Pubblicità

I blog di Psiconline

0
condivisioni
Parliamo di Psicologia insieme ai nostri amici online...

ATTENZIONE: Per poter votare i post presenti o per lasciare un commento è necessario prima registrarsi oppure effettuare il login (puoi farlo cliccando sul lucchetto nella barra che segue). E' anche possibile accedere con il proprio account Facebook.

E’ ancora il tempo delle streghe

villaggio delle streghe 2Sembra impossibile ma è proprio così.

Questa è la storia di Koffy un ragazzo del Ghana che vive attualmente in un centro di accoglienza per richiedenti asilo. E’ in Italia da sei mesi ed ha più volte chiesto di andare in ospedale per dei problemi fisici, che però alla visita medica risultavano inesistenti.

Solo dopo parecchi mesi egli ha raccontato la sua storia, quando ha ricevuto risposta negativa dalla Commissione per il diritto d’asilo. In realtà la sua storia di vita lui l’aveva già scritta, sebbene in modo riassuntivo, su di un foglio che forse nessuno aveva guardato.

Continua a leggere
  1220 Visite
1220 Visite

Femminicidio

femminicidioOgni due giorni una donna è uccisa. E’ un calendario macchiato di sangue.

Nella società del benessere apparente il focolare domestico è il luogo più pericoloso per la donna. Una strada buia nel cuore della notte di una metropoli affollata o di una periferia è più sicura del focolare. Oggi l'omicidio domestico si colloca all'interno dell'omicidio violento di genere femminile.

Basta capovolgere la lente degli occhiali per accorgersi che lo stesso carattere della scrittura assume una nuova forma pur essendo la stessa. Leggere la storia della donna con la lente di genere è un modo per trovarsi di fronte ad un capovolgimento delle cose.

Con questo atto concettuale è possibile cogliere quanto è stato storicamente diverso il ruolo, la funzione della donna e dell'uomo; proprio a causa del genere le donne sono state sottoposte ad una storia antropologica sfavorevole.

Continua a leggere
  1461 Visite
1461 Visite

Omicidio e adolescenza

omicidio adolescenzaLa cronaca internazionale, nazionale e locale riporta ricorrentemente degli evento sociali eclatanti che mettono al centro il comportamento violento dell'adolescente. La violenza dell'adolescente si manifesta nel ciclo della vita compresa fra la pubertà e la maturità, che è caratterizzata da una rapida trasformazione psico-fisica e dalla ricerca di un'identità stabile ed indipendente.

Il comportamento violento dell'adolescente pone degli interrogativi di tipo psicologico, sociale, etico e giuridico. In particolare l'omicidio dell'adolescente determina uno stato perturbante, disarmante  e insinua nei genitori, negli insegnanti, negli adulti  degli interrogativi riguardo a come rapportarsi. Si genera silenziosamente negli adulti una paura, un'ansia nei confronti di questo “essere” che può trasformarsi da angelo a demone per un non nulla.

Continua a leggere
  1681 Visite
1681 Visite
0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. L...

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

News Letters

0
condivisioni