Vai al contenuto

Pubblicità

crazymark

Membri
  • Numero contenuti

    1
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su crazymark

  • Rank
    Nuovo utente

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Vorrei chiedere opinioni riguardo la mia attuale situazione. Premetto che soffro di disturbo post traumatico da stress e ho sofferto di depressione. Ho vissuto molti eventi traumatici (specialmente in infanzia e adolescenza) e conduco una vita isolata con sporadici rapporti sociali (e mai ne ho avuti di saldi e duraturi). Il problema è il seguente. Ho un flusso di pensieri che non riesco a controllare (neanche concentrandomi sulla lettura per es.) e spesso mi capita di "visualizzare" intorno a me, o nello scenario in cui mi trovo, dei volti o veri e propri corpi di persone che conosco, mi parlano (la voce però sembra venire da dentro me). Sono consapevole che non siano "reali", ma non ho il controllo su questi fenomeni intrusivi. A volte intrattengo conversazioni, parlando da solo, ma il dialogo è mantenuta da quella momentanea concentrazione, perchè se mi distraggo l'interlocutore scompare per poi eventualmente riapparire. I corpi o i volti non vanno ad intaccare l'ambiente circostante: se vedo una persona cara su una sedia, è strana la cosa perchè se focalizzo la visuale sulla sedia non c'è nessuno, come se apparisse e scomparisse. E' frutto dell'immaginazione e ricordi, della solitudine?. A causa di quei rapporti non mi capita di parlare spesso. Un altro fenomeno è quando vedendo una qualsiasi ragazza puntualmente appare il volto di una mia parente sovrapponendosi al suo, questo non mi permette di poter pensare alla ragazza come persona a sè. Cosa può essere? Semplicemente mancanza di rapporti umani? Mi sono anche interesstato alla questione "allucinosi" e pseudoallucinazione. Potrebbe essere?
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.