Vai al contenuto

anonimomio

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda anonimomio

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Ho da diverso tempo rotto con la mia migliore e carissima amica.O meglio è lei che non vuole più sentirmi o vedermi,Da molto tempo era la persona a cui confidavo qualunque cosa con la massima sincerità.Poi purtroppo questo mio confidarmi p stato nel temo centrato sul chiedere aiuto psicologico sui miei problemi in maniera egoistica e con forti crisi di panico,sia di persona che con altre persone.Questo ha provocato in lei la reazione di spaventarsi per me,di vergognarsi quando ero in pubblico,ma soprattutto io ho così mancato di rispetto a lei.Ma nei momenti in cui ero a posto,cioè non depresso,stavo bene,c era un rapporto bellissimo fatto di reciproca comprensione e stima,un amicizia profonda e fraterna di decenni.Come fare ora per recuperare quello che c'era?E se nel sapere che adesso mi manca molto,ne sento l'abbandono,che a volte piango e a volte soffro d'ansia,anche se il passato che mi faceva soffrire l ho superato,non è che peggioro?Dovrei provare ad aspettare tanto tempo,tipo un anno o piu,in modo che lei veda che io ce la faccio ad affrontare il peso del vuoto che mi ha lasciato il suo abbandono?Posso ancora dirle che le voglio un bene dell'anima?Sto male senza lei ma ho anche tanta paura.Si si immaginerà conoscendomi in profondità che sto male cosi,ma io so che devo rispettare la sua libertà.L'amicizia è di due persone,non si sceglie da soli.Lo capisco.Io sento la colpa del mio comportamento.Ma posso riuscire ad eliminarla,a non sentire piu l affetto?e lei potrebbe sentire la mancanza anche se solo di un affetto fraterno?siamo entrambi figli unici e ci siamo un pò fatti da fratello e sorella fin da piccoli.Ma ora mi chiedo se il legame che c era cosi forte possa nel tempo essere più forte del dispiacere che io ho arrecato,della ferita che lei ha subito per colpa mia.Vorrei parlarle di persona,almeno con un messaggio..ridirle almeno che io la porta del mio cuore la terro sempre aperta?Ma come fare...ho amicizie comuni con lei..ma quanto la possono convincere a darmi una nuova possibilità?Una ricorrenza famigliare,tipo il natale,che ci faceva sentire piu legati,può essere una bella occasione per ricucire il rapporto?Ora come ora ho ripreso solo tramite amici in comune a farle e ricevere gli auguri di un compleanno o di una festa tipo ferragosto,ma oltre quello nulla.E così a me non rimane nulla,mi sembra come se parlassi a un collega di una questione di lavoro,,non mi da nulla,non mi toglie il vuoto,la sofferenza che sento.Il dispiacere c è.Ho anche provato a dire fai uno sforzo e cancella qualunque ricordo a lei legato,ma non ci riesco.Preferisco tenere accesa quella flebile speranza che mi perdoni,che si torni a parlare ogni tanto e vedersi ogni tanto solo per parlare di cose positive.non voglio più sprecare il mio tempo di affetto con lei a parlare di cose negative,di possibili tentti suicidi che poi non ho mai fatto,del mio malessere.a me manca quando ero di buon umore,e sentivo che questo faceva bene a entrambi,sorridere alla vita.mi manca quel condividere,quel sentire un interesse sincero,gentile,disinteressato,fraterno che c'era.Per assurdo ho dimenticato quando m aiutava a venirne fuori dai malesseri,Era tutto tempo sprecato.Oggi che non sono più io quello,ho stima di me stesso,vorrei tanto mi capisse come prima,si fidasse.Sono una persona nuova,ho altre priorità adesso,non sono piu cosi infelice.Il passato l ho annullato.Rimane però il dispiacere per la sua mancanza.è solo un'amicizia,ma era la piu grande che avevo,mi fa star male,..non posso dire colmo questo vuoto con un'altra persona.Dopo decenni di comprensione e affetto fraterno come posso?Una lettera dove sinceramente espongo i miei pensieri può aiutare?Grazie per l attenzione.Preferirei incontrarla di persona m fino a che non vuole nego il suo diritto alla libertà..però di persona magari s annulla la recente incomprensione,ci si vede e magari solo una battuta sul niente fa rinascere l'amicizia che c'era,non si pu fingere,a me verrebbe un pò di commozione..ma anche chiedere scusa,piangersi addosso non so se servirebbe,anche rimanere distaccati sarebbe per me difficile.almeno dirle se vuoi sono cambiato,decidi tu..Se poi nei tentativi mi ridice con te ho chiuso,forse riesco a cancellalra.ma il dispiacere quello no,forse si affievolisce.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.