Vai al contenuto

Renzo96

Membri
  • Numero di messaggi

    4
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Renzo96

  • Rango
    Nuovo utente

Ospiti recenti del profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Renzo96

    Perso nelle tenebre

    Non si può trovare un futuro in una realtà che non riconosciamo. Io ho avuto seri problemi fisici ma ho alzato la testa e sono andato avanti ricevendo l'idoneità nelle prove di efficienza fisica con un discreto punteggio, considerando che a un mese dalle prove ho avuto problemi ad entrambe le ginocchia. Ma sono stufo di combattere se il mio avversario ha l'arbitro dalla sua parte. Dopo il primo concorso ero dispiaciuto ma ho continuato a crederci. Dopo il secondo invece non ci sono riuscito e sembrava che entrambe le sconfitte fossero la mia condanna. Non voglio stare in un mon
  2. Renzo96

    Perso nelle tenebre

    Non vedo perché non potrei. Mi impegno sempre in tutto quello che faccio, do anima e corpo per raggiungere i miei traguardi. Inoltre, è entrata gente che non aveva voglia di fare niente o che era mentalmente meno matura di me. Io proprio non capisco perché non esista meritocrazia.
  3. Renzo96

    Perso nelle tenebre

    Il primo concorso è stato per l'accademia militare di Modena e li non ho superato un esame che oggettivamente era molto difficile. Per quanto riguarda il secondo sono stato escluso dal concorso perché la commissione ha voluto cosi. Mi spiego meglio, date le 12000 candidature per i 1400 posti molti, sebbene meritevoli, sono stati scartati con la seguente motivazione: scarsa adattabilità alla vita militare. Questa "motivazione" è stata a 3/4 degli scartati. Le opzioni sono due: o siamo tutti incapaci di vivere in quella realtà oppure non sapevano come dare l'idoneità a coloro che non andavano a
  4. Renzo96

    Perso nelle tenebre

    Salve, Sono un ragazzo di 20anni ed ho un problema. Fin da quando ero piccolo il mio sogno era diventare un soldato. Dopo due concorsi pubblici, con esiti negativi, per entrare nell'esercito, la mia vita è cambiata completamente. Ho dato tutto me stesso per il mio sogno. Mi allenavo 3-4 ore tutti i giorni, week-end compreso, seguivo una dieta, ma ho abbandonato gli amici per diversi motivi: costituivano un ostacolo (erano dei "falliti" e io avevo bisogno di vincenti, si drogavano e bevevano) e spesso ero troppo stanco, sia fisicamente sia mentalmente, per uscire. Al termine di due fallim
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.