Vai al contenuto

greensalad

Membri
  • Numero di messaggi

    3
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda greensalad

  • Rango
    Nuovo utente
  • Compleanno 12/02/1994

Profile Information

  • Location
    pescara

Ospiti recenti del profilo

321 lo hanno visualizzato
  1. greensalad

    Help

    non credo ti sia molto di aiuto mentire ancora. Credo invece tu debba chiedere aiuto a qualcuno. So che a 17 anni la vergogna può sovrastare ogni campo della nostra vita ma credo ci siano alcune cose che tu debba risolvere nella tua per stare meglio. non è necessario parlare con qualcuno che ti conosca ma potresti avvicinarti a uno specialista o anche ad un consultorio, che è gratuito e avere qualche seduta con uno psicologo. So che a quell'età può sembrare una figura un po' ostica ma ricordo che alla tua età( e non sono passati poi così tanti anni) mi sono recata da uno di loro proprio per avere aiuto in alcuni momenti difficili che stavo passando. La cleptomania non è poi una gran cosa, soprattutto se poi si è costretti a mentire alle persone che si fidano di noi, ma credo che il tuo problema maggiore al momento sia la bulimia. sappi che la vita è molto di più di ciò che ti stai costruendo e che questi momenti possono passare se solo tu ti impegnassi a farlo, con qualcuno. Intuisco che tu sia una brava persona e rimani tale nonostante la cleptomania. Ma da ragazza a ragazza, lascia che qualcuno ( anche di estraneo, anche gratuitamente, anche sporadicamente) ti aiuti e progressivamente ( perchè le cose non si risolvono nell'immediato) potrai tornare ad essere quello che sei, una ragazza di diciassette anni. Abbi rispetto degli altri ma soprattutto abbi rispetto del tuo corpo. ama prima te stessa e poi, amerai anche gli altri. un abbraccio:)
  2. Ciao, sono una ragazza e sono anche piuttosto giovane. Volevo però farvi cambiare idea da alcuni punti di vista: in primis, non è vero che debba provarci per forza l'uomo come non è detto che la donna debba starci. Mi è capitato di provarci con qualche ragazzo perchè non credo ci sia nulla di male nel mostrare interesse verso una persona. Quello che mi ripeto sempre è che non dobbiamo avere paura di esporci, sia che l'esito sia negativo, sia che l'esito sia positivo. Seconda cosa, non penso dobbiate tener conto a nessuno nella vostra vita, né ad amici nè a coppie sposate. Magari ve lo diranno anche in tono ironico, ma una relazione è qualcosa di privato e ci sono persone che addirittura scelgono di non averla e non devono essere per forza stigmatizzate. inoltre non dovete farne una colpa se siete soli. L'idea dei siti incontri potrebbe essere buona ma io lavorerei maggiormente su voi stessi perchè a dir la verità è molto più piacevole incontrare una persona dal vivo e magari invitarla ad uscire. La timidezza non è di per sè un difetto ma può essere un limite se non ci permette di vivere come vorremmo. Non credo ci sia bisogno di avere paura di provarci con qualcuno o di proporre anche solo un caffè ad una persona conosciuta al volo, perchè è da qui che si inizia: dalle piccole cose. sono contenta che tu sia riuscito a lavorare su te stesso ma non compiangerti perchè non riesci a trovare una ragazza.Non disperare neanche per l'età, che è solo un numero. potresti non aver trovato mai una persona adatta a te. Io credo sia molto più utile cercare un interesse o magari praticare uno sport o iniziare a visitare un particolare ambiente dove conoscere persone. sai, lo sport da moltissimo aiuto e permette di aprirsi alle persone. Sono quelli i luoghi dove le persone si conoscono: palestre, piscine, luoghi di lavoro, parchi... non è necessario che voi siate delle bellezze da tappeto rosso, ognuno di noi coltiva la propria bellezza esteriore ed interiore, ognuno è autentico. poi, In fondo conoscere una persona non è difficile, bisogna solo rompere il ghiaccio e toccare qualche argomento di interesse. se poi la persona è interessata, ve lo mostrerà sicuramente. e' un lavoro da fare su sè stessi: aprirsi, coltivare interessi, trovare argomenti su cui comunicare, sciogliersi e non preoccuparsi. ( recitare e fare il figo potrà anche funzionare ma io credo che mostrare la parte più vera di noi sia la carta vincente) vi auguro buona fortuna :)
  3. greensalad

    A

    Personalmente penso che tu debba accertarti che quanto detto dalla tua ragazza sia vero. Ovviamente non voglio dare giudizi, ma a volte le persone possono mentire per nascondere cose che in realtà non erano intenzionate a fare, o addirittura per non ferirci. Nell'altra ipotesi però, se DAVVERO il ragazzo la perseguitava veramente ( e nessuno ha preso una misura restrittiva, strano), la situazione è piuttosto complicata. Non posso sapere come ti senti al momento, ma so che non dev'essere stato piacevole venire al corrente di tutto questo. comunque, da essere umano a essere umano, ti consiglierei di pretendere la verità dalle persone di cui ti circondi, a maggior ragione se si tratta della tua ragazza. te lo meriti, come meriti del rispetto. Dici di non avere il coraggio e invece ce l'hai, perchè ci vuole un bel coraggio per rimanere in una situazione del genere. non ti sto dicendo di mollare la tua ragazza, ma di fare chiarezza nella tua vita e di valutare la situazione e di decidere da che parte stare, con o senza di lei. Per il resto, ci sono moltissime cose più importanti nella vita (come la salute ad esempio, che sottovalutiamo) e ognuno di noi può avere interessi, può trovare qualcosa che faccia provare gioia e non è giusto rovinarsi le giornate per delle persone. Potresti stare meglio:) so che otto anni sembrano tantissimi, ma a volte possono non essere nulla se passati con una persona sbagliata per noi, oppure può accadere che le persone abbiano delle titubanze. Ricordati però, che era lei ad avere delle titubanze, non tu. te dovresti aver le idee chiare. Spero risolverai la tua situazione:)
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.