Vai al contenuto

Jeremy952

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Ospiti recenti del profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

Jeremy952's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

0

Reputazione comunità

  1. Ciao a tutti, sono un ragazzo di 20 anni, con una "relazione complicata" con una diciannovenne. Ci frequentiamo da 5 mesi passati, nessuno dei due frequenta altre persone, spesso lei dorme a casa mia e viceversa, la nostra intimità è eccezionale, usciamo a volte con i suoi amici e a volte con i miei, siamo andati anche in vacanza insieme. Mi direste "Allora qual è il problema?". Semplice: non stiamo insieme. Nonostante tutto questo tempo, non abbiamo mai parlato della cosa di "ufficializzare" il nostro rapporto perché lei, da come ne parla, sembra ormai allergica alle relazioni dopo che ha subito vari tradimenti da parte del suo ex fidanzato. Io cerco ogni giorno di farle capire che non sono un mascalzone come quel brutto tipo, corteggiandola anche con piccoli gesti e darle sempre rassicurazioni. Non sono innamorato, però credo che sia normale iniziare a provare qualcosa per una persona che vedi praticamente ogni giorno. Se vedessi da lontano il quadro generale del nostro rapporto, non sarebbe la frase "lei è la mia ragazza" che possa cambiare qualcosa, ma penso che sia anche un diritto, dopo tutti questi mesi, avere delle certezze, delle sicurezze. A volte vorrei discutere una volta per tutte riguardo questa cosa, ma ho paura di rovinare tutto, di pressarla e, di conseguenza, allontanarla. Voi cosa mi consigliate di fare? Magari devo trovare le parole giuste oppure devo solo darle ancora tempo, poiché probabilmente ormai ha difficoltà a fidarsi degli uomini? Ciao!
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.