Pubblicità

Contemporaneamente - Luci ed ombre del Millennio

0
condivisioni

WHO SHALL SURVIVE? - a settembre, la Conferenza Internazionale di Psicodramma a Iseo

Conferenza Internazionale di Psicodramma a IseoAll’inizio del mese, dal 4 all’8 di settembre, più di trecento psicodrammatisti provenienti da ogni angolo del globo si raduneranno nel Nord Italia, sul lago d’Iseo. Un nutrito programma che comprende oltre 150 eventi tra panel e workshop si rivolge a un vasto pubblico e coinvolgerà tante persone nella sperimentazione di questo meraviglioso metodo. È importante per me dedicare almeno un articolo a “Who shall survive?”, invitando tutti voi a partecipare.

“Dopo aver superato già da settimane il record di iscrizioni, ora il comitato organizzatore ha annunciato il programma definitivo: attesi ospiti illustri, comprese personalità esterne al mondo medico come scrittori, filosofi, giornalisti e docenti universitari.

La Psychodrama Conference di Iseo nasce dal lavoro di una rete di psicodrammatisti che si è creata e ampliata negli anni a partire dal primo Psicodramma a Più Voci, tenutosi a Provaglio d’Iseo (Brescia) oltre vent’anni fa, stimolato dalla psicodrammatista argentina Monica Zuretti e accolto dalla Cooperativa di Solidarietà Sociale Il Germoglio di Iseo.”

Ho chiesto a Luigi Dotti, colonna portante della Cooperativa e degli eventi legati allo Psicodramma a Iseo, di raccontarci qualcosa di più. Vorremmo anche capire perché la Conferenza verte sulla questione ‘sopravvivenza’.

Questa rubrica si occupa soprattutto di tematiche legate al mondo contemporaneo, a quel che avviene oggi tra noi e il pianeta terra, nella relazione tra noi esseri viventi e l’ambiente che vive con noi. Abbiamo avviato delle riflessioni comuni, siamo dunque connessi alla necessità di senso in Anima Mundi? Io credo proprio di sì. Qual è il ruolo dello Psicodramma in questo momento storico? Come nasce la vostra iniziativa, quali sono gli intenti della rete?

Luigi Dotti:

Almeno tre erano, e sono ancora oggi, gli intenti e gli aspetti comuni di questa rete:

  • - la volontà di Incontro tra psicodrammatisti e tra gli psicodrammi (simili e diversi tra loro);
  • - l’apertura alla società e al territorio ;
  • - la consapevolezza delle potenzialità sociali e di cura dello psicodramma, oltre l’attività clinica, nell’attenzione e nel rispetto delle diversità e delle fragilità.

Questa rete ha realizzato nel 2013 a Iseo la prima International Sociodrama Conference in Italia, e ora si accinge ad accogliere e accompagnare oltre 320 psicodrammatisti da tutto il mondo nella Seconda IAGP International Psychodrama Conference  ai primi di settembre di quest’anno a Iseo.

Pubblicità

Questo evento è il prodotto di un lavoro collettivo e di una condivisione valoriale forte.

In questo momento storico segnato da un ritorno di egoismi, particolarismi, nazionalismi, muri, pervasività del virtuale e dell’apparenza, incertezza e timori sul futuro della terra, con questo incontro internazionale vogliamo celebrare l’importanza e la forza del gruppo, dell’incontro, il valore della diversità, la forza della spontaneità e della creatività collettive, la possibilità di costruire ponti e connessioni.

Credo che lo psicodramma, il sociodramma e gli psicodrammatisti tutti possano dare un contributo significativo in questo difficile momento storico.

Lo psicodramma, può essere uno degli antidoti e una risorsa rispetto agli egoismi e alle barriere, semplicemente valorizzando le sue specificità:

  • - il gruppo faccia a faccia (o meglio corpo a corpo), luogo di incontro e di cura, di scoperta e di possibile empatia, rispetto alla pervasività del mondo virtuale;
  • - il paradigma teatrale, che consente di guardare e vedere l’altro da sé (ed essere visti) “realmente”;
  • - la concretizzazione e la pratica della spontaneità e della creatività collettiva e non solo individuale o individualistica.

Condivido anch'io pienamente questo pensiero, che è anche il manifesto de “L’Io e l’Altro”, la Rassegna Nazionale indipendente di Psicodramma e Sociodramma che nasce dall’ispirazione che proprio Luigi mi ha dato è che vede da due anni la partecipazione di molti dei conduttori che si incontreranno a Iseo. Gli psicodrammatisti fanno nascere collaborazioni. Aprire vie che danno vita ai gruppi… per noi è inevitabile.

Nel programma, che potete consultare qui - https://www.psychodrama2019.org/it/conferenza/programma/ - al Teatro di psicodramma di Provaglio d'Iseo (Bs), per esempio, giovedì 5 settembre alle ore 21.00: INTERNATIONAL PUBLIC PSYCHODRAMA - "Who Shall Survive?" - Italiano - Inglese, con la partecipazione di psicodrammatisti internazionali. Partecipazione libera e gratuita. Info: teatro.psicosociodramma.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.psicosociodramma.it

Luigi Dotti è membro del Comitato Scientifico/Organizzativo della Psychodrama Conference 2019 in Iseo.

 

 

Pubblicità

 

 

La Soap Opera di Governo che vi somministrano
Comunicazione non verbale: il sorriso (terza lezio...
 

Commenti

Già registrato? Login qui
Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senza via di uscita 2 (1572361…

straniero66, 53 Vi ho già scritto in precedenza e ho avuto la vostra risposta “SENZA VIA DI USCITA (1571319488503)”. Continuo a stare male, attualmente io ...

Senza via di uscita (157131948…

straniero66, 53 Sono sposato da 27 anni, una storia iniziata quando io e mia moglie eravamo poco più che ragazzini, in questi anni, come molte coppie, abbi...

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Area Professionale

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 40 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.40 (pubblicità professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo ...

Le parole della Psicologia

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Ippocampo

Struttura sottocorticale sistuata all'interno di ciascun emisfero cerebrale, in corrispondenza della superficie mediale, dalla forma simile ad un cavalluccio ma...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

News Letters

0
condivisioni