Vai al contenuto

FZ6

Membri
  • Numero di messaggi

    5
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda FZ6

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Ciao Cecilia, siamo coetanee. Mi permetti di analizzare ciò che hai scritto? Capisco cosa intendi. Ci sono momenti in cui stiamo male, vediamo difficile venire fuori da tristi situazioni e a volte incontriamo persone che sembrano bagliori di luce che ci aiutano a schiarire il buio che ci circonda. E' facile abbandonarsi al calore che emanano e credere che siano l'Amore, ma a volte è una trappola che ci tendiamo da soli. Un po' come le persone che hanno rischiato la vita che si innamorano del vigile del fuoco che le ha salvate. Perchè dici questo? Ci sono figli? Case in comproprietà? Mutui? Cos'è che ti impedisce realmente di chiudere una relazione che evidentemente non esiste più? Il tuo fidanzato è ignaro di tutto? "In questi mesi ci siamo confortati, consolati, abbiamo sognato una vita assieme, ci siamo detti tutto il bene che proviamo, tutta la nostalgia, abbiamo entrambi convenuto di avere un legame oltre ogni immaginazione e manifestazioni di affetto.. o amore?" Mi sembra che questi due spezzoni cozzino fra loro, non convieni? Perchè dici che non è stato un tradimento? Solo perchè non c'è stato un rapporto fisico? Credimi, non ti sto giudicando. Ti ho solo accostato le frasi che hai scritto per farti riflettere ed aiutarti a sbrogliare la matassa che sta nella tua testa e che ti fa perdere il sonno. Perchè mi sembra la classica frase che un uomo sposato dice alla sua amante ignara del suo stato civile? Ovviamente non conosco te e non conosco lui, ma... mi sembra di aver capito che voi abbiate vissuto in questi mesi un'amicizia unicamente virtuale che è guarda caso precipitata quando vi siete incontrati dal vivo. Non è che lui si è accorto che tu vuoi qualcosa in più che lui non vuole darti? Non è che invece vedendoti dal vivo ha visto che non gli piaci? Perdonami se l'ho buttata giù così crudele. Ma hai provato a chiederglielo direttamente? Perdonami se sono stata antipatica, credimi che non l'ho fatto per farti star male.
  2. Emma, non sei stata ingenua, nè stupida, nè tanto meno complice. Eri innamorata del tuo ragazzo come è giusto che sia a 15 anni. E' stato lui a stuprarti, assieme al suo amico. Sono stati loro le carogne. Tu non hai avuto nessuna colpa. Neanche quella di fidarti. Denunciare non è facile, lo dicono tutte le vittime e lo dicono perchè è così. Non sentirti in colpa neanche per questo. Tu stavi cercando di fare il meglio per te stessa e per denunciare ci vuole una forza che a quindici anni non si ha e spesso neanche a 40 o 50. Perchè purtoppo la società è lì per giudicarti male comunque, anche se la vittima sei stata tu. Prova ne è come hanno reagito i tuoi "amici" del paese. Se anche ciò che è successo lo avessi fatto volontariamente e anche se il video fosse stato fatto con il tuo consenso, sarebbero stati dei criminali loro lo stesso, perchè tu non eri d'accordo sulla sua diffusione. La tristezza è che loro non hanno subito nulla per tutto questo, perchè la ns società è complice. Sei stata una ragazza molto molto forte, perchè sei riuscita ad andare avanti con la tua vita lo stesso. Ti ammiro. Hai finito gli studi, hai ottenuto due lauree, sei andata lontano dalla tua famiglia, hai trovato un lavoro ecc ecc. E questo è solo quello che ci hai raccontato, chissà cos'altro sei capace di fare. Forse puoi ricontattare uno psicologo, se in questo momento senti che sta riemergendo un peso troppo gravoso. Lui ti può aiutare senz'altro più di noi. Gli amici, quelli veri, non sono molti e non si trovano facilmente. Nell'arco di una vita se ne conteranno sì e no sulle dita di una mano. Datti tempo, hai appena cominciato la tua nuova vita lavorativa. Vedrai che avrai modo di conoscere altre persone e magari trovare con chi riuscire ad aprirti. In una metropoli come Milano immagino sia più difficile. Non rimanere in casa il sabato, vai a fare una passeggiata, vai a leggere un libro al parco, prova ad iscriverti in una palestra, o ad un corso di qualcosa o a frequentare una biblioteca. Altrimenti prova a cercare se ci sono delle associazioni di volontariato a cui potresti dare aiuto. Ci sono tantissime persone che come te sono timide e fanno fatica a coltivare delle amicizie. Solo che se stiamo tutti a casa è acora più difficile incontrarci... I momenti bui in cui ci sembra tutto orribile e la ns esistenza senza senso sono atroci. Ma credici se ti dico che se ne può uscire e vivere il mondo meraviglioso che ci meritiamo di vivere. Facci sapere come stai. Sei una persona preziosa, Emma. Traspare da come scrivi.
  3. FZ6

    Mi piace o non mi piace?

    Tutte queste paranoie (come le chiami tu) che ti fai, te le fai perchè non sei una ragazza superficiale, sei una persona che dà valore ai sentimenti e ha rispetto del prossimo, che si interroga e che deve ancora capire molto di se stessa. So che sembrano delle frasi fatte, ma vedrai che pian piano troverai delle risposte e certe paranoie non te le farai più. Magari ne troverai altre
  4. Ma in questi dodici anni fra voi due... com'era? C'era affetto? Eravate una buona coppia? C'era intimità? C'era intesa? C'era rispetto? C'era amicizia? C'era supporto reciproco?
  5. FZ6

    Mi piace o non mi piace?

    Il punto è: cosa importa se "ti piace davvero" o se "lo ami" o se "ti interessa solo sessualmente" ecc ecc... Se ci stai bene quando ci sei assieme, frequentalo! Senza stare a farti troppe domande. Se sei sincera con lui nei limiti di quello di cui sei consapevole di te stessa (intendo che non gli stai giurando che lui sarà l'uomo che porterai all'altare quando magari sai benissimo che non sarà così), vivi il momento. Questo non significa che lo stai prendendo in giro o che ti stai approfittando di lui o che stai perdendo tempo con qualcuno che non sarà l'Uomo Della Tua Vita o che stai facendo torti a te stessa. Significa solo che vi state conoscendo, sia reciprocamente che intimamente voi stessi.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.