da ormai cinque o sei anni. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. Il paradigma (ovvero il modello di riferimento) alla...

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

News Letters

0
condivisioni