Pubblicità

I blog di Psiconline

Parliamo di Psicologia insieme ai nostri amici online...

ATTENZIONE: Per poter votare i post presenti o per lasciare un commento è necessario prima registrarsi oppure effettuare il login (puoi farlo cliccando sul lucchetto nella barra che segue). E' anche possibile accedere con il proprio account Facebook.

Distopie possibili (ma la speranza è donna)

distopie possibiliQualche giorno fa ho partecipato al Book Speed Date organizzato da un noto caffè-libreria torinese (Luna’s Torta, in via Belfiore 50 – www.lunastorta.eu) in compagnia di altre tre scrittrici (Noemi Cuffia, Alessandra Racca, Laura Salvai). Quattro voci femminili per quattro libri scritti da donne; storie amate, narrazioni predilette, personaggi preferiti.

Io ho presentato “Il racconto dell’ancella” di Margaret Atwood, un romanzo distopico quanto basta per non essere così distante dal nostro tempo, dalla realtà contemporanea - realtà che, nel 1985 (anno in cui il libro è stato scritto), era ancora soltanto visione di un futuro possibile.

Continua a leggere
Vota:
2098 Visite

5 minuti per pulire una spiaggia

5 minuti per pulire una spiaggia"L’estate sta finendo, un anno se ne va”, ma la nostra pattumiera resta, i rifiuti che abbiamo abbandonato si accumulano, rimangono a testimoniare il passaggio dell’essere umano sulla spiaggia.

Non parlo di te, di voi, e nemmeno di me, eppure parlo di tutti.

La differenza sta nel grado di consapevolezza che riguarda ogni singolo individuo: quello che deliberatamente getta per terra un contenitore di plastica, quello che passando lo vede ma non dice nulla, ma anche quello che, arrivando in un secondo momento, scorge l’oggetto per terra ma non lo raccoglie - come se il misfatto non lo riguardasse personalmente.

Continua a leggere
Vota:
663 Visite

Il migrante che sta al mio confine

Il migrante che sta al mio confineAgosto merita un articolo estivo, uno scritto assolato da leggere sotto l’ombrellone, all’ombra di un albero sopra una collina, oppure, se siete rimasti in città, da far scorrere sul vostro telefonino mentre gustate un caffè freddo al baretto nella piazza a Roma, Milano, Torino o … in qualunque “metropoli” semideserta. 

In questo momento io vi penso e vi scrivo seduta in un bel giardino; me ne sto a guardare i villeggianti che passeggiano sul lungomare di Ventimiglia, al confine tra l’Italia e la Francia.

Continua a leggere
Vota:
970 Visite

Una lunga estate calda tra fuochi e cenere, tra plastica e sogni.

L’Italia brucia, soprattutto al Sud. Da giorni il Vesuvio è in fiamme. Le notizie relative agli incendi compaiono qua e là nei social network, nei quotidiani, nella voce di chi ha amici, conoscenti e parenti a Napoli, in Sicilia, ma anche in Toscana. L’Italia brucia da giorni e le informazioni relative a questo argomento fanno a gara con tutte le altre notizie per emergere; cozzano l’una contro l’altra per prevaricare.

incendio

“Più importante è quel che il Movimento Cinque Stelle ha lasciato intendere parlando di apologia del fascismo!”, dice qualcuno. “Più importante è che Renzi ha scritto quelle amenità sui migranti”, ribatte qualcun altro a suon di testate – giornalistiche e metaforiche, avviando una serie infinita di botta e risposta a suon di estremizzazioni.

Continua a leggere
Vota:
1402 Visite

I Mandala in un centro diurno Alzheimer - Tra disorientamento e ritorno

Nella mia esperienza clinica con individui e gruppi non ho ancora lavorato con i “mandala” da colorare o da far disegnare ai pazienti, se non in maniera indiretta, ovvero proponendo agli stessi drammatizzazioni circolari e dipinti in cornice rotonda. Naturalmente, il gruppo stesso è un cerchio, dentro il quale prende vita la dinamica dell’incontro nel qui e ora.

alzheimer

Come conduttrice di gruppi, utilizzo spesso e volentieri immagini a colori, stimoli per l’avvio del lavoro terapeutico, di formazione o di supervisione e nei laboratori creativi. Privilegio figure tratte dalla storia dell’arte ma anche la ricchezza simbolica degli arcani maggiori; dispongo questi ultimi in cerchio per una sorta di percorso di riflessione e invito i partecipanti a scegliere la carta che li colpisce di più, dando loro lo spunto per narrare una storia corale e rappresentare qualche pezzo teatrale improvvisato.

Continua a leggere
Vota:
2764 Visite

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

signor (1507116572808)

fabio, 49       Buongiorno, a mio papà a 74 anni (ora ne ha 80) hanno riscontrato il morbo di alzheimer. ...

una vecchia storia d'amore.. (…

CRISTINA, 21       Salve, mi chimo cristina e ho 21 anni.Lo scorso marzo ho chiuso una relazione durata 1 anno e mezzo. ...

ne volevo solo parlare (150695…

Paulina, 16       Ciao, ho 16 anni e volevo parlare con qualcuno dei miei 'problemi' più che altro è un consiglio sul come comportarmi. ...

Area Professionale

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

L'abuso sessuale e la violenza…

Uno studio sull'abuso sessuale, condotto su 20 donne e realizzato dalla Dottoressa Loretta Sapora, utilizzando il Test semi-proiettivo I.Co.S. Il Confine del S...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

News Letters