Pubblicità

Dottoressa Liuva Capezzani

0
condivisioni

on . Postato in Collaboratori | Letto 970 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

dottoressa liuva capezzaniMi laureo in Psicologia il 03/03/1995 nella sessione straordinario dell’anno accademico 1993/1994 presso l’Ateneo di Padova con una tesi di neuropsicologia sperimentale sull’orientamento spaziale dell’attenzione e con il ch.mo prof. Carlo Arrigo Umiltà. Dopo i tirocini post-lauream presso l’università di Cardiff e Padova (1995/1996) conseguo nel 1996 l’abilitazione all’esercizio di psicologo come da esame di Stato e inizio un master in Neuropsicologia Cognitiva a Colchester (1997).

Iscritta all’Albo dell’Ordine degli Psicologi del Lazio nel 18.12.1997-  con n° 7276, inizio nel 1998 una scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale presso APC di Roma e nel 2002, terminata la scuola, vengo notificata all’Ordine come psicoterapeuta. Tra i lavori per la tesi di specializzazione, presento una ricerca, condotta in collaborazione con il laboratorio di psicologia sperimentale di Padova, sull’interazione tra orientamento dell’attenzione e facilitazione nei compiti di decisione lessicale di parole emotigene positive e negative, mantenendo così costante nel tempo l’interesse per la clinica e le neuroscienze.

Proprio nella preparazione di questa tesi di specializzazione, incontro fra le mie letture un articolo sul trattamento dei vissuti traumatici con EMDR e comincio da allora la mia formazione in EMDR divenendo nel 2008 esperta pratictioner per tutti i disturbi dello spettro traumatico che hanno esplicito riferimento ai deficit dell’apprendimento, dell’attenzione e della disregolazione emotiva e motoria. Conseguo nel 2012 a Milano presso il Sensorimotor Psychoterapy Institute una seconda specializzazione in Psicoterapia Sensomotoria liv.II .

Negli stessi anni in cui inizio la prima specializzazione, seguo un corso di volontariato per operare nei reparti oncologici del Policlinico Umberto I di Roma e conseguo varie formazioni in ambito psico-oncologico presso l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma, facente parte degli I.F.O. (Istituti Fisioterapici Ospitalieri). Dal 2006 entro negli I.F.O. come membro esterno del comitato etico e dal 2007 al 2013 firmo contratti a tempo determinato presso l’Istituto Regina Elena dove comincio come psico-oncologa a fare psicoterapie per pazienti e familiari, a condurre consulenze per i reparti della chirurgia digestiva, toracica, dell’oncologia medica B, a formare studenti in tirocinio presso la UOS di Psichiatria e a condurre per la direzione scientifica la prima ricerca italiana sugli esiti del trattamento con EMDR vs. quello con Terapia Cognitivo Comportamentale per i vissuti traumatici, cioè disturbi post-traumatici da stress, l’ansia e la depressione reattivi alla malattia oncologica in pazienti in fase di terapie attive e di follow-up. La ricerca pubblicata nel 2013 sul Journal of EMDR Practice and Research viene definita nell’editoriale di A. Leeds un caposaldo della letteratura dell’EMDR in ambito psico-oncologico.

A Gennaio 2015 vengo eletta Coordinatore della SIPO (Società Italiana di Psico-oncologia) sezione Marche per la quale, in collaborazione col direttivo, realizzo fino a Gennaio 2017 un convegno regionale, un corso di formazione accreditato per le professioni sanitarie, 12 giornate di sensibilizzazione alla psico-oncologia per la popolazione e in collaborazione con enti istituzionali pubblici e il primo evento per la prima giornata nazionale della Psico-oncologia. Collaboro con AIGESFOS (Associazione Italiana per la Gestione dello Stress nelle Forze dell’Ordine e di Soccorso), avendo seguito in terapia membri delle forze dell’ordine e divenendo dal 2014 Socia Onoraria della medesima Associazione.

Dal 2014 entro nel corpo docente della Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (S.I.P.S.I.) di Roma, dove insegno le discipline di Psicoterapia Cognitiva Comportamentale I e II e conduco giornate seminariali sulla psico-oncologia. Dal 2018  divengo membro del comitato tecnico scientifico dell’Italian Women in The Word (I.W.W.) dove mi occupa di progetti divulgativi e formativi per le scuole e le famiglie sulla violenza di genere, il  bullismo, la devianza, i disturbi dell’apprendimento.

Dal 2003 lavoro privatamente a Porto Sant’Elpidio (FM) presso l’I.PSI.trauma.MED, Istituto di Psicoterapia Psicotraumatologia e Medicine Integrate, di cui sono responsabile, e a Roma dal 2008 al 2018 lavoro presso lo studio A.I.A.S.U. (Associazione Internazionale per le Applicazioni delle Scienze Umane) del prof. Francesco Bruno, sempre a Roma dal 2018 presso lo studio privato di Psichiatria e Psicoterapia Meluzzi, del prof. Alessandro Meluzzi. Dal 2018 sono membro dell’equipe multidisciplinare dell’Istituto Oncologico Marchigiano I.O.M. onlus Fermo dove conduco progetti di sostegno per pazienti oncologici.

Tra i problemi trattati nella mia attività psicoterapica si annoverano: depressioni semplici e gravi anche reattive a patologie fisiche, disturbi da attacchi di panico, disturbi del sonno, fobie sociali e specifiche, ipocondrie, disturbi ossessivi compulsivi, disturbi post traumatici da stress conseguenti a traumi semplici da eventi naturali catastrofici, come terremoti, da stress e burn-out professionale, da violenze e abusi di genere sulle donne, e conseguenti a traumi complessi dell’attaccamento, quindi evolutivi e relazionali, disturbi dell’apprendimento scolastico.

Sono peer review di diverse riviste scientifiche di settore. Collaboro con Psico-Online, per la rivista online Tagmedicina ed il blog ProntoSoccorsoPsicologico.
Tra le mie pubblicazioni, la più recente è il testo collettaneo da me curato “La Relazione di Cura Medico-Paziente. Cosa c’è ancora da sapere” edito da Linea Edizioni.
Ideatrice ed organizzatrice di diversi convegni ed eventi formativi sui temi delle aree sanitarie, della salute psicologica, della violenza di genere e delle devianze giovanili, sono spesso ospite di diverse rubriche televisive, in particolare di “Quando c’è la salute” .

Di me in positivo dicono che mi sappia adattare a tutto, in negativo che sia troppo esigente.
Di me penso da una parte di essere ancora capace della gioia e dell’entusiasmo dei più giovani e dall’altra di avere la moderazione dei meno giovani.

Aree di intervento: vissuti traumatici, violenza di genere, disturbi dell’apprendimento, bullismo, psico-oncologia, psicopatologia

www.liuvacapezzani.it


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: collaboratori psiconline Liuva Capezzani collaboratori psiconline

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

EMDR

L'EMDR è una tecnica UTILIZZATA per il trattamento di diversi tipi di trauma che si basa sulla stimolazione bilaterale. L'EMDR (Eye Movement Desensitization ...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni