Pubblicità

I blog di Psiconline

0
condivisioni
Parliamo di Psicologia insieme ai nostri amici online...

ATTENZIONE: Per poter votare i post presenti o per lasciare un commento è necessario prima registrarsi oppure effettuare il login (puoi farlo cliccando sul lucchetto nella barra che segue). E' anche possibile accedere con il proprio account Facebook.

Come abbassare la nostra emotività

emotivitàAllo psicologo capita spesso di trovarsi a contatto con persone che hanno un disagio, o un particolare problema che non permetta loro una facile e rapida soluzione.

L’ascolto empatico permette al paziente di sentirsi compreso, finalmente trova una persona che lo capisce e finisce naturalmente, con il chiedere più delle vere e proprie soluzioni, che dei consigli.

In questi momenti è importante non farsi trascinare dall’entusiasmo e, frenare la lingua, perché l’obiettivo dell’ascolto non è dar risposte o soluzioni, ma aiutare l’interlocutore a trovarle da solo.

Una volta che si parla di un problema e delle situazioni particolari che si sono create, nonché delle persone che ne sono coinvolte, prima o poi si parlerà anche delle possibili soluzioni.

Continua a leggere
  2405 Visite
2405 Visite

Seguire i nostri valori ci aiuta a vivere meglio

seguire i valoriIl modello del mondo è in poche parole il “filtro” attraverso cui decifriamo e interpretiamo il mondo esterno.

Ognuno di noi ha un personale modello, che ci guida nelle nostre scelte personali e nel dare un significato a ciò che accade.

Il modello si basa su regole, valori, credenze, idee, attività e bisogni.

Sono questi dei concetti base della PNL, che derivano dalle ricerche di A. Korzybski sulla semantica, uno degli assiomi base della PNL recita infatti: la mappa non è il territorio e tende a ricordarci che ogni esperienza che facciamo è del tutto soggettiva.

Tutti quanti abbiamo avuto l’esperienza strana di conoscere persone con gusti diversi dai nostri. Come può essere che qualcuno adora delle cose per cui noi proviamo repulsione?

Continua a leggere
  2865 Visite
2865 Visite

Il disagio non è fatto per durare

disagioA volte ci tormentiamo per un genitore che avremmo voluto, e per il figlio che siamo stati e lasciamo crescere per questo in noi sensi di colpa e risentimenti.

Vorremmo essere diversi, oppure che i nostri genitori fossero stati diversi.

Questa però è la strada che ci porta solo all’infelicità, non si può modificare il passato, esso è già morto, appunto:passato.

Crediamo che l’infelicità sia il risultato di un genitore sbagliato, ma se ascoltassimo l’evento, questo ci suggerirebbe solo che l’infelicità è un momento, c’è infelicità, non dice altro, tutto il resto lo aggiungiamo solo noi, con i nostri pensieri e libere associazioni.

Continua a leggere
  1573 Visite
1573 Visite

Meglio cambiare, prima di esser costretti a farlo

meglio cambiareLe decisioni, di qualsiasi tipo siano, sono importanti. Non esistono decisioni piccole o grandi.

Noi decidiamo ogni giorno, siamo noi che decidiamo cosa mangiare, come vestirci, se andare o no al lavoro, quando uscire di casa, ecc, l’importante allora, è esserne consapevoli.

Niente è più pericoloso di un’idea quando questa idea è l’unica che si ha.
(Emile Chartier)

Molte volte invece non diamo peso a queste decisioni perché non le riteniamo importanti.

Continua a leggere
  2174 Visite
2174 Visite

Per interpretare le emozioni bisogna affidarsi al linguaggio del corpo e poco alle microespressioni facciali

sn emotion H. Aviezer et al., ScienceA differenza di quanto si potrebbe credere, se normalmente l’espressione del volto sia essenziale per interpretare lo stato d’animo di chi ci è di fronte, questo non vale per le emozioni molto intense. (vedi l’articolo Body Cues, Not Facial Expressions, Discriminate Between Intense Positive and Negative Emotions)

Se pensate che si possa giudicare qualcuno dalle sue espressioni facciali e capire se ha vinto o no alla lotteria, è il caso che cambiate idea, infatti i ricercatori della Hebrew University di Gerusalemme, New York University e Princeton University hanno scoperto che non funziona in questo modo.

Continua a leggere
  3407 Visite
3407 Visite
0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

La cronicità di una depression…

Arianna, 46 anni     Buongiorno, ho una lunga storia pregressa di disturbo depressivo (con lieve dissociazione), di cui 16 anni inclusivi di di...

Attacchi di Panico (1575078292…

helga, 48 anni     Soffro di attacchi di panico incontrollabili, ansia incontrollabile e angoscia crescente e costante. Paura incontrollabile...

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Area Professionale

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Le parole della Psicologia

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni