Vai al contenuto
  • Pubblicità

    1. La psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza

      In questo spazio sarà possibile confrontarsi insieme per parlare, comprendere, conoscere di bambini di adolescenti e di psicologia.
      Genitori, nonni, ragazzi e chiunque voglia confrontarsi su questo argomento può utilizzare questo forum.

      1126
      messaggi
    2. I disturbi dell'alimentazione

      In questo spazio vogliamo creare una possibilità di confronto fra esperti e non, per discutere insieme di anoressia, bulimia e di tutti quei problemi connessi con l'alimentazione.
      Non è uno spazio di "consulenza" e quindi vi preghiamo di non porre domande dirette agli Esperti presenti ma desideriamo che sia uno spazio dove è possibile parlare, conoscere e capire.

      458
      messaggi
    3. La coppia, l'amore e la dipendenza affettiva

      Apriamo uno spazio dove parlare di coppia, amore, rapporti fra partner e di coppie sane e coppie patologiche.
      Ancora una volta ricordiamo a tutti che questo non è uno spazio per le "richieste di consulenza" ma un luogo di confronto e di scambio fra tutti coloro che sono a vario titolo interessati all'amore, alla coppia e alle sue relazioni.

      3846
      messaggi

    1. 3650
      messaggi
    2. Parliamo di Psicologia

      Spazio dedicato a tutti i visitatori del sito per discutere, dibattere, conoscere, confrontarsi su argomenti di psicologia senza distinzioni fra professionisti e non. Forum aperto a tutti.

      57819
      messaggi
    3. Fatti e misfatti

      Gli avvenimenti del quotidiano visti con gli occhi di chi si occupa o si interessa di psicologia. Area di confronto e di scambio di opinioni su ciò che avviene on & off line.

      6037
      messaggi
    4. Chi mi aiuta?

      Richieste, informazioni, notizie, consigli posti all'attenzione di tutti i visitatori ed alla loro disponibilità.

      28892
      messaggi
    5. Argomenti

      Forum dedicato ai grandi problemi che la vita di oggi ci pone di fronte. Prendendo spunto dagli ultimi articoli pubblicati affronteremo, insieme agli esperti ed all'autore dell'articolo, l'argomento "scottante" on line provando a capirne le implicazioni, le problematicità, le possibili soluzioni.

      24264
      messaggi
    6. Single, Coppia, Famiglia

      Parliamo di singoli, coppia, famiglia e di tutti quei problemi che si creano e si vivono all'interno e all'esterno del nucleo familiare.

      5921
      messaggi
    7. Mobbing & Bossing: prevenzione e non solo cura

      Un forum dedicato a questi importanti argomenti, fondamentali nella nostra vita di lavoratori.

      3754
      messaggi
    8. L'ho appena letto ed ora ne parlo! (Il libro che mi ha colpito ... )

      Commentiamo insieme i libri che abbiamo appena letto e ci hanno colpito particolarmente lasciando in noi un segno! Discutiamone con quelli che li hanno letti come noi e scambiamo le nostre opinioni!

      2602
      messaggi
    9. L'ho appena visto ed ora ne parlo! (Il film che mi ha colpito ... )

      Commentiamo insieme i film che abbiamo appena visto e ci hanno colpito particolarmente lasciando in noi un segno! Discutiamone con quelli che li hanno visti come noi e scambiamo le nostre opinioni!

      2360
      messaggi
    10. Accordi e disaccordi

      Il nostro angolo della musica. Parliamo delle canzoni che ci interessano, dei tipi di musica che preferiamo e come la musica può aiutarci o condizionarci psicologicamente.

      3948
      messaggi
    11. Parliamo di attualità...

      Spazio di confronto e di dialogo sulla società, i progressi, i problemi, la politica e gli avvenimenti dell'attualità

      24386
      messaggi
    12. La vita scolastica

      Uno spazio dove discutere i problemi che gli alunni, possono incontrare con gli insegnanti, i problemi che gli insegnanti possono incontrare nel gestire alunni da loro percepiti come "difficili" e poi le difficoltà di inserimento e adattamento di bambini particolari e le relazioni con i genitori, i modi in cui interagire con loro nei diversi contesti di incontro; le questioni sulla creazione di un clima di team, di collaborazione tra colleghi, e la questione della leadership dirigenziale, ecc. ecc.

      1310
      messaggi
    13. Totem e tabù

      Parliamo di sessuologia, sessualità, amore etc., etc. fra esperti ed inesperti, cercando di far luce su di un argomento decisamente interessante per quanto poco conosciuto ai più.
      Liberamente ma con gusto senza cadere nella volgarità e nella provocazione.

      24918
      messaggi

    1. Ciao, io sono ....

      Lo spazio dove presentarsi e farsi conoscere, per chiacchierare e scambiare opinioni in libertà ....
      L'unico spazio del sito ... psicologia free!

      7916
      messaggi
    2. Coccole e carezze

      Il luogo dove cercare una pausa, chiacchierare con calma, scambiarsi carinerie e dove, magari, fare 'pace' dopo una discussione troppo 'partecipata' negli altri forum.Il posto dove 'prendere un caffè insieme' e dove rilassarsi senza troppi problemi.Da utilizzare con intelligenza e cura per consentire a tutti gli utenti un momento di relax.

      98013
      messaggi
    3. Hobby e passioni

      Uno spazio dedicato a tutti gli utenti per esprimere, condividere, confrontarsi e far conoscere al meglio i loro hobby e le loro passioni

      6175
      messaggi
    4. Chiacchiere in libertà (lo spazio per gli OFF TOPIC)

      Abbiamo deciso di inserire uno spazio dedicato agli OFF TOPIC così da lasciar libera la discussione nei vari forum.
      Chi desidera confrontarsi su argomenti personali o altro può spostarsi qui e proseguire.
      Approfittatene e lasciate liberi gli altri topics.

      1388
      messaggi

    1. Convegni ECM   (4755 visite in questo link)

      QUESTO SPAZIO DI SEGNALAZIONE GRATUITA E' STATO SOSTITUITO DALLA PAGINA DEGLI EVENTI SU PSICONLINE.
      Per inserire un proprio evento è necessario registrarsi e poi procedere secondo le istruzioni.
      Per raggiungere la PAGINA EVENTI basta cliccare sul titolo di questo forum (Convegni ECM)

       

      In questo spazio possono essere inserite le informazioni relative a Congressi e Convegni che rilasciano punteggio ECM.
      L'inserimento è gratuito ma raccomandiamo a tutti di inserire le informazioni essenziali, utili a chi volesse eventualmente partecipare.

    2. Convegni, Congressi e Corsi   (5191 visite in questo link)

      QUESTO SPAZIO DI SEGNALAZIONE GRATUITA E' STATO SOSTITUITO DALLA PAGINA DEGLI EVENTI SU PSICONLINE.
      Per inserire un proprio evento è necessario registrarsi e poi procedere secondo le istruzioni.
      Per raggiungere la PAGINA EVENTI basta cliccare sul titolo di questo forum (Convegni, Congressi e Corsi)

      In questo spazio possono essere inserite le informazioni relative a Congressi e Convegni che NON rilasciano punteggio ECM.
      L'inserimento è gratuito ma raccomandiamo a tutti di inserire le informazioni essenziali, utili a chi volesse eventualmente partecipare.


    1. Avvisi e richieste

      Richieste di informazioni, bibliografia, materiale e altro inerente la professione. Utile sia agli studenti che ai professionisti.

      370
      messaggi
    2. Problemi della professione

      Uno spazio appositamente dedicato ai professionisti e riservato a loro.
      Problemi, confronti, richieste e informazioni relative alla professione e alla categoria.
      Per poter avere libero accesso a questo spazio è necessario essere preventivamente abilitati dalla Redazione.
      Per esserlo è necessario inviare una email o un MP alla Redazione con l'indicazione dell'Ordine degli Psicologi o dei Medici di appartenenza, il numero e la data di iscrizione.

      11
      messaggi
    3. Psicologia ed Internet

      Quali applicazioni può avere la psicologia on line? Informazione, formazione, consulenza, psicoterapia, psicodiagnostica? Parliamone insieme fra addetti ai lavori (psicologi, informatici, esperti di comunicazione, etc.)

      145
      messaggi
    4. Usiamo i Test Psicologici

      Una sezione dedicata al confronto esclusivo fra professionisti sull'utilizzo dei test psicologici nella pratica clinica e/o lavorativa quotidiana.
      Dubbi, domande, suggerimenti, proposte e un confronto continuo con gli esperti del settore.

      QUESTO E' UN FORUM RISERVATO AI PROFESSIONISTI DEL SETTORE.

      Per poter accedere a questo Forum devi essere un utente professionale registrato.

      Registrati normalmente e poi invia un messaggio in privato alla Redazione (redazione @ psiconline.it) con la tua qualifica professionale (Psicologo, psicoterapeuta o altro), la tua iscrizione all'Ordine Professionale (Provincia, Regione o altro) e il numero di iscrizione.
      Attiveremo al più presto il tuo accesso al Forum riservato.

      • Non c'è nessun messaggio

    1. Studenti di psicologia

      Uno spazio dove conoscersi ed incontrarsi. Porre domande e trovare risposte sulla psicologia che si studia.Forum parallelo a quello presente sul sito di www.studentidipsicologia.it

      224
      messaggi
    2. Esame di Stato per Psicologi

      Il forum è dedicato a chi, laureato in Psicologia, deve sostenere l'Esame di Stato per l'iscrizione all'Ordine Professionale.Parliamo insieme dei testi indispensabili, dei programmi, delle sedi, dei costi ed anche dei dubbi e delle paure che ciascuno si porta dietro e su come provare a superarle.

      117
      messaggi
    3. La tesi di laurea

      Uno spazio dove scacmbiarsi informazioni, richieste, porre domande e trovare risposte sulla preparazione della propria tesi di laurea. Forum parallelo a quello presente sul sito di www.studentidipsicologia.it

      79
      messaggi
    4. Studenti di psicologia.it   (281 visite in questo link)

      Il sito dei nuovi e vecchi studenti di psicologia.


  • Connessi al forum   0 Utenti, 0 Anonimo, 114 ospiti (Visualizza la lista)

    Non ci sono utenti connessi

  • Leggi le regole del Forum

    Prima di utilizzare il FORUM di psicologia di Psiconline.it, leggi LE REGOLE CHE LO GOVERNANO, in modo da poter gestire nel migliore dei modi la tua partecipazione e quella delle persone che come te lo frequentano. Grazie.

  • Pubblicità

    • Pubblicità



    • Pubblicità

  • Discussioni

  • Pubblicità

  • Aggiornamento di stato recente

  • messaggi

    • Buonasera a tutti, vi scrivo perché ho disperatamente bisogno di aiuto ma non so a chi rivolgermi..ho più che altro necessità di un parere esterno, di un consiglio. Ho ventun'anni, sono di un paesino sopra Firenze e sono fidanzata da un anno circa con un ragazzo meraviglioso, un paio d'anni più grande di me che abita a Poggibonsi (80 km da me). Sono innamorata persa di lui, ma purtroppo ci sono stati degli episodi che hanno fatto vacillare il nostro rapporto..abbiamo rischiato di lasciarci molte volte, ma io stessa non riesco ad immaginarmi senza di lui. Lo ritengo veramente l'unico amore della mia vita..Questa premessa è per dire che gliene ho fatte di tutte.. il giugno scorso abbiamo avuto un litigio orribile da cui siamo usciti esausti perché mi ero scambiata dei messaggi un po' ambigui con un mio collega di lavoro, molto più grande di me, con cui avevo un rapporto di amicizia anche se lui un po' ci provava con me. Inutile dire che quando ha visto quei messaggi, che ha scoperto guardandomi nel telefono, si è sentito tradito da me. Io non ne avevo intenzione però, tutt'oggi non so dare ne a lui ne a me una spiegazione per quei messaggi un po' coloriti che gli ho scritto..eppure per questa persona non ho mai provato nulla e mai mi è interessata. Sono riuscita lentamente a recuperare la sua fiducia fino ad oggi. Solo che adesso c'è stato un nuovo scivolone da parte mia..sabato scorso mentre eravamo in macchina per tornare a casa sua dopo una cena, non ticordo in quale contesto mi chiese se io avessi mai fatto dei commenti tipo "che figo" se vedevo qualche bel ragazzo in giro magari mentre ero con le mie amiche. Io ho negato, perché veramente è una cosa che faccio molto di rado se non mai. Il nostro discorso è finito così come è iniziato non appena siamo tornati a casa, era perlopiù scherzoso. Ieri mi ha detto, dopo aver passato una giornata senza rivolgermi la parola, di aver preso il mio cellulare mentre ero in bagno e aver cercato nelle mie principali chat la parola "figo" e mi ha inviato uno screen della mia chat con una mia amica in cui le scrivevo che ero in palestra e che c'era un figo, tatuato e che era da morsiInutile dire che era una conversazione di mesi fa di cui io neanche mi ricordavo perché neanche gli davo importanza, e vedermela lì sotto al naso, la prova che io invece a volte commento quando vedo un ragazzo particolarmente bello, mi ha fatto sentire una merda, un vermeÈ rimasto malissimo per questo, e ciò ha fatto riaffiorare il brutto episodio di giugno. Non si fida più di me, non sa neanche lui se vuole lasciarmi..me me ha dette di tutteMi ha detto che stasera va in un locale lì dalle sue parti e che gli ha riscritto una che ci prova con lui. io non so cosa fare, sono disperata..mi sento una cretina perché non capisco cosa ci sia di sbagliato in meEppure io questo ragazzo lo amo all'infinito, avevamo dei piani insieme e il pensiero che mi lasci mi fa andare fuori di testaSento di non poter vivere senza di luiLo so, sono ridicola ma per favoreHo bisogno di un consiglio, di qualcosaHo bisogno di capire cosa c'è che non va in me e cosa posso fare per rimediare Grazie..
    • Sono una donna di 35 anni, separata con due figli di 11 e 9 anni. Fine settembre tramite amici comuni conosco questo ragazzo padre single di 33 anni, con un bambino di 6.  Ci siamo piaciuti immediatamente, abbiamo iniziato a frequentarci assiduamente, tutto travolgente e spontaneo soprattutto. Conoscendoci comprendo anche la sua storia di vita... È il secondo di tre fratelli... Il padre venne a mancare che lui aveva quasi due anni, la madre ovviamente si prendeva cura dei primi due come riusciva non essendo gente benestante... lui e il fratello maggiore dai 5 ai 10 anni crescono in un convitto tornando a casa solo il fine settimana, lui in questo frangente sin da piccolo doveva fare tutto da solo, vestirsi, lavarsi etc...  Tornando nella realtà della sua casa dopo la fine delle elementari e vivendo in un quartiere abbastanza degradato prende varie strade non propriamente belle e cresce un po' allo sbando anche perché nel frattempo la madre ebbe il fratello più piccolo e la situazione economica non era cambiata. Passa la sua adolescenza in questo modo sbandato... Circa 10 anni fa si mette insieme a quella che è la sua ex compagna e madre di suo figlio.  La madre viene a mancare improvvisamente per un aneurisma 4 mesi prima che nasca il figlio, quindi rimane orfano. Lui aveva un grande amico, per lui era come un fratello... Lo trovano pochi mesi dopo il battesimo del bambino (di cui era stato padrino) morto in casa, si era sparato. Per lui ennesimo toccare il fondo. Con la compagna non ha una bella storia... Come la maggior parte delle storie andate male. Fatto sta che il fratello della compagna muore improvvisamente in un incidente in scooter e anche se non avevano ottimi rapporti per lui è un'altra bastonata. Si lasciano due anni fa. A lui rimane SOLO suo figlio. La nostra storia come ho scritto prima sembra decollare a mille... Di punto in bianco cambia atteggiamento e non lo sento più per un paio di giorni dopo i quali mi racconta che la sua ex ha presumibilmente un tumore e che comunque rimane la madre di suo figlio, lui non torna con lei ma ha paura per il figlio e vuole stargli più vicino dal momento che già lo vede poco. Io lo capisco ma riesco a farlo ragionare sul fatto che una cosa non esclude l'altra e la nostra frequentazione continua... Al punto da mangiare e dormire assieme ogni giorno (la settimana in cui io non ho i bambini) e comunque iniziare a frequentarci anche con i bambini che si adorano.  Lui ha un carattere un po' particolare che però dato il suo passato non mi è sembrato poi così "sbagliato".  Un giorno per caso trovo un messaggio di una ragazza ma obbiettivamente non mi faccio tante paranoie... Lui era sempre con me, non aveva nulla da guadagnare a stare con me se non debiti e responsabilità e comunque il messaggio non era nulla di sconcertante. Mi viene riferito da gente che lo conosce che da quando sta con me lo vedono sereno ed equilibrato... Lui che è sempre stato quello da storie facili.. Fatto sta che passa il capodanno con me i miei figli e i miei genitori (il suo era con la mamma) noi ci vediamo sempre. Una sera vado a mangiare da lui con mio figlio e addirittura mi avvisa che doveva passare una sua amica (che poi conosco) giusto per dirmi di non pensare male se la trovavo lì... È stato anche premuroso in questo. Quella sera suo figliolo ha un malessere, come se fosse un attacco di panico ma lo attribuiamo a varie cose, il bambino si addormenta e io vado a casa. Il giorno dopo vengono loro da me a pranzo, andiamo dai miei a bere il caffè e al bambino succede ancora questa cosa. Lo porta a casa e la sera vanno in pronto soccorso perché succede di nuovo. Esami di routine e viene fuori un valore alterato a cui però non danno molto peso al momento.  Il lunedì vado da lui, tutto normale, mangiamo, dormo lì e la mattina andiamo a lavoro. Martedì sera finiscono di nuovo in ospedale. Da lì è quasi "sparito" del tutto. Lo lascio tranquillo perché so che è spaventato e concentrato sul bambino. Quando lo cerco è freddissimo ma risponde sempre e mi dice che mi vuole bene ma per lui ora c'è solo suo figlio. Io cerco di spiegargli che posso essere un suo appoggio, che voglio esserlo ma sembra non percepire la cosa.  Dimentico di dire che lui è sempre riuscito ad esternare i suoi sentimenti solo in momenti in cui era "brillo"... Diversamente non riesce. Io l'ho visto piangere mentre mi raccontava della sua vita ma sempre in occasioni in cui se così si può dire "avevamo bevuto " un po' di più.. Lui mi ha sempre detto "a me hanno tolto tutto". Fatto sta che due settimane fa esce con amici e ci sta che abbia bisogno di sfogarsi perché i malesseri del bambino ci sono ancora ma migliorano a quanto pare. Mi aveva spiegato che attribuivano questi malesseri a stress portato dalla separazione dei genitori. Anche se gli esami non avevano potuto ripeterli a causa di influenza e mali di stagione perché sarebbero comunque stati alterati. La mattina dopo che esce con gli amici (quindi aveva bevuto) mi chiama perché vuole vedere me... Parliamo, mi spiega la situazione e mi dice anche che però nonostante il bambino mi voglia bene non vuole che lui abbia una fidanzata e che per un po' non possiamo vederci con i bambini perché giustamente il suo ha difficoltà ad accettare questa cosa e mi dice che "piano piano" glielo spiegheremo. Io ho a casa sua molte mie cose e gli chiedo cosa devo farne. Lui vuole che restino lì. Io mi sfogo un po'... Piango davanti a lui non perché non capisco la situazione ma perché l'attesa di quei giorni è stata devastante. Sparisce di nuovo e io di nuovo non capisco più niente. Qualche giorno fa mi sveglio e trovo sul suo profilo fb un post romantico della ragazza del messaggio a cui lui mette un cuore. Dò di matto e lui mi dice che noi non siamo fidanzati ma CONTINUA A RIPETERMI IN OGNI MESSAGGIO CHE LUI MI VUOLE BENE MA NON PUÒ AVERE UNA RELAZIONE. Passa qualche giorno e c'è uno scambio di messaggi da persone civili nel quale lui "nega il post" come se non volesse dire ciò che io immagino anche se sembra abbastanza palese... Mi dice che non sa cosa io abbia percepito e che lui non ha nessuna donna e non ne vuole perché ha tempo solo per suo figlio (che nel frattempo non sta bene ancora e lo so per certo) ma anche in questo messaggio mi ripete che mi vuole bene davvero e che si è allontanato perché se lui non può darmi quello che io merito perché ha altre priorità preferisce non esserci e che non ha né tempo né spazio per amare nessuno, solo suo figlio, il suo unico desiderio è vederlo di nuovo come prima.  Oggi trovo un altro post simile sul suo profilo... Sempre lei che non per essere presuntuosa ma so essere una poco di buono. Oltretutto lui una notte fece una sorta di "regressione psicologica" con me dove mi disse che era tempo che non stava così bene e che entrando a casa mia si sentiva finalmente a casa, sentiva il calore di una famiglia e non lo sentiva da anni, da quando c'era ancora la mamma, proiettava suo figlio nella nostra vita dicendo "sono sicuro , anzi certo che ci saranno tanti bei momenti tra noi, saremo al completo con i nostri bambini, impazziremo ma saremo felici". Ora io mi faccio mille domande... Perché ho letto qualche articolo sulla "paura d'amare" e lo rivedo in gran parte delle cose... Lui mi ha sempre detto che la sua paura è che le cose belle finiscono perché nella sua vita è sempre finito tutto. Nei momenti in cui lui riusciva ad esternare i suoi sentimenti lui voleva me. Sto soffrendo tantissimo ma sono anche tanto preoccupata per lui perché non credo lui voglia questa persona ma è meno impegnativo probabilmente a livello sentimentale stare lì... Io credo di aver a che fare con una persona fragilissima anche se da fuori sembra tutt'altro. Sicuramente forte perché ha dovuto superare tante prove nella vita ma altrettanto fragile. Dimenticavo di aggiungere che prima che il bambino avesse questo episodi lui stava cercando casa nel mio paese. Potrebbe essere arrivato a fare questo perché lui è realmente innamorato e non potendomi vivere come vuole nega a se stesso di esserlo? Potrebbe essere un vero philopobico? O narcisista patologico? Perché credo che se avesse voluto davvero liberarsi di me non capisco il continuo ribadire di volermi bene davvero o il dirmi che ho percepito male il post. Avrebbe potuto sfruttarli per  liberarsi di me. So che è molto lungo ma vorrei una vostra opinione. Grazie mille.  
    • A me invece con grave malattia genetica, tracheostomia e invalidità al 100% riconosciuta lo stato mi nega assistenza personale (mi spetterebbero almeno 10 ore giornaliere) e infermieristica, tutto pesa sulla mia famiglia e anche su di me che dopo qualche anno ho iniziato a soffrire di ansia e attacchi di panico quando rimango da solo anche per soli 5 minuti e poi perché i miei genitori sono anziani e se dovesse succedere qualcosa mentre sono solo con uno di loro io rischio la morte perché non sono autosufficiente e non posso parlare. 
    • Ciao , io cerco di dire la mia e magari sentirvi meglio , ho una malattia gravissima (sensibilita' chimica multipla, ogni sostanza chimica mi toglie ossigeno e arrivo al collasso,devo stare in ambiente bonificato),lo Stato mi nega le cure perche' ancora neanche e' riconosciuta e dovrei fare un percorso legale lungo per arrivare fino alla Corte Europea dei diritti dell'uomo per vedermi riconosciuti i miei diritti, non ho soldi,non ho figli,non ho compagno,non ho una famiglia che mi sta accanto,sto cosi' da anni e ora ne ho33..  magari vi passa la depressione a vedere la mia penosa situazione ;)
    • Io mi sento esattamente come te. Ho 2 figli e non ho più voglia di vivere fondamentalmente. Soffro di depressione. Non faccio quasi niente. Ti capisco. Io ho sempre fatto fatica a vivere sempre problemi angosce. E mi chiedo quanto incoscente sono stata a mettere al mondo due creature.... Mi sento schifosa orrenda. Parlo pochissimo. Non capisco perché proprio io sono cosi incapace a vivere... Forse non ti sonond aiuto ma almeno sai di non essere sola. Un abbraccio
  • Pubblicità

    • Pubblicità

  • Statistiche utente

    • Totale utenti
      9490
    • Max connessi
      2243

    Nuovo Utente
    Karina
    Registrato dal
  • Pubblicità

    • Pubblicità

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.